Giotto <1267-1337>

(Persona)

Thesaurus
Rinvio da (UF)
Più generale (BT)
Vedi anche (RT)

مل گئے 115 دستاویزات.

دیگر تحقیق سے نتائج: Rete Bibliotecaria Bergamasca

L'affare migliore di Enrico
0 0 0
جدید کتابیں

Frugoni, Chiara <1940->

L'affare migliore di Enrico : Giotto e la cappella Scrovegni / Chiara Frugoni ; con l'edizione, la traduzione e il commento del testamento di Enrico Scrovegni a cura di Attilio Bartoli Langeli e un saggio di Riccardo Luisi

Torino : Einaudi, copyr. 2008

خلاصہ: Dante pose tra i dannati dell'Inferno il padre di Enrico Scrovegni, Rainaldo, bollandolo come usuraio. Per molto tempo questa condanna ha portato a ritenere che il figlio avesse fatto erigere la cappella padovana per espiare i propri peccati di usura, e quelli del genitore. Il libro di Chiara Frugoni capovolge questa tenace interpretazione, accolta ancora di recente. Enrico, banchiere, imprenditore e uomo politico, attraverso Giotto volle proclamare il buon uso delle ricchezze, se impiegate in opere caritative, e presentarsi con il volto del mecenate. A questa tesi l'autrice giunge esaminando da una parte numerosissimi documenti d'archivio e il lungo e appassionato testamento del committente - rimasto fino ad oggi inedito, e qui pubblicato, tradotto e puntualmente commentato da Attilio Bartoli Langeli -, dall'altra analizzando scena per scena gli affreschi, riprodotti nel ricco appurato illustrativo. Un'attenzione particolare è riservata da Chiara Frugoni alla fascia dei Vizi e delle Virtù alternati a finti marmi (questi ultimi indagati nel loro significato da Riccardo Luisi), letta come la parte più personale di Enrico. Il saggio, intrecciando con grande finezza fonti testuali e iconografiche, disegna una biografia nuova e sorprendente di Enrico Scrovegni, desideroso di catturare attraverso il programma pittorico il consenso e la gratitudine dei concittadini.

Giotto, l'Italia
0 0 0
جدید کتابیں

Giotto, l'Italia / a cura di Serena Romano, Pietro Petraroia

Electa, 2015

خلاصہ: "La mostra 'Giotto, l'Italia' conclude il programma che Palazzo Reale ha ideato in occasione di Expo 2015 e che ha riscosso un notevole apprezzamento sia della comunità scientifica che di pubblico. La straordinarietà di questa mostra, curata da Serena Romano e da Pietro Petraroia, consiste, innanzitutto, nel fatto che, per la prima volta in assoluto, è stato possibile raccogliere, in un unico luogo, un numero così alto di opere autografe di Giotto, provenienti da contesti certi e documentati. Cosa ha reso possibile il raggiungimento di questo obbiettivo che, all'inizio, sembrava utopistico? Sicuramente - e prima di tutto - la feconda collaborazione interistituzionale tra il Comune di Milano e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Questa sinergia ha consentito il decisivo coinvolgimento dell'Opificio delle Pietre Dure e di numerose Soprintendenze e Direzioni di Musei che hanno lavorato, in una ammirevole comunità di intenti, con Palazzo Reale, i curatori e il prestigiosissimo comitato scientifico, presieduto da Antonio Paolucci. Gli straordinari prestiti, in alcuni casi - si pensi al Polittico Stefaneschi dei Musei Vaticani - mai spostati dalla loro storica collocazione, sono stati resi possibile in virtù di un serio e rigoroso controllo scientifico sulle condizioni di conservazione delle opere, talvolta accompagnato da indagini diagnostiche preventive e da interventi di restauro."

Giotto e Pietro Cavallini
0 0 0
جدید کتابیں

Zanardi, Bruno

Giotto e Pietro Cavallini : la questione di Assisi e il cantiere medievale della pittura a fresco / Bruno Zanardi

Milano : Skira, copyr. 2002

Giotto sarà pittore
0 1 0
جدید کتابیں

Sanna, Alessandro <1975-> - Giotto <1267-1337>

Giotto sarà pittore / Alessandro Sanna

Bologna : Officina blu, 2005

Un bambino di nome Giotto
0 0 0
جدید کتابیں

Guarnieri, Paolo

Un bambino di nome Giotto : un racconto / di Paolo Guarnieri ; illustrato da Bimba Landmann

Milano : Arka, copyr. 1998

خلاصہ: Età di lettura: da 7 anni.

Giotto e la città
0 0 0
جدید کتابیں

Giotto e la città

Art'è ragazzi, 2016

خلاصہ: Molte leggende e storie fantastiche confermano lo stupore dei suoi contemporanei e del suo stesso maestro Cimabue per la sua capacità di rappresentare il mondo in modo straordinariamente realistico. Conosciamo bene, però, la sua vicenda di artista e di innovatore del linguaggio pittorico attraverso la “rivoluzione dei volumi” e la creazione di personaggi rappresentati in posture e atteggiamenti assai più naturali che in passato.

Giotto. La pittura
0 0 0
جدید کتابیں

Tomei, Alessandro <1952->

Giotto. La pittura / Alessandro Tomei

Firenze : Giunti, copyr. 1996

خلاصہ: La presente pubblicazione è dedicata ad uno dei più grandi artisti italiani del Trecento: Giotto (1267?-1337). Giovanissimo lavora nella bottega di Cimabue, ma in breve diventa uno degli artisti più contesi della penisola. Lascia i suoi capolavori in San Francesco ad Assisi, nella cappella degli Scrovegni a Padova, in Santa Croce a Firenze. È l'artefice di un rinnovamento radicale del linguaggio in pittura: è il discrimine tra l'arte medievale e la rinascita di una cultura figurativa improntata all'osservazione del reale, al punto che si può affermare che le vicende dell'arte italiana abbiano un prima e un dopo Giotto.

Giotto
0 0 0
جدید کتابیں

Giotto : la cappella degli Scrovegni

Milano : Fabbri, stampa 1983

  • بکنگ نہیں کر سکتے
  • کل کاپیاں: 1
  • ادھار پر : 0
  • بکنگ: 0
Giotto
0 0 0
جدید کتابیں

Giotto : gli affreschi di Assisi

Milano : Fabbri, stampa 1983

  • بکنگ نہیں کر سکتے
  • کل کاپیاں: 1
  • ادھار پر : 0
  • بکنگ: 0
Giotto di Bondone
0 0 0
جدید کتابیں

Wolf, Norbert

Giotto di Bondone : 1267-1337 : il rinnovamento della pittura / Norbert Wolf

Koln : Taschen, copr. 2007

Giotto
0 0 0
جدید کتابیں

Gnudi, Cesare

Giotto : cappella Bardi in Santa Croce / testo di Cesare Gnudi

Milano : Martello, stampa 1959

Giotto
0 0 0
جدید کتابیں

Basile, Giuseppe <1942-2013>

Giotto : le storie francescane ad Assisi / Giuseppe Basile

Milano : Electa ; [Roma] : La repubblica, copyr. 1997

Giotto e il Trecento
0 0 0
مونوگراف

Giotto e il Trecento : il più sovrano maestro stato in dipintura : le opere e i saggi : catalogo / a cura di Alessandro Tomei

Milano : Skira

خلاصہ: Oltre 150 opere, tutte di altissimo livello e di qualità indiscussa, sono raccolte qui per ripercorrere il percorso figurativo giottesco, presentando gli ultimi sviluppi della critica storico-artistica in materia. Maestosi polittici, preziosissime opere su tavola, importanti sculture, rari manoscritti e oreficerie di pregio illustrano tutte le ramificazioni dell'influsso del maestro fiorentino sull'arte italiana del suo tempo. Il nucleo originale dei volumi è la dettagliata ricostruzione dei percorsi giotteschi e della svolta impressa dalle sue opere alle tradizioni e alle scuole pittoriche dei luoghi dove il Maestro lasciò le proprie opere; opere, in qualche caso completamente scomparse, ma idealmente ricostruibili non solo attraverso le fonti scritte, ma, soprattutto, grazie agli echi che se ne riscontrano nella pittura dei maestri locali. Tra questi spiccano Cimabue, Simone Martini, Pietro Lorenzetti, gli scultori Arnolfo di Cambio, Tino di Camaino, Giovanni Pisano, Giovanni di Balduccio, gli orafi Guccio di Mannaia, Andrea Pucci Sardi, tra i miniatori Cristoforo Orimina e il Maestro del Codice di San Giorgio, uno dei più raffinati e colti interpreti della lezione giottesca.

I volti segreti di Giotto
0 0 0
جدید کتابیں

Pisani, Giuliano

I volti segreti di Giotto / Giuliano Pisani

Milano : Rizzoli, 2008

خلاصہ: Nel 1300, Enrico Scrovegni, ricco e ambizioso uomo d'affari padovano, decise di celebrare la sua accresciuta potenza costruendo un sontuoso palazzo con annessa una cappella privata decorata dal maestro dell'epoca, Giotto. A sette secoli di distanza lo stupore e l'ammirazione che colgono i visitatori sono immutati: gli affreschi esprimono un senso dello spazio e del colore mai visti prima. Se la bellezza dei soggetti rapisce lo sguardo, il contenuto presenta ancora aspetti misteriosi. Che ci fa l'immagine di un centauro sotto il trono di Cristo nel Giudizio Universale? Come mai le allegorie dei Vizi e delle Virtù che conducono all'Inferno o in Paradiso non seguono la sequenza resa celebre dal sistema dantesco? Chi è il personaggio che regge sulle spalle il modellino della cappella offerta alla Madonna da Enrico Scrovegni? Pagina dopo pagina, Giuliano Pisani decifra i passaggi oscuri e svela la sofisticata trama filosofico-teologica dei volti sacri e dei simboli religiosi. Quella raccontata da Giotto è sì la storia di Cristo e della salvezza dell'uomo, ma è anche un invito a meditare sul significato della vita. Un messaggio universale ed eterno, scritto certamente sotto la guida di un raffinato teologo. Una figura ben nota ai padovani dell'epoca, ma rimasta finora nell'ombra, un religioso la cui identità potrà essere rivelata solo dopo aver scoperto l'ultima tessera di un mosaico di indizi che la mano del grande maestro della pittura ha fatto giungere sino a noi.

Giotto
0 0 0
جدید کتابیں

Girardi, Monica

Giotto / [testo di Monica Girardi]

Electa : Il Giornale, 2006

Giotto
0 0 0
جدید کتابیں

Del Medico, Emanuele - Zuffi, Stefano <1961-> - Enrietto, Gianfranco

Giotto / [testi Emanuele Del Medico, Stefano Zuffi ; illustrazioni Gianfranco Enrietto]

24 ore cultura, 2014

خلاصہ: "Sono nato nel 1267 a Colle di Vespignano, fra le colline e i monti del Mugello, sopra Firenze. Mio padre Bondone li ci coltivava i campi e quando ero piccolo mi spediva nei pascoli, a controllare il gregge, per passare il tempo. Indovinate a chi facevo il ritratto? Bravi. Proprio alle pecore! Così ho cominciato a disegnare a otto anni... Poi, col passare del tempo, sono diventato un pittore famoso. Ho affrescato la basilica di san Francesco ad Assisi. La bellissima cappella degli Scrovegni a Padova e tanti altri capolavori. A me piace dipingere quello che succede nella vita di tutti i giorni. I personaggi sacri li rendo umani. Con vestiti e oggetti studiati nel dettaglio. Così a chi li guarda sembrano più veri. Mi chiamo Giotto. Ora vi racconto la mia storia."

Giotto e compagni
0 0 0
جدید کتابیں

Giotto e compagni / sous la direction de Dominique Thiébaut

Louvre : Officina libraria, 2013

خلاصہ: Questa mostra non ambisce a presentarsi come una retrospettiva del grande maestro fiorentino - di fatto irrealizzabile, dato il carattere inamovibile di molte sue opere, affreschi, croci dipinte e grandi pale - ma vuole mettere in evidenza, a partire da una scelta significativa di pezzi, il suo contributo intellettuale e materiale, affrontando anche questioni quali l'organizzazione della sua bottega, la funzione materiale e liturgica delle pale dipinte, l'irradiamento della sua arte... Le tre tavole del Louvre, che sono molto rappresentative delle diverse fasi della sua produzione, costituiscono il punto di partenza dell'esposizione: il grande San Francesco d'Assisi che riceve le stigmate, proveniente dalla chiesa di San Francesco a Pisa, opera firmata degli anni giovanili; la monumentale croce dipinta, spesso trascurata dagli studiosi dell'artista a causa del suo cattivo stato di conservazione, ma oggi sottoposta a un importante restauro; e la notevole Crocifissione, acquisita dal museo nel 1999, che permette di ipotizzare l'attività del pittore e dei suoi allievi a Napoli intorno al 1330 e la sua influenza stilistica e iconografica al di là delle Alpi, favorita dagli stretti rapporti tra gli Angioini di Napoli e i loro cugini francesi. Altre prestigiose opere provenienti da collezioni francesi e non - disegni, manoscritti, tavole completeranno la presentazione di questo artista, il cui genio fu presto riconosciuto dai suoi contemporanei.

L'età di Giotto
0 0 0
جدید کتابیں

L'età di Giotto

Curcio, 1992

Alle origini dell'arte nostra
0 0 0
جدید کتابیں

Monciatti, Alessio

Alle origini dell'arte nostra : la mostra giottesca del 1937 a Firenze / Alessio Monciatti

Milano : Il Saggiatore, 2010

خلاصہ: Firenze martedì 27 aprile 1937. Seicento anni dopo la morte di Giotto le strette vie della città si riempiono di critici d'arte, di curiosi, di politici, di rappresentanti di organizzazioni fasciste in festa. Motivo di tanta esultanza, l'inaugurazione della Mostra giottesca e l'arrivo, per l'occasione, di un illustre ospite: re Vittorio Emanuele III. Quella di Firenze non è solo una grandiosa mostra temporanea che illustra le opere dell'artista di Vicchio, dei suoi precursori e seguaci, ma getta le basi per la creazione del mito di Giotto come artista capostipite e patriarca della pittura italiana, con l'intenzione di utilizzarlo ai fini della propaganda fascista. Dalla progettazione alla realizzazione, dall'intento propagandistico dei gerarchi alla difesa dell'accuratezza scientifica da parte dei critici, le vicende dell'esposizione si dipanano attraverso le cronache dell'epoca, guidando il lettore per le stanze degli Uffizi e svelando le oltre trecento opere in mostra e la portata sociale e storica dell'evento. Una vasta selezione di immagini correda il testo e accompagna il lettore alla scoperta della mitica Giottesca del 1937.

Un poema cistercense
0 0 0
جدید کتابیں

Un poema cistercense : affreschi giotteschi a Chiaravalle Milanese / a cura di Sandrina Bandera ; con un saggio di Mina Gregori

Milano : Electa, 2010

خلاصہ: Il volume documenta in modo esaustivo e analitico l'importante ciclo pittorico di Chiaravalle, che riguarda gli affreschi della Torre nolare, sotto il tiburio. Si tratta delle Storie della Vergine, un ciclo eseguito verso la metà del Trecento sulla fonte della Legenda Aurea scritta dal frate domenicano Jacopo da Varagine, testo fondamentale per l'iconografia dell'arte medievale. L'Abbazia di Chiaravalle è un complesso monastico cistercense del XII secolo. La paternità dell'intero ciclo di affreschi è attribuita agli allievi della scuola giottesca e in particolare all'affascinante e per molti versi ancora misteriosa figura di Stefano, con ogni probabilità nipote di Giotto. Il soggetto mariano si deve al fatto che l'Abbazia, costruita nel 1135, venne dedicata alla Madonna. Il volume consente di scoprire episodi, dettagli e aspetti degli affreschi che sfuggono alla visione d'insieme, dal momento che il ciclo è collocato in posizione lontana dal visitatore.