Trouvés 20 documents.

Dalla smart city alla smart land
0 0 0
Livres modernes

Bonomi, Aldo <1950-> - Masiero, Roberto <1944->

Dalla smart city alla smart land / Aldo Bonomi, Roberto Masiero

Marsilio, 2014

Résumé: Due letture del fenomeno che sta rivoluzionando i territori: comunitario-evolutiva quella di Aldo Bonomi, più attenta ai processi di produzione quella di Roberto Masiero. Anni di dibattiti sul tema delle smart cities, sui dispositivi di tempistica dei semafori o di pagamento dei parcheggi che renderebbero più o meno "intelligente" una città, hanno offuscato il significato di una rivoluzione tecnologica, ma soprattutto economica e sociale, che sta cambiando la configurazione stessa dei territori. A partire da questa riflessione e dal progetto "Da Smart City a Smart Land" elaborato dalla Fondazione Fabbri di Pieve di Soligo, Aldo Bonomi e Roberto Masiero sviluppano temi e spunti in grado di gettare nuova luce sui cambiamenti in atto. Il dato comune è il disfacimento delle logiche "localistiche" che ancora oggi dominano gli interventi a livello territoriale di singoli comuni o enti pubblici, che invece andrebbero pensati perlomeno a livello di "megalopoli diffusa", come parte di una smart land. Per dare il senso di questa rivoluzione, oltre a guardare avanti, bisogna forse guardare al passato, e in particolare alla storia di Piero della Francesca e della sua opera, la Resurrezione, in cui Bonomi riconosce "la metafora potente del Rinascimento italiano che è stato sintesi e laboratorio di ciò che in questo testo chiamiamo l'intreccio funzionale tra smart city e smart land".

A new digital deal
0 0 0
Livres modernes

Boorsma, Bas

A new digital deal : beyond smart cities : how to best leverage digitalization for the benefit of our communities / Bas Boorsma

Rainmaking Publications, 2017

City sensing
0 0 0
Livres modernes

Borga, Giovanni <1968->

City sensing : approcci, metodi e tecnologie innovative per la città intelligente / Giovanni Borga

Angeli, 2013

Résumé: In molti casi, osservando le modalità con cui la città e l'ambiente si sono trasformati nel corso degli anni, si ha la sensazione che in un certo momento della storia della pianificazione del territorio si sia quasi "perso il controllo" delle dinamiche che governano il succedersi degli eventi che producono segni definitivi sull'assetto dei sistemi urbani e territoriali. Il livello raggiunto dalle Nuove Tecnologie nel campo dell'acquisizione e il trattamento dei dati territoriali è oggettivamente significativo ma è altrettanto evidente come non sia in effetti avvenuta presso le istituzioni una evoluzione tecnica e culturale tale da consentire di sfruttare appieno nuovi e innovativi strumenti di conoscenza. Società e mercato, molto più dinamici, hanno invece velocemente recepito le istanze dell'innovazione e sviluppato efficacemente soluzioni e approcci anche a problematiche di competenza istituzionale. Indubbiamente gli elementi principali dell'innovazione ICT nella conoscenza del territorio sono stati due: sensori e rete Internet. Combinando particolari sensori e reti telematiche si può oggi proporre un modello conoscitivo basato sull'acquisizione distribuita di informazioni prodotte sia da strumenti tecnologici sia dall'osservazione umana, sfruttando la nuova condizione di "pervasività" che li caratterizza. Nuove fonti informative si vanno quindi ad aggiungere ai "giacimenti" di informazioni già consolidati creando un quadro dettagliato e aggiornabile in tempo reale, dinamico e accessibile, risorsa irrinunciabile per una corretta pianificazione del futuro di una città. Il nuovo modello di rappresentazione della città è oggi digitale, tridimensionale, multi-risoluzione e in real time; è il City Model. Il nuovo paradigma del monitoraggio è invece diffuso, pervasivo, collaborativo e condiviso; il City Sensing. City Model e City Sensing si conferiscono reciprocamente senso ed efficacia, sostenendo l'interazione multiattoriale e i processi di governance del territorio.

La sharing economy
0 0 0
Livres modernes

Comito, Vincenzo <1940->

La sharing economy : dai rischi incombenti alle opportunità possibili / Vincenzo Comito

Ediesse, 2016

Résumé: Tra i diversi aspetti della trasformazione in atto nello scenario economico mondiale un posto di tutto rilievo spetta all'affermazione della cosiddetta "economia della condivisione" (sharing economy), nell'ambito di una più generale e per alcuni versi potenzialmente devastante tendenza alla numerizzazione dell'economia. Quasi ogni settore possiede il suo sistema numerico che fornisce un servizio di messa in relazione tra privati e/o imprese. Tra le prime success stories va ricordata l'affermazione di Uber nei trasporti di persone e di cose e di Airbnb per l'affitto di appartamenti per le vacanze. Ma i servizi espletati, basati spesso su lavoro mal pagato e precario, si vanno estendendo ormai ad ogni settore. Il volume analizza, oltre al rapporto tra evoluzione tecnologica e mutamenti nel mondo del lavoro, l'influenza negativa che tali sviluppi hanno sulla struttura dei mercati e sulla concorrenza, sull'evasione e l'elusione fiscale, sulla concentrazione della ricchezza e sul crescente dominio dei rapporti di mercato nell'organizzazione della società e degli Stati, che faticano a gestire la situazione. È invece necessario che i poteri pubblici non blocchino sviluppi che potrebbero avere anche aspetti positivi e intervengano per controllare i fenomeni "spontanei" in atto e orientarli verso esiti più accettabili.

La città digitale
0 0 0
Livres modernes

CTI. Liguria

La città digitale : sistema nervoso della smart city / CTI Liguria

Angeli, 2014

Résumé: Dall'inizio dell'era moderna diverse interpretazioni positiviste della tecnologia hanno diffuso la convinzione che con essa tutto possa essere realizzato. L'eccessiva semplificazione sulla traduzione automatica agli inizi dell'epoca dei computer e l'intelligenza artificiale, più vicina ai nostri tempi, non sono che due esempi emblematici di questa visione "ottimistica". Anche il tema dell'automazione dei servizi, e in particolare della città digitale, si potrebbe prestare a questo tipo di lettura: le tecnologie per l'automazione dei servizi e per le interazioni, basate su Rete, sono effettivamente, e senza eccessiva fiducia, disponibili, mature e pronte per la loro utilizzazione. Ciò nonostante il ritardo che si registra nella loro effettiva applicazione, utilizzazione e diffusione è sorprendente. Tale effetto generalizzato non può essere attribuito al caso, ma deve trovare origine e cause nei contesti sociali, economici, organizzativi e istituzionali ai quali i servizi sono rivolti. Una motivazione fra tutte risiede certamente nel fatto che l'automazione diffusa (o pervasiva) dei servizi risulta essere più un processo organizzativo e di costume che un processo strettamente tecnologico. L'analisi di questi aspetti, delle complessità che sono legate allo sviluppo e alla diffusione di modelli di città digitale è al centro della riflessione condotta nelle pagine di questo volume.

Smart city. La rivoluzione intelligente delle città
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Dall'Ò, Giuliano

Smart city. La rivoluzione intelligente delle città

Il Mulino, 28/08/2014

Résumé: Barcellona, Manchester o Salonicco, Torino, Bari o Genova: che cosa hanno in comune queste città? Il fatto che possono essere considerate smart, misurandole con diversi parametri che vanno dalle piste ciclabili all'istruzione, dalla sanità alla sostenibilità ambientale, all'innovazione tecnologica. La definizione di Smart city rimanda dunque a una trasformazione delle nostre attuali città in termini sia di superamento delle emergenze energetiche e ambientali, sia di qualità del vivere per il cittadino e per la comunità, sul piano sociale ed economico. Nel volume si spiega che cosa è stato fatto e si può ancora fare perché le nostre città diventino sempre più smart.

Smart city
0 0 0
Livres modernes

Dall'Ò, Giuliano <1955->

Smart city / Giuliano Dall'Ò

Il Mulino, 2014

Résumé: Barcellona, Manchester o Salonicco, Torino, Bari o Genova: che cosa hanno in comune queste città? Il fatto che possono essere considerate smart, misurandole con diversi parametri che vanno dalle piste ciclabili all'istruzione, dalla sanità alla sostenibilità ambientale, all'innovazione tecnologica. La definizione di Smart city rimanda dunque a una trasformazione delle nostre attuali città in termini sia di superamento delle emergenze energetiche e ambientali, sia di qualità del vivere per il cittadino e per la comunità, sul piano sociale ed economico. Nel volume si spiega che cosa è stato fatto e si può ancora fare perché le nostre città diventino sempre più smart

La sharing economy
0 0 0
Livres modernes

Maggioni, Mario A. <1964->

La sharing economy : chi guadagna e chi perde / Mario A. Maggioni

Il Mulino, 2017

Résumé: Affittare un appartamento con Airbnb, spostarsi con Blablacar, Uber o, più ecologicamente, con il bike sharing, cenare prenotando con Gnammo, dopo aver lasciato il cane a un dog-sitter trovato con Petme: benvenuti nel mondo della sharing economy e delle sue miriadi di applicazioni. C'è chi la vede come una soluzione alla crisi, per compensare redditi falcidiati dalla globalizzazione e per assicurare prezzi minori rispetto al mercato. Ma è anche il regno del lavoro non tutelato, della concorrenza sleale, dell'elusione di standard, garanzie e imposte. Quali conseguenze avrà tutto questo sul nostro sistema economico e sulla nostra vita quotidiana?

Open data e ambiente
0 0 0
Livres modernes

Magro, Giuseppe <ingegnere nucleare>

Open data e ambiente : una rivoluzione digitale per la sostenibilità / Giuseppe Magro

Ambiente, 2015

Résumé: "Questo è un libro sulla sostenibilità ambientale. È un libro sulla collaborazione tra individui e sulla sostenibilità degli ecosistemi umani nell'era della conoscenza digitale. Parla di impatti sulla salute, di responsabilità e consapevolezza sociale. È un libro sui rischi e sulle opportunità che derivano dall'aver interposto un'interfaccia digitale tra noi e il mondo. È un libro sul territorio, sulla solidarietà tra le persone e sulla qualità della vita, ma anche sul degrado, l'alienazione sociale e le ingiustizie. Ma soprattutto questo è un libro sulla speranza e sull'idea che la consapevolezza di essere tutti connessi in un unico ecosistema renderà i nostri comportamenti più sostenibili per l'ambiente e per la nostra vita."

La città resiliente
0 0 0
Livres modernes

Mezzi, Pietro <giornalista> - Pelizzaro, Piero <formatore e consulente>

La città resiliente : strategie e azioni di resilienza urbana in Italia e nel mondo / Pietro Mezzi, Piero Pelizzaro

Altreconomia, 2016

Résumé: La resilienza è - in sintesi - l'arte di adattarsi al cambiamento, trasformando incertezze in occasioni e rischi in innovazione. Il cambiamento climatico oggi mette alla prova le città con eventi estremi - uragani, inondazioni, isole di calore - e più in generale con le conseguenze della crisi economica e sociale. Una sfida raccolta dalle resilient cities, Barcellona, Rotterdam, Copenhagen, Malmò, New Orleans, Boston, New York, Norfolk; e poi in Italia da Milano, Roma, Bologna, Venezia e raccontata in queste pagine. Un repertorio di politiche e prassi resilienti, dalle piazze dai "Climate adaptation pian" urbani ai quartieri sostenibili, dall'urban greening ai progetti di rigenerazione urbana più ampia, che comprendono mobilità, modelli produttivi, accoglienza. Con i contributi di Stefano Caserini, Paolo Pileri e di Cristina Tajani, assessore del Comune di Milano

Creare modelli di business
0 0 0
Livres modernes

Osterwalder, Alexander <1974-> - Pigneur, Yves <1954->

Creare modelli di business : un manuale per visionari, innovatori e amanti delle sfide / scritto da Alexander Osterwalder e Yves Pigneur ; progetto grafico Alan Smith, The Movement ; contributi autoriali e curatela editoriale Tim Clark ; produzione Patrick Van Der Pijl ; creato in collaborazione con 470 professionisti da 45 paesi

FAG, 2012

Résumé: Un manuale pratico ed efficace per ispirare chi deve creare o innovare un modello di business. I modelli di business nuovi e dirompenti sono emblematici della nostra generazione e sono indispensabili per affrontare ogni crisi con slancio. Quando i mercati sono in subbuglio, chi sa combinare un metodo rigoroso con una forte creatività riesce non solo a sopravvivere, ma anche a prosperare. Creare modelli di business offre una serie di strumenti potenti e semplici da usare per comprendere, progettare, innovare infiniti modelli di business. Creare modelli di business presenta in dettaglio strumenti tecnici pratici e potenti, utilizzati dalle maggiori aziende e dalle più brillanti start-up internazionali. Tutto ciò che occorre per progettare e implementare un nuovo business o analizzarne e rinnovarne uno vecchio. Frutto della collaborazione di 470 professionisti utilizzatori del Business Model Canvas, provenienti da 45 Paesi, il libro è caratterizzato da una struttura integrata, visivamente molto efficace e agevole da consultare.

Città sostenibili
0 0 0
Livres modernes

Poggio, Andrea <1954->

Città sostenibili / Andrea Poggio

Bruno Mondadori, 2013

Résumé: Il nostro futuro inizia dalle città. In Europa e nel mondo nascono nuove smart cities, fondate su stili di vita sostenibili, sulla qualità degli spazi, sul lavoro verde. Ma non esistono città intelligenti senza cittadini informati, attivi, creativi. Questo libro racconta le vicende di tre personaggi immaginari: una studentessa, un impiegato e una professionista. Tre cittadini che crescono, insieme alle rispettive città. Con loro scopriamo che azione individuale e progetti sociali garantiscono davvero ambienti compatibili e una vita migliore. Essere spettatori passivi non conviene: l'avventura di inventare di nuovo le nostre città è già cominciata.

Smart city, smart citizen. Meet the media guru
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Ratti, Carlo

Smart city, smart citizen. Meet the media guru

Egea, 10/10/2013

Résumé: Smart cities: atomi e bit si integrano e creano nuove possibilit. Infrastrutture complesse a larga scala diventano fonti infinite di dati: consumo energetico, rifiuti, mobilit, assistenza sanitaria, istruzione. Tecnologie, reti di sensori, banche dati aperte e accessi informativi diffusi. Le citt diventano consapevoli e intelligenti. Ma anche le citt devono avere unŐanima; per questo palazzi e servizi smart hanno bisogno di smart citizens, Çcittadini attiviČ. Una citt intelligente non fatta di persone che si limitano a rispondere a input, ma di cittadini che rivestono un ruolo fondamentale: quello di protagonisti del processo di raccolta e condivisione dei dati. I cittadini connessi sono il motore del cambiamento urbano nelle citt del futuro. Ratti ci porta nel cuore segreto del suo laboratorio di Boston dove il futuro diventa presente e poi in giro per le citt pi smart del mondo, in un viaggio entusiasmante che, sotto la sua guida, si trasforma in autentico viaggio di conoscenza.

Smart city, smart community, smart specialization per il management della sostenibilità
0 0 0
Livres modernes

Rizzi, Francesco

Smart city, smart community, smart specialization per il management della sostenibilità / Francesco Rizzi

Angeli, 2013

Résumé: Le smart city, le smart community e le smart specialization rappresentano tre dimensioni, fra loro spesso interconnesse, della strategia europea per la competitività economica al 2020. La corretta lettura dei ruoli che le imprese possono ricoprire in tali contesti è un tema di forte attualità nel dibattito scientifico e operativo. Di fronte ai trend di globalizzazione dei mercati, delle conoscenze e delle risorse, i vincoli dello sviluppo sostenibile impongono ai sistemi in rete di imprese, pubbliche amministrazioni, enti di ricerca e cittadini l'esigenza di maturare modelli gestionali in grado di trasformare in opportunità i rischi derivanti dalla natura evolutiva del proprio ambiente competitivo. Partendo dalla analisi dei principali contributi teorici di settore, delle best practice di settore e delle ricerche originali svolte su due smart community nell'ambito della green economy, il volume offre quindi la formulazione di strumenti di indagine e di modelli concettuali utili a comprendere il rapporto tra sviluppo tecnologico, sviluppo dei mercati e perseguimento del proprio vantaggio competitivo duraturo. L'analisi proposta dei paradigmi smart intende quindi favorire la comprensione dei processi di esplorazione e sfruttamento del pieno potenziale di questi business environment evolutivi.

Smart cities
0 0 0
Livres modernes

Vianello, Michele

Smart cities : gestire la complessità urbana nell'era di Internet / Michele Vianello

Maggioli, 2013

Résumé: Internet sta cambiando le nostre città, innovando in modo dirompente ormai ogni ambito dell'organizzazione e della vita cittadina. Tuttavia le Governance locali e le persone non ne sono del tutto consapevoli e subiscono l'innovazione piuttosto che trarne tutti i benefici economici e sociali che questa offre. Dietro il termine smart cities, che pure qui utilizziamo, si nasconde quasi sempre un'idea di innovazione come digitalizzazione dell'esistente, incentrata più sulla quantità di software e di hardware che sul ruolo di chi li usa e di chi abita la città. Oggi è invece necessario ridefinire la cittadinanza negli ambienti urbani e mettere le persone, meglio i city user, al centro del processo di cambiamento. Tra lavoratori nomadi e oggetti parlanti, il libro narra proprio l'innovazione della città sospinta dall'uso di Internet, offrendo una panoramica degli scenari che si stanno prefigurando grazie all'esplosione del social networking, del cloud computing, di Internet of Things, dei device mobili. Soprattutto per la prima volta viene proposta, alle amministrazioni cittadine e alle imprese che traggono il loro business dall'innovazione negli ambienti urbani, una metodologia per governare i processi innovativi. Smart Cities è un libro per coloro che - amministratori, urbanisti, vendors - non hanno rinunciato a sognare un mondo migliore e ritengono che la città vada ripensata recuperando visione e strategia. Smart Cities è rivolto anche ai cittadini.

Atlante delle smart cities
0 0 0
Livres modernes

Atlante delle smart cities : modelli di sviluppo sostenibili per città e territori / a cura di Eleonora Riva Sanseverino, Raffaella Riva Sanseverino, Valentina Vaccaro ; prefazione di Gianni Silvestrini

Milano : Angeli, 2012

Résumé: La smart city è il crocevia delle conoscenze tecnologiche ma anche il luogo nel quale uomo, contesti e tecnologia interagiscono allo scopo di migliorare la qualità della vita dei cittadini. L'interdisciplinarietà delle soluzioni possibili richiede nuovi strumenti di classificazione e di pianificazione integrata, che consentano di identificare e sviluppare interventi di supporto alle nuove funzioni urbane (energia, rifiuti, mobilità, etc.). Questa nuova edizione del volume, aggiornata e ampliata rispetto alla precedente, è divisa in tre parti. La prima è una sezione introduttiva che tratta le definizioni, le politiche e gli strumenti utilizzati a livello europeo per lo sviluppo e la classificazione di una smart city. La seconda presenta una selezione di esempi di città, europee ed asiatiche, che hanno sperimentato tecnologie e strategie in grado di renderle smart. La terza affronta le tematiche emergenti nel contesto descritto. Esperienze di governance partecipativa (l'Electronic Town Meeting nella città di Palermo) e tecnologie abilitanti alla pianificazione e gestione urbana intelligente (dalla produzione da fonte rinnovabile alle tecnologie Internet of Things) sono alcuni dei temi trattati. Il volume, corredato da un allegato multimediale, si conclude con un'interessante proposta di pianificazione energetico-territoriale smart sull'isola di Pantelleria.

Città pensanti
0 0 0
Livres modernes

Città pensanti : creatività, mobilità, qualità urbana / a cura di Francesco Alberti, Pino Brugellis, Federico Parolotto

Quodlibet, 2014

Résumé: Da molti anni va crescendo in urbanistica una linea di ricerca che ha come obiettivo una migliore efficienza delle prestazioni offerte dai servizi urbani. Etichette divenute tanto ricorrenti quanto vaghe come sostenibilità o smart city vengono attribuite ai più svariati esperimenti, studi o progetti, spesso senza fornire delle verifiche puntuali. Questo libro si propone di offrire un'analisi comparata di alcuni progetti, realizzati o meno, in diverse grandi città europee, da Firenze a Karlsruhe, da Strasburgo a Barcellona, dialogando nell'ultima parte con alcune importanti figure di riferimento, spesso anche critiche, come Andrea Branzi e Gilles Clément, sull'applicazione della tecnologia alla città con il semplice fine di migliorarne la qualità della vita. Un sogno ormai antico, accarezzato per primo da alcuni pionieri bostoniani, che in fondo è un tentativo di razionalizzazione delle risorse e della mobilità. Tale ricerca di città pensanti è dunque l'ultima manifestazione di quel comportamento creativo che, per Emilio Garroni, da sempre svolge un ruolo essenziale nel modo in cui la nostra specie si adatta all'ambiente, urbano e no.

Economia innovatrice
0 0 0
Livres modernes

Economia innovatrice : perché è imperativo rendere circolari economia, finanza e società / a cura di Andrea Di Stefano e Massimiliano Lepratti

Edizioni Ambiente, 2016

Résumé: L'opera è divisa in due parti. La prima presenta il lavoro di Andrea Di Stefano e Massimiliano Lepratti sulla necessità di una conversione ecologica dell'economia, da realizzarsi attraverso il modello della circolarità sistemica. La seconda parte presenta il pensiero di cinque teorici dell'economia e dell'ecologia con cui gli autori hanno interagito durante una serie di dibattiti pubblici. Gianfranco Bologna offre una panoramica delle grandi questioni della sostenibilità; Robert Costanza tocca il tema del costo del superamento dei limiti ecologici; Mariana Mazzucato ragiona sul ruolo innovatore dello Stato; Gianni Silvestrini parla delle trasformazioni tecnologiche che stanno rendendo possibile un'economia più ecologica; Pavan Sukhdev tratta le innovazioni necessarie per portare le grandi imprese a un cambiamento di paradigma. Conclude il testo Andrea Vecci, che propone una panoramica aggiornata e puntuale sulle innovazioni sociali e ambientali provenienti dal terzo settore italiano.

Smart city
0 0 0
Livres modernes

Smart city : sostenibilità, efficienza e governance partecipata, parole d'ordine per le città del futuro : guida pratica / a cura di Emiliano Falconio e Francesca Caprioli

Gruppo 24 ore, 2013

Résumé: L'Onu calcola che nel 2050 il 70% della popolazione mondiale vivrà nelle aree urbane. Ma, già oggi, la popolazione che vive in un contesto di questo genere consuma circa il 75 per cento dell'energia mondiale con risultati immaginabili per l'ambiente circostante e per le fasce di popolazione fuori dalle città. L'evoluzione verso una dimensione smart delle città, quindi, diventa oltre che una soluzione al passo con i tempi, una necessità. Una visione che sia il più possibile aggregante, non elitaria e soprattutto sostenibile. Nelle pagine di questo volume cercheremo allora di indagare come le città si stanno organizzando per fornire risposte intelligenti ai bisogni della comunità. Partiremo dal contesto italiano dove il concetto stesso di smart city comincia lentamente ad interessare i decisori, locali e nazionali, anche se nel Belpaese solo un cittadino su cinque ne conosce il significato. Qualcosa però si muove. Alcuni provvedimenti recenti fanno ben sperare. I bandi del ministero dell'Istruzione (finanziati circa 920milioni di euro), il Piano Città (2mld di euro circa) e l'Osservatorio nazionale dell'Arici, che punta a diventare capofila tra i Comuni per un'azione sistemica e coordinata, sono occasioni che se ben sfruttate possono rappresentare un trampolino di lancio. Inoltre cominciano a prendere piede giornate di studio e approfondimento come il recente Smart City Exhibition 2012 che a Bologna ha scattato, tra l'altro, la fotografia sul livello smart dei capoluoghi di provincia italiani.

Value proposition design
0 0 0
Livres modernes

Value proposition design : come creare prodotti e servizi che i clienti desiderano / scritto da Alex Osterwalder ... [et al.] ; progetto grafico di Trish Papadakos

Wiley : LSWR, 2015

Résumé: Value Proposition Design aiuta imprenditori, manager, agenzie di marketing e creatori di start-up ad affrontare una delle sfide fondamentali di ogni attività economica: creare prodotti e servizi che i clienti davvero desiderano.