Tout voir

Nouveautés du Système

Messaggio di benvenuto al catalogo.

Tout voir

Les plus lus

  1. 1

    1: I leoni di Sicilia

  2. 2

    Segreti e ipocrisie Sveva Casati Modignani

  3. 3

    L'amico ritrovato Fred Uhlman

  4. 4

    L'amica geniale Elena Ferrante

  5. 5

    Topolino

  6. 6

    La vita bugiarda degli adulti Elena Ferrante

  7. 7

    Lungo petalo di mare Isabel Allende

  8. 8

    Mio fratello rincorre i dinosauri Giacomo Mazzariol

  9. 9

    Una gran voglia di vivere Fabio Volo

  10. 10

    La stanza delle farfalle Lucinda Riley

Tout voir

Les plus recherchés

  1. 1

    La ragazza del sole Lucinda Riley

  2. 2

    La casa delle voci romanzo di Donato Carrisi

  3. 3

    1: I leoni di Sicilia

  4. 4

    La misura del tempo Gianrico Carofiglio

  5. 5

    Ah l'amore l'amore Antonio Manzini

  6. 6

    Una gran voglia di vivere Fabio Volo

  7. 7

    Segreti e ipocrisie Sveva Casati Modignani

  8. 8

    La vita bugiarda degli adulti Elena Ferrante

  9. 9

    Il treno dei bambini Viola Ardone

  10. 10

    La ricamatrice di Winchester Tracy Chevalier

Tout voir

Prochains événements

Tout voir

Dernières critiques

Blast - Manu Larcenet

Blast è un'opera dolorosa. Un viaggio lirico e violento al confine fra normalità e follia, verità ed esattezza, dentro e fuori.

La cornice è quella del noir: un accusato di pluriomicidio racconta la sua versione dei fatti ai due poliziotti che l'hanno arrestato.
Fin dalla sua entrata in scena, NON siamo portati a empatizzare con lui: fisicamente è sgradevole, così tracimante di grasso e con quell'enorme naso.
Ma pian piano, non possiamo evitare di seguirne i ragionamenti, assistere alle sue sofferenze, capire il suo desiderio di vita "vera" e libera.
Polza Mancini, questo è il nome del protagonista, vuol vivere al di là delle regole, alla ricerca del "blast" una sorta di illuminazione deflagrante che lo fa sentire in armonia col tutto. Correre nudo nei boschi vivendo come un animale, andare in giro come un barbone, bere fino all'abbruttimento, o drogarsi, fa tutto parte di questa ricerca.
Ma tutto frana, in una girandola di abiezione e inabissamento nel peggio...

I disegni di Larcenet sono evocativi, il bianco e nero porta il discorso in una cornice a suo modo lirica, in forte contrasto con la materialità greve (fisica e morale) al centro della narrazione. Anche il livello stilistico manifesta dunque la dicotomia strutturale dell'opera, il suo procedere per via oppositiva.

Celestia / Manuele Fior. Libro 1/2

Alcune tavole sono molto belle. Il colouring è stupendo. E non parliamo dei riguardi: macchie di blu più immaginifico non esistono (per un'opera che s'intitola proprio Celestia, poi...].
Ma la storia è solo un lungo prologo. Mi ha lasciato una sensazione di manchevolezza, non dovuta semplicemente al fatto che questa è solo una prima parte del racconto. Non so, non mi ha convinto.

Bienvenus dans le catalogue. Ecrivez ici quelques informations supplémentaires pour les utilisateurs de la page d'accueil