Kalopsíe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kalopsíe

Abstract: Quello che per i contemporanei è diventato un vero e proprio disturbo della visione (fotografare a ripetizione senza neppure prima guardare a occhio nudo l'oggetto feticcio) Tentolini lo trasforma in un'interessantissima riflessione sul processo psichico della kalopsia: quella particolare distorsione della visione psichica, non reale, che rende attraente un particolare, di qualsivoglia natura, seppur disarmonico. Si tratta in definitiva di quell'improvviso battito di ciglia che apre all'innamoramento e al perderci. Ogni oggetto caduto sotto il suo sguardo subisce una sorta di spersonalizzazione, riuscendo però nella negazione dell'identità personale a non cadere nello stereotipo della maschera: non c'è più la persona, quella incontrata, ma rimane l'essenza. E' questo il miracolo d'arte di Tentolini: cogliere un istante, negarne l'identità, spersonalizzarlo e in una sorta di transfert riportarlo all'essenza.


Titolo e contributi: Kalopsíe : Giorgio Tentolini / a cura di Raffaella A. Caruso

Pubblicazione: Colossi arte contemporanea, 2019

Descrizione fisica: 117 p. : ill. ; 22 x 22 cm

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.), Inglese (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Opera:
Note di contenuto:
  • Catalogo della mostra tenuta a Brescia presso Colossi arte contemporanea, 23 febbraio-11 aprile 2019

Nomi: (Curatore [Editor]) (Editore) (Artista)

Soggetti:

Classi: 709.2 Belle arti e arti decorative. Persone [22]

Luoghi: Brescia

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: saggi

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
CASALMAGGIORE C 709.2 TEN KAL XB-61105 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.