immagine di Roberto Innocenti        Per parlare della Shoah con i bambini e i ragazzi.

 

(l'illustrazione è tratta da: Rosa Bianca / Roberto Innocenti, La Margherita, 2005)

 

Qui potete trovare alcune bibliografie in PDF: (data di realizzazione gennaio 2018)

per raccontare la Shoah attraverso gli albi illustrati (attenzione non sono albi illustrati per piccoli)

romanzi e racconti per l'età 8 10 anni

romanzi e racconti per l'età 11 13 anni (questa organizzata per aree tematiche)

Trovati 109 documenti.

Il ladro di stelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mignone, Sebastiano Ruiz <scrittore per bambini> - Cardia, Giulia Rosa <illustratrice freelance>

Il ladro di stelle / Sebastiano Ruiz Mignone, Giulia Rosa Cardia

Valentina, 2019

Abstract: Andrea e David adorano immaginare paesaggi meravigliosi e raffigurare cieli stellati. Un giorno, le stelle che amano tanto disegnare compaiono per le strade della Germania. David ne ha una cucita sul cappotto; anche Andrea desidererebbe tanto averne una tutta sua, ma per qualche ragione che nessuno gli spiega, lui non potrà mai possederne una. Finché, durante un gioco, non gli capiterà l’occasione di rubare quella dell’amico e di appuntarsela sul petto. Andrea però non avrebbe mai potuto immaginare che quella stella, così diversa da tutte quelle che brillano nel cielo, avrebbe cambiato il suo destino... Il delicato racconto di due bambini, ignari dei tragici sviluppi della Storia, e della loro amicizia, così forte da farli sognare di volare insieme tra le stelle.

A un passo da un mondo perfetto
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Palumbo, Daniela <1965->

A un passo da un mondo perfetto / Daniela Palumbo

Piemme, 2019

Abstract: Germania, 1944. Iris ha undici anni, quando si trasferisce con la famiglia in un paese vicino a Berlino. Il padre è un capitano delle SS promosso a vicecomandante del campo di concentramento che sorge laggiù, mentre la madre è una donna autoritaria con una grande passione per i fiori. La nuova casa è bellissima, grande e circondata da un immenso giardino, di cui si prende cura un giardiniere. Di lui Iris sa ben poco, sa solo che è ebreo e che tutte le mattine arriva dal campo, per poí tornarci dopo il tramonto. A Iris è vietato rivolgergli la parola perché è pericoloso, ma la curiosità è più forte di lei. Comincia ad avvicinarsi di nascosto a quello sconosciuto con la testa rasata e la divisa a righe. Comincia anche a lasciargli piccoli regali nel capanno degli attrezzi, in un cassetto segreto, e lui ricambia con disegni abbozzati su un quaderno. Così, giorno dopo giorno, tra i due nasce un'amicizia clandestina fatta di gesti nascosti e occhiate fugaci, un'amicizia in grado di far crollare il muro invisibile che li separa e di capovolgere il mondo perfetto in cui Iris credeva di vivere.

Solo una parola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Corradini, Matteo <1975->

Solo una parola / Matteo Corradini ; illustrazioni di Sonia Cucculelli

Rizzoli, 2019

Abstract: Venezia, 1938. Roberto è un bambino normale, o almeno così ha sempre creduto. Finché le persone intorno non cominciano a fargli notare che non è come tutti gli altri, perché lui ha gli occhiali. E forse è meglio che non si facciano vedere in sua compagnia. E forse è meglio che cambi scuola, che vada in una scuola per soli bambini con gli occhiali… Un meccanismo semplice ma disumano, così simile a quello che è stato alla base della persecuzione e dello sterminio degli ebrei, e così simile a molti pregiudizi ancora oggi vivi nella nostra società. Nella parte conclusiva del libro, l’autore racconta ai ragazzi, immaginando le loro domande, che cosa sono state le leggi razziali e quali effetti hanno avuto sull’Italia di ottant’anni fa.

Anne Frank
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sánchez Vegara, María Isabel

Anne Frank / Maria Isabel Sànchez Vegara ; illustrazioni di Sveta Dorosheva

Fabbri, 2019

Abstract: La piccola Anne era una bambina felice, finché non arrivarono Hitler, la guerra e le persecuzioni. In quel periodo difficile, però, trovò conforto nella scrittura: teneva un diario, e sognava un giorno di poterlo pubblicare. Purtroppo la vita di Anne finì, troppo presto, in un campo di concentramento. Ma grazie al suo diario – poi divenuto un libro tra i più venduti al mondo – il ricordo di quella bambina e delle sofferenze causate dal regime nazista oggi è ancora vivo, e continuerà a esserlo per sempre.

Scolpitelo nel vostro cuore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Segre, Liliana <1930->

Scolpitelo nel vostro cuore / Liliana Segre ; a cura di Daniela Palumbo

Piemme, 2018

Abstract: Non ditelo mai che non ce la potete fare, non è vero. Ognuno di noi è fortissimo e responsabile di se stesso. Dobbiamo camminare nella vita, una gamba davanti all'altra. Che la marcia che vi aspetta sia la marcia della vita. Questo vorrei dirvi.

Auschwitz Sonderkommando
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sessi, Frediano <1949->

Auschwitz Sonderkommando : tre anni nelle camere a gas / Frediano Sessi

Einaudi ragazzi, 2018

Abstract: Nel maggio del 1942 Filip Müller, giovane ebreo slovacco, viene assegnato al lavoro nel crematorio di Auschwitz-Birkenau, dove si bruciano i cadaveri dei prigionieri e degli ebrei assassinati dai nazisti. Con commozione e partecipazione cerca di portare conforto a chi sta per morire nelle camere a gas e, nonostante la disperazione lo assalga, Filip sopravvive per raccontare al mondo la tragedia cui assiste. La sua testimonianza svela gli orrori e i crimini perpetrati dai nazisti, ma anche episodi di sorprendente coraggio, come una rivolta di prigionieri ebrei, che di fronte a morte certa mostrano una dignità straordinaria. Una testimonianza unica, che conduce per mano i lettori nel centro della catastrofe più buia dell’umanità. In questo libro viene raccontata per la prima volta in Italia.

La guerra di Catherine
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Billet, Julia <1962-> - Fauvel, Claire <fumettista>

La guerra di Catherine / Julia Billet, Claire Fauvel ; traduzione di Elena Orlandi

Mondadori, 2018

Abstract: 1941. Rachel frequenta una scuola diversa dalle altre, che stimola la creatività. Qui stringe forti amicizie e scopre la passione per la fotografia. Ben presto però le leggi contro gli ebrei si intensificano, e i ragazzi sono costretti a fuggire, aiutati da una rete di resistenti: devono dimenticare il proprio passato e persino cambiare nome. Rachel diventa Catherine e comincia una nuova vita, fatta di spostamenti, incontri, sorrisi e dolori, ma sempre con la sua macchina fotografica al collo, alla ricerca, nonostante tutto, della bellezza.

Chi era Anna Frank?
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Abramson, Ann

Chi era Anna Frank? / di Ann Abramson ; illustrato da Nancy Harrison ; traduzione di Antonella Bassi

Nord-Sud, 2018

Abstract: Chi era Anna Frank? Una bambina vivace che faceva continuamente scherzi. Una giovane ragazza ebrea costretta a nascondersi per due anni. L'autrice di uno dei libri più amati al mondo. Tutte queste cose!

Il gelataio Tirelli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Meir, Tamar <studiosa del Talmud e filosofia ebraica>

Il gelataio Tirelli : Giusto tra le nazioni / Tamar Meir ; disegni di Yael Albert ; traduzione di Cesara Buonamici e Joshua Kalman

Gallucci, 2018

Abstract: Il gelataio Tirelli amava il gelato come un bambino. Così aprì una gelateria a Budapest. Ma quando i nazisti invasero la città, decise di fare qualcosa di ancora più buono... Un libro sul valore del coraggio, dell’amicizia e dell’aiuto reciproco che si basa su fatti realmente accaduti.

Ridere come gli uomini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Altieri, Fabrizio <1965->

Ridere come gli uomini / Fabrizio Altieri

Il Battello a vapore, 2018

Abstract: Wolf è solo un cucciolo quando comincia l'addestramento: in poco tempo i padroni neri ne fanno un'arma infallibile, letale, che si alimenta della paura di chi gli sta accanto. Alla prima occasione Wolf decide di scappare dagli orrori della guerra e da ciò che le SS lo hanno fatto diventare. E per la prima volta incrocia uno sguardo diverso, quello di Donata, una ragazzina con la sindrome di Down che sembra non avere alcuna paura di lui. Anche Donata è in fuga, e insieme a lei c'è suo fratello Francesco. Un'ombra nera e silenziosa li sta inseguendo per i boschi della Toscana, qualcuno che sta cercando Donata.

Storia di due amici e un nemico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Russo, Carla Maria

Storia di due amici e un nemico / Carla Maria Russo ; illustrazioni di Sara Ugolotti

Piemme, 2018

Abstract: Luigi ed Emanuele, entrambi orfani, crescono nel collegio milanese dei Martinitt. La guerra imperversa, ma la grande amicizia che lega i due ragazzini gli permette di non perdere la speranza e l'ottimismo. Nulla possono, però, contro la ferocia e l'orrore delle leggi razziali, che stravolgono le loro vite e i loro cuori...

Siamo partiti cantando
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Corradini, Matteo <1975->

Siamo partiti cantando : Etty Hillesum, un treno, dieci canzoni / Matteo Corradini ; illustrazioni di Vittoria Facchini

RueBallu, 2017

Abstract: Deportata ad Auschwitz Etty Hillesum ha con sé, nello zaino, la Bibbia e una grammatica russa, lingua della madre. L’ultima cartolina postale, indirizzata all’amica Christine van Nooten, è datata 7 settembre 1943: la giovane donna la lascia cadere dal treno diretto al campo. “Abbiamo lasciato il campo cantando, papà e mamma molto forti e calmi, e così Misha. Viaggeremo per tre giorni. Arrivederci da noi quattro”. Muore ad Auschwitz due mesi dopo, il 30 novembre 1943. Muore che non ha ancora trent’anni.

Olocausto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Whittingham, Zane - Jones, Ryan

Olocausto : storie di sopravvissuti / Zane Whittingham & Ryan Jones

Valentina, 2017

Abstract: Ogni storia presente in questo libro è una testimonianza di ciò che è accaduto a sei ragazzi più di settant'anni fa. Heinz, Trude, Ruth, Martin, Suzanyie e Arek vivevano in casa con le loro famiglie. Andavano a scuola, si divertivano con i loro amici, avevano hobby e speranze per il proprio futuro. Poi un giorno le loro vite cambiarono per sempre. Non avevano fatto niente di sbagliato. Vennero perseguitati per una sola e unica ragione: erano ebrei. Dalla terribile Notte dei cristalli alle deportazioni francesi, dai rifugi antiaerei durante il Blitz di Coventry fino alle atrocità del campo di concentramento di Auschwitz. Ogni storia è un potentissimo omaggio al coraggio e alla forza dei sopravvissuti, oltre che all'astuzia e alla generosità di chi ha resistito al nazismo aiutando gli ebrei a fuggire

La Shoah e il Giorno della memoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tagliacozzo, Lia

La Shoah e il Giorno della memoria / Lia Tagliacozzo

EL, 2017

Abstract: In TV c'è un documentario con persone magre vestite di stracci; si parla di Shoah, di giorno della memoria... Giacomo e i suoi amici vogliono saperne di più. E il nonno gli racconta le storie dei suoi amici, testimoni di una pagina della storia da non dimenticare.

Il ciliegio di Isaac
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Farina, Lorenza <1956->

Il ciliegio di Isaac / Lorenza Farina ; illustrazioni di Anna Pedron

Paoline, 2017

Abstract: Isaac è un bambino ebreo che ama guardare insieme con il nonno il ciliegio in fiore nel loro giardino. Quando lo deportano ad Auschwitz viene separato dalla sua famiglia ma riesce a sopravvivere grazie a un altro «ciliegio»: Rasìm, un ragazzo zingaro che si prende cura di lui e non lo abbandona mai, fino a salvargli la vita. Il racconto dell'esperienza del campo di concentramento è vista dagli occhi di un bambino, in modo delicato ma realistico. Una storia che mostra come, aiutandosi reciprocamente, si possa aprire uno squarcio di speranza anche nei luoghi e nelle situazioni più drammatiche e buie.

Diario
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Frank, Anne <1929-1945>

Diario / Anne Frank ; a cura di Matteo Corradini ; traduzione di Dafna Fiano

BUR, 2017

Oskar Schindler il Giusto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bortolotti, Nicoletta <1967->

Oskar Schindler il Giusto / Nicoletta Bortolotti

Einaudi ragazzi, 2017

Abstract: Sette sono i luoghi in cui si è svolta l'epica avventura di Oskar Schindler, l'uomo che a Cracovia, durante la Seconda guerra mondiale, diede rifugio nella sua fabbrica di stoviglie a migliaia di ebrei. Iscritto al partito nazista, conquistò il cuore nero del male solo per stritolarlo: diventò amico dei più alti funzionari delle SS, corrompendoli con regali lussuosi per comprare la vita dei suoi operai; si guadagnò la fiducia del boia Amon Goth, il sanguinario responsabile del campo di lavoro di Plaszéw; rischiò il tutto per tutto quando, verso la fine della guerra, trasferì la sua azienda in Cecoslovacchia e compilò una lista di 1100 nomi di dipendenti da strappare alle camere a gas. Nomi che non furono vento, ma vita e racconto.

La pioggia porterà le violette di maggio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Corradini, Matteo <1975->

La pioggia porterà le violette di maggio / Matteo Corradini

Lapis, 2017

Abstract: Clara ama Samuel ma anche suonare il clarinetto. E nella custodia di un antico clarinetto trova un biglietto d'amore per una ragazza chiamata... Clara. Così alla Clara di oggi viene una pazza voglia di ritrovare la Clara di ieri, ma l'unico indizio è lo strumento musicale. In un viaggio strampalato sul furgoncino di una band di metallari, in una Praga misteriosa dove l'amore di oggi s'intreccia alla Memoria del ghetto di Terezin.

Il mistero della buccia d'arancia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tagliacozzo, Lia

Il mistero della buccia d'arancia / Lia Tagliacozzo ; illustrazioni di Angelo Ruta

Einaudi ragazzi, 2017

Abstract: Anna ha i capelli che sembrano un polpo arrabbiato, un fratello rompiscatole - come tutti i fratelli -, due cugine, un cuginetto, due nonni, quattro zìi e una maestra che la fa impazzire. Ma, soprattutto, ha un mistero tutto da scoprire: perché alla nonna Miriam non piacciono le buccette d'arancia caramellate che prepara magicamente il nonno? Per scoprirlo Anna, una bambina ebrea di oggi, si trasforma in una vera detective: dovrà indagare, sottrarre prove e compiere un viaggio nella storia di una famiglia ebrea durante la seconda guerra mondiale. Anna si confronta così con la vicenda drammatica della propria nonna che, bambina anche lei, è stata costretta a fuggire in Svizzera per sottrarsi alla Shoah. "Il mistero delia buccia d'arancia" - rigoroso nella ricostruzione storica e scritto con un linguaggio adatto ai ragazzi dell'ultimo ciclo della scuola elementare e dei primi anni della scuola media - vuole raccontare il passato senza traumatizzare, ma è anche, e soprattutto, una storia di affetto, di vita e di memoria civile.

L'uomo del treno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Altieri, Fabrizio <1965->

L'uomo del treno / Fabrizio Altieri

Piemme, 2017

Abstract: L'Orso e gli uomini che lavorano per lui alla falegnameria vedono passare treni tedeschi tutti i giorni. Sembrano carri bestiame, e loro non ci fanno nemmeno caso. Ma quando uno di quei treni rallenta, attraverso le fessure dei vagoni scorgono centinaia di occhi, occhi di persone. Poi cominciano a girare voci che parlano di campi di lavoro, dove vengono mandati anche donne e bambini e da cui la gente non torna più. E loro capiscono che non possono continuare a guardare passare i treni senza fare niente. Trovano il modo di sostituire uno dei vagoni tedeschi con uno vuoto, costruito da loro. Ma dopo l'enorme rischio corso, la delusione è cocente nello scoprire che proprio quel vagone ha un solo passeggero, l'unico che non voleva essere salvato. Andrea sta infatti cercando disperatamente di raggiungere la moglie e la figlia, deportate dal Ghetto di Roma. Viaggia con una valigia da cui non si separa mai e di cui rivelerà il contenuto solo arrivato nel campo...