Communauté » Forum » Recensions

Sotto la pelle
3 3 0
Faber, Michel <1960->

Sotto la pelle

Torino : Einaudi, 2006

Résumé: Una macchina percorre più volte al giorno una statale deserta nelle Highlands scozzesi. Alla guida c'è una donna, Isserley. Sembra che stia cercando qualcosa. All'improvviso nota sul ciglio della strada un giovane robusto seduto sul suo zaino, gli fa cenno di salire a bordo. Il ragazzo la ringrazia del passaggio, non ha motivo di diffidare di una bella ragazza dall'apparenza inoffensiva. La fattoria in cui Isserley lo conduce è una base sotterranea, un labirinto di cucine, camere frigorifere e gabbie in cui altre prede attendono di essere macellate. Isserley appartiene a un'altra specie, che si definisce umana per distinguersi da quella dei vodsel, la razza inferiore che riempie le strade e le città e che il suo popolo usa come cibo. I Vodsel siamo noi.

107 Vues, 3 Messages

Libro macchinoso, difficile da leggere, lento e non particolarmente interessante.
Al punto che purtroppo si perde la voglia di approfondire il messaggio di base, che non sarebbe male se non si perdesse per strada...

Clara Toninelli
314 posts

A conferma che ogni lettore ha i suoi gusti, a me, invece, Isserly, la protagonista, e le questioni poste dal romanzo, sono sempre parse di grande interesse!
Concordo con Giovanna sul fatto che la scrittura di Faber non sia immediata, richiede uno sforzo di immaginazione e di adattamento - cosa che a me, personalmente, piace e sorprende -.
(In ogni caso, il film del 2013 "Under the skin", ricavato dal romanzo, non è affatto all'altezza).

Diciamo che non sono già di partenza un'appassionata del genere ;-)
Il film invece non mi attira proprio, non amo guardare film di libri che ho letto.
Più raramente invece leggo libri di film che ho visto (senza sapere del libro, altrimenti avrei saltato il passaggio film)

  • «
  • 1
  • »

6888 Messages en 5619 Discussions de 814 usagers

En ligne: Ci sono 59 utenti online