Tra le biblioteche della RBB sono presenti dal 2005 anche le biblioteche delle carceri bresciane, che, in collaborazione con le istituzioni preposte, si propongono di supportare la crescita personale e umana finalizzata al reinserimento sociale.

Infatti il servizio bibliotecario in carcere svolge il ruolo fondamentale di biblioteca pubblica, che è luogo di socializzazione, di studio e di confronto; inoltre supporta i programmi educativi, ricreativi e riabilitativi proposti dall'amministrazione del carcere e dalle associazioni esterne impegnate nell'attività educativa.

Dalla biblioteca del carcere cittadino “Nerio Fischione” (Canton Mombello), nel 2008 il progetto Biblioteche in Carcere si è esteso anche alla Casa di reclusione di Verziano.

Spesso i detenuti si avvicinano alla lettura proprio in carcere: il livello di scolarizzazione è molto disomogeneo, alcuni stranieri non conoscono il nostro alfabeto e alcuni non parlano l’italiano. Per questo motivo il patrimonio è composto da libri anche in altre lingue.

 

Le biblioteche penitenziarie sono state di fatto inserite nella rete di pubblica lettura, in cui tutte le biblioteche che la compongono compiono azioni di solidarietà sociale mettendo a disposizione i loro libri ai detenuti attraverso il prestito interbibliotecario, favorendo la donazione di materiale documentario opportunamente selezionato e promuovendo la conoscenza del servizio tra i propri utenti.

 

Infografica 1: I libri in lingua straniera presenti all'interno del Carcere di Canton Mombello e di Verziano
Infografica 2: Curva di incremento del numero di documenti posseduti dalle Biblioteche dei Carceri, dall'anno di apertura ad oggi


Che cosa leggono i detenuti? Romanzi, crime story, storie di vita e poesie, di ispirazione per la corrispondenza con i famigliari.


I grandi progetti dell'avvio delle biblioteche hanno successivamente lasciato spazio ai piccoli passi quotidiani. In entrambi gli Istituti sono presenti e attivi i gruppi di lettura. Tra gli ultimi libri letti, occasione di riflessioni nei gruppi di lettura e di laboratori creativi ispirati ai libri letti, Il ponte sulla Drina di Ivo Andric, Esercizi di stile su Cappuccetto Rosso di David Conati, Peep show di Federico Baccomo Duchesne.


Mediamente, le biblioteche in carcere sono frequentate annualmente da un centinaio di ospiti, con un numero di prestiti che cresce stabilmente.
Accedono al prestito non solo i detenuti, ma anche gli agenti e il personale. Solo chi è stato condannato a una misura restrittiva (ad esempio chi si trova in isolamento) non può usufruire dei servizi della biblioteca.
Negli anni sono stati organizzati in carcere dei corsi formativi di base per i detenuti che affiancano il bibliotecario professionista nella gestione della biblioteca e che manifestano interesse per la professione bibliotecaria, malgrado le limitazioni connesse all’ambiente carcerario.



Numerose sono le iniziative per fare della biblioteca in carcere un luogo vivace e stimolante: incontri con l'autore (Cristiano Cavina, Lella Costa, Lucilla Giagnoni per citarne solo alcuni), laboratori di story telling, gruppi di lettura, cineforum di film tratti da libri e molto altro. Ospita inoltre la redazione del giornalino Zona 508.



Il progetto della Provincia di Brescia costituisce un riferimento nazionale anche grazie alla presenza di accordi formali concreti e soprattutto, per merito della risposta positiva ricevuta dalla Direzione degli Istituti, dai detenuti e dagli agenti della Polizia Penitenziaria.

La biblioteca svolge anche in carcere un ruolo fondamentale: è un luogo d’incontro favorevole alla crescita personale di coloro che la frequentano, superando l’isolamento, la deprivazione culturale, le barriere mentali e fisiche per cogliere opportunità informative e culturali, liberare la creatività, superare i pregiudizi e la reciproca diffidenza.



Le immagini, di Luca Bravo, sono tratte da Memorie dal Carcere, un progetto multimediale nato nel 2015 nel carcere giudiziario di Canton Mombello.

I Fantastici Anni '80

I fantastici anni ‘80: prima dell’avvento di Google, degli smartphone, dei reality show… quando ancora le TV trasmettevano serie televisive...

Festa della Mamma 2018

Alle mamme con le gonne un po' lunghe anni Cinquanta, a quelle sempre indaffarate, a quelle un po' severe, a...

Festa dell'Europa 2018

Il 9 Maggio 1950, Robert Schuman presenta un piano di cooperazione per la creazione di un nucleo economico europeo, a...

Buon Compleanno Mickey Mouse

  Mickey Mouse, noto in Italia come Topolino, è un personaggio dei cartoni animati e dei fumetti creato da Walt Disney...

Agatha Christie al cinema

  Agatha Christie (1890-1976) è stata una scrittrice e drammaturca inglese.  Scrittrice tra le più influenti del XX secolo è diventata una...

Libri sulla Montagna

  Una raccolta di libri da leggere sulla montagna, per chi ama camminare o vivere sui monti, un’ampia bibliografia nata con...

25 Aprile

  Il 25 Aprile è l'anniversario della liberazione d'Italia: una data fondamentale per la storia del territorio italiano, emblema della resistenza...

Microeditoria 2018

    Il primo fine settimana di novembre torna, presso la splendida Villa Mazzotti di Chiari, la Rassegna della Microeditoria italiana. L’appuntamento,...

Omaggio a Don Antonio Fappani

    Lunedì 26 novembre scorso è mancato Monsignor Antonio Fappani, o come amava definirsi lui stesso, semplicemente Don Antonio Fappani.   Classe 1923,...

Settimana Nazionale Nati per Leggere 2018

  Dal 17 al 25 novembre in tutta Italia si moltiplicheranno le iniziative volte a promuovere il diritto alle storie delle...
Caricamento...Mostra altre