Sentieri nel ghiaccio
5 1 0
Materiale linguistico moderno

Herzog, Werner <1942->

Sentieri nel ghiaccio

Abstract: Questo libro è la storia di un viaggio in certo modo straordinario: il viaggio a piedi intrapreso nell'inverno 1974 da Werner Herzog, per recarsi da Monaco a Parigi, dove lo aspettava un'amica malata, Lotte Eisner, storica e studiosa del cinema tedesco. Una testimonianza d'affetto che, secondo Herzog, avrebbe dovuto contribuire a tenere in vita una persona cara. Strade, boschi, paesi squassati da temporali e bufere di neve, villaggi deserti e campi disabitati: questo il paesaggio che percorriamo insieme a un uomo che compie il più anacronistico dei gesti. Il racconto di Herzog ha la capacità di rappresentare in modo nuovo quell'Europa che attraversiamo in treno, in auto o sorvoliamo in aereo, quell'Europa di cui cogliamo di solito solo i paesaggi urbani, le fabbriche, le autostrade, i quartieri industriali. È un'Europa restituita a una quasi inconcepibile naturalità, a una dimensione arcaica e segreta. E al contempo queste avventure, questi incontri, queste scoperte che si situano in una sorprendente terra di nessuno, si accostano a un modello aulico, fanno rivivere in modo singolare il mito del viaggio come prova e il tema dell'eroica peregrinazione.


Titolo e contributi: Sentieri nel ghiaccio / Werner Herzog ; traduzione e postfazione di Anna Maria Carpi

Pubblicazione: Milano : Guanda, 1980

Descrizione fisica: 79 p. ; 20 cm

ISBN: 8877467096

EAN: 9788877467096

Data:1980

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Altri titoli:
  • *Sentieri nel ghiaccio
Nota:
  • Trad. di: Vom Gehen im Eis

Nomi: (Editore)

Soggetti:

Classi: 838.91403 Miscellanea tedesca. 1945-1990. Diari, ricordi, taccuini [22] Diari <genere fiction>

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 1980
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 20 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
ORZINUOVI NARRATIVA HERZOG Werner BP-2871 Su scaffale Prestabile
CASTEGNATO
  • Nota relativa all'esemplare: 4. ed., 2008
N 833.914 HER
CB-27712 Su scaffale Prestabile
CASTREZZATO
  • Nota relativa all'esemplare: 4. ed., 2008
833.914 HER
CE-14941 Su scaffale Prestabile
CHIARI 833.914 HER CH-4647 Su scaffale Prestabile
BORGOSATOLLO
  • Nota relativa all'esemplare: 4. ed., 2008
N 833.914 HER SEN
EC-29986 Su scaffale Prestabile
CASTENEDOLO
  • Nota relativa all'esemplare: 2. ed., 1982
N 833.914 HER SEN
EI-1986 Su scaffale Prestabile
MARONE
  • Nota relativa all'esemplare: 3. ed., 1994
L NAR HER WER
OG-4415 Su scaffale Prestabile
BRESCIA - ABBA-BALLINI (SCOLASTICA)
  • Nota relativa all'esemplare: 3. ed., 1994
N 833.914 HER SEN
PC-7024 Su scaffale Prestabile
BRESCIA - CANTON MOMBELLO (Istituto penitenziario) N . HER SEN PD-7234 Su scaffale Consultazione locale
COLLEBEATO
  • Nota relativa all'esemplare: 4. ed., 2008
L NAR HER
TE-23601 Su scaffale Prestabile
CAPO DI PONTE
  • Nota relativa all'esemplare: 3. ed., 1994
N 838.91403 HER SEN
VI-1576 Su scaffale Prestabile
TEMU' N 833.914 HER SEN WN-5110 Su scaffale Prestabile
CASALMAGGIORE
  • Nota relativa all'esemplare: 3. ed., 1994
N . HER SEN
XB-40004 Su scaffale Prestabile
RIVOLTA D' ADDA
  • Nota relativa all'esemplare: 5. ed., 2008
N 833.914 HER SEN
YR-42247 Su scaffale Prestabile
EDOLO L 838.91403 HER SEN VR-18090 Su scaffale Prestabile
BRESCIA - SERENO 833.914.HER.W.SEN
(Ristampa: 2. ed., 1982)
BC5-1479 Su scaffale Prestabile
BRESCIA - CASAZZA 833.914.HER.W.SEN BC1-2289 Su scaffale Prestabile
COLOGNE L NAR HER WER
(Ristampa: 6. ed., 2014)
OC-23255 Su scaffale Prestabile
URAGO D'OGLIO 833.914 HER CV-21785 Su scaffale Prestabile
CETO L 838.91403 HER SEN
(Ristampa: 4. ed., 2008)
VL-7756 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nell'inverno del 1974, Werner Herzog -il grande regista tedesco- apprende che una sua amica è ricoverata a Parigi, in gravissime condizioni.
"Io dissi no, non può essere, non in questo momento, il cinema tedesco non può fare a meno di lei, non dobbiamo permettere che muoia. Presi una giacca, una bussola, una sacca con dentro lo stretto necessario. I miei stivali erano così nuovi e così solidi che si poteva contare su di loro. Presi la strada più diretta per Parigi, nell'assoluta fiducia che lei sarebbe rimasta in vita, se io fossi arrivato a piedi".
E così Herzog parte, da solo, a piedi, e si fa, nella neve e nel gelo, gli 840 km che separano Monaco da Parigi.
Al suo arrivo, Lotte esce fuori pericolo...

Inverno, solitudine, sogno. Finale che riempie il cuore.
Una meraviglia.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.