Ogni anno, il 27 gennaio, si celebra il Giorno della Memoria, per ricordare le vittime dell’Olocausto. 
La decisione è giunta dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, la risoluzione fu preceduta da una sessione speciale durante la quale l'Assemblea celebrò il sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell'Olocausto.
La scelta di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio deriva dal fatto che in quello stesso giorno del 1945 le truppe dell'Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.
L'Italia ha formalmente istituito questa commemorazione, nello stesso giorno, anni prima della risoluzione delle Nazioni Unite: essa ricorda le vittime dell'Olocausto e delle leggi razziali, oltre a coloro che hanno messo a repentaglio la propria vita con lo scopo di proteggere i perseguitati ebrei, nonché tutti i deportati militari e politici italiani nella Germania nazista

Ogni anno, il 27 gennaio, si celebra il Giorno della Memoria, per ricordare le vittime dell’Olocausto

La decisione è giunta dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, la risoluzione fu preceduta da una sessione speciale durante la quale l'Assemblea celebrò il sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell'Olocausto.

La scelta di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio deriva dal fatto che in quello stesso giorno del 1945 le truppe dell'Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.

L'Italia ha formalmente istituito questa commemorazione, nello stesso giorno, anni prima della risoluzione delle Nazioni Unite: essa ricorda le vittime dell'Olocausto e delle leggi razziali, oltre a coloro che hanno messo a repentaglio la propria vita con lo scopo di proteggere i perseguitati ebrei, nonché tutti i deportati militari e politici italiani nella Germania nazista.

 

Dalla Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese proponiamo due scaffali tematici: il primo, dedicato in particolare ad un giovane pubblico, è di fatto composto da una bibliografia tematica sulla Shoah curata direttamente da La Vetrina. Il secondo rappresenta una proposta di romanzi, biografie, saggi che ripercorrono la tragedia dell'Olocausto.

 

"L'antisemitismo è lo specchio dei difetti del singolo, della società civile e del sistema statale. Dimmi di che cosa accusi gli ebrei e ti dirò quali colpe hai." - Vasilij Grossman

 


Vedi tutti

Parlare della Shoah con i bambini e i ragazzi (a cura del "La vetrina")

Vedi tutti

Giornata della Memoria 2020

Libri e... motori

La 1000 Miglia, ovvero "la corsa più bella bel mondo", giunge con il 2020 alla sua trentottesima edizione! Una gara ormai...

Giornata Mondiale dell'Alimentazione

Cibo che scalda il cuore, che fa venire l’acquolina e che ci fa sentire a casa. Zuppe speciali che...

Autori BIPOC

In un momento storico particolare come quello attuale, l’importanza della voce di scrittori BIPOC risulta ancor più significativa, aiutandoci spesso...

Biblio Pride 2020

Lonato del Garda (BS) 23/09/2020, online – VIDEO RACCONTO del contenuti proposti dalla biblioteca durante il lockdown  Posteremo sui canali social della...

W i nonni!

Nonni inventori, nonne con le tasche piene di caramelle, nonne con lo zaino in cima alle montagne e nonni con...

Romanzi comici e umoristici

Situazioni impossibili e completamente sovvertite, personaggi anomali e bizzarri, un linguaggio spesso fuori da ogni schema predefinito: tutto questo per...

Fantascienza: la "Golden Age"

Con “Golden Age” (epoca d’oro) della fantascienza di intende un periodo temporale compreso tra la fine degli anni ’30 e...

Bruno Munari

  La maggior parte della produzione di Bruno Munari dedicata ai bambini. Libri dal fascino intramontabile da guardare e riguardare, alla...

Le biblioteche RBBC riaprono in sicurezza

Le biblioteche RBBC riaprono in sicurezza Progressivamente le biblioteche stanno riattivando in sicurezza anche: l'accesso a sale di consultazione, lettura/ studio e...

Omaggio a Luis Sepulveda

  Le biblioteche della Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese omaggiano l'uomo, il poeta, il sognatore. L'ultimo suono del tuo addio, mi disse che...
Caricamento...Mostra altre