Includi: tutti i seguenti filtri
× Autore Stefano Ardito
× Soggetto Gite

Trovati 12 documenti.

Risultati da altre ricerche: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Escursioni in Val di Fassa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

Escursioni in Val di Fassa / Stefano Ardito

Idea montagna, 2019

Abstract: La Valle di Fassa è una delle mete più amate dagli escursionisti sulle Alpi. I 42 itinerari descritti in questa guida permettono di scoprire le vette, le valli e i rifugi di massicci famosi e frequentati come il Catinaccio, il Sella, la Marmolada e il Sassolungo, ma anche di esplorare luoghi meno battuti come i Monzoni, le creste di Costabella e Cima Bocche.

Vette dell'Appennino centrale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

Vette dell'Appennino centrale / Stefano Ardito

Idea montagna editoria e alpinismo, 2019

Abstract: L'Appennino Centrale è il cuore di pietra dell'Italia. Dai Monti Sibillini alla Majella, passando per la Laga, il Terminillo, il Gran Sasso, il Velino-Sirente e le vette del Parco d'Abruzzo, Lazio e Molise, un aspro sistema di montagne offre centinaia di itinerari a escursionisti e alpinisti. Gli 80 itinerari di questa guida accompagnano su 152 vette di Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo, in quattro Parchi nazionali e varie aree protette regionali. Molti sono accessibili a tutti gli escursionisti, qualcuno include facili rocce, tratti attrezzati o canaloni di neve. Sono incluse nella guida le nuove ferrate del Gran Sasso e gli itinerari dei Sibillini e della Laga trasformati dai terremoti. I collezionisti dei 2000 appenninici trovano qui 114 cime dell'elenco. Accompagnano chi cammina aquile e camosci, fioriture d'alta quota e faggete, panorami e cascate, eremi e borghi. Il lupo e l'orso si vedono di rado, ma ci sono.

Guida curiosa delle Dolomiti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

Guida curiosa delle Dolomiti : un viaggio alla scoperta dei luoghi più insoliti delle montagne più famose del mondo / Stefano Ardito

Newton Compton, 2019

Abstract: Le Dolomiti sono le montagne più famose e visitate del mondo, e anche tra le più belle. D’inverno sono affollate di sciatori, in estate arrivano escursionisti, alpinisti, amanti della bicicletta. Località come Cortina d’Ampezzo, Madonna di Campiglio, Brunico, Cavalese e Ortisei sono luoghi battuti da sempre, ma basta allontanarsi un po’ dai belvedere, dai sentieri e dalle piste da sci più famosi per scoprire una straordinaria e meno nota ricchezza di natura, di storia, di leggende. Hanno uno spazio importante nel volume i luoghi nei quali si conserva la memoria della Grande Guerra. E quelli legati ai personaggi famosi che sulle Dolomiti sono nati, o che le hanno frequentate per lavoro, durante le vacanze, o quando hanno indossato la divisa. Ampio spazio è inoltre dedicato a tutte le valli e tutti i massicci dolomitici, divisi tra l’Alto Adige, il Trentino, il Veneto e il Friuli: luoghi che si trovano all’interno delle zone protette (come ad esempio il Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi) o delle aree che sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO.

I rifugi della Valle d'Aosta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

I rifugi della Valle d'Aosta : 151 rifugi, bivacchi e posti-tappa / Stefano Ardito

Iter, 2019

Abstract: Ai piedi del Monte Bianco, del Cervino, del Gran Paradiso e del Monte Rosa, la Valle d’Aosta è un piccolo eden per gli appassionati dell’alpinismo, dell’escursionismo e dello sci. A loro, ma anche ai camminatori meno esperti, ai turisti, alle famiglie con bambini è dedicata questa guida. Il gran numero dei rifugi valdostani proposti dall’autore, include strutture molto diverse tra loro: dalle classiche costruzioni in legno e pietra, tra i 2000 e i 2500 metri di quota, in cui è possibile mangiare, riposare, ammirare il panorama, ai rifugi d’alta quota, in origine piccole capanne accanto ai ghiacciai, che conservano la funzione di punti d’appoggio alla base di classiche ascensioni alpinistiche. Alcuni rifugi della Valle d’Aosta, poi, sono accessibili solo ad alpinisti o escursionisti esperti accompagnati da una guida alpina. La maggior parte sono raggiungibili senza problemi da tutti e altri ancora, adatti alle passeggiate in famiglia, sono nati a breve distanza dai paesi e dal fondovalle. La guida I Rifugi della Valle d’Aosta, arricchita da suggestive foto, descrive le caratteristiche e gli itinerari di accesso ai rifugi e ai bivacchi, e indica le attività (escursioni, osservazione della natura, ascensioni, traversate, alte vie…) possibili da ogni struttura.

Cammini e sentieri nascosti d'Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

Cammini e sentieri nascosti d'Italia : da percorrere almeno una volta nella vita / Stefano Ardito

Newton Compton, 2017

Abstract: In Italia esistono migliaia di sentieri. Alcuni, soprattutto sulle Alpi, sono frequentati e famosi, altri, soprattutto nelle pianure e al Sud, versano in uno stato di semiabbandono, anche se sono stati utilizzati per secoli da contadini, mercanti, pellegrini a pastori. Lo scopo di questo libro non è di elencare i sentieri italiani (sarebbe impossibile!), né di suggerire semplicemente i più belli. L'idea è quella di mettere in evidenza il valore storico e culturale dei sentieri italiani: molti, oltre a offrire occasioni di movimento in mezzo a panorami mozzafiato sono veri e propri monumenti. Ognuno dei cammini e sentieri raccontati nel libro viene presentato attraverso un personaggio illustre che lo ha percorso, o attraverso l'episodio o gli episodi storici di cui è stato testimone. Alla fine di ogni capitolo, perché questa guida sia un utile strumento per chi la consulta, vengono fornite le indicazioni pratiche necessarie a percorrere ogni sentiero: il punto di partenza e di arrivo, il dislivello, il tempo complessivo, la stagione migliore.

I 50 sentieri più belli della Toscana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

I 50 sentieri più belli della Toscana / Stefano Ardito

Iter, 2017

Abstract: Ogni anno si dirigono verso la Toscana centinaia di migliaia di viaggiatori provenienti dall'Italia, dall'Europa e dal mondo. Molti si fermano all'arte di Firenze, di Siena, di Lucca e di Pisa, altri proseguono alla scoperta dei paesaggi, delle città, dei borghi, dei monumenti della fede che rendono questa terra unica. Ma la Toscana è anche una terra di sentieri. Se la Via Francigena che attraversa da nord a sud la regione è sempre più frequentata, i camminatori di qui apprezzano da sempre i tracciati delle Alpi Apuane e dell'Appennino. Storia e natura s'incontrano sui sentieri del Chianti, delle Crete Senesi e delle colline fiorentine. Dai sentieri dell'Argentario, della costa di Populonia, dell'Isola del Giglio e dell'Elba lo sguardo spazia liberamente sul Tirreno.

I 100 rifugi più belli delle Dolomiti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

I 100 rifugi più belli delle Dolomiti / Stefano Ardito

Nuova ed. aggiornata

Iter, 2017

Abstract: La guida illustra 100 rifugi scelti per la posizione, il panorama, la storia, la qualità dell'accoglienza e la bellezza degli itinerari nei dintorni. Si rivolge sia agli escursionisti esperti, sia a chi trascorre per la prima volta un periodo di vacanza in montagna. In queste pagine troverete i celeberrimi punti di appoggio del Brenta, delle Tre Cime, del Catinaccio e dei dintorni di Cortina, ma anche dei rifugi molto meno famosi, in massicci meravigliosi e segreti come le Vette Feltrine, i Cadini di Misurina e il Bosconero. Dovunque i panorami e i larici, le fioriture e i ghiaioni, i resti della Grande Guerra e le malghe vi ricorderanno di essere sulle Dolomiti, le montagne più famose del mondo. Oltre a presentare ogni struttura, l'autore descrive il sentiero di accesso, oppure un itinerario che inizia dal rifugio. Completa il tutto un box con le informazioni pratiche come i recapiti, i posti letto, i periodi di apertura.

I 50 sentieri più belli delle Marche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

I 50 sentieri più belli delle Marche / Stefano Ardito

Iter, 2015

Abstract: 50 escursioni con foto e descrizione storico-naturalistica per conoscere gli angoli più incantevoli delle Marche, regione famosa come terra di armonia e di cultura. Questa guida spiega come esplorare a piedi i luoghi di Raffaello e Leopardi, il medioevo di Ascoli Piceno e i panorami e i monumenti di Ancona. Altri itinerari si svolgono tra i dolci paesaggi dei colli, sulla costa del San Bartolo e del Conero, tra i borghi e le città ricche di storia che formano il cuore della regione. Le Marche, però, sono anche un luogo di montagne e wilderness. Passo dopo passo è possibile esplorare i Monti Sibillini, salire alle vette del Sasso Simone, del San Vicino e del Catria, camminare sulle tracce del cervo, del camoscio e del lupo. Gli eremi medievali, che s'incontrano ovunque sui monti, raccontano che la natura e la storia sono strettamente intrecciate. Completa di informazioni pratiche (quote, dislivello, tempi, segnaletica, cartografia, periodi consigliati), waypoint GPS e mappe degli itinerari, la guida è uno strumento utile per chi desidera scoprire questa terra meravigliosa.

I sentieri della Linea gotica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

I sentieri della Linea gotica : guida e taccuino per il viaggio / Stefano Ardito

Touring, 2015

I 50 sentieri più belli d'Abruzzo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

I 50 sentieri più belli d'Abruzzo / Stefano Ardito

Iter, 2014

I 50 sentieri più belli del Lazio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

I 50 sentieri più belli del Lazio / Stefano Ardito

Iter, 2013

Abstract: Una guida dedicata al territorio laziale, che raccoglie 50 escursioni sui sentieri più belli. Il Lazio, celebre per la sua storia e per i suoi monumenti, è una regione straordinaria per chi ama camminare. Questa guida, con i suoi 50 itinerari, permette di scoprirlo tutto l'anno, e in tutti i suoi aspetti. Il volume inaugura una nuova veste grafica, agile ed elegante, che cerca di coinvolgere il lettore appassionato di sentieri anche attraverso le immagini e i colori. Una guida che spiega come salire alle vette di Cima Lepri, del Terminillo e del Viglio, che racconta i tratti più belli della Francigena e di altri sentieri della fede, che si spinge nel cuore verde di Roma e che si affaccia sul Tirreno con gli itinerari di Ventotene, Gaeta e Sperlonga. Non mancano le informazioni pratiche sulla segnaletica, i punti d'appoggio, i dati GPS e le cartine del percorso. Ogni itinerario è corredato di foto e di un'introduzione storico-naturalistica del territorio. Una guida escursionistica per tutti, per riscoprire una terra magnifica.

I rifugi della Valle d' Aosta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

I rifugi della Valle d' Aosta : 113 rifugi e bivacchi : itinerari, informazioni, consigli utili / Stefano Ardito

Subiaco : Iter, copyr. 2000

Abstract: Ai piedi del Monte Bianco, del Cervino, del Gran Paradiso e del Monte Rosa, la Valle d’Aosta è un piccolo eden per gli appassionati dell’alpinismo, dell’escursionismo e dello sci. A loro, ma anche ai camminatori meno esperti, ai turisti, alle famiglie con bambini è dedicata questa guida. Il gran numero dei rifugi valdostani proposti dall’autore, include strutture molto diverse tra loro: dalle classiche costruzioni in legno e pietra, tra i 2000 e i 2500 metri di quota, in cui è possibile mangiare, riposare, ammirare il panorama, ai rifugi d’alta quota, in origine piccole capanne accanto ai ghiacciai, che conservano la funzione di punti d’appoggio alla base di classiche ascensioni alpinistiche. Alcuni rifugi della Valle d’Aosta, poi, sono accessibili solo ad alpinisti o escursionisti esperti accompagnati da una guida alpina. La maggior parte sono raggiungibili senza problemi da tutti e altri ancora, adatti alle passeggiate in famiglia, sono nati a breve distanza dai paesi e dal fondovalle. La guida I Rifugi della Valle d’Aosta, arricchita da suggestive foto, descrive le caratteristiche e gli itinerari di accesso ai rifugi e ai bivacchi, e indica le attività (escursioni, osservazione della natura, ascensioni, traversate, alte vie…) possibili da ogni struttura.