Antropologia culturale

(Argomento)

Note:
  • Branca delle scienze umane e antropologiche dirette all'indagine e interpretazione di attività espressive e creative, di istituzioni e credenze dei popoli primitivi, ma anche di società civilizzate
Thesaurus
Rinvio da (UF)
Più generale (BT)
Più specifico (NT)
Vedi anche (RT)

Opere collegate

Trouvés 490 documents.

Résultats à partir d'autres recherches: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Antropologia culturale
0 0 0
Livres modernes

Dei, Fabio <docente di antropologia>

Antropologia culturale / Fabio Dei

2. ed.

Il Mulino, 2016

Résumé: Il manuale offre un quadro d'insieme dell'antropologia culturale, illustrandone metodo, teoria e linguaggi. L'approccio privilegia la focalizzazione sui nodi problematici e sulle categorie interpretative che fanno dell'antropologia uno strumento di riflessione fondamentale per la comprensione del mondo contemporaneo.

La sposa meccanica
0 0 0
Livres modernes

McLuhan, Marshall <1911-1980>

La sposa meccanica : il folclore dell'uomo industriale / Marshall McLuhan

Milano : SugarCo, stampa 1984

Antropologia culturale
0 0 0
Livres modernes

Antropologia culturale : i temi fondamentali / a cura di Stefano Allovio, Luca Ciabarri, Gaetano Mangiameli

Raffaello Cortina, 2018

Résumé: Il testo tornisce una panoramica introduttiva all'antropologia culturale e ai dibattiti contemporanei che caratterizzano questa disciplina attraverso una serie di parole-chiave: cultura/culture, comparazione/etnografia, percezione/conoscenza, cosmologie/sociologie, identità/appartenenze, mobilità/migrazioni, globalizzazione, diversità e relativismo. Questi temi sono presentati nella forma di una selezione antologica di brani di importanti autori italiani e stranieri, tra i quali Lila Abu-Lughod, Jean-Loup Amselle, Arjun Appadurai, Philippe Descola, Ugo Fabietti, Maurice Godelier, Tim Ingold, Aihwa Ong, Leonardo Piasere, Francesco Remotti. Il testo è rivolto a un vasto pubblico di lettori interessati a comprendere il mondo contemporaneo sempre più interconnesso e interculturale. L'indice è strutturato in modo da poter essere funzionale ai corsi universitari e ai percorsi di formazione e aggiornamento degli insegnanti delle scuole superiori.

Elementi di antropologia culturale
0 0 0
Livres modernes

Fabietti, Ugo <1950-2017>

Elementi di antropologia culturale / Ugo Fabietti

3. ed.

Mondadori università, 2015

Résumé: Una panoramica chiara e sintetica dei principali temi dell'antropologia culturale. Arricchito di un notevole apparato iconografico, il libro fornisce gli strumenti per affrontare lo studio della pluralità delle culture di oggi nei loro aspetti simbolici e materiali, sociali ed economici, religiosi e politici, estetici ed ecologici. Questo libro è anche un'introduzione al significato di termini, idee, concetti, sempre esemplificati in maniera concreta - con la quale è possibile comprendere meglio le differenze e le somiglianze tra le culture umane nello scenario del mondo attuale.

Antropologia culturale
0 0 0
Livres modernes

Robbins, Richard H. <1940->

Antropologia culturale : un approccio per problemi / Richard H. Robbins ; a cura di Gabriella D'Agostino, Vincenzo Matera

2. ed.

UTET università, 2015

Résumé: L'antropologia è ormai essenziale per chiunque voglia interrogarsi a fondo sulle realtà sociali e culturali contemporanee. Antropologia culturale guida il lettore attraverso i problemi della ricerca odierna, utilizzando un approccio concreto e partecipativo che incoraggia la discussione e l'esercizio del dubbio. Rispetto all'edizione americana il libro contiene un nuovo capitolo, dedicato alla storia dell'antropologia sino agli esiti più recenti. Questo capitolo, oltre a presentare gli sviluppi del pensiero antropologico in modo esaustivo, svolge la preziosa funzione di contestualizzare gli argomenti trattati negli altri capitoli. Anche i box e le letture di approfondimento sono una novità dell'edizione italiana, che i curatori hanno voluto per arricchire il volume di contributi necessari in un'opera di tale portata. La scrittura di Robbins, chiara e lineare, va incontro alle esigenze didattiche dei docenti e degli studenti, mettendo a fuoco sia temi classici dell'antropologia come la parentela, la religione, l'economia e il linguaggio, sia più recenti come l'identità, il corpo, i rapporti di genere. Uno strumento importante per gli studenti e anche per chi desideri approfondire per mezzo di un nuovo «sguardo da lontano» la propria appartenenza culturale.

Musica e trance
0 0 0
Livres modernes

Rouget, Gilbert <1916-2017>

Musica e trance : i rapporti fra la musica e i fenomeni di possessione / Gilbert Rouget ; edizione italiana riveduta e aumentata a cura di Giuseppe Mongelli

Torino : Einaudi, copyr. 1986

Résumé: he si sia in Siberia o nella Terra del Fuoco, in Vietnam, Africa, Italia o Brasile, oggi o nell'antichità, ovunque la musica è associata alla trance. Perché? È forse dotata di un potere misterioso, in grado di gettare le persone in quello stato di follia che i Greci chiamavano mania? Qualcuno potrebbe crederlo, ma non è cosí. I rapporti tra musica e trance sono molto vari e talvolta contraddittori. Spesso accade che la musica provochi la trance - o che sembri provocarla - ma anche con frequenza la placa. Queste contraddizioni possono essere comprese situando l'azione della musica - i suoi «effetti» - non solo nella dinamica dell'esperienza della trance, ma anche in quella del rituale, nei luoghi in cui essa avviene. Rouget compie una straordinaria sintesi della letteratura antropologica, etnomusicologica e storico-religiosa, proponendo una tassonomia dei vari dispositivi tradizionali e precise ipotesi sui rispettivi ruoli che musica, danza, rito, finalità religiose e terapeutiche giocano nello «strano meccanismo» della trance, a cominciare da quella di possessione.

Il metodo e l'antropologia
0 0 0
Livres modernes

Malighetti, Roberto <1957-> - Molinari, Angela <1967->

Il metodo e l'antropologia : il contributo di una scienza inquieta / Roberto Malighetti, Angela Molinari

Raffaello Cortina editore, 2016

Résumé: Il lavoro sul campo è un'esperienza intensa che interroga il ruolo del ricercatore e lo statuto scientifico del sapere. Ciò che altre scienze possono dare per scontato per l'antropologia diviene problematico in ragione del maggior coinvolgimento esistenziale dell'etnografo. L'iniziale utilizzo dei modelli delle scienze naturali, l'impiego dei metodi quantitativi, la pratica dell'osservazione partecipante non sono riusciti a risolvere l'incompatibilità originaria fra metodo e soggettività. Mossa da ciò che Foucault definisce un "perpetuo principio di inquietudine", l'antropologia dell'ultimo quarto del XX secolo ha utilizzato i contributi del pensiero filosofico e scientifico per ripensare i propri fondamenti e trasformare la soggettività in una risorsa. Ricostruendo i paradigmi metodologici attraverso i quali l'antropologia ha modellato il proprio sapere, il testo analizza criticamente la pratica etnografica, dagli esordi evoluzionistici e dalla rivoluzione etnografica di Malinowski fino alla svolta interpretativa e ai modelli dell'esperienza e dell'incorporazione. Gli autori discutono i contributi dell'etnografia al dialogo metodologico interdisciplinare, superando le contrapposizioni tra scienze "dure" e scienze "morbide" e configurando un'inedita unificazione dei saperi.

Con i Romani
0 0 0
Livres modernes

Con i Romani : un'antropologia della cultura antica / a cura di Maurizio Bettini e William M. Short

Il Mulino, 2014

Résumé: Punto d'arrivo di un progetto che presenta in maniera sistematica le caratteristiche, le potenzialità e i risultati dell'antropologia applicata agli studi classici, il volume mette in luce il contributo fondamentale che essa può offrire alla comprensione della cultura greco-romana. Temi come il mito, il politeismo, il sacrificio, la magia, lo spazio, la parentela, il dono, l'amicizia, l'economia, gli animali, le piante, l'enigma, la metafora, l'immagine sono cosi sottoposti a una accurata disamina, in cui si privilegia una riflessione "interna", che sa staccarsi dall'orizzonte dell'osservatore per rimanere il più possibile vicina all'esperienza degli antichi. Ne emerge un panorama ricchissimo della mentalità, delle credenze e delle strutture profonde che reggevano la società romana, spesso in comparazione con la cultura greca.

La società della performance
5 0 0
Livres modernes

Gancitano, Maura <1985-> - Colamedici, Andrea <1987->

La società della performance : come uscire dalla caverna / Maura Gancitano, Andrea Colamedici

TLON, 2018

Résumé: In "La società della performance", Maura Gancitano e Andrea Colamedici proseguono la linea tracciata da Guy Debord con "La società dello spettacolo" e da Byung-Chul Han con "Psicopolitica", rivelando come la condizione dell'uomo contemporaneo sia strutturata per sostituire al mondo l'imitazione del mondo, all'espressione di sé l'esibizione di sé, alla narrazione lo storytelling, alla ricerca del senso della vita la ricerca di un livello sempre maggiore di benessere e visibilità. Una società che richiede costantemente opinioni, condivisioni ed esibizioni è una società che ha paura del silenzio, dello spazio, della costruzione, e dunque di un'autentica narrazione. Perché raccontarsi oggi significa fare addizioni, sommare like e post e immagini, non lasciare che qualcosa di sacro emerga da qualche parte di noi che si trova davvero in profondità. Come possiamo ritrovare la dimensione sacra e autentica dell'esistenza senza rimanere impigliati nelle maglie della società dell'immediatezza? Questo libro intende offrire una risposta, prendendo in esame il modo in cui sono cambiate le nostre relazioni e la condizione di disagio, attesa e paura di chi sente di non avere il proprio posto nel mondo.

Antropologia culturale
0 0 0
Livres modernes

Schultz, Emily A. - Tassan, Manuela - Lavenda, Robert H.

Antropologia culturale / Emily A. Schultz, Robert H. Lavenda ; a cura di Manuela Tassan

3. ed. italiana condotta sulla 9. ed. americana

Zanichelli, 2015

Antropologia dell'età vittoriana
0 0 0
Livres modernes

Stocking, George W.

Antropologia dell'età vittoriana / George W. Stocking jr. ; traduzione e cura di Margherita Fusi

Roma : EI, 2000

Interpretazione di culture
0 0 0
Livres modernes

Geertz, Clifford <1926-2006>

Interpretazione di culture / Clifford Geertz

Nuova ed

Bologna : Il mulino, 1998

Résumé: Educato alle più raffinate elaborazioni teoriche delle scienze sociali americane, Geertz seppe affrancarsene quando si trattò di porgere attenzione alle più umili manifestazioni della vita quotidiana di un popolo. Tra l'astrattezza degli apparati concettuali e la concretezza dei piccoli fatti egli scelse quest'ultima, intendendo il proprio lavoro di antropologo in termini di capacità interpretativa esercitata su quei fatti, fossero essi le cerimonie religiose giavanesi o i funerali e i combattimenti di galli sull'isola di Bali.

Razza e storia
0 0 0
Livres modernes

Lévi-Strauss, Claude <1908-2009>

Razza e storia ; Razza e cultura / Claude Levi-Strauss

Torino : Einaudi, 2002

Résumé: Fin dai primissimi anni Cinquanta, Claude Lévi Strauss levò la sua voce nel nascente dibattito sul problema del razzismo. Lo fece con Razza e storia dove attribuiva al carattere etnocentrico proprio della civiltà occidentale la responsabilità della nascita delle teorie naziste. A suo parere era essenziale rifiutare l'idea del primato dell'Occidente. Queste riflessioni furono sviluppate e corrette nell'intervento, datato 1971, dal titolo Razza e cultura. I due scritti sono stati raccolti in questo volume e stupiscono per la tragica attualità di quanto denunciano. In appendice viene presentata l'intervista rilasciata da Lévi Strauss nel giugno 2000 a Marcello Massenzio.

Luoghi e corpi
0 0 0
Livres modernes

Remotti, Francesco <1943->

Luoghi e corpi : antropologia dello spazio, del tempo e del potere / Francesco Remotti

Torino : Bollati Boringhieri, 1993

Résumé: All'origine di questo libro vi è una ricerca che da alcuni anni l'autore va conducendo su uno strano fenomeno: perché in molti regni dell'Africa precoloniale le capitali erano abbandonate e distrutte alla morte del sovrano? L'ipotesi principale è che vi sia un legame tra il corpo del sovrano e il luogo del suo potere. Ma rispondere a questa domanda significa anche estendere l'indagine da un ambito etnostorico circoscritto ad alcuni concetti e problemi fondamentali dell'orizzonte antropologico contemporaneo.

E l'uomo creò gli dei
0 0 0
Livres modernes

Boyer, Pascal <antropologo>

E l'uomo creò gli dei : come spiegare la religione / Pascal Boyer ; traduzione di Donatella Sutera Sardo ; a cura di Raoul Melotto

Odoya, 2014

Résumé: In questo libro fondamentale, tradotto per la prima volta in italiano, Boyer spiega come gli esseri umani abbiano formato i loro concetti religiosi e i motivi della loro diffusione culturale. Con un approccio che unisce antropologia culturale, scienze cognitive, psicologia e biologia evoluzionista, l'autore giunge a una spiegazione naturalista della religione senza tralasciare nessun aspetto: il sovrannaturale, gli spiriti e gli dèi, il rapporto tra religione, morale e sentimenti negativi, il culto dei morti, l'importanza dei rituali, la formulazione di dottrine e l'esclusione dei non aderenti dal tessuto sociale. Attraverso esempi provenienti dalle civiltà di tutto il mondo, Boyer cerca di dimostrare la sua ipotesi secondo cui le credenze religiose esisterebbero a prescindere dall'utilità che esse conservano storicamente nei fenomeni di coesione sociale e in quelli della trasmissione culturale. Le forme di credenza, molto più semplicemente, appartengono a un insieme di sistemi concettuali alla base degli stessi processi cognitivi grazie ai quali il nostro cervello si è evoluto nel corso dei millenni. Da questo punto di vista, la religione smette gli abiti dell'oggetto di devozione per essere finalmente indagato nelle sue ragioni evolutive e nelle sue potenzialità pervasive di influenza sulle comunità umane.

Il grido e la carezza
0 0 0
Livres modernes

Combi, Mariella

Il grido e la carezza : percorsi nell' immaginario del corpo e della parola Mariella Combi

Roma : Meltemi, copyr. 1998

Résumé: Un libro sul corpo, sulla sua verità, sui suoi diritti, sulla sua capacità di espressione e di conoscenza. Un'analisi delle ragioni del corpo, ragioni negate dalla tradizione tutta moderna di separazioni e contrapposizioni (mente/corpo, spirituale/materiale, analogico/digitale). Fondendo suggestioni diverse provenienti dall'antropologia e dalla psicoanalisi, l'autrice esprime la necessità di un recupero radicale del corpo e del nostro sentire. Pubblicato alla fine degli anni '80 questo saggio costituisce uno dei primi esempi di studio interdisciplinare delle tematiche legate al corpo, inteso come luogo dove si incontrano emozioni e fisicità. Questa nuova edizione, aggiornata dall'autrice, presenta una introduzione di L. M. Lombardi Satriani.

Il primo libro di antropologia
5 0 0
Livres modernes

Aime, Marco <1956->

Il primo libro di antropologia / Marco Aime

Torino : Einaudi, copyr. 2008

Résumé: Che cos'è l'antropologia culturale? Marco Aime prova a spiegare chi è e cosa fa un antropologo oggi, rovesciando gli approcci teorici tradizionali. In effetti la natura dell'antropologia non è più così definita: di popoli sconosciuti da studiare ce ne sono sempre meno, i confini tra l'Occidente e il cosiddetto Sud del mondo sono sempre più labili, i paradigmi del secolo scorso sono crollati e l'antropologo si trova ad affrontare problematiche sempre nuove, i terreni di ricerca sono mutati e in molti casi gli studiosi sono tornati a casa, occupandosi di eventi culturali vicini, contaminandosi con altri saperi. La purezza, così come l'oggettività, non è più una virtù. Ai quattro angoli del mondo come sotto casa propria, l'antropologo osserva, guarda, ascolta, assaggia, tocca, annusa. Il suo sapere si costruisce su basi sensoriali, prima di arrivare a tradursi in teorie e modelli. Sul terreno, egli non vede strutture, società, politica, economia, ma gente che si incontra, parla, combatte, si scambia oggetti, produce, costruisce, mangia, si organizza, prega, vive. Perciò questo libro ha una scansione percettiva: parte dall'osservazione concreta di quanto è sotto gli occhi di tutti, per arrivare solo alla fine ai costrutti teorici più ampi di un mondo intricato e affascinante.

Prima lezione di antropologia
2 0 0
Livres modernes

Remotti, Francesco <1943->

Prima lezione di antropologia / Francesco Remotti

Roma : Laterza, 2000

Résumé: In modo diretto e concreto, Francesco Remotti conduce il lettore nel complesso e ricco mondo dell'antropologia attraverso i grandi continenti, dall'Africa all'America e all'Oceania, descrivendo usanze, riti e forme di umanità. Francesco Remotti è docente di Antropologia culturale presso la facoltà di Lettere e filosofia dell'Università di Torino.

Antropologia culturale
0 0 0
Livres modernes

Martino, Nicola

Antropologia culturale / Nicola Martino

Milano : A. Vallardi, copyr. 2006

Résumé: Il volume ripercorre le tappe della storia dell'antropologia culturale in Europa e in America ed esamina i rapporti con le discipline affini: l'evoluzione della disciplina, da scienza che studia l'essere umano nella sua globalità a conoscenza specializzata etnologica ed etnografica; la storia dell'antropologia culturale negli Stati Uniti; l'antropologia sociale britannica in rapporto alla storia coloniale e postcoloniale dellla Gran Bretagna; l'antropologia in Francia; la nuova scienza antropologica, con particolare attenzione agli scambi con le altre scienze umane.

L'altra faccia della luna
0 0 0
Livres modernes

Lévi-Strauss, Claude <1908-2009>

L'altra faccia della luna : scritti sul Giappone / Claude Lévi-Strauss ; prefazione di Junzo Kawada ; traduzione di Silvano Facioni

Bompiani, 2015

Résumé: Il Giappone appare come un luogo di scambi e mescolanze, ma anche come un alambicco che distilla un'essenza più rara e sottile delle sostanze trasportate dalle correnti della storia". "È un Levi-Strauss innamorato profondamente della civiltà giapponese quello che i lettori ritrovano in questo volume che raccoglie testi scritti tra il 1979 e il 2001. Molto sappiamo delle antiche civiltà egizia, greca e romana ma ancora pochissimo delle tradizioni e i costumi delle popolazioni delle isole nipponiche. Levi-Strauss ci mostra come il Giappone sia stato e sia un ponte culturale tra l'Europa e l'area del Pacifico, conducendoci attraverso fatti storici, miti e abitudini di una terra lontana.