All'interno del progetto "Secor-Net - relazioni sicure dentro e fuori la rete", promosso dal Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia ed ATS Brescia, l'Associazione Criaf propone 5 incontri per i genitori.

Gli incontri si terranno da remoto, in orario serale (tra le 20:30 e le 22:00), e avranno l’obiettivo di affiancare i genitori durante la ripartenza scolastica e supportarli nel loro ruolo educativo durante l’avvio del nuovo anno scolastico.

Il progetto è destinato ai genitori di alunni di età compresa tra i 6 ed i 17 anni che frequentano una delle Scuole aderenti al progetto SECOR NET (IC Bagnolo Mella, IC Ghedi, IC Gottolengo, IC Leno, IC Manerbio, IC Pontevico, IC Pralboino, IC Verolanuova, Sec. 1° grado di Isorella, IIS Capirola, IIS Pascal/Mazzolari, CFP Zanardelli Verolanuova).

La partecipazione agli incontri è gratuita. Per aderire è necessaria l’iscrizione attraverso il link: https://forms.gle/a5m9qR23t8A3K6Jc6

Il calendario degli appuntamenti (è possibile iscriversi a tutto il percorso, o selezionare i moduli tematici di interesse):

1) 6 settembre "Genitori connessi: cyberbullismo e i rischi della rete"

2) 13 settembre "Tecnologia nei modi e tempi giusti: regole e istruzioni"

3) 20 settembre "Le relazioni tra rete e realtà: differenza tra il mondo online e offline"

4) 27 settembre "Litigare fa bene: gestire il conflitto in famiglia"

5) 4 ottobre "Lo stile educativo: che genitore sono?"

L'intervento è promosso all'interno delle scuole dell'Ambito 9 della Bassa Bresciana Centrale.

 

Di seguito una bibliografia tematica con testi inerenti gli argomenti trattati durante gli incontri. I libri possono essere prenotati e ritirati nella propria biblioteca. Per l'accesso in autonomia al catalogo, chiedere alla propria biblioteca di riferimento, o inviare una mail all'indirizzo sistemabbc@comune.manerbio.bs.it

 

Trovati 24 documenti.

Cyberbullismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Berti, Mauro - Facci, Michele <1987-> - Valorzi, Serena <1976->

Cyberbullismo : guida completa per genitori, ragazzi e insegnanti / Mauro Berti, Serena Valorzi, Michele Facci

4. ed.

Reverdito, 2018

Abstract: Cyberbullismo, una parola sempre più utilizzata che rappresenta però un fenomeno in realtà poco conosciuto e delineato, confuso con il bullismo o con altre situazioni più o meno pericolose. Il testo presenta in modo chiaro cose e cosa non è il cyberbullismo, le differenze con il bullismo, le implicazioni psicologiche e legali, i suggerimenti per la prevenzione e l'intervento. Un testo di riferimento sul panorama nazionale per la sua completezza e per il facile linguaggio con cui è stato scritto. Ideale per genitori, educatori e insegnanti, che cercano risposte concrete in merito a come poter agire azioni educative efficaci e consapevoli.

Bulli e cyberbulli ora basta!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bulli e cyberbulli ora basta! : informare e prevenire : una guida per genitori, insegnanti e studenti / a cura di Maurizio Costantini e Antonella Gianandrea

AIED : EPC, 2017

Abstract: Questo libro vuole fornire gli strumenti necessari per fronteggiare e prevenire le problematiche del bullismo e del cyberbullismo. I temi affrontati riguardano gli aspetti psicologici, la normativa, la responsabilità e la consapevolezza nell'uso di internet, e altre tematiche utili da conoscere. È necessario che tutti siano informati su un fenomeno che da tempo preoccupa insegnanti, genitori e studenti. È a loro che è rivolta questa guida e anche a tutti coloro che desiderano approfondire lo studio di questo fenomeno. Come ha scritto uno studente: "il silenzio non aiuta!". È, infatti, impegnandoci e costruendo insieme modelli di intervento efficaci nella scuola e nella famiglia che potremo superare un problema così diffuso e importante.

Cyberbullismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pagliari, Luca <1960->

Cyberbullismo : le storie vere di chi lo ha sconfitto / Luca Pagliari

La Spiga, 2018

Abstract: Il volume nasce dall'esperienza giornalistica dell'autore, che ha raccolto le storie di tanti ragazzi e ragazze vittime di cyberbullismo. Percorsi di vita che hanno avuto come sfondo il mondo della rete, storie spesso complicate e drammatiche che hanno distrutto famiglie e compromesso delicati equilibri psicologici, storie di vittime e carnefici

MediAmo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rubino, Nadia - Viola, Raffaella <sociologa e mediatrice familiare>

MediAmo : educazione alla gestione del conflitto e prevenzione al bullismo nella scuola : il metodo Rubino-Viola / Nadia Rubino, Raffaella Viola

Alpes, 2021

Abstract: Negli ultimi anni il fenomeno del bullismo è salito alla ribalta a causa dei numerosi "casi" denunciati dai mass media. Il Lockdown lo ha poi visto esplodere nella rete nella versione cyber, la più insidiosa. Poco o nulla si dice rispetto alle misure "preventive" possibili con cui supportare pre e adolescenti affinché i casi diminuiscano e possano imparare a sostare nel conflitto senza divenire né bulli, né vittime. È urgente tornare a mettere "al centro" la relazione con l'altro, relazione che implica un percorso attraverso la coscienza, la consapevolezza e la confidenza con le proprie emozioni. Attraverso un approccio interdisciplinare e l'utilizzo delle tecniche di mediazione scolastica abbiamo dato vita a un metodo di educazione alla gestione del conflitto e di prevenzione al bullismo che, partendo dalla scuola coinvolge in diversa misura, tutti gli attori: famiglia, scuola, associazioni, istituzioni e forze dell'ordine. Il Metodo Rubino-Viola, basandosi sulla cooperazione promuove tra i bambini/ragazzi, attraverso il rinforzo positivo e l'ottica del "I win You win" la ricerca di una soluzione da cui tutti i soggetti coinvolti, e non solo uno di essi, possono trarne beneficio.

La vita dei bambini negli ambienti digitali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rossetti, Alberto <1983->

La vita dei bambini negli ambienti digitali / Alberto Rossetti

Gruppo Abele, 2023

Abstract: Le tecnologie e i dispositivi digitali fanno parte delle nostre vite. Anche di quelle dei bambini. Ed è bene che sia così: l’utilizzo della rete e delle opportunità di conoscenza che ne derivano, purché in contesti controllati e privi di rischi, è un diritto al quale tutti i bambini e le bambine dovrebbero avere accesso. A partire da questa premessa si sviluppa la riflessione proposta da Alberto Rossetti: la relazione tra bambini e bambine, da un lato, e uso dei dispositivi tecnologici, dall’altro, non ha ragione di essere demonizzata. Al contrario, occorre attraversare il tema con onestà e chiarezza, e cercare un equilibrio che superi i facili schieramenti di chi è “pro o contro” le tecnologie. Occorre indagare in che modo i più piccoli vi hanno accesso nelle loro vite, quali significati sono in grado di attribuirvi e quali no, e con quali conseguenze sul mondo delle relazioni e sullo sviluppo. Ma i bambini sono sempre più spesso anche i protagonisti del racconto che i loro stessi genitori portano quotidianamente in scena sui social network. Fino a che punto è corretto che gli adulti condividano pubblicamente contenuti riferiti ai figli? In questa pratica, nota con il nome di sharenting, il bisogno di raccontare l’esperienza di genitorialità si piega alla logica dei like, delle visualizzazioni e dunque del mercato. E i figli rischiano di diventare un contenuto come tanti, che scorre sulle bacheche di tutti noi, perfetti sconosciuti.

Dal conflitto al dialogo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Greco, Sara <insegnante di linguistica e semiotica>

Dal conflitto al dialogo : un approccio comunicativo alla mediazione / Sara Greco

Maggioli, 2020

Abstract: Il disaccordo fa parte della vita quotidiana, delle organizzazioni, delle imprese, delle famiglie, della politica. L'alternativa all'escalation del conflitto è il dialogo, volto a percorrere la via della comprensione poiché la pace non è l'assenza di disaccordo, ma la sua gestione fondata sull'ascolto delle ragioni. Il volume offre conoscenze e strumenti per gestire i conflitti attraverso il dialogo e la comunicazione, sia per chi vi è direttamente coinvolto sia per chi svolge il ruolo di mediatore. La prospettiva è multidisciplinare: l'analisi del discorso e l'argomentazione, ma anche la psicologia, la teoria del conflitto e la mediazione sono richiamate per comprendere una realtà complessa e delicata. Sono inoltre proposti esempi, approfondimenti e interviste a mediatori e altri professionisti che, formalmente o informalmente, si sono trovati ad agire su conflitti. Quest'opera pratica e teorica, fondata sulla ricerca e sull'esperienza, è una risorsa per chi vuole rendere il cambiamento possibile anche nelle situazioni più tese. Mediatori, politici, diplomatici, manager, operatori ma anche educatori e insegnanti.

Cyberbullismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Magistro, Gabriella <1975->

Cyberbullismo / Gabriella Magistro

Villaggio maori, 2018

Abstract: Il cyberbullo è colui che compie atti aggressivi, prevaricatori o molesti attraverso l'uso dei nuovi mezzi di comunicazione messi a disposizione dalle moderne tecnologie digitali (sms,chat, email, social network, giochi online), spostando le dinamiche di un fenomeno noto e per lo più circoscritto quale il bullismo all'universo sconfinato della rete. Il suo campo d'azione è, infatti, il cyberspazio: un luogo facilmente accessibile in un mondo continuamente connesso e dal pubblico potenzialmente illimitato, in grado di creare nuove forme di relazione e, al contempo, di offesa. Grazie anche all'utilizzo di testimonianze dirette è possibile approfondire la conoscenza delle nuove variabili in gioco e acquisire strumenti utili a definire, quanto a prevenire, il cyberbullismo e contemporaneamente in grado di individuarne le possibili vittime.

Crescere tra reale e virtuale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Artiaco, Antonella - Barbagli, Lorenzo

Crescere tra reale e virtuale : come insegnare ai giovani un sano rapporto con la tecnologia / Antonella Artiaco, Lorenzo Barbagli

Helicon, 2019

Abstract: La soglia tra reale e virtuale è sempre più sfumata. Le nuove generazioni crescono tra social e amici reali, tra scuola e videogames, tra virtualità reale e realtà virtuale. La loro crescita sta subendo grandi cambiamenti e ci impone un upgrade pedagogico. Cosa dobbiamo sapere per aiutarli? Su cosa bisogna riflettere per insegnare loro un sano rapporto con le nuove tecnologie? Da cosa vanno realmente protetti? Su cosa possiamo lasciarli liberi? Gli autori rispondono a queste e a tante altre domande con un linguaggio scorrevole e accessibile. Partendo dai differenti bisogni dell’infanzia, della pubertà e dell’adolescenza, ci conducono a suggerimenti pragmatici e concreti per impostare una relazione educativa che non dimentichi il valore dell’incontro reale.

Conflitti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Castiello D'Antonio, Andrea - D'Ambrosio Marri, Luciana

Conflitti : come leggere e gestire i contrasti per vivere bene / Andrea Castiello d'Antonio, Luciana d'Ambrosio Marri ; prefazione di Silvia Bonino

Giunti, 2019

Abstract: Come riconoscere e gestire i conflitti nelle relazioni di coppia, di amicizia, con i figli, con i familiari e nel lavoro? Quali sono le principali cause di conflitto? Il conflitto può essere utile? Questo libro affronta il tema del conflitto, potenziale o reale, analizzando con nuove prospettive gli aspetti emotivi, razionali, interpersonali, di ruolo e di gestione di poteri e posizioni, nella vita personale e in quella professionale. Basandosi su metodi negoziali sperimentati e uscendo dallo schema stereotipato “io vinco – tu perdi”, si propongono linee guida e approcci concreti per la gestione efficace e produttiva di conflitti e divergenze. Cosa si nasconde dietro alle prese di posizione che si assumono (o si temono) nelle divergenze con gli altri? Quali desideri, mete, timori, difese, interessi? Sotto la punta dell’iceberg di un conflitto ci sono infatti dinamiche e mondi che, se riconosciuti ed esplorati, possono aiutare a trovare soluzioni soddisfacenti per tutti gli attori in gioco, e non solo pseudosoluzioni parziali, di ripiego o frustranti. Se si superano quei comportamenti di aggressività o di passività che spesso si adottano per difendersi dallo stress e dalla tensione che lo stesso conflitto produce, e se si gestisce bene, il conflitto può evidenziare le potenzialità di un confronto produttivo e creativo.

Bullismo online
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bullismo online : conoscere e contrastare il cyberbullismo / Elisa Donghi ... [et al.]

Maggioli, 2018

Abstract: Nel 2017 in Italia è stata promulgata la prima legge nazionale in tema di cyberbullismo. Quest'importante intervento legislativo ha definito un nuovo panorama per l'intervento, obbligando le istituzioni scolastiche e gli operatori (psicologi ed educatori) che con esse collaborano ad attivare azioni di intervento concrete contro questo grave problema, in allarmante crescita tra bambini e adolescenti. Alla luce di questo cambiamento, come è possibile impostare interventi efficaci contro il bullismo elettronico? Quanto è importante integrare a tali azioni anche il contrasto del bullismo tradizionale? Quanto la preoccupante diffusione del cyberbullismo è connessa all'uso delle tecnologie dei giovanissimi e alla nuova socialità che queste promuovono? Quali processi psicologici e di gruppo aumentano il rischio del verificarsi del bullismo e del cyberbullismo? Il volume mira a rispondere a queste domande, alla luce delle indicazioni prodotte dalla ricerca scientifica, e si rivolge a docenti, operatori, esperti in processi educativi e comunicativi, genitori, studenti e a tutti coloro che vogliono comprendere meglio e prevenire questi fenomeni.

I superconnessi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barrilà, Domenico <1952->

I superconnessi : come la tecnologia influenza le menti dei nostri ragazzi e il nostro rapporto con loro / Domenico Barrilà

Feltrinelli, 2020

Abstract: Come agisce la tecnologia digitale nelle menti dei nostri ragazzi? Come possiamo riprendere in mano le redini dell'educazione e tornare a crescerli senza false paure? Una lettura originale, acuta e innovativa, su come la tecnologia ha provato a scippare i nostri figli, riconfigurando il rapporto tra noi e loro. Finita l'ubriacatura, responsabile di una confusione pedagogica senza precedenti, smaltita in parte la paura che sembra avere paralizzato un'intera generazione di educatori, è necessario che genitori e adulti in generale si riapproprino della titolarità del compito educativo. Un compito che, scoraggiati dalla mole della novità e dalla loro stessa autopercezione di inadeguatezza, hanno finito per rifiutare, spalancando le porte al presunto "nemico": la tecnologia. Lo sguardo di Domenico Barrilà, da sempre attentissimo all'influenza dei fenomeni sociali sulla psiche, si posa sui nostri "figli digitali", persi negli schermi dei loro cellulari e pparentemente vivi solo attraverso di essi. Vi scopre una generazione fragile, che oggi più che mai ha bisogno di educatori solidi, che non confondano l'"informazione" con l'"educazione". Si tratta di una generazione che, nella Rete e nel loro voler essere costantemente "connessi", trasferisce - magari distorcendolo - il bisogno di "legami" che è proprio dell'uomo da sempre. Barrilà guarda in faccia la rivoluzione digitale e gli effetti da essa prodotti nel delicato recinto che ospita educatori, genitori, bambini e ragazzi, portandoci a ragionare senza isterie e a misurarci con i riflessi dei cambiamenti, positivi e negativi, generati da vecchie e nuove realtà. Arrivati alla fine della lettura sperimenteremo la piacevole sensazione di essere tornati in gioco, con le idee più chiare e con qualcosa di solido da dire e da fare, ma soprattutto con la certezza che niente è più forte del legame educativo, a patto che si abbia voglia di tenerlo in vita.

Come educare figli iperconnessi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hofmann, Janell Burley

Come educare figli iperconnessi : le iRules che hanno ispirato migliaia di genitori / Janell Burley Hofmann

Giunti, [2020]

Abstract: La sera di Natale, Janell incarta il nuovo iPhone per Gregory, il figlio tredicenne. Mentre deposita il pacco sotto l'albero, una valanga di dubbi la investe. Insieme al marito decide di preparare un accordo che Greg dovrà firmare prima di cominciare a utilizzare il regalo. Le iRules, le regole del patto, vengono pubblicate in rete dall'Huffington Post e subito diventano virali. Moltissimi genitori condividono le preoccupazioni degli Hofmann. Avere cinque figli offre a Janell una gran varietà di esperienze e le sue soluzioni sono flessibili, adattabili a famiglie diverse. L'importante è applicare i principi e i valori di sempre anche a questo ambito dell'educazione. Senza paura, perché le nuove tecnologie non possono essere evitate o ignorate: fanno parte della nostra vita e, ancor più, di quella dei nostri figli.

La manutenzione dei tasti dolenti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Novara, Daniele <1957->

La manutenzione dei tasti dolenti : come riconoscerli e gestirli per stare meglio con se stessi e gli altri / Daniele Novara

2. ed.

BUR, 2022

Abstract: A tutti noi è successo almeno una volta di avere dei comportamenti inadeguati, delle reazioni improprie scatenate da una frase o un commento all’apparenza banali e che invece, improvvisamente, risvegliano emozioni negative, di rabbia, di vergogna, di frustrazione. Sono i “tasti dolenti”, condensati emotivi e psicologici strettamente collegati ai vissuti della nostra infanzia, esperienze dolorose che possono riemergere andando a influenzare negativamente le relazioni con noi stessi e gli altri. Tutti abbiamo delle fragilità, dei “nervi scoperti”, ma imparare a gestirli è possibile. In queste pagine, Daniele Novara, mettendoci a disposizione la sua lunga esperienza nella gestione dei conflitti, ci insegna a riconoscere i nostri tasti dolenti e a capire come governarli nei diversi ambiti della vita: in famiglia, con i figli, nei rapporti di coppia, sul lavoro, con gli amici. Un libro che ci accompagna passo dopo passo alla scoperta delle nostre risorse interiori, una guida per imparare a muoverci nelle situazioni conflittuali con competenza invece che con disagio o paura. Con le giuste strategie cambiare è possibile e, come spiega l’autore, "possiamo creare una benefica manutenzione dei tasti dolenti e liberare nuovi spazi per noi stessi e gli altri".

Costruire relazioni intelligenti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martello, Maria <1952->

Costruire relazioni intelligenti : a relazionarsi si impara… ma nessuno lo insegna! / Maria Martello

San Paolo, 2021

Abstract: L'opera si propone di facilitare un compito fondamentale per il ben-essere di ciascuno: diventare competenti nel rapporto con noi stessi, con gli altri e con il mondo, applicando i principi della Mediazione dei conflitti secondo un modello filosofico-umanistico. Le prime due parti del volume illustrano cosa rappresenta il conflitto per gli esseri umani e cosa significa intraprendere la via della mediazione, portando la profonda cultura di questa tecnica di al di fuori delle aule specialistiche e mettendola a disposizione di chiunque desideri scoprire o affinare le proprie competenze relazionali. La terza parte offre invece un ricco e multidisciplinare laboratorio di attività (da seguire anche in gruppo) per acquisire e allenare le competenze necessarie a gestire i piccoli e grandi conflitti che incontriamo ogni giorno in famiglia, a scuola, nel mondo del lavoro.

Figli connessi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Livingstone, Sonia M. <1960-> - Blum-Ross, Alicia <1979->

Figli connessi : come la tecnologia la vita dei bambini / Sonia Livingstone e Alice Blum-Ross

Erickson, 2022

Abstract: È giusto che i genitori ripongano nelle tecnologie digitali tante speranze per il futuro dei figli o serve un bilanciamento nell'esposizione dei minori e nell'incoraggiamento a una vita digitale e tecnologica? Sempre più diffusa è la convinzione, tra genitori e educatori, che per i bambini e le bambine sia importante diventare produttori di contenuti digitali e non soltanto fruitori e consumatori. Quali sono le opportunità, i rischi, le difficoltà, i condizionamenti dell'ambiente, le responsabilità di scuola e famiglie? Questo volume, forte dell'esperienza maturata in ambito anglosassone, vi accompagna - con molti casi concreti e buone pratiche - nel mondo dell'educazione alle competenze digitali, anche extrascolastica, per capire se e come il mondo stia cambiando rapidamente, se davvero «i media sono diventati l'altro genitore». Con benefici e svantaggi per chi? E con quali ripercussioni sulle disuguaglianze di genere, socio-economiche, generazionali, antropologico-culturali?

I nativi digitali non esistono
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Di Bari, Cosimo <1982->

I nativi digitali non esistono : educare a un uso consapevole, creativo e responsabile dei media digitali / Cosimo Di Bari

Uedizioni, 2023

Abstract: Spesso, quando si riflette intorno al rapporto tra media e infanzia, le posizioni si dividono tra “apocalittici” e “integrati”; tra chi li demonizza e vieta, e chi invece ne sdogana del tutto l’uso. L’etichetta “nativi digitali”, coniata nel 2001, ha generato un falso mito che resiste tuttora e che questo libro vuole sfatare: quello secondo cui le nuove generazioni, essendo nate in un contesto caratterizzato dalla presenza degli schermi, sarebbero già alfabetizzate e tecnologicamente competenti. In realtà, a fare la differenza sono le modalità, le strategie e le finalità con cui usiamo gli strumenti digitali: ingredienti che possono valorizzarne le potenzialità in termini educativi, creativi, formativi e ridurne i rischi. Non esistono infatti media educativi o diseducativi in sé (né analogici né digitali), ma esiste la Media Education, che offre ai genitori una possibile strada per costruire insieme a bambini e ragazzi una dieta mediale sana.

Io valgo di più
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caprio, Antonella <insegnante> - Minunno, Annamaria <1969-> - Spagnuolo, Carla <pubblico ministero>

Io valgo di più : storie di bullismo e cyberbullismo / Antonella Caprio, Annamaria Minunno, Carla Spagnuolo

Nuova ed.

Radici future, 2021

Abstract: Chi è Aras? Perché una giovane adolescente arriva a prendere una drastica decisione? Si può uscire dal silenzio della solitudine? Le autrici ci introducono con sapienza e grande maestria nel fenomeno bullismo, dal suo manifestarsi “tradizionale” nelle forme di aggressione face to face alla sua evoluzione in cyberbullismo o bullismo elettronico. È la solitudine il sentimento che prepotentemente prende vita dalle testimonianze di chi il bullismo l’ha subìto, l’ha superato, l’ha combattuto. La solitudine delle stesse vittime, dei genitori, a volte degli stessi carnefici. Storie che narrano di sopraffazioni e fragilità, ma anche di voglia di futuro e di coraggio. Un quadro psicologico e sociologico che non potrà non sorprendere i lettori. Un libro per tutti, ragazzi, famiglie, docenti, per l’intera odierna società.

Bullismo e cyberbullismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Santoro, Luisa <1964->

Bullismo e cyberbullismo : guida pratica per genitori / Luisa Santoro

In dialogo, 2022

Abstract: Un volume dedicato ai genitori, ma anche a insegnanti e educatori che si trovano a gestire episodi di bullismo e cyberbullismo. Per aiutarli a riconoscere un fenomeno diffuso, mettere a punto strategie di intervento, dedicare tempo alla prevenzione. Con schede pratiche, attività e spunti concreti di azione. Perché i ragazzi trovino un adeguato supporto negli adulti a loro vicini e possano maturare la consapevolezza necessaria per vivere relazioni serene e costruttive.

Con lo smartphone usa la testa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ciardi, Nunzia <direttrice della Polizia Postale>

Con lo smartphone usa la testa / Nunzia Ciardi ; con Rosita Rijtano

Sperling & Kupfer, 2018

Abstract: Selfie intimi diffusi via Facebook , adescamenti tentati con WhatsApp , giochi violenti, cyberbullismo: nessun genitore, oggi, è tranquillo quando vede i figli con la testa china sul telefonino o il tablet. Ma i social network sono, per i ragazzi, un luogo irrinunciabile di espressione di sé e di incontro. Proibirne l'uso, oltre che impossibile, spesso è controproducente, perché scatena conflitti e reazioni di chiusura. Come proteggerli, allora? La risposta è l'educazione, che deve cominciare in famiglia. Nessuno permetterebbe a suo figlio di guidare senza patente. Allo stesso modo, non si può lasciare che un bambino giochi con uno smartphone senza spiegargli come funziona. Bambini e adolescenti devono imparare a usare questi dispositivi in modo consapevole. Devono conoscere i pericoli nascosti nei giochi e nelle chat e sapere come prevenirli e neutralizzarli. Nunzia Ciardi, che è impegnata quotidianamente contro il crimine informatico, ha raccolto in questo libro i preziosi strumenti e i consigli che gli esperti della Polizia Postale mettono a disposizione sul web, nelle campagne di informazione, durante gli incontri organizzati nelle scuole. Attraverso il racconto di casi indagati o diffusi dai media, mostra come i più giovani possono diventare vittime di fake news, bullismo, estorsioni, pedofilia online. Ma soprattutto spiega come i ragazzi possono mettersi al sicuro nel mondo virtuale, con l'aiuto di regole e comportamenti accorti, per vivere la Rete come una ricchezza da sfruttare e uno spazio da esplorare in libertà.

Litigare fa bene
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Novara, Daniele <1957->

Litigare fa bene : insegnare ai propri figli a gestire i conflitti, per crescerli più sicuri e felici / Daniele Novara

BUR, 2015

Abstract: Non cercate il colpevole, non imponete la soluzione, incoraggiate la versione reciproca del litigio, favorite l'accordo creato dai bambini e, soprattutto, lasciateli litigare! Il conflitto tra bambini rappresenta uno dei tabù pedagogici della nostra epoca, e al primo accenno di litigio infantile la maggior parte degli adulti tende a intromettersi e reprimere il conflitto, nella convinzione che sia necessario imporre immediatamente una rappacificazione. Tuttavia, come dimostra in questo saggio il pedagogista Daniele Novara, i contrasti rappresentano per i bimbi una fondamentale occasione di apprendimento relazionale che, se lasciati liberi di agire, i più piccoli imparano a gestire autonomamente. Attraverso semplici spiegazioni e numerosi esempi, l'autore dimostra l'efficacia del metodo maieutico Litigare bene da lui sviluppato e ci spiega passo dopo passo come aiutare i nostri figli a gestire i conflitti per crescerli adulti più competenti nelle elazioni interpersonali e sociali.