SISTEMA BRESCIA-EST

Patto Intercomunale per la lettura 2023-2028

 

Il Patto per la lettura è uno strumento di coordinamento e di programmazione, per condividere obiettivi, ma anche azioni, spazi e risorse per il sostegno alla lettura affinché essa diventi un’abitudine sociale diffusa, riconoscendo il diritto di leggere come fondamentale per tutte le
cittadine e i cittadini, avviando alla pratica della lettura chi non legge e rafforzando l’abitudine alla lettura di chi è già lettore.
Il nostro Patto della Lettura, ispirato dal modello proposto dal centro per il Libro e la Lettura ma profondamente rivisto e adattato alla nostra realtà, si prefigge di dare vita a un “ecosistema della lettura” in cui gli enti aderenti assumono volontariamente e nello spirito della leale collaborazione alcuni impegni tesi a valorizzare la lettura e trasformarla in una prassi condivisa. In particolare, i sottoscrittori si impegnano a:
- Affermare l’accesso alla lettura quale diritto per tutti;
- Rendere la pratica della lettura un’abitudine sociale diffusa;
- Ridare valore all’atto di leggere, anche ad alta voce;
- Avvicinare alla lettura i non lettori, con particolare riferimento alle famiglie, ai bambini, ai nuovi cittadini e alle persone con difficoltà e/o con disabilità;
- Aiutare chi è in difficoltà: leggere nelle carceri, negli ospedali, nei centri di accoglienza, nelle case di riposo è un’azione positiva che crea coesione sociale;
- Sostenere le competenze genitoriali e promuovere stili di vita e ambienti favorevoli alla salute nelle comunità attraverso la diffusione della pratica della lettura;
- Allargare la base dei lettori e delle lettrici abituali e consolidare le abitudini di lettura, promuovendo l’utilizzo delle biblioteche che sono servizi gratuiti e liberamente accessibili;
- Favorire un’azione coordinata e sistematica per moltiplicare le occasioni di contatto e di conoscenza fra chi legge e chi scrive, pubblica, vende, presta, conserva, illustra e traduce libri consolidando le iniziative di promozione della lettura già collaudate, sviluppandone sempre di
nuove e innovative e creando ambienti favorevoli alla lettura.
Disponibile il testo integrale del Patto intercomunale per la lettura a questo link.

Il Patto per la lettura è uno strumento di coordinamento e di programmazione, per condividere obiettivi, ma anche azioni, spazi e risorse per il sostegno alla lettura affinché essa diventi un’abitudine sociale diffusa, riconoscendo il diritto di leggere come fondamentale per tutte le cittadine e i cittadini, avviando alla pratica della lettura chi non legge e rafforzando l’abitudine alla lettura di chi è già lettore.

Il nostro Patto della Lettura, ispirato dal modello proposto dal centro per il Libro e la Lettura ma profondamente rivisto e adattato alla nostra realtà, si prefigge di dare vita a un “ecosistema della lettura” in cui gli enti aderenti assumono volontariamente e nello spirito della leale collaborazione alcuni impegni tesi a valorizzare la lettura e trasformarla in una prassi condivisa. In particolare, i sottoscrittori si impegnano a:

- Affermare l’accesso alla lettura quale diritto per tutti;

- Rendere la pratica della lettura un’abitudine sociale diffusa;

- Ridare valore all’atto di leggere, anche ad alta voce;

- Avvicinare alla lettura i non lettori, con particolare riferimento alle famiglie, ai bambini, ai nuovi cittadini e alle persone con difficoltà e/o con disabilità;

- Aiutare chi è in difficoltà: leggere nelle carceri, negli ospedali, nei centri di accoglienza, nelle case di riposo è un’azione positiva che crea coesione sociale;

- Sostenere le competenze genitoriali e promuovere stili di vita e ambienti favorevoli alla salute nelle comunità attraverso la diffusione della pratica della lettura;

- Allargare la base dei lettori e delle lettrici abituali e consolidare le abitudini di lettura, promuovendo l’utilizzo delle biblioteche che sono servizi gratuiti e liberamente accessibili;

- Favorire un’azione coordinata e sistematica per moltiplicare le occasioni di contatto e di conoscenza fra chi legge e chi scrive, pubblica, vende, presta, conserva, illustra e traduce libri consolidando le iniziative di promozione della lettura già collaudate, sviluppandone sempre di nuove e innovative e creando ambienti favorevoli alla lettura.

 

E' disponibile il testo integrale del Patto intercomunale per la lettura firmato il 14.12.2023 a questo link.

Rassegna stampa:

Articolo Prima Brescia del 14.12.23        Video news Teletutto del 16.12.23

 

Albo dei firmatari del Patto Intercomunale per la lettura proposto dai Sistemi bibliotecari Brescia Est e Nord Est Bresciano:


Data firma   Ente firmatario
29.11.2023   Comune di Rezzato 
30.11.2023   Comunità montana di Valle Sabbia
30.11.2023   Provincia di Brescia
30.11.2023   Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia
28.12.2023   ASST Garda
28.12.2023   Comune di Borgosatollo
04.01.2024   Comune di Muscoline
08.01.2024   Comune di Lonato del Garda
10.01.2024   Comune di Castenedolo
10.01.2024   Comune di Capovalle
11.01.2024   Comune di Gavardo
16.01.2024   Fondazione Ugo da Como - Lonato del Garda
17.01.2024   Coordinamento pedagogico territoriale Valle Sabbia
22.01.2024   Coordinamento pedagogico territoriale Brescia Est
22.01.2024   Comune di Mazzano
29.01.2024   Comune di Pertica Alta
29.01.2024   Comune di San Zeno Naviglio
31.01.2024   Comune di Montichiari
02.02.2024   Comune di Carpenedolo
02.02.2024   Comune di Sabbio Chiese
02.02.2024   Comune di Bione
05.02.2024   Festival Giallo Garda
07.02.2024   Coordinamento pedagogico territoriale Garda
19.02.2024   Comune di Pozzolengo
19.02.2024   Comune di Sirmione