Il primo fine settimana di novembre torna, presso la splendida Villa Mazzotti di Chiari, la Rassegna della Microeditoria italiana. L’appuntamento, dedicato alla piccola editoria indipendente, è in programma dal 2 al 4 novembre.
Se la cultura assume la forma della sua epoca, allora l’editoria, il giornalismo e i libri devono fare i conti con la digitalizzazione della parola. La sfida, per la sedicesima edizione della Rassegna della Microeditoria è questa: qual è il futuro che attende il libro e il giornalismo tra online e multimedialità?  
La rassegna propone più di 50 eventi in tre giorni tra laboratori, incontri con l'autore, letture animate e convegni dedicati al mondo della lettura. Promossa dall’associazione culturale L’Impronta, in collaborazione con il Comune di Chiari e Fondazione Cogeme Onlus, patrocinata dalla Provincia di Brescia e dalla Consigliera di Parità della Provincia di Brescia e sotto l’auspicio del Centro per la promozione della lettura, la Microeditoria vedrà quest’anno il primo incontro tra il presidente di ADEI (associazione degli editori indipendenti) Marco Zapparoli, fondatore della casa editrice Marcos y Marcos, con il sottosegretario all’editoria Vito Crimi. Nell'incontro si parlerà di diritti e doveri nell’era digitale e di nuovi modi di partecipazione alla vita pubblica dei cittadini, con uno sguardo dedicato alle politiche italiane e europee tra regolamentazione e libertà d’espressione. 
Qual è il futuro e il compito che aspetta i piccoli editori indipendenti? “Mi vengono in mente le parole di Stefano Salis - spiega la direttrice artistica, Daniela Mena - il tempo ci si sfarina davanti, la letteratura lo recupera e lo re-impasta per il futuro. Il destino di scrittori e editori è proprio questo: dare il giusto lievito affinché si compia il miracolo del libro. Quale miglior lievito di quello degli editori indipendenti, che svolgono oggi e svolgeranno in futuro, un ruolo insostituibile?”
“La Rassegna della Microeditoria consente al Sistema Bibliotecario di rinforzare le alleanze strette lungo tutto il corso dell’anno - spiega Fabio Bazzoli, direttore del Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano e della Biblioteca di Chiari - l'attenzione, in questa sedicesima edizione, si concentrerà in particolar modo sui gruppi di lettura che gravitano attorno alle biblioteche delle provincie di Brescia e Bergamo (l'appuntamento è per sabato alle ore 11, qui tutte le informazioni), alla promozione di tutto quanto riguarda il mondo di “Nati per leggere”, e, come sempre, sul Concorso Microeditoria di Qualità che fa registrare numeri sempre più significativi. In questa IX edizione sono stati 79 i libri in concorso, 249 le schede di valutazione compilate dagli utenti delle 9 biblioteche partner dell’iniziativa, e 210 quelle compilate dai giurati.”
> FOTO "IL PUBBLICO DELLA MICROEDITORIA"
GLI OSPITI ILLUSTRI 
Una rassegna, quella della Microeditoria, che ogni anno richiama a Chiari alcune tra le personalità più illustri del mondo editoriale e contemporaneo, e che anche per quest’anno non fa eccezione. 
Ad aprire la sedicesima edizione, venerdì alle 20:30, ci sarà una tra le autrici più amate di libri per bambini, Bianca Pitzorno che presenterà l’ultimo suo lavoro “Il sogno di una macchina da cucire”, romanzo per adulti. Sabato alle 17 Luca Sofri, direttore de Il Post parlerà di giornalismo digitale con Claudio Baroni. Domenica invece, alle 16 si parlerà di terrorismo islamico con Toni Capuozzo, mentre alle 17 sarà la volta di Mauro Corona, scrittore alpinista con “Quasi niente” la sua ultima fatica letteraria scritta a quattro mani con l’amico, poeta friulano e cantautore Luigi Maieron.
> FOTO DI MAURO CORONA
> FOTO DI BIANCA PITZORNO
I LABORATORI “I MESTIERI DEL LIBRO”
L’anno scorso erano stati la vera novità dell’edizione, facendo registrare il tutto esaurito. I laboratori piacciono e tornano anche quest’anno. Accanto a quelli dedicati ai Mestieri del Libro ci saranno anche quelli dedicati ai libri tattili e al teatro. Ci saranno quello per aspiranti scrittori, autori e collaboratori editoriali su “Come pubblichiamo oggi” con Marco Zapparoli, fondatore della casa editrice Marcos y Marcos; quello dedicato all’arte tipografica a cura di Lucio Passerini e Angelo Mena, e anche per la dizione corretta con Nicoletta del Vecchio. Non mancherà la traduzione, con un appuntamento in collaborazione con l’associazione Rinascimento Culturale che vede l’intervento di Andrea Di Gregorio (esperto di traduzioni e tecniche narrative: sue le traduzioni di tutte le opere del giallista Petros Markaris edite da Bompiani, di Lucy di Jamaica Kincaid per Guanda. Ha lavorato con i grandi editori come Adelphi, Feltrinelli e Mondadori). 
UNA RASSEGNA A MISURA DI BAMBINI E FAMIGLIE 
La Microeditoria è da sempre un appuntamento fisso anche per i piccoli lettori di domani. Tanti infatti i momenti pensati per bambini e famiglie alla scoperta delle novità ma anche dei libri che hanno fatto crescere generazioni di “book lover”. 
Con “Io fuori Io dentro”, sabato 3 novembre alle 15:30, Cosetta Zanotti e Lapis edizioni porteranno i bambini a fare i conti con le proprie emozioni attraverso il tatto, udito, odorato e vista. Sempre sabato, tra le 16:30 e le 18, il gruppo di lettrici e lettori volontari della Biblioteca di Chiari intratterrà i più piccoli con tante letture: "Ce n'è per tutti". Spazio anche ai laboratori come quello in programma domenica alle 10, dove nell’incontro “Chi sono io?”, condotto da Eugenia Giulia Grechi, Laura Guerini ed Elena Turelli, i bambini si confronteranno con le metodologie della Philosophy for children, con l’obiettivo di migliorare la loro capacità di pensare attraverso il dialogo filosofico. Da non perdere poi, domenica alle 14 le letture animate di Cristina Petit, autrice e illustratrice di libri per bambini, mamma e maestra. 
Ci sarà tempo anche per la matematica in rima con “Rime Ri Mate” a cura di Fiammetta Segala che mostrerà come numeri, operazioni e forme geometriche vengono accompagnate da filastrocche possono diventare un bellissimo viaggio. A seguire un viaggio di letture animate: dedicate ai miti di Sicilia a cura di Lidia Coria e anche a Paolo VI, fresco di canonizzazione grazie all’incontro organizzato da Azione Cattolica Brescia in collaborazione con Le Librellule.
Per i bimbi più avventurosi, anche la possibilità di partecipare alla caccia al tesoro archeologica alla riscoperta del passato. Domenica dalle 14 al via infatti l’Archeocaccia, un percorso ad indizi che li porterà da Villa Mazzotti alla sede del museo della città di Chiari di piazza Zanardelli.
Per accedere al programma completo di tutti gli appuntamenti: https://www.microeditoria.it/programma/
Per accedere all'elenco degli 85 piccoli editori presenti alla rassegna: https://www.microeditoria.it/espositori-elenco/
Per gli incontri su prenotazione: https://www.eventbrite.it/o/associazione-limpronta-4899954251

Il primo fine settimana di novembre torna, presso la splendida Villa Mazzotti di Chiari, la Rassegna della Microeditoria italiana. L’appuntamento, dedicato alla piccola editoria indipendente, è in programma dal 2 al 4 novembre.

 

Se la cultura assume la forma della sua epoca, allora l’editoria, il giornalismo e i libri devono fare i conti con la digitalizzazione della parola. La sfida, per la sedicesima edizione della Rassegna della Microeditoria è questa: qual è il futuro che attende il libro e il giornalismo tra online e multimedialità?  

La rassegna propone più di 50 eventi in tre giorni tra laboratori, incontri con l'autore, letture animate e convegni dedicati al mondo della lettura. Promossa dall’associazione culturale L’Impronta, in collaborazione con il Comune di Chiari e Fondazione Cogeme Onlus, patrocinata dalla Provincia di Brescia e dalla Consigliera di Parità della Provincia di Brescia e sotto l’auspicio del Centro per la promozione della lettura, la Microeditoria vedrà quest’anno il primo incontro tra il presidente di ADEI (associazione degli editori indipendenti) Marco Zapparoli, fondatore della casa editrice Marcos y Marcos, con il sottosegretario all’editoria Vito Crimi. Nell'incontro si parlerà di diritti e doveri nell’era digitale e di nuovi modi di partecipazione alla vita pubblica dei cittadini, con uno sguardo dedicato alle politiche italiane e europee tra regolamentazione e libertà d’espressione. 

 

Qual è il futuro e il compito che aspetta i piccoli editori indipendenti? “Mi vengono in mente le parole di Stefano Salis - spiega la direttrice artistica, Daniela Mena - il tempo ci si sfarina davanti, la letteratura lo recupera e lo re-impasta per il futuro. Il destino di scrittori e editori è proprio questo: dare il giusto lievito affinché si compia il miracolo del libro. Quale miglior lievito di quello degli editori indipendenti, che svolgono oggi e svolgeranno in futuro, un ruolo insostituibile?

 

La Rassegna della Microeditoria consente al Sistema Bibliotecario di rinforzare le alleanze strette lungo tutto il corso dell’anno - spiega Fabio Bazzoli, direttore del Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano e della Biblioteca di Chiari - l'attenzione, in questa sedicesima edizione, si concentrerà in particolar modo sui gruppi di lettura che gravitano attorno alle biblioteche delle provincie di Brescia e Bergamo (l'appuntamento è per sabato alle ore 11:00, qui tutte le informazioni), alla promozione di tutto quanto riguarda il mondo di “Nati per leggere”, e, come sempre, sul Concorso Microeditoria di Qualità che fa registrare numeri sempre più significativi. In questa IX edizione sono stati 79 i libri in concorso, 249 le schede di valutazione compilate dagli utenti delle 9 biblioteche partner dell’iniziativa, e 210 quelle compilate dai giurati.

 

 

GLI OSPITI ILLUSTRI 

Una rassegna, quella della Microeditoria, che ogni anno richiama a Chiari alcune tra le personalità più illustri del mondo editoriale e contemporaneo, e che anche per quest’anno non fa eccezione. 

Ad aprire la sedicesima edizione, venerdì alle 20:30, ci sarà una tra le autrici più amate di libri per bambini, Bianca Pitzorno che presenterà l’ultimo suo lavoro “Il sogno di una macchina da cucire”, romanzo per adulti. Sabato alle 17:00 Luca Sofri, direttore de Il Post parlerà di giornalismo digitale con Claudio Baroni. Domenica invece, alle 16:00 si parlerà di terrorismo islamico con Toni Capuozzo, mentre alle 17:00 sarà la volta di Mauro Corona, scrittore alpinista con “Quasi niente” la sua ultima fatica letteraria scritta a quattro mani con l’amico, poeta friulano e cantautore Luigi Maieron.

 

 

I LABORATORI “I MESTIERI DEL LIBRO”

L’anno scorso erano stati la vera novità dell’edizione, facendo registrare il tutto esaurito. I laboratori piacciono e tornano anche quest’anno. Accanto a quelli dedicati ai Mestieri del Libro ci saranno anche quelli dedicati ai libri tattili e al teatro. Ci saranno quello per aspiranti scrittori, autori e collaboratori editoriali su “Come pubblichiamo oggi” con Marco Zapparoli, fondatore della casa editrice Marcos y Marcos; quello dedicato all’arte tipografica a cura di Lucio Passerini e Angelo Mena, e anche per la dizione corretta con Nicoletta del Vecchio. Non mancherà la traduzione, con un appuntamento in collaborazione con l’associazione Rinascimento Culturale che vede l’intervento di Andrea Di Gregorio (esperto di traduzioni e tecniche narrative: sue le traduzioni di tutte le opere del giallista Petros Markaris edite da Bompiani, di Lucy di Jamaica Kincaid per Guanda. Ha lavorato con i grandi editori come Adelphi, Feltrinelli e Mondadori). 

 

UNA RASSEGNA A MISURA DI BAMBINI E FAMIGLIE 

La Microeditoria è da sempre un appuntamento fisso anche per i piccoli lettori di domani. Tanti infatti i momenti pensati per bambini e famiglie alla scoperta delle novità ma anche dei libri che hanno fatto crescere generazioni di “book lover”. 

Con “Io fuori Io dentro”, sabato 3 novembre alle 15:30, Cosetta Zanotti e Lapis edizioni porteranno i bambini a fare i conti con le proprie emozioni attraverso il tatto, udito, odorato e vista. Sempre sabato, tra le 16:30 e le 18, il gruppo di lettrici e lettori volontari della Biblioteca di Chiari intratterrà i più piccoli con tante letture: "Ce n'è per tutti". Spazio anche ai laboratori come quello in programma domenica alle 10:00, dove nell’incontro “Chi sono io?”, condotto da Eugenia Giulia Grechi, Laura Guerini ed Elena Turelli, i bambini si confronteranno con le metodologie della Philosophy for children, con l’obiettivo di migliorare la loro capacità di pensare attraverso il dialogo filosofico. Da non perdere poi, domenica alle 14:00 le letture animate di Cristina Petit, autrice e illustratrice di libri per bambini, mamma e maestra. 

Ci sarà tempo anche per la matematica in rima con “Rime Ri Mate” a cura di Fiammetta Segala che mostrerà come numeri, operazioni e forme geometriche vengono accompagnate da filastrocche possono diventare un bellissimo viaggio. A seguire un viaggio di letture animate: dedicate ai miti di Sicilia a cura di Lidia Coria e anche a Paolo VI, fresco di canonizzazione grazie all’incontro organizzato da Azione Cattolica Brescia in collaborazione con Le Librellule.

Per i bimbi più avventurosi, anche la possibilità di partecipare alla caccia al tesoro archeologica alla riscoperta del passato. Domenica dalle 14:00 al via infatti l’Archeocaccia, un percorso ad indizi che li porterà da Villa Mazzotti alla sede del museo della città di Chiari di piazza Zanardelli.

 

Per accedere al programma completo di tutti gli appuntamenti clicca qui

Per accedere all'elenco degli 85 piccoli editori presenti alla rassegna clicca qui

Per gli incontri su prenotazione vai alla pagina eventbrtite

 

Pagine

Autori BIPOC

In un momento storico particolare come quello attuale, l’importanza della voce di scrittori BIPOC risulta ancor più significativa, aiutandoci spesso...

Biblio Pride 2020

Lonato del Garda (BS) 23/09/2020, online – VIDEO RACCONTO del contenuti proposti dalla biblioteca durante il lockdown  Posteremo sui canali social della...

Romanzi comici e umoristici

Situazioni impossibili e completamente sovvertite, personaggi anomali e bizzarri, un linguaggio spesso fuori da ogni schema predefinito: tutto questo per...

Fantascienza: la "Golden Age"

Con “Golden Age” (epoca d’oro) della fantascienza di intende un periodo temporale compreso tra la fine degli anni ’30 e...

Le biblioteche RBBC riaprono in sicurezza

Le biblioteche RBBC riaprono in sicurezza Progressivamente le biblioteche stanno riattivando in sicurezza anche: l'accesso a sale di consultazione, lettura/ studio e...

Omaggio a Luis Sepulveda

  Le biblioteche della Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese omaggiano l'uomo, il poeta, il sognatore. L'ultimo suono del tuo addio, mi disse che...

La RBBC è lieta di annunciare la riapertura dei servizi (Per ora non apriranno tutte le biblioteche, chiamate la vostra biblioteca...

Cose da leggere, da guardare, da ascoltare

  #RBBCconvoi Per tenervi compagnia! I bibliotecari della RBBC raccolgono qui per voi risorse online gratuite di tutti i tipi, la pagina sarà...
Caricamento...Mostra altre