L’arrivo di Dante nel terzo cerchio, quello dei Golosi è per noi occasione di una scorpacciata di libri e film ghiottissimi!

Trovati 30 documenti.

La setta dei golosi
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Pederiali, Giuseppe <1937-2013>

La setta dei golosi / Giuseppe Pederiali

Garzanti, 2016

Abstract: Da sempre la cucina è la più grande passione di Matilde, una passione tramandata in famiglia: il nonno aveva una trattoria e un avo era un celebre cuoco degli Estensi. Da loro Matilde ha ereditato l’amore per il cibo che prepara, gusta e serve ai suoi clienti dell’Osteria della Fola. La sua vita tranquilla cambia il giorno in cui per caso incontra Jacopo, un vagabondo sbucato come un fantasma dalla nebbia che avvolge Ferrara. Matilde sente di potersi fidare di lui e lo accoglie nel suo ristorante, dove, vedendolo a suo agio tra spezie e tortellini, scopre il suo dono: è un brillante cuoco. Il suo modo di cucinare è unico al mondo. Conosce le più antiche tradizioni culinarie e gli ingredienti perfetti per esaltare ogni manicaretto. I due cominciano a lavorare insieme, per il successo dell’osteria e la felicità di Matilde. Eppure all’improvviso qualcosa minaccia quest’armonia: due amici di Matilde, un noto giornalista-gourmet e un anziano cuoco, muoiono tragicamente dando il via a una macabra serie di delitti orchestrati da un’oscura società segreta. La setta dei Golosi è disposta a tutto per raggiungere il suo scopo: trovare chi custodisce la Sublime ricetta, che secondo la leggenda sa regalare l’immortalità. Nessuno chef è più al sicuro. Perché, come accade nella vita, anche in cucina arriva il momento in cui non è più possibile tenere nascosti i propri segreti.

Gastrea e la tavola di domani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lodovici, Giovanni Enrico

Gastrea e la tavola di domani / Giovanni Lodovici ; con un personalissimo commento di Annie Feolde (Enoteca Pinchiorri)

Polistampa, 2016

Abstract: Gastrea è la musa dell'ottava arte, l'enogastronomia. Da lei ispirato, l'autore ci conduce in un viaggio insolito al centro del mondo della cucina. Partendo da una passione particolare per l'arte del mangiare (e bere) bene, e da una personalissima e spiccata sensibilità, Lodovici ci svelerà strada facendo, anche aiutandosi con brevi racconti a tema, i segreti per vivere al meglio il nostro incontro con il cibo: i classici errori da evitare, gli ingredienti che non dovrebbero mai mancare in dispensa, gli abbinamenti tradizionali e quelli meno conosciuti, i vini che dovremmo saper accompagnare alle diverse pietanze. Il tutto per cucinare con gusto e consapevolezza, e godersi dei bei momenti insieme intorno a una tavola apparecchiata.

L'appetito dell'imperatore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cardini, Franco <1940->

L'appetito dell'imperatore : storie e sapori segreti della storia / Franco Cardini

Mondadori libri, 2016

Abstract: Dall'ultimo pasto di san Francesco - santo ma segretamente goloso! - alla sontuosa tavola di Honoré de Balzac, dai cibi raffinatissimi del banchetto del Gran Khan alle uova con cipolle e scalogno care a Napoleone, passando per tre deliziosi intermezzi sul caffè, le castagne e i tartufi, Franco Cardini mette in campo la sua duplice esperienza di storico e di gourmet. Spaziando dal Medioevo ai totalitarismi novecenteschi e non solo, Cardini torna alla narrativa con una serie di racconti gustosi, che sono anche un'illuminante testimonianza di come la cultura materiale sia specchio dello spirito di ogni popolo, e possa essere per lo storico una lente speciale per comprenderne i segreti. Ogni racconto è, così, corredato tanto da un'indicazione delle fonti quanto dalle ricette che Franco Cardini ha sperimentato, una per una, nella sua cucina fiorentina: dall'acquacotta al piccione glassato, dal cuscus magrebino alla crema Chantilly, ciascuno di noi potrà portare sulla propria tavola i sapori del passato, e ritrovare intatte le emozioni che essi racchiudono.

La passione del gusto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cavalieri, Rosalia <1965->

La passione del gusto : quando il cibo diventa piacere / Rosalia Cavalieri

Il Mulino, 2016

Abstract: Tra gusto, cibo e piacere esiste un legame complesso, che si esprime in molte forme diverse. Benché necessario, primitivo e istintivo, il gusto dà all'animale umano un piacere che va al di là delle necessità legate alla sopravvivenza e si caratterizza piuttosto come un'esperienza raffinata e sapientemente costruita, un prodotto artificiale influenzato dalla cultura e dalla tecnica. È un piacere che viene elaborato anche con l'obiettivo di prolungarlo, per dare al palato gratificazioni alternative a quelle offerte dalla natura con la mera soddisfazione del bisogno di nutrirsi. Nel mondo animale siamo i soli ad aver trasformato il bisogno fisiologico di mangiare in un'esperienza edonistica e culturale carica di significati. Fonte di nutrimento, per il corpo come per la mente, di fatica e di piacere, l'atto di gustare accende la nostra vita emotiva, promuove la socialità, sollecita la conversazione, crea persino dipendenza. Partendo da queste considerazioni e attingendo a diversi ambiti del sapere, l'autrice ci offre una guida utile per scoprire e conoscere meglio il gusto, un senso ritenuto a torto "minore".

Il cibo nell'arte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il cibo nell'arte : capolavori dei grandi maestri dal Seicento a Warhol / a cura di Davide Dotti

Silvana, 2015

Abstract: Il volume presenta una prestigiosa selezione di dipinti antichi, moderni e contemporanei, provenienti da collezioni pubbliche e private, che hanno come protagonista il cibo. Scene di mercato con pesce, carne, frutta e verdura, dispense piene di ogni ben di dio, tavole imbandite e interni di cucina con cuochi intenti a preparare prelibate pietanze sono i soggetti affrontati con estro e originalità dagli artisti di tutti i tempi, dai famosi Mangiatori di ricotta di Vincenzo Campi fino alle celebri Campbell's Soup di Andy Warhol, passando per Baschenis, Figino, Magritte, De Chirico, Fontana, solo per citarne alcuni. La variegata e gustosa selezione delle opere testimonia il secolare legame fra le arti figurative e il cibo, fra la grande cultura artistica e la tradizione enogastronomica italiana, caratteri tra i più distintivi della nostra identità nazionale. Nell'anno dell'Esposizione Universale di Milano dedicata al tema Nutrire il Pianeta. Energia per la Vita, questo libro è un prezioso invito ad addentrarsi nel fantastico mondo del cibo d'artista.

La gola di un esteta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Annunzio, Gabriele <1863-1938>

La gola di un esteta : pagine di cibo, vini, seduzione e bellezza / Gabriele D'Annunzio ; con un menu dannunziano a cura di Giancarlo Gonizzi

Wingsbert House, 2014

Abstract: Un itinerario tra i piaceri che hanno contraddistinto la vita di D'annunzio. Un'antologia del trionfo dei buoni vini e della gastronomia scolpiti nelle opere memorabili dell'autore. Un excursus tra i sapori che rievocano ricordi dipinti di affetti e di nostalgiche avventure, di famiglia, convivialità ma anche di grandi nomi della letteratura e dell'arte. Un libro, dal gusto speziato, di malinconia e di ardore per la propria terra, che non solo vuole riproporre la lettura di alcune delle celebri opere dell'autore, dalle poesie alle prose, ma ha in sé l'intento di portare alla luce un inedito menu dannunziano, un inserto unico, autografato dallo stesso Superuomo d'Italia. Menu dannunziano che risale al 1919 durante la storica occupazione di Fiume e che in esclusiva proponiamo grazie alla concessione dell'Accademia Barilla di Parma, a cura di Giancarlo Gonizzi.

Gustose visioni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lombardi, Marco <1964->

Gustose visioni : dizionario del cinema enogastronomico / Marco Lombardi ; prefazione di Heinz Beck

Iacobelli, 2014

Abstract: Non c'è film che non abbia almeno una scena in cui si mangia o si beve, e questo perché la tavola è un gesto quotidiano, ricco di valenze relazionali. Sono sempre più numerosi, tuttavia, quei film che trattano l'enogastronomia come un vero e proprio motore narrativo, talora trasformandola in un personaggio capace di fotografare un periodo storico, un pensiero politico, un cambiamento umano. Dopo una parte introduttiva il libro analizza, come un dizionario, appunto questi film, per poi tirare le conclusioni su una tendenza che, seppur condizionata dalle mode e dalle leggi del product placement, di fatto rivela quanto la tavola sia parte fondante della cultura di tutti i popoli. Prefazione di Heinz Beck.

D'Annunzio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mongiello, Pino <1944->

D'Annunzio : il priore in peccato di gola / Pino Mongiello

Arti, 2013

Piccolo elogio della golosità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Polet, Grégoire

Piccolo elogio della golosità / Grégoire Polet ; traduzione di Daniela Marin

Archinto, 2013

Abstract: Un elogio della golosità in questi tempi di crisi, di richiami forzati alla sobrietà e alla moderazione, addirittura alla povertà felice? Sembra essere una pretesa politicamente scorretta. Ma la golosità che l'autore esalta non è necessariamente l'eccesso o il lusso nella ricerca di cibi raffinati, è piuttosto la celebrazione di un'intima e gioiosa comunione con la vita. Inoltre il cibo è cultura e le cucine straniere, in quanto ambasciatrici di cultura, favoriscono il dialogo tra i popoli. Se la fame è in stretto contatto con la vita perché è il bisogno di mangiare, se l'appetito è la gioia di mangiare, la golosità è una forma di piacere. Grégoire Polet chiarisce il rapporto che lega la golosità alla vita facendo ricorso ai quadri di grandi pittori che hanno ritratto cene e banchetti o rappresentato la semplice azione del mangiare, soddisfatta con allegro piacere. Anche fra il cibo e la letteratura si creano analogie vertiginose: la golosità è una finzione poetica, un modo per difendersi dal mondo imperfetto, dalla tristezza della vita. La buona tavola è come l'arte: un mezzo per sfuggire al quaggiù e raggiungere l'altrove; una glorificazione della vita imparentata col desiderio.

Racconti gastronomici
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Racconti gastronomici / a cura di Laura Grandi e Stefano Tettamanti

Einaudi, 2012

Abstract: Adamo ed Eva si giocarono il paradiso per una mela, Esaù vendette la sua primogenitura per un piatto di lenticchie. Da sempre gli scrittori danno da mangiare e da bere ai propri personaggi, perché questi a loro volta nutrano i lettori: i pranzi serviti sulla pagina disvelano, come per incanto, la visione del mondo di chi si mette a tavola. Forse per questo, come dice Aldo Buzzi, lo scrittore che non parla mai di cibo ispira diffidenza, come se mancasse di qualcosa di essenziale. E gli scrittori presenti in questa antologia parlano di cibo nelle maniere più diverse. C'è chi come Roald Dahl ci illumina sull'imprevedibile utilità di un cosciotto d'agnello quando finisce un matrimonio. Chi, come David Sedaris, commenta con arguzia irresistibile la sparizione dei ristoranti normali a New York, città in cui si serve il pesce crudo annegato nel cioccolato. Chi, come Guy de Maupassant, racconta di un giovane italiano che su un treno per la Francia sazia la sua fame grazie a una puerpera. Chi, come Katherine Mansfield, descrive l'infrangersi dell'innocenza di una ragazzina subito dopo un delizioso party in giardino. O chi, come Piero Chiara, nell'invenzione del fungo-trifola condensa mirabilmente la forza immaginifica della scrittura, il suo saper cogliere e restituire il sapore della vita. Perché se mangiare è un bisogno primario, nutrire lo spirito è la tensione sorgiva della letteratura, e le storie qui raccolte rappresentano l'esito di questa brama inestinguibile.

Il pranzo di Babette
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Il pranzo di Babette / un film di Gabriel Axel

CG, 2012

Abstract: Babette, cuoca francese in fuga dalla violenza rivoluzionaria, ricercata dalla polizia dopo i giorni della Comune di Parigi, si rifugia in un paesino della Scandinavia dove trova lavoro e ospitalità presso due anziane sorelle, figlie di un pastore protestante. Gli anni trascorrono fino alla notizia, per Babette, di una grossa vincita alla lotteria. Con quei soldi, la riconoscente esule organizza un favoloso pranzo per le anziane sorelle e per tutto il piccolo paese

Ingordigia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Enzo <1943->

Ingordigia : il rapporto deformato con il cibo / Enzo Bianchi

San Paolo, 2012

Abstract: Se è vero che noi oggi diamo poca importanza all'ingordigia, al punto che non la consideriamo più come un peccato, e altrettanto vero che, mai come oggi, sperimentiamo quanto essa sia dannosa per la nostra salute. È paradossale eppure reale: siamo maggiormente disposti ad accettare i disagi provenienti dagli abusi nel nostro rapporto con il cibo che non quelli causati da un suo retto uso, cioè le moderate rinunce e il giusto rapporto con il cibo che ci consentirebbero di intrattenere un rapporto equilibrato con il nostro corpo.

Gola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quellier, Florent

Gola : storia di un peccato capitale / Florent Quellier ; prefazione di Philippe Delerm

Dedalo, 2012

Abstract: L'uomo mangia e beve non solo per una necessità fisiologica. Certo, l'alimentazione è essenziale per la sopravvivenza, ma molto presto nella storia essa è diventata un valore aggiunto in grado di influenzare la qualità stessa della vita. L'autore prende le mosse dal Medioevo, quando il piacere legato al cibo, o meglio la ricerca di tale piacere viene identificata dal cristianesimo come uno dei sette peccati capitali, la gola, le cui radici sono ricondotte al peccato originale. Ha così inizio un itinerario storico, in cui la gola accompagna l'uomo nella sua evoluzione culturale, rispecchiandone inclinazioni, aspirazioni, contraddizioni. Da sinonimo di ingordigia e voracità a principale spunto di fantasie utopiche, da pomo della discordia tra protestantesimo e cattolicesimo, fino alla sua rilettura moderna in chiave di scienza gastronomica e fenomeno di costume, la gola mostra tutta la sua ambiguità e un'inesausta capacità di suscitare le discussioni più accese. A tavola si mangia, si beve, ma si fa anche molto altro... Il libro è arricchito da uno splendido corredo iconografico, immagini tanto belle a vedersi quanto funzionali a una più efficace comprensione del discorso storico.

Mangiare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rossi, Paolo <1923-2012>

Mangiare : [bisogno, desiderio, ossessione] / Paolo Rossi

Bologna : Il Mulino, 2011

Abstract: Dell'immaginario dell'Occidente fanno parte Crono che divora i propri figli e il digiuno del Venerdì santo; le grandi carestie e i serial killer che si nutrono delle loro vittime; i volti di bambini denutriti e i paté della nouvelle cuisine; i cibi spazzatura e i corpi emaciati di modelle anoressiche. Il cibo, come drammatica necessità o come nemico da rifiutare, è un'ossessione che abita da sempre la nostra vita. Al problema della sua mancanza si è sovrapposta, nei paesi ricchi, l'attenzione maniacale per un cibo non contaminato e salutare, e accanto alla filosofia dello slow food che detta le regole del bon ton alimentare si è diffusa l'ombra nera di una patologia che porta alla morte. Un excursus appassionato di un verbo che ha segnato la storia dell'umanità.

Viva Pantagruel!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Branchetti, Leopoldo

Viva Pantagruel! : ricettario dieteticamente scorretto per chi adora mangiare / Leopoldo Branchetti

Roma ; Reggio Emilia : Alibertifood, 2011

Abstract: In questi anni di ossessione per il peso-forma e per i cibi light, sani, digeribili e dieteticamente corretti, rischiamo di perdere il piacere della tavola. È ora di ribellarsi alla dittatura light e di tornare ai sapori forti di una volta. C'è un solo modo per farlo: cucinare come facevano le nostre nonne, pensando alla bontà e alla gioia di condividere i piatti della tradizione. Questo ricettario vi propone portate per pranzi domenicali indimenticabili, per celebrare la festa del buon cibo.

Lezioni di cioccolato
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Lezioni di cioccolato / un film di Claudio Cupellini

Universal, 2008

Abstract: Mattia, geometra ambizioso e senza scrupoli, si trova costretto, in seguito all'incidente sul lavoro del suo operaio in nero Kamal, ad accettare di iscriversi ad un corso per aspiranti cioccolatieri. Troverà l'amore e scoprirà un imprevedibile lato di sè.

Gola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigotti, Francesca <1951->

Gola : la passione dell'ingordigia / Francesca Rigotti

Bologna : Il mulino, copyr. 2008

Abstract: È il vizio che si vede, perché inscritto nella carne, oltre che nell'anima: cosa si può dire che non sia già stato detto sulla gola, sul vizio che con la sua diffusione planetaria è alla base del fenomeno dell'obesità globale o globesity, come viene chiamata l'epidemia mondiale del sovrappeso? Si possono illustrare, accanto ai caratteri tradizionalmente attribuiti a questo peccato, tutti gli aspetti moderni che l'hanno modificato, attraverso gli eccessi del fast food e della McDonaldizzazione da un lato, e la ricerca dello slow food, del cibo genuino, biologico dall'altro. Il libro ripercorre le vicende dell'ingordigia, dagli smisurati e tragici banchetti del mondo antico ai menu del commissario Montalbano, dagli abusi gastronomici delle tavole imperiali all'insaziabile ingurgitare di Pantagruele. Se il rapporto col cibo è sempre stato difficile, ancor più difficile è trovare una misura tra concessione e proibizione. Ma poi peccato o malattia? Vizio volontario o predisposizione genetica, come si chiedono oggi dietologi e medici?

Vatel
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Vatel / Gerard Depardieu, Uma Thurman, Tim Roth ; un film di Roland Joffé

Videa CDE, 2007

Abstract: Francia, 1671. Il principe di Condé, caduto in disgrazia, decide di organizzare tre giorni di festeggiamenti per il passaggio del re nelle sue terre affidandosi a Francois Vatel, maestro di cerimonie e cuoco provetto.

Non è giusto mangiare tua zia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Arnott, Stephen

Non è giusto mangiare tua zia / Stephen Arnott

Milano : Armenia, copyr. 2007

Abstract: Nato da una ricerca attraverso i continenti e i secoli, questo volumetto è una raccolta di usi e costumi a dir poco stravaganti appartenenti alle culture di tutte le popolazioni di tutto il mondo.

Mangiare bere uomo donna
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Mangiare bere uomo donna / un film di Ang Lee

BIM : QMedia, [2006]

Abstract: Chu, un cuoco d'alta classe, che ha perso il palato, è angosciato dalle prospettive matrimoniali delle sue tre figlie.