E' possibile accedere al Catalogo on-line della Rete Bibliotecaria Bresciana per verificare la presenza del libro desiderato presso la Biblioteca Comunale di Calcinato.

Inoltre chi avesse la necessità di ricercare un libro, non disponibile nella biblioteca di Calcinato, può verificarne l'esistenza in altre biblioteche della provincia.

Trouvés 31777 documents.

Affiche les paramètres
Che cos'è la verità?
0 0 0
Livres modernes

Hadjadj, Fabrice <1971-> - Midal, Fabrice <1967->

Che cos'è la verità? / Fabrice Hadjadj, Fabrice Midal

Lindau, 2011

Résumé: "Che cos'è la verità?" è la domanda che Ponzio Pilato fece a Gesù e che oggi viene rivolta, nell'ambito di una disputatio tenutasi nella cattedrale di Rouen, a due filosofi francesi contemporanei, ben noti anche al pubblico italiano: Fabrice Hadjadj e Fabrice Midal. Partendo da punti di vista radicalmente diversi, entrambi propongono al lettore interessanti spunti di riflessione su una questione che ha attraversato la storia della filosofia, della religione, della letteratura e dell'arte, e che ciascuno è costretto ad affrontare nel corso della vita. Per Midal la ricerca della verità si inscrive nell'ambito del buddhismo, verso cui il filosofo, di origine ebraica, ha da tempo rivolto il suo interesse (ritrovandone echi suggestivi anche in Rilke e in Monet). Per Hadjadj - pure di origine ebraica, ma convertito al cristianesimo - la ricerca della verità si realizza soprattutto nell'incontro con l'Altro, colto nella sua irriducibile diversità e concretezza, di cui la persona di Cristo è l'espressione folgorante e assoluta.

L'unità d'Italia : 1859-1861 : tutti i documenti / [a cura di] Paolo Alatri. Vol. 1
0 0 0
Livres modernes

L'unità d'Italia : 1859-1861 : tutti i documenti / [a cura di] Paolo Alatri. Vol. 1

L'unità d'Italia : 1859-1861 : tutti i documenti / [a cura di] Paolo Alatri. Vol. 2
0 0 0
Livres modernes

L'unità d'Italia : 1859-1861 : tutti i documenti / [a cura di] Paolo Alatri. Vol. 2

Né uomo né dio
0 0 0
Livres modernes

Sarasso, Simone <1978->

Né uomo né dio : la grande saga di Ercole, La giovinezza : romanzo / Simone Sarasso

Mondadori, 2017

Résumé: Il destino di Ercole, il più tragico degli eroi, è scritto nel suo sangue bastardo: per metà divino e per metà mortale, è frutto di una notte di passione rubata tra Zeus e la bellissima, inconsapevole Alcmena. Ma se l'ira di una donna tradita può essere implacabile, quella della Madre di tutti gli dei può trasformarsi in un'autentica maledizione. Era, accecata dalla rabbia per l'infedeltà del proprio sposo Zeus, ha in serbo per Ercole una vita di supplizi. Rifiutato dai genitori, che riversano tutto il loro amore sul suo gemello Ificle, il prodigioso ragazzo crescendo dimostra una forza fisica sovrumana, ma il suo animo è segnato da una ferita profonda. Nel senso di inadeguatezza e nella solitudine che lo abitano, trova terreno fertile la belva rossa della rabbia, che si abbatte persino su coloro che l'eroe ama davvero. Devastato dal senso di colpa, Ercole è così condannato a una lunga e tormentata espiazione: dodici insuperabili fatiche, impostegli dal pavido cugino Euristeo. Per guadagnarsi il proprio posto nell'Olimpo degli immortali, il figlio di Zeus si lancerà all'inseguimento di leoni invincibili, cerve dalle corna d'oro, mordaci uccelli dalle penne di bronzo, viaggerà ai confini del mondo e varcherà le soglie degli inferi. Ma ce la farà a lavarsi la coscienza dalle proprie gesta feroci, ad addomesticare la bestia ingorda che lo possiede e a trovare il coraggio di tornare ad amare? In questo primo volume del suo dittico, Simone Sarasso inizia a riscrivere la storia del più grande eroe dell'Occidente, e lo fa con uno stile moderno e visionario e il ritmo incalzante di un film d'azione, dando vita a un personaggio insospettabilmente vulnerabile, che incarna la fragilità stessa della condizione umana: un Ercole straordinariamente diverso da tutti quelli raccontati fino a ora.

I sogni al tempo della crisi
0 0 0
Livres modernes

Ancona Ratti, Anna Maria

I sogni al tempo della crisi : visioni nuove di speranza / Anna Maria Ancona Ratti

Armando, 2016

Résumé: Possedere una sensibilità profonda non è da tutti; essa è innata, ma si accresce giorno dopo giorno, sin dalla più tenera età, favorita da fattori ambientali, morali e culturali. I moderni, tuttavia, manifestano “una nostalgia violenta degli ideali che trascinano e che la nostra società ha perso”. Ci si pone quindi, la domanda: la concezione dei valori etici, civili, sociali, religiosi sono atti comportamentali, stabiliti dalla società in cui si vive, o provengono dalla coscienza umana, o sono miti nati per mascherare paure e comportamenti? In questo piccolo e prezioso epistolario, l’autrice cerca di rintracciare nell’uomo di oggi l’anelito inesauribile verso la realizzazione dei propri sogni, verso la comprensione del senso dell’esistenza, dell’ignoto e della verità, riscoprendo l’importanza e il valore che è necessario attribuire alle piccole cose.

La guerra alla fine dei tempi
0 0 0
Livres modernes

Wood, Graeme

La guerra alla fine dei tempi : che cosa vuole davvero l'ISIS / Graeme Wood

Mondadori, 2017

Résumé: Agli occhi dell'Occidente, il fascino esercitato dallo Stato Islamico su decine di migliaia di musulmani di ogni parte del mondo, disposti a lasciare i loro paesi per andare a combattere e morire sotto la sua bandiera, continua a risultare per tanti versi scioccante e, al tempo stesso, inspiegabile. Che cosa può spingere una persona a rigettare improvvisamente i valori in base ai quali ha vissuto per abbracciare pratiche barbariche quali lo schiavismo, la mutilazione e la violenza estrema contro i non musulmani e molti musulmani moderati? Per rispondere a questa domanda Graeme Wood, giornalista del magazine americano «The Atlantic», ha incontrato negli ultimi due anni diversi sostenitori e propagandisti dell'ISIS in quattro continenti, i quali, smentendo lo stereotipo che li vorrebbe degli automi psicopatici, gli sono apparsi come la punta dell'iceberg di una causa religiosa, radicata in un'interpretazione minoritaria e violenta delle scritture islamiche e del Corano che sta catalizzando le emozioni e le convinzioni di decine di milioni di musulmani. Il culto apocalittico professato dai seguaci di al-Baghdadi è quello profetico di un imminente, decisivo scontro fra le armate dell'Islam e gli eserciti di Roma. Tra i musulmani, e anche tra i non musulmani, la parola «califfato» (un territorio governato da un successore del Profeta, che lo Stato Islamico ha identificato come il proprio obiettivo) evoca il ricordo collettivo di un immaginario passato islamico. L'ISIS fa appello proprio a questa narrazione. A tutti quelli che sono entrati a farne parte ha promesso gloria e merito, la perfetta uguaglianza e l'onore di partecipare al gran finale dell'universo stesso. Dunque, riconoscere a pieno titolo la valenza teologica di questa visione del mondo è - secondo Wood - il primo passo da compiere per essere all'altezza della sfida globale lanciata dal fondamentalismo islamico all'alba del Terzo millennio

Storia degli errori militari
0 0 0
Livres modernes

Fair, Charles

Storia degli errori militari : dall'antica Roma al Vietnam / Charles Fair

Odoya, 2013

Résumé: Venti secoli di battaglie visti da un'angolazione nuova: le caratteristiche, le cause e gli effetti della stupidità nei comandi supremi. Un albo d'onore alla rovescia del "genio militare" nelle sue più strepitose glorie negative, dalla débàcle delle legioni di Roma nella guerra partica di Crasso agli insuccessi americani nel Vietnam. Questa è l'inconsueta storia fatta rivivere da Charles Fair: una rassegna documentatissima e amaramente sarcastica, che raccoglie ed esamina, nelle loro tragiche conseguenze, gli incredibili miti, le funeste megalomanie e le grandiose cecità dei "grandi condottieri", le folli certezze e le scientifiche assurdità dei "signori della guerra". Tirati giù dal loro Olimpo, si allineano fanatici e stravolti imperatori-strateghi, re-soldati e politici-guerrieri; generali d'ogni nazione e d'ogni tempo gareggiano per vertiginosa leggerezza nel compito di comandare uomini in armi; infallibili politici che ebbero enormi responsabilità militari (come Churchill e Hitler) si rivelano fallibilissimi nel pensare la guerra; i fuoriclasse, quasi sempre vittoriosi e invincibili (vedi Carlo XII di Svezia e Napoleone), riacquistano più reali proporzioni storiche e umane. Guardando al giorno in cui la guerra possa essere riconosciuta un fenomeno barbaro e inutile, "Storia degli errori militari" insinua nel lettore un salutare dubbio: che avesse ragione Talleyrand a dire che "La guerra è una cosa troppo seria per lasciarla ai generali"?

Vera, o i nichilisti
0 0 0
Livres modernes

Wilde, Oscar <1854-1900>

Vera, o i nichilisti / Oscar Wilde ; a cura di Enrico Terrinoni

Feltrinelli, 2020

Résumé: La storia inizia con il prologo, dove ritroviamo l'ambientazione di una pensione russa: i primi personaggi ad entrare in scena sono Micheal e Peter Sabouroff. Dal primo atto la scena si sposta nel numero 99 di via Tchernavaya, Mosca. La trama narra di una giovane donna che vorrebbe porre fine alla vita dello Zar finendo poi per salvargli la vita.

Quanto manca per Babilonia?
0 0 0
Livres modernes

Johnston, Jennifer <1930->

Quanto manca per Babilonia? / Jennifer Johnston ; traduzione di Maurizio Bartocci

Fazi, 2020

Résumé: Alec, figlio unico ed erede di una nobile e ricca famiglia irlandese, trascorre la sua infanzia sotto l'ala protettiva dei genitori, lontano dalle inquietudini della vita. Presto stringerà amicizia con Jerry, un ragazzo di umili origini e comincerà a scoprire le piccole gioie legate alle cose semplici dell'esistenza. La madre di Alec, snob e calcolatrice, si oppone a questa amicizia e spinge il ragazzo ad arruolarsi nell'esercito britannico. Siamo nel 1914 e Jerry si è già arruolato e vuole mettersi al servizio della causa nazionalista irlandese. Il caso vuole che i due si ritrovino nello stesso reggimento. Ma ancora una volta sarà la classe sociale a dividerli: Alec è ufficiale e Jerry un soldato semplice...

La grandezza della parola
0 0 0
Livres modernes

Aceti, Ezio <psicologo> - Cagliani, Stefania <1973->

La grandezza della parola : meraviglia e potenza della comunicazione umana / Ezio Aceti, Stefania Cagliani

Effatà, 2020

Résumé: La parola possiede un potere immenso perché, se ben utilizzata, riveste la persona della sua umanità conducendola verso la piena realizzazione; viceversa, toglie la dignità del vivere trascinandola verso l'inutilità, lo scoraggiamento e il vuoto. Il libro esplora la nascita della parola e il suo sviluppo per affrontare successivamente il fenomeno del linguaggio scurrile come manifestazione concreta di aggressione verso se stessi e gli altri, determinando spesso conflitti e tensioni. Va quindi alla radice dell'umano, ove la parola offre un sostegno concreto come via per la realizzazione della persona, per poi aggrapparsi alla Parola, allo sguardo del Logos, della Parola di vita, come emanazione dell'amore di Dio verso ciascuno, scoprendo che ogni persona è una «parola» pronunciata da Dio sin dall'eternità e ritornando a Lui come parola rivestita d'amore. Infine traccia i cardini educativi fondamentali per la crescita e il nutrimento della parola come fonte di educazione verso le giovani generazioni. Un viaggio che vorrebbe spingere ciascuno ad innamorarsi della parola, ad imparare a dire, comunicare l'essenziale, il bello, il buono e il vero.

Le regole dei motoneuroni
0 0 0
Livres modernes

Fontana, Alberto <1971->

Le regole dei motoneuroni : storie di vita da raccontare / Alberto Fontana

Mondadori, 2017

Résumé: È il primo weekend di primavera. Alberto e sua figlia fanno visita al nonno per onorare una tradizione di famiglia; la prima partita a scacchi dell'anno, all'aperto. Nel silenzio delle lunghe pause tra una mossa e l'altra, i ricordi affiorano... Storie di vita vera si avvicendano sullo sfondo delle sessantaquattro case: Daniele, l'alfiere; Marco e sua madre, la regina; Aldo, il cavallo; Monica, la torre... Ognuno ha il suo ruolo e la sua sfida. Come pezzi da scacchiera, tutti lottano secondo le regole con i mezzi che hanno. Alberto, Daniele, Aldo, Marco e Monica hanno qualcosa in comune; combattono contro una diagnosi importante, la malattia del motoneurone. Tutti giocano la loro partita con il destino per la realizzazione del loro essere con la consapevolezza che vale sempre la pena rischiare, soprattutto quando l'avversario è temibile. Un racconto autentico che insegna a non arrendersi, a essere sempre pronti a cambiare strategia per tornare in partita.

Maestri e leggende del Talmud
0 0 0
Livres modernes

Wiesel, Elie <1928-2016>

Maestri e leggende del Talmud / Elie Wiesel ; traduzione di Rossella Albano ; revisione di Paola Buscaglione Candela

Giuntina, 2020

Résumé: Per affrontare un'opera complessa e profonda come il Talmud si rende necessaria una guida sapiente che conosca bene la strada, una guida che sappia valorizzare le pagine più battute come quelle più inesplorate. In "Maestri e leggende del Talmud" Elie Wiesel riesce a restituirci tutta la ricchezza dell'universo talmudico attraverso le vicende di alcuni personaggi emblematici. Incontriamo Shammai e Hillel, con i loro allievi contrapposti in un dibattito eterno, rabbì Shim'on bar Yochai e suo figlio El'azar, rabbì 'Aqivà, rabbì Meìr esua moglie Brurià, e tanti altri ancora. Con loro c'è la Storia: le persecuzioni, la rivolta di Bar Kokhbà, l'Impero romano, la caduta di Gerusalemme; ci sono i viaggi e i luoghi: Gerusalemme, ovviamente, e la Babilonia, ma anche Yavne, Roma e perfino il Pardès, il frutteto della conoscenza segreta; ci sono gli uomini, tutti: ebrei e pagani, vincitori e sconfitti, allievi e maestri, amabili o detestabili, scettici o mistici; e poi c'è Dio, onnipresente, a volte nascosto in un piccolo gesto quotidiano, altre volte nella gloria del miracolo, nella voce improvvisa del tuono o nella pioggia di rabbì Chiyà. Grazie a Wiesel, il Talmud, quest'opera maestosa, ci appare per quello che è in realtà: molto di più di un testo religioso. Una fucina inesauribile di saggezza, un laboratorio di forme espressive, un libro di avventure, uno scudo e un forziere, patrimonio dell'identità ebraica aperto al mondo. E soprattutto l'espressione «di una memoria collettiva che non si lascia mai sfuggire niente, perché niente ne resta al di fuori».

Le voci delle betulle
0 0 0
Livres modernes

Donadelli, Eloisa <1975->

Le voci delle betulle / Eloisa Donadelli

Sperling & Kupfer, 2020

Résumé: Bernadette Laudis vive da sempre con un peso inspiegabile sul cuore, un senso di vuoto che le fa mancare l'aria all'improvviso nonostante l'abbraccio caldo della famiglia, e che cerca di colmare con il suono del suo violoncello. Finché, un giorno, un oggetto stonato rinvenuto sul pavimento di casa rivela una verità affilata, che squarcia il velo di purezza di cui credeva ammantata la sua vita. E il dolore la getta in un crepaccio senza appigli, di quelli che si insidiano nei ghiacciai delle Alpi che fanno da contorno al paesino di Cimacase, dove lei da Milano si è trasferita per amore. Una notte, in cerca di ossigeno fresco, Bernadette si addentra nei boschi e scopre una radura protetta da un recinto di betulle. Lì, in una casa di sasso, vive Giosuè, un pastore solitario, un uomo anziano che si è fatto eremita per proteggere i ricordi. In paese lo chiamano «il re delle betulle»: dicono che i suoi consigli siano un balsamo per le ferite dell'anima; dicono che sappia leggerti dentro, ma che non tutti riescano a trovarlo. Parla poco, ma conosce la saggezza degli alberi e sa ascoltare. Anche la voce del silenzio. Grazie a quell'incontro, Bernadette inizierà a sciogliere i nodi del cuore. Grazie al bosco di betulle, troverà la chiave per spalancare una porta sul suo passato, sulla storia della sua famiglia e sul mistero delle sue origini. Liberandosi così da quell'antico peso sull'anima e ritrovando la strada di casa. Perché ci sono destini che solo gli alberi sono in grado di preservare.

Il potere che sta conquistando il mondo
0 0 0
Livres modernes

Galli, Giorgio <1928-2020> - Caligiuri, Mario <1960->

Il potere che sta conquistando il mondo : le multinazionali dei paesi senza democrazia / Giorgio Galli, Mario Caligiuri ; con la collaborazione di Giovanni Gambino e Roberta Calderazzo

Rubbettino, 2020

Résumé: Il vecchio ordine mondiale si sta rapidamente trasformando. Facendo seguito al fortunato volume Come si comanda il mondo in cui si dimostra la prevalenza dei leader della finanza su quelli della politica, gli autori analizzano il ruolo delle multinazionali cinesi, russe, brasiliane, indiane e islamiche. Vengono quindi approfonditi i rapporti con i fondi sovrani e la criminalità, i paradisi fiscali e la politica energetica. E fin qui, nulla di nuovo perché si replicano i modelli della democrazia liberale. Nel frattempo, però, la Cina sta diventando un gigante dell'intelligenza artificiale, egemonizzando l'Africa, il continente del futuro. In una situazione complessa più che il mercato è di nuovo lo Stato a essere protagonista nel XXI secolo, poiché queste multinazionali sono in gran parte subordinate ai governi nazionali. Il declinante Occidente riuscirà a individuare strategie per non soccombere nell'eterna lotta per il potere? È l'interrogativo fondamentale al quale cerca di rispondere questo libro.

Naked
0 0 0
Livres modernes

Benji & Fede <gruppo musicale>

Naked : tutto quello che non avete visto / Benji & Fede

Mondadori, 2020

Résumé: Noi due. La nostra storia, senza filtri. Il futuro, tutto da scrivere. Una fine. Un nuovo inizio. "Dopo aver letto questo libro capirete che la nostra storia è stata bellissima, speciale, irripetibile ma anche intensa e faticosa. «Non so come fate a fare questa vita», ci dicono qualche volta gli amici. La verità è che non avremmo potuto fare altro. Solo che non puoi vivere perennemente a duecento all'ora restando la stessa persona, e per ritrovare la magia di quello che facciamo abbiamo bisogno di ritrovare noi stessi. Semplicemente Federico e Benjamin. Abbiamo scritto questo libro perché sentivamo di doverlo spiegare a tutti coloro che hanno creduto in noi, per far comprendere meglio la nostra scelta. Abbiamo sempre condiviso tutto, sin dall'inizio, ed era giusto farlo anche ora".

Il tatuatore di Auschwitz
0 1 0
Livres modernes

Morris, Heather

Il tatuatore di Auschwitz / Heather Morris ; traduzione di Stefano Beretta

Garzanti, 2020

Résumé: Il cielo di un grigio sconosciuto incombe sulla fila di donne. Da quel momento non saranno più donne, saranno solo una sequenza inanimata di numeri tatuati sul braccio. Ad Auschwitz, è Lale a essere incaricato di quell’orrendo compito: proprio lui, un ebreo come loro. Giorno dopo giorno Lale lavora a testa bassa per non vedere un dolore così simile al suo finché una volta alza lo sguardo, per un solo istante: è allora che incrocia due occhi che in quel mondo senza colori nascondono un intero arcobaleno. Il suo nome è Gita. Un nome che Lale non potrà più dimenticare. Perché Gita diventa la sua luce in quel buio infinito: racconta poco di lei, come se non essendoci un futuro non avesse senso nemmeno un passato, ma sono le emozioni a parlare per loro. Sono i piccoli momenti rubati a quella assurda quotidianità ad avvicinarli. Dove sono rinchiusi non c’è posto per l’amore. Dove si combatte per un pezzo di pane e per salvare la propria vita, l’amore è un sogno ormai dimenticato. Ma non per Lale e Gita, che sono pronti a tutto per nascondere e proteggere quello che hanno. E quando il destino tenta di separarli, le parole che hanno solo potuto sussurrare restano strozzate in gola. Parole che sognano un domani insieme che a loro sembra precluso. Dovranno lottare per poterle pronunciare di nuovo. Dovranno conservare la speranza per urlarle finalmente in un abbraccio. Senza più morte e dolore intorno. Solo due giovani e la loro voglia di stare insieme. Solo due giovani più forti della malvagità del mondo.

Klausener Strasse
0 0 0
Livres modernes

Mari, Giovanni <1942->

Klausener Strasse : 1970: caccia al cadavere di Hitler : il diario segreto del KGB : romanzo storico / Giovanni Mari ; prefazione di Nicolai Lilin

Minerva, 2020

Résumé: Marzo-aprile 1970: una brigata di agenti sovietici del Kgb, su ordine diretto del segretario generale Leonid Brežnev, ha il compito di ritrovare e distruggere i cadaveri di Adolf Hitler, di Eva Braun e dell’intera famiglia Goebbels. Nel 1945 quei corpi erano stati portati via dalle macerie fumanti di Berlino, nascosti in casse di legno dall’Armata Rossa e interrati in un luogo segreto. Klausener Straße è la strada dove avvenne la presunta sepoltura e questo romanzo narra minuto per minuto la delicatissima missione, ricalcando la Storia realmente accaduta. Il via libera del Cremlino tra titubanze, misteri e autopsie; la composizione della squadra per l’incursione invisibile nel cuore della Germania; la meticolosa stesura del piano operativo; le strategie e le coperture per eseguire l’ordine nel massimo riserbo. I progetti, ma anche gli incubi, sull’inumazione del Führer e sul colossale rogo per incenerire per sempre quelle scomode salme. Ogni angoscia si concentra su una gelida distesa nei pressi di Magdeburgo, nella Ddr, in un precipizio nella Storia senza possibilità di ritorno. A riportare i protagonisti al presente sono le loro pigrizie, i loro pranzi, i loro discorsi spiccioli, le loro difficoltà tra le esigenze quotidiane e i ritmi paludati del sistema comunista. Fanno da sfondo i segreti e le tensioni sullo scacchiere della guerra fredda e i sussulti di crisi dell’Occidente. Si affacciano lievi eco sui Beatles, il Vietnam, i primi passi del giovane Gorbačëv e la vita politica italiana, in un rapido sorvolo sugli anni Settanta: così vicini a noi e così vicini alla Seconda guerra mondiale. Klausener Strasse è una storia vera e avvincente come un classico romanzo d’azione, frutto della lettura da parte dell’autore di documenti custoditi a Mosca e recentemente desecretati. È la documentata vicenda di un gruppo di uomini del Kgb che vissero per due mesi nel totale riserbo per dare il colpo di grazia al Terzo Reich. Per conservare quelle ombre e quelle leggende che dal 30 aprile del 1945 avevano gettato nel mistero la cremazione di Adolf Hitler nel suo bunker della Berlino assediata, alimentando supposizioni su una possibile fuga.

I nomi e le voci
0 0 0
Livres modernes

Mussapi, Roberto <1952->

I nomi e le voci : monologhi in versi / Roberto Mussapi

Mondadori, 2020

Résumé: Il mito e le figure che lo esprimono in diverse epoche e culture, dal mondo greco alla tragedia shakespeariana, dal tardo Medioevo di François Villon a suggestioni di un altro grande come W.B. Yeats: è vastissimo il campo in cui si muove la voce poetante di Roberto Mussapi, dalla scena teatrale alla pagina della poesia. In questa nuova opera Mussapi conferma una propria idea, in utile e necessaria controtendenza, della poesia d'oggi, che considera un momento verticale, alto, della voce, opposto alle forme di frammentismo o minimalismo che negli ultimi decenni hanno dominato. In questo ampio disegno trovano rinnovata presenza figure provenienti appunto da culture ed epoche diverse, convocate per riaccendere l'ascolto e la lettura come fossero personaggi di nuove, grandi avventure poetiche. Mussapi le propone al lettore nella coraggiosa sfida della sua coinvolgente pronuncia, sempre di largo respiro narrativo, che va da componimenti ampi a soluzioni di più breve strappo di lirica tensione. Ed eccoci allora passare da Otello alle notti arabe, dal tuffatore di Paestum a Plinio che assiste all'eruzione del Vesuvio, ma con un'importante e coerente presenza anche dell'oggi in ampi monologhi come La Grotta Azzurra o Lezioni elementari, dove appaiono gli oggetti, i suoni o gli ambienti e le memorie che ci accompagnano. Un panorama insieme soggettivo e aperto, vissuto sui libri e nella viva esperienza, un emozionante concerto di voci eterogenee composto nell'energia attiva di uno stile unico.

Miti e leggende dei sette re di Roma
0 0 0
Livres modernes

Valente, Paola <1956->

Miti e leggende dei sette re di Roma : le origini, re, eroi e dei, la fine della monarchia / Paola Valente

Raffaello, 2013

Résumé: La storia dell’antica Roma affonda le sue radici nella mitologia. Al tempo dei leggendari sette re, la città eterna conobbe guerre, lotte fratricide, segni divini, avvenimenti misteriosi che decretarono la sua fama nel mondo. Questa raccolta spazia dal famoso racconto di Romolo e delle origini, alle storie meno conosciute ma altrettanto appassionanti che parlano di dei, di ninfe, di maghe e di indovini. Dagli albori della fondazione all’espansione di Roma, i suoi abitanti ci hanno lasciato un insieme di narrazioni memorabili che non finiscono mai di interessare e di stupire.

Riti corretti
0 0 0
Livres modernes

O'Loughlin, Thomas <1958->

Riti corretti : perché celebrare bene conviene / Thomas O'Loughlin ; postfazione all'edizione italiana di Alberto Dal Maso

Queriniana, 2020

Résumé: Tutti quanti vorremmo celebrare bene e fare esperienza di liturgie belle, sentite. Ma qual è il procedimento migliore da seguire? Questo libro offre una via percorribile per rafforzare la nostra fede, edificare la comunità cristiana e puntare in direzione di celebrazioni liturgiche radicate tanto nella nostra natura di esseri rituali quanto nel vangelo di Cristo. Riti corretti ci spiega perché una buona liturgia è importante, ci insegna come riconoscerla e come valutarla rispetto a una visione più ampia della fede cristiana. Thomas O'Loughlin - appassionato osservatore del culto, ma anche della vita - individua dieci princìpi cui ispirarsi per una celebrazione efficace: la liturgia deve essere vera, aperta, gioiosa, inclusiva, radicata nella comunità e atta a favorirne la partecipazione, basata sulla creazione, fedele al modello dell'incarnazione; deve altresì prestare attenzione agli emarginati ed evitare qualsiasi confusione. Le celebrazioni ben riuscite rafforzano la vita di fede, mentre le cattive celebrazioni la indeboliscono: ecco perché questa griglia di princìpi, concisa, senza aridi tecnicismi, promette di portare nuova linfa ad ogni comunità che celebra il suo Signore. Una guida all'"arte di celebrare" che ha molto da offrire sia alla riflessione personale (per sacerdoti, diaconi, ministri) sia alla riflessione condivisa (nei gruppi liturgici).