Vedere le cose come sono
0 1 0
Materiale linguistico moderno

Searle, John R. <1932->

Vedere le cose come sono

Abstract: John Searle argomenta qui contro un errore che, sostiene, ha afflitto il modo di pensare la percezione a partire dal diciassettesimo secolo e che è tuttora dominante: l’idea che noi si possa percepire direttamente soltanto le nostre esperienze soggettive e mai oggetti e stati di cose del mondo. Questo errore è all’origine di quasi tutte le confusioni nella storia della filosofia della percezione. Da tale prospettiva, l’unica realtà per noi accessibile è la realtà delle nostre esperienze private e illusioni e allucinazioni hanno lo stesso valore delle percezioni del mondo reale. Searle sostiene che possiamo dare un taglio netto agli errori del passato accettando il Realismo diretto, la posizione secondo cui noi possiamo percepire oggetti e stati di cose in maniera appunto diretta.


Titolo e contributi: Vedere le cose come sono : una teoria della percezione / John R. Searle ; edizione italiana a cura di Paolo Spinicci e Davide Bordini

Pubblicazione: Raffaello Cortina, 2016

Descrizione fisica: XXVII, 250 p., [2] carte di tav. : ill. ; 23 cm

EAN: 9788860308214

Data:2016

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Scienza e idee ; 269

Nomi: (Curatore [Editor]) (Editore) (Autore) (Curatore [Editor])

Soggetti:

Classi: 121.34 Gnoseologia (Teoria della conoscenza). Percezione [22]

Immagini: Immagine 1 di
Allegati:
Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2016
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: saggi

Sono presenti 5 copie, di cui 2 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
PISOGNE S 121.34 SEA VED WQ-32369 Su scaffale Prestabile
CASALMAGGIORE C 121 SEA VED XB-58766 In prestito 03/05/2019
BRESCIA - QUERINIANA 602.C.34 BQ0-1139388 Su scaffale Prestabile
RODENGO SAIANO 121.34 SEA CO-30387 In prestito 04/04/2019
PERSICO DOSIMO C 121 SEA VED XN-13228 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

La migliore teoria filosofica moderna sulla percezione (e anche quella più critica e originale).
Searle si definisce esponente del realismo diretto, un'espressione che potrebbe sembrare ingenua inizialmente, invece si rivela, pagina dopo pagina, eccellente. Egli svela gli errori fondanti che hanno caratterizzato tutta l'evoluzione gnoseologica da Cartesio in avanti e, in questo modo, propone una versione inedita del dualismo, senza sfociare in nessun estremismo, quindi no al costruttivismo, alla rappresentazionalità, al riduzionismo o allo scetticismo.
Il testo in questione, che ha già una nuova edizione più aggiornata, e che non posso approfondire in questa sede in termini tecnici, merita considerazione perché illumina molti punti oscuri senza cadere (almeno per ora) in contraddizioni.

Tuttavia, non mi sento di consigliarlo a chi non ha una preparazione filosofica quanto meno basilare sull'argomento, perché sebbene sia molto chiaro e ripeta i concetti più volte, fa troppi riferimenti e ragionamenti settoriali altrimenti fraintendibili.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.