Di seguito l'elenco degli 87 titoli partecipanti alla undicesima edizione, anno 2020, del Concorso Microeditoria di Qualità, legato alla Rassegna della Microeditoria di Chiari. 
Per poter valutare i titoli in concorso i lettori devono semplicemente leggere uno o più testi e compilare la scheda di valutazione in base alla categoria dell'opera, compilandola online (di seguito i link) oppure in cartaceo (la scheda si trova all'interno del libro), consegnandola poi a mano in una qualsiasi delle biblioteche della Rete Bibliotecaria Bresciana, il tutto entro il 20 settembre.

La valutazione dei lettori concorrerà - assieme al giudizio di una giuria ristretta di lettori (bibliotecari, insegnanti, membri dell'associazione L'Impronta, studenti di istituti superiori) - alla decisione sull'assegnazione dei "marchi di qualità" e alla scelta dei libri vincitori delle tre categorie del concorso. La premiazione avverrà a novembre 2020. 

 

 

Al concorso partecipano anche alcune opere in formato ebook, scaricabili gratuitamente - cliccando sul link - durante tutta la durata del concorso, da giugno a ottobre 2020. Eccole (a breve tutti i titoli verranno messi a disposizione per il download):

Eros cultura - Borgo Pinti, Aioli Daniele
Eros cultura - That's all, Sansalone Deborah
Eros cultura - Zucchero alla vaniglia, Bianchi Iris
Eros cultura - La dea della dualità, Grey James
Brè edizioni - Curare l'anima con l'arte, Barone Dario
Brè edizioni - Purple lilies, Morano Lavinia
Brè edizioni - Senza vero desiderio di andare, Furiani Marcello
Brè edizioni - Occhi di biglia, Cabizzosu Sara

Eros cultura - Borgo Pinti, Aioli Daniele (categoria Narrativa)

Eros cultura - That's all, Sansalone Deborah (categoria Narrativa)

Eros cultura - Zucchero alla vaniglia, Bianchi Iris (categoria Narrativa)

Eros cultura - La dea della dualità, Grey James (categoria Narrativa)

Brè edizioni - Curare l'anima con l'arte, Barone Dario (categoria Saggistica)

Brè edizioni - Purple lilies, Morano Lavinia (categoria Narrativa)

Brè edizioni - Senza vero desiderio di andare, Furiani Marcello (categoria Narrativa)

Brè edizioni - Occhi di biglia, Cabizzosu Sara (categoria Narrativa)


Scarica il comodo pieghevole di presentazione del concorso, con l'elenco di tutti i libri in gara: clicca qui.


Di seguito i link per la valutazione dei titoli: 

- scheda di valutazione per la categoria NARRATIVA

- scheda di valutazione per la categoria SAGGISTICA

- scheda di valutazione per la categoria BAMBINI / RAGAZZI

Trovati 79 documenti.

100 nuovi itinerari
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bontempi, Ruggero <1967->

100 nuovi itinerari : escursioni sui monti bresciani per tutte le stagioni / Ruggero Bontempi ; introduzione di Franco Solina

Grafo : Giornale di Brescia, 2019

Abstract: Cento escursioni a piedi per tutte le gambe e per tutte le stagioni, nelle zone montane e collinari della provincia di Brescia. Le mete immancabili e quelle da scoprire: dai morbidi rilievi che abbracciano Brescia e la Franciacorta fino a quelli affacciati sui laghi di Garda, Iseo e Idro; dai boschi delle colline prealpine fino alle cime delle valli Camonica, Trompia e Sabbia, e ai ghiacciai del gruppo dell'Adamello

Ai confini dell'Asia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cimarosti, Mario <accompagnatore turistico>

Ai confini dell'Asia : avventure e incontri tra zar, sultani e maioliche / Mario Cimarosti

Ediciclo, 2020

Abstract: Mario Cimarosti segue le orme di Marco Polo, parte da Venezia e percorre la Via della Seta per scoprire le meravigliose e conturbanti terre d'Oriente. Attraversa la Russia, le steppe della Siberia, i deserti della Mongolia per arrivare in Cina e poi in Asia Centrale lungo le rotte dei carovanieri. Tocca l'Uzbekistan, il Caucaso, la Georgia, l'Azerbaijan e la straordinaria Armenia, nazione offesa che ha saputa rialzare la testa. Il suo è un viaggio tra Europa e Asia, tra Occidente e Oriente lungo quella che l'Onu ha definito «la strada del dialogo», una via che unisce religioni, lingue e culture diverse, ampliando la conoscenza. Sotto forma di aneddoti e riflessioni, l'autore ci restituisce il sapore di un viaggio che ha la forza della meditazione e l'intensità di un'esperienza emozionale lontana da ogni pregiudizio.

Anime antiche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Convalle, Stefania <1962->

Anime antiche / Stefania Convalle

Convalle, 2019

Abstract: Anime antiche è la rappresentazione della forza dell’amore,quello che sopravvive, a ogni costo. Muriel: donna in conflitto con se stessa e con eventi inaspettati quanto incredibili. Lorenzo: l’egoismo, il voglio-comando-posso, amante solo di sé ma vittima di se stesso. Greg: l’amore, quello vero, quello sopra ogni cosa, quello disposto a tutto, anche a lottare contro il Destino, un Destino che dovrà fronteggiarsi con un sentimento letteralmente senza tempo. Tre personalità profondamente diverse legate da un filo misterioso che si paleserà a ognuno di loro in modo differente, ma che li condurrà esattamente dove dovrebbero essere, ribellandosi anche a ciò che già era scritto.

Arcobaligia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coccia, Giovanni - Cerminara, Marco <1996->

Arcobaligia / Giovanni Coccia, Marco Cerminara

Piuma, 2020

Abstract: Arturo ha otto anni e vive con sua nonna ad Arcobaligia, una città maledetta in cui piove sempre e i colori sono scomparsi. Un ombrello magico sovrasta la città impedendo al sole di filtrare. Le strade sono pattugliate dai Tempestiferi, mostriciattoli ghiotti di vernici, pronti a sabotare qualsiasi tentativo di ridare colore alla città. A capeggiarli c’è Ombrellintesta, l’artefice della maledizione. Arturo combatte la monotonia delle giornate disegnando, guarda fuori dalla finestra e fantastica sull’esistenza dei colori. Ad alimentare i suoi sogni sono anche le filastrocche della nonna, che rievoca un passato fatto di tiepide primavere e pedalate all’aria aperta. Una notte, in cantina, Arturo si imbatterà nella vecchia scatola di matite colorate della nonna, miracolosamente scampate alle perquisizioni dei Tempestiferi. Da quest’incontro nascerà un viaggio sui tetti di Arcobaligia che cambierà per sempre Arturo e la sua città.

L'arte della distanza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbaro, Massimo <1962-> - Ercolani, Marco <1954->

L'arte della distanza / Massimo Barbaro, Marco Ercolani ; prefazione di Antonio Devicienti

Puntoacapo, 2020

Abstract: Cosa accade in questo libro? Perché due scrittori mettono in comune il loro journal interiore o addirittura lo inventano scri-vendosi? Perché continuano a farlo? Sembra che l’intimità ne-cessaria a trascrivere i propri appunti diventi, nel dialogo, l’arte di una nuova distanza, che è la verifica di un’amicizia e la nascita di un libro. Dove si sviluppa la partitura, a quattro mani, di una ricerca comune, filosofica, letteraria, etica e poetica.

Augusto Daolio, un aquilone in volo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stoppa, Alfredo <1950->

Augusto Daolio, un aquilone in volo / Alfredo Stoppa

Alba, 2018

Abstract: Ricordo in forma romanzata di Augusto Daolio, cantante e anima dello storico gruppo musicale dei Nomadi, a 25 anni dalla sua morte.

Avevamo un cuore di pietra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rampini, Isabella <1965->

Avevamo un cuore di pietra / Isabella Rampini

Il Ciliegio, 2019 (stampa 2020)

Abstract: Henoc è ancora un ragazzino quando gli si presenta l'occasione di lasciare l'Africa per intraprendere la carriera di atleta in Nordamerica. Ma quando nel suo villaggio torna a infuriare la guerra, non esita ad abbandonare il successo per rientrare al suo Paese e combattere con la sua gente. Sarà una discesa nell'inferno di battaglie dimenticate dalla cronaca e dalla storia, dove la follia omicida non lascia scampo. Solo la forza dell'amore potrà offrirgli una via d'uscita.

Avvedute e accoglienti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Facchetti, Mino <1950-> - Morandi, Piercarlo <1952->

Avvedute e accoglienti : la Compagnia delle Dimesse a Chiari tra Seicento e Ottocento / Mino Facchetti, PierCarlo Morandi

Editrice Clarense, 2017

Abstract: Storia della Compagnia di Sant'Orsola a Chiari

La bambina che dipingeva le foglie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Arosio, Erica - Proietti, Paolo <1986->

La bambina che dipingeva le foglie / Erica Arosio, Paolo Proietti

Albe, 2018

Abstract: Nel pieno dell’inverno, una bambina reagisce alla tristezza e si mette a colorare le foglie degli alberi, rivelando la sua natura di fata e dando inizio a una nuova primavera.

Una bici per cammello
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sozzi, Rita <1990->

Una bici per cammello : 5000 km in sella : dall'Iran all'Asia centrale, fra deserti, steppe e vette innevate / Rita Sozzi

La Memoria del mondo, 2019

Abstract: Ci sono un ciclista bretone, una volpe a pedali e un sogno a forma di viaggio. Non è una barzelletta ma l'inizio di un'avventura in bici sulle orme di Marco Polo, alla scoperta dell'Iran e degli -stan dell'Asia Centrale. Dopo aver cercato la storia e un logos pedalando tra capitali d'impero e tracce di barbari, Rita Sozzi torna in sella lungo la sottile linea che fu la Via della Seta, in un orizzonte sconfinato che acquista senso nella scoperta dell'altro, delle culture, dei volti e delle voci che si fanno via via meno straniere. La storia, le dune, l'arte, le lunghissime ombre sulla sabbia, le yurte dei pastori nomadi, la fatica e i racconti di chi vive quest'altra metà del mondo, nel difficile equilibrio tra libertà e dittature, riecheggiano in un diario di viaggio che profuma di tè e spezie. "Da una Samarcanda all'altra ci fuggiamo incontro su questa strada di pietra e vento, troppo bella per avere pietà di noi, due solitudini in fiore sull'orlo del nulla, noi naufraghi d'altri mari, altre vite, altri amori, noi eroi delle piccole cose con la sola paura di essere felici." Oltre 400 fotografie, arricchiscono questo "diario di viaggio".

Breve storia del segnalibro
0 1 0
Materiale linguistico moderno

Gatta, Massimo <1959->

Breve storia del segnalibro / Massimo Gatta

Graphe.it, 2020

Abstract: Da sant'Agostino, che teneva il segno con il dito, al Manzoni, passando per l'Arcimboldi, fino ai nostri giorni con gli eBook: la storia e le curiosità di un oggetto caro a chi ama leggere. Cosa usate per tenere il segno, quando momentaneamente interrompete la lettura di un libro? Avete mai prestato davvero attenzione a quell'oggetto (biglietto del tram, fiore essiccato, laccetto di seta...) che vi permette di ritrovare il punto in cui vi eravate fermati? Fra il segnalibro d'emergenza (come la classica e vituperata "orecchia") e quelli pregiati, pensati come elementi da collezione, passa un mondo che non merita soltanto curiosità classificatoria, ma una considerazione che non è troppo definire filosofica; proprio con questo termine, infatti, l'autore - esperto degli aspetti paratestuali del libro - descrive il segnalibro come «un elemento filosofico prima ancora che materiale». Oltre alla puntualità della prospettiva storica, un ricco apparato di note e una nutrita bibliografia rendono questo saggio limpido e prezioso, mai pedante e tra i rarissimi contributi dedicati all'argomento. Con segnalibro abbinato.

Il castrato di Vivaldi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mazzocato, Gian Domenico <1946->

Il castrato di Vivaldi : vita di Angelo Sugamosto detto lo zerino : romanzo / Gian Domenico Mazzocato

Biblioteca dei leoni, 2016

Abstract: Angelo Sugamosto nasce il primo ottobre 1720 in un poverissimo Polesine. Nel coro parrocchiale si distingue per la purezza della voce e il prete convince la famiglia a farlo castrare. È l'inizio di un'avventura che spesso finiva in tragedia. La mortalità tra i bambini sottoposti alla brutale operazione era altissima. Angelo sopravvive e ha fama e celebrità. Su di lui, dopo la morte, scese una smemoria secolare che questo romanzo dirada. Il narratore moderno acquista una crosta in un mercatino dell'antiquariato. Si lascia aggredire dal mistero che avvolge la persona che vi è ritratta e l'indagine diventerà un assillo. Alla fine conoscerà il "suo" castrato con il movimento di un romanzo poliziesco. Se si esclude una novella di Balzac, Sarrasine, mai il tema del castratismo, prima del romanzo di Gian Domenico Mazzocato, era stato affrontato dalla narrativa europea. Di questo fenomeno che attraversa i secoli e giunge fin quasi ai nostri giorni (possediamo, in registrazione, la voce dell'ultimo castrato della cappella Sistina) si conosce pochissimo. Angelo Sugamosto vive a Venezia, Parigi, Londra. Conosce Vivaldi, Goldoni, Händel, Casanova e il divino Farinelli, il castrato più famoso. Ha infinite amanti. I castrati perdevano la capacità di procreare ma non la virilità. Tuttavia il Sugamosto di Mazzocato è eroe dolente e inquieto. Odia la sua condizione e i suoi genitori. Cerca qualcuno che scriva la sua storia e la porti sul palcoscenico. Il dramma della solitudine e della disperazione. La povertà e l'ambiguità dei rapporti umani. Riuscirà nell'intento in modo inatteso.

Cesare che porta gli occhiali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vitale, Giuseppe <illustratore e grafico>

Cesare che porta gli occhiali / Giuseppe Vitale ; con una nota di Sandro Tedeschi ; iconografia a cura di Simone Terzi

Libre, 2017

Abstract: Cesare ha un suo modo di vedere il mondo, di sentirlo e di viverlo. Dietro agli occhiali si mostra e si nasconde, dietro agli occhiali cresce, da adulto a bambino e viceversa, regalandoci il suo magico punto di vista.

Che cos'è una sindrome?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colaneri, Giovanni <illustratore>

Che cos'è una sindrome? / Giovanni Colaneri

Uovonero, 2019

Abstract: Un albo illustrato raffinato che, attraverso il magico incontro di frasi brevi e immagini dettagliatissime, indaga una domanda complessa per cui non esistono risposte immediate. "Sindrome" è un termine ombrello sotto al quale si rifugiano tante realtà diverse e, soprattutto, che accoglie la storia comune di molte persone, ognuna con il suo bagaglio di esperienze unico e prezioso. Che cos’è una sindrome? non è un sindromario, ma un libro al cui interno le sindromi sono evocate dalle immagini che cercano di dare una risposta a questa domanda, ma che in realtà forniscono uno spunto per riflettere sulla condizione di vita di chi è affetto da una sindrome e su quanto questa dipenda anche da noi.

Chiedi al libraio il racconto del caprone
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Ascenzo, Salvatore <1982->

Chiedi al libraio il racconto del caprone / Salvatore D'Ascenzo ; illustrazioni di Francesco Maria Leonzi

Eretica, 2019

Abstract: Il caprone Menoante, ospite della fattoria dell'anziano Socrate, da sempre sogna di essere come Baldo, il vecchio cane, braccio destro del contadino. La sua occasione si presenta quando Osmanno, spregiudicato costruttore edile che ha in odio il verde, decide di voler, a ogni costo, sfrattare Socrate e i suoi amici animali per asfaltare tutto e costruite l'ennesimo parcheggio. Un invito a preservare la natura, ma anche uno sprone a credere in se stessi, anche quando tutto ci sembra remare contro le nostre ambizioni.

Ciase
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fiorindo, Paolo <pittore e grafico>

Ciase : il fantasma della Livenza : racconto / Paolo Fiorindo

Alba, 2019

Abstract: Nei paesi che sorgono lungo il fiume Livenza può capitare di avvistare una ragazzina vestita con un abito scuro, lungo fino ai piedi, con i capelli bagnati, piena di fili d'erba che appare e crea scompiglio e, forse, fa ammalare le persone. È Ciase, il fantasma di una ragazzina senza famiglia, giustiziata dalla malvagia credulità popolare a inizio Ottocento, ancora in cerca di pace.

Cibo, emozioni, relazioni
5 1 0
Materiale linguistico moderno

Romano, Laura <1969->

Cibo, emozioni, relazioni : il gusto della vita / Laura Romano

Il Ciliegio, 2019

Abstract: Laura Romano in questo saggio spiega come spesso si attribuiscano al cibo emozioni errate; inoltre pone l’attenzione sul cibo in quanto potente mezzo di conoscenza, di veicolo di esperienze negative, traumatiche o alienanti. Il cibo è il nostro primo amore e il nostro primo odio, la fonte di tutte le emozioni. Il cibo è vita e contiene in sé due aspetti: quello del soddisfacimento del bisogno, e quello del dono d’amore. Educare al significato dell’alimentazione significa far sì che il cibo resti un piacere e non si trasformi in uno strumento per manifestare un disagio, un malessere emotivo e relazionale. Un’alimentazione buona indica una buona qualità della vita: è il gusto della vita.

Il commiato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mignacco, Gianluigi <1975->

Il commiato / Gianluigi Mignacco

Puntoacapo, 2019

Abstract: Maria, promettente ricercatrice universitaria dinamica e appagata, vive a Genova dividendosi tra il lavoro, le amicizie e il rapporto d'amore con il suo compagno. La tranquilla alternanza delle stagioni in un piccolo borgo dell'Appennino piemontese, durante il primo dopoguerra, fa da sfondo all'esistenza di Rosa. Alfonso vive in tutta la sua cruda brutalità l'incubo del fronte alpino, nel folle mattatoio della Grande Guerra. Tre storie all'apparenza lontane nello spazio e nel tempo convergeranno in un misterioso vortice onirico, da cui Maria emergerà riscoprendo le proprie radici e la potenza sconfinata dell'amore.

Un concerto sconcertante
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rasetti, Patrizia <1951->

Un concerto sconcertante : la signorina Gemma indaga : giallo storico toscano / Patrizia Rasetti

Carmignani, 2019

Abstract: Gemma Galleschi, direttrice del Conservatorio di Valvata, si ritrova suo malgrado coinvolta nell’uccisione del direttore del Teatro Verdi di Pisa. Stavolta sarà lei a chiedere aiuto all’avvocato Masoni e al Maresciallo Manciulli. Perché la troviamo proprio al Teatro Verdi? Perché ha accompagnato le tre migliori concertiste valvatesi ad esibirsi in Teatro. Il direttore farà di tutto per evitare che le musiciste calchino il palcoscenico: sono tre donne e lui non accetta l’astuzia con cui la signorina Gemma è riuscita ad inserirle nel cartellone della stagione teatrale. Ma il concerto si farà, e sarà davvero sconcertante.

Detective sui pattini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vezzoli, Rachele <2005->

Detective sui pattini / Rachele Vezzoli

Serra Tarantola, 2019

Abstract: Uno stage di pattinaggio fuori dall'Italia. Un lungo viaggio fino a New York, la città che non dorme mai. Un misterioso rapimento che sembra tanto impossibile da attuare quanto da risolvere. Rachele e le sue amiche di pattinaggio si trovano proprio in mezzo a questa avventura ricca di misteri, ma anche di pericoli.