Communauté » Forum » Recensions

Michael Jackson dossier
0 1 0
Paisli, Ken

Michael Jackson dossier

[Genova] : Chinaski, 2006

Résumé: Il 16 Gennaio 2004 si tenne a Santa Maria, nella contea di Santa Barbara, la prima udienza preliminare di quello che fu l'evento mediatico dell'anno: Michael Jackson è sotto processo con l'accusa di abusi sessuali nei confronti di un minore. I media documentano il viaggio di Jackson e del suo entourage verso il tribunale con riprese da elicotteri, da quando il convoglio di tre van neri lascia i cancelli del ranch di Neverland sino alle vicinanze del tribunale, tutto viene filmato. Michael, fermato dai fans adoranti, si presenta in aula con 21 minuti di ritardo. Nell'aula sono presenti, oltre ai 60 giornalisti accreditati, altrettante persone scelte con un sorteggio tra il pubblico presente. Il Re del pop deve rispondere di dieci capi di imputazione (cinque per comportamenti lascivi nei confronti di un minore, quattro per somministrazione di sostanze intossicanti a un minore a fini di abuso e uno per tentato rapimento ed estorsione) per i quali si dichiara innocente. Michael Jackson rischia fino a ventotto anni di galera. Come si è arrivati a tutto questo? Partendo da questo interrogativo, lo scrittore Ken Paisli ripercorre tutto il process Jackson, con deposizioni, atti processuali e interviste inedite a diversi collaboratori della popstar. Pagina dopo pagina prende forma il folle mondo di Michael Jackson, con tutte le sue stranezze, bizzarrie ed enormi qualità artistiche.

57 Vues, 1 Messages

Autore noto del mondo del rock, senza peli sulla lingua, è riuscito a tracciare un quadro obbiettivo delle vicende processuali del re del pop.
Riconoscendo al genio artistico di Michael Jackson un enorme importanze della cultura pop, Ken Paisli parte da un punto di vista piuttosto critico riguardo le vicende umane e processuali dell'artista.
L'autore cerca comunque di indagare a fondo sul processo del 2003 (con rimandi a quello del 1993), rimando obbiettivo e fedele alle carte processuali.
L'autore non svelerà chiaramente la propria opinione sull'innocenza o colpevolezza di MJ, e lascerà al lettore il proprio giudizio, ma è chiaro che l'occhio iniziale molto critico verso la pop star cambia, trovando il processo più una montatura giudiziaria che basata su fatti reali

  • «
  • 1
  • »

7016 Messages en 5729 Discussions de 832 usagers

En ligne: Aucun est en ligne