Italia

(Nome geografico/luogo)

Thesaurus
Più generale (BT)
Più specifico (NT)
Vedi anche (RT)
Include: all following filters
× Subject Storia

Found 1462 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

La terapia dell'oblio
0 0 0
Modern linguistic material

Mieli, Paolo <1949->

La terapia dell'oblio : contro gli eccessi della memoria / Paolo Mieli

Rizzoli, 2020

Abstract: L'Italia è un paese unico nel non esser capace di consegnare il passato agli storici. Ci sentiamo quasi obbligati a riproporlo ossessivamente intrecciato alle passioni del presente. E non riusciamo mai a chiudere un capitolo una volta per tutte. Per questo, anche per questo, necessitiamo tutti di imparare ad auto somministrarci, sapientemente, una dose di oblio. Balzac scriveva che “i ricordi rendono la vita più bella, dimenticare la rende più sopportabile”; Borges nel racconto La biblioteca di Babele lascia che i suoi personaggi individuino nell’oblio “una forma di memoria”; già Dante alla fine del Purgatorio vuole che il fiume Lete permetta alle anime dirette al Paradiso di lavarsi dei propri peccati, rimuovendo così la memoria delle cose cattive del passato. La letteratura ha sfiorato o trattato con cura il tema dell’oblio, e oggi è necessaria una somministrazione sapiente di dimenticanza anche in ambito storico e politico. Per mettere in luce i danni da “eccesso di memoria”, Paolo Mieli, con la chiarezza del grande divulgatore e l’accuratezza dello storico, prende in esame decine di eventi ed episodi del nostro passato, dalla storia antica al Medioevo fino ai nostri giorni: dal ruolo – mal compreso e peggio ricordato – di Caracalla imperatore di Roma a Carlo Magno, da Bisanzio “oscurata” da Costantinopoli alla Napoli rivoluzionaria di fine Settecento. Tra amnesie sospette e memorie riluttanti, queste pagine restituiscono peso anche a temi a noi più cari e vicini, quasi quotidiani, come le origini della mafia, l’eredità del fascismo italiano e del nazismo tedesco, indagando il non detto che segna il racconto della Resistenza e spingendosi a commentare il discorso pubblico del nostro presente, tra virus, pandemie, ipotesi cospirazioniste. Una terapia, quella a base di oblio, che Mieli identifica come necessaria, dato che “gli storici avrebbero dovuto far argine in qualche modo al dilagare della memoria”. Perché “quando si hanno idee forti sul presente, è pressoché inevitabile che quelle idee si impongano sulle interpretazioni del passato.” Eppure, dobbiamo fare di tutto per evitarlo.

Storia della Resistenza
0 0 0
Modern linguistic material

Flores, Marcello <1945-> - Franzinelli, Mimmo <1954->

Storia della Resistenza / Marcello Flores, Mimmo Franzinelli

Laterza, 2019

Abstract: A 75 anni dalla fine della seconda guerra mondiale, finalmente una storia della Resistenza italiana con l’ambizione di proporre uno sguardo complessivo su fatti e momenti che hanno cambiato per sempre il nostro paese. I due anni che vanno dall’8 settembre 1943 al 25 aprile 1945 rappresentano un momento cruciale della storia d’Italia. Sono gli anni della guerra mondiale, con le truppe straniere che occupano il paese. Sono gli anni della guerra civile, con lo scontro tra italiani di diverso orientamento. Sono gli anni della guerra di liberazione, in cui si combatte contro il nazifascismo per preparare e far nascere una paese democratico e libero. È il ‘tempo delle scelte’ per una società italiana schiacciata sotto il tallone nazista e fascista, lacerata tra collaborazionismo e ribellismo. Una nazione divisa politicamente, militarmente e moralmente all’interno di un’Europa in fiamme. Per fare i conti con la storia della Resistenza italiana, il libro ripercorre le varie fasi delle diverse Resistenze: le specificità della guerriglia urbana, l’attestamento nelle regioni di montagna, l’organizzazione dei gruppi partigiani nelle zone di pianura. Affianca alla lotta armata le varie forme di supporto fornito ai ‘banditi’ da settori delle popolazioni, si addentra nella cosiddetta zona grigia, evidenzia la peculiarità delle deportazioni politica e razziale, nonché l’internamento dei militari. L’interazione con gli Alleati è colta nel contributo fornito alla campagna d’Italia, nelle rischiose missioni militari paracadutate dietro le linee, nel rilevante lavoro informativo svolto dai ‘ribelli’ per i servizi segreti angloamericani, senza tralasciare la ricostruzione del sostegno finanziario e armato preordinato dai centri Alleati in Svizzera. Una ricostruzione nuova, originale, vivida in cui lo sguardo d’insieme si alterna costantemente con l’attenzione a vicende personali e collettive poco conosciute o inedite. Un libro necessario oggi, quando il venir meno degli ultimi testimoni diretti di queste vicende sta dando sempre più spazio a un uso politico della Resistenza che deforma e rimuove i fatti, le fonti e la storia.

Quirinale
0 0 0
Modern linguistic material

Vespa, Bruno <1944->

Quirinale : dodici Presidenti tra pubblico e privato / Bruno Vespa

Rai Libri, 2021

Abstract: Mai come in questi anni il ruolo del Presidente della Repubblica ha assunto un peso politico cruciale nelle dinamiche istituzionali del Paese: da puro garante dell'attuazione del modello democratico, la figura del Presidente ha acquisito un profilo più complesso e anche più esposto ai giudizi della politica. Con la prossima estate comincia quel decisivo periodo di tempo che prelude al termine del settennale mandato di Sergio Mattarella alla Presidenza della Repubblica e che culminerà in una nuova elezione. Alla vigilia di questa "scadenza", e riflettendo su quanto sia cambiato nel tempo il ruolo del "Presidente degli Italiani", Bruno Vespa, in questo libro, disegna i ritratti delle dodici diverse personalità che hanno avuto l'onere e l'onore di ricoprire la più alta carica dello Stato. Attraverso una precisa ricostruzione storica delle diverse elezioni del Presidente - arricchita di aneddoti, retroscena, dichiarazioni e moniti - compone anche un racconto politico e sociale dell'Italia repubblicana da De Nicola a Pertini, da Cossiga a Mattarella. In attesa della prossima elezione.

Italia occulta
0 0 0
Modern linguistic material

Turone, Giuliano <1940->

Italia occulta / Giuliano Turone ; prefazione di Corrado Stajano ; in appendice testi di Antonella Beccaria ... [et al.]

Chiarelettere, 2019

Abstract: Un cumulo di fatti atroci maturati in un arco di tempo ristretto (1978-1980) e rimasti il più delle volte senza giustizia. Qui recuperati e ricostruiti in un disegno complessivo ricco di frammenti e risvolti dimenticati o trascurati durante i processi. Con Turone, testimone e protagonista come magistrato di quella terribile stagione, ci addentriamo tra gli anfratti di storie torbide e sconvolgenti che hanno come protagonisti criminali, terroristi e mafiosi ma pure uomini delle istituzioni, veri traditori della Repubblica. Ciascuno di essi, con responsabilità diverse, ha tramato contro la nostra democrazia. Come dimostra Turone, solo grazie al sacrificio di eroi valorosi tra magistrati, carabinieri, finanzieri e poliziotti, e all’impegno di alcuni politici tenaci e coraggiosi come Tina Anselmi, l’Italia è riuscita a rimanere un paese libero: leggendo queste pagine, minuziosamente documentate e frutto di anni di ricerche, sembra quasi un miracolo che ciò sia potuto accadere. È quindi essenziale riuscire oggi a tenere in mano il filo che lega i fatti di quegli anni terribili, spesso resi volutamente indecifrabili per coprire responsabilità e bugie. Lo dobbiamo alle nuove generazioni, cui Turone soprattutto si rivolge.

Elementi di linguistica italiana
0 0 0
Modern linguistic material

Elementi di linguistica italiana / Ilaria Bonomi ... [et al.]

Nuova ed., 2. ed

Roma : Carocci, 2010

Abstract: La linguistica italiana sta acquistando nell'università uno spazio sempre crescente, in linea con il riconoscimento della sua importanza nella formazione umanistica e nella preparazione degli insegnanti. Oggi si rendono più che mai indispensabili strumenti informativi e introduttivi che consentano un primo approccio e un orientamento all'interno di un campo troppo vasto per essere trattato esaurientemente in un solo manuale. Questo volume di struttura modulare, che permette l'utilizzazione separata delle diverse parti, comprende un quadro dell'italiano contemporaneo nelle sue varietà, l'essenziale descrizione delle strutture della lingua italiana, una parte dedicata alla testualità, un profilo della storia della lingua italiana e un glossario. L'impostazione e il linguaggio del manuale lo rendono molto adatto alle esigenze didattiche dell'università, ma anche agli insegnanti e a lettori non specialisti. Un complemento di esercizi è presente alla fine di ogni capitolo e, in misura più ampia, sul sito internet della casa editrice.

Storia della pubblicità italiana
0 0 0
Modern linguistic material

Codeluppi, Vanni <1958->

Storia della pubblicità italiana / Vanni Codeluppi

Carocci, 2013

Abstract: La produzione pubblicitaria italiana è particolarmente ricca e affascinante. Anche perché s'intreccia con l'evoluzione dei valori, del gusto e delle principali correnti artistiche e grafiche. Eppure non esistono volumi recenti che ne analizzino la storia. Questo libro ­ riccamente illustrato ­ cerca di colmare tale lacuna, raccontando le tappe fondamentali dell'evoluzione della pubblicità nel nostro paese, a partire da quando, nel 1863, il farmacista bresciano Attilio Manzoni diede vita alla prima concessionaria di pubblicità.

I segreti d'Italia
0 0 0
Modern linguistic material

Augias, Corrado <1935->

I segreti d'Italia : storie, luoghi, personaggi nel romanzo di una nazione / Corrado Augias

Rizzoli, 2012

Abstract: Leopardi l'ha percorsa a disagio, sballottato in una carrozza, Shelley ci ha lasciato la vita, Garibaldi la salute: è l'Italia, da tempo immemorabile vituperata e ammirata, un Paese che pensiamo di conoscere ma che nasconde in ogni città, in ogni suo angolo un segreto. Compreso il più sconcertante: come mai le cose sono andate come sono andate? Come ha potuto diventare, questa penisola allungata di sbieco nel Mediterraneo tra mondi diversi, allo stesso tempo la patria dei geni e dei lazzaroni, la culla della bellezza e il pozzo del degrado? Questo libro tenta una spiegazione in forma di racconto, accompagnandoci dalle cupe atmosfere della Palermo di Cagliostro all'elegante corte di Maria Luigia a Parma, dalla nascita del ghetto di Venezia alla eroica fiammata dell'insurrezione napoletana contro i nazisti. Nel suo racconto dell'antropologia italiana, Augias mette a confronto due libri antitetici come Cuore di De Amicis e Il piacere di D'Annunzio, ricorda le truci storie di briganti che affascinarono Stendhal, celebra la resurrezione postbellica di Milano attraverso le glorie della Scala e del Piccolo Teatro, ma constata anche la decadenza di una classe dirigente... Il risultato è il romanzo di una nazione, i cui protagonisti sono i luoghi, le opere, i monumenti, gli angoli oscuri del nostro Paese, le pagine della sua letteratura ma anche le storie esemplari terribili nascoste nelle pieghe della cronaca. Perché è la memoria della storia, dell'arte e del sangue - che fa degli italiani quello che sono.

Alpi ribelli
0 0 0
Modern linguistic material

Camanni, Enrico <1957->

Alpi ribelli : storie di montagna, resistenza e utopia / Enrico Camanni

2. ed.

Laterza, 2020

Abstract: Dalla leggendaria lotta di Guglielmo Tell, un filo sottile lega le terre alte alla tentazione della ribellione. In oltre settecento anni di storia, le 'Alpi libere' hanno avuto seguaci autorevoli e interpreti esemplari. Dagli artigiani eretici che si sacrificarono con Fra Dolcino ai piedi del Monte Rosa, ai partigiani che fermarono i nazifascisti sulle montagne di Cuneo e Belluno, fino ai movimenti contemporanei contro il treno ad alta velocità in Valle di Susa. Questo libro raccoglie le storie dei montanari e degli alpinisti che seppero disubbidire agli ordini, costruendo sulle montagne rifugi di resistenza, avamposti di autonomia e laboratori di innovazione sociale. Come una risorgiva carsica che emerge dalle profondità del tempo, la montagna si ricorda di essere diversa e fa sentire la sua voce fuori dal coro. Una vecchia idea, forse un'utopia, che non ha ceduto al consumismo delle pianure e rinasce di tanto in tanto in forme nuove e dirompenti. In mezzo al conformismo della maggioranza valligiana, si alza il grido di chi rivendica una diversità geografica e culturale, compiacendosi dell'antico vizio montanaro di sentirsi speciali e ospitare i diversi, i ribelli, i resistenti, gli eretici.

Come è nata l'Italia
0 0 0
Modern linguistic material

Tozzi, Mario <1959->

Come è nata l'Italia : all'origine della grande bellezza / Mario Tozzi

Mondadori, 2019

Abstract: Il geologo, scrittore, conduttore televisivo e giornalista Mario Tozzi ci porta in un viaggio allo scoperta della storia più antica e nascosta del nostro territorio. L’Italia è il luogo in cui sono sorte alcune delle più belle e particolari città del mondo, dove la storia del territorio si è intrecciata fortemente con quella degli uomini. Il nostro è infatti un Paese unico al mondo, caratterizzato da una grandissima diversità che va dalla laguna veneta alla penisola sorrentina, dalle Alpi alle coste della Sardegna, ma da dove e quando sono nate queste meraviglie naturali? L'autore risponde a queste domande partendo da oltre 200 milioni di anni fa, quando l’Italia non esisteva nemmeno, o più precisamente era nascosta sotto le acque di un grande oceano chiamato oggi Tetide. Decine di milioni di anni fa, a seguito dello scontro delle due maggiori placche geologiche del pianeta, Africa e Europa, il nostro territorio ha iniziato man mano ad emergere, non però nella sua iconica forma a stivale, che verrà creata soltanto negli ultimi due milioni di anni dall’erosione dei fiumi. Sembra incredibile, ma nelle pianure trentine, campane e pugliesi si trovavano enormi dinosauri erbivori e, milioni di anni dopo, gli elefanti passeggiavano indisturbati nelle vicinanze dell’Altare della Patria. E l’uomo quando ha iniziato a popolare le nostre terre? Tozzi ripercorre i primi insediamenti umani, legati sempre alla storia fisica del territorio, dai primi oreopitechi giunti dall’Africa fino ai sapiens, che qui hanno trovato l’ambiente ideale in cui insediarsi. L'affascinante racconto della storia geologica dell’Italia e dei suoi primi insediamenti umani, una storia che ha portato alla nascita di alcune delle più belle e particolari città del mondo.

Mossad base Italia
0 0 0
Modern linguistic material

Salerno, Eric <giornalista>

Mossad base Italia : le azioni, gli intrighi, le verità nascoste / Eric Salerno

Milano : Il Saggiatore, 2010

Abstract: Nel 1945, lo stato di Israele non era ancora sorto. Per la sua posizione geografica nel Mediterraneo, l'Italia era il luogo ideale scelto dai fondatori del Mossad, - il leggendario Yehuda Arazi, meglio noto col nome in codice Alon, impersonato nel film Exodus da Paul Newman, e Mike Harari, l'uomo che ha accettato di svelare all'autore di questo libro i segreti della sua vita di spia - per impiantare la loro rete e diventare così il principale luogo di smistamento dell'immigrazione clandestina di ebrei europei e la base di transito dei militanti delle organizzazioni terroristiche ebraiche. Oltre a quello geografico, il Mossad potè godere in Italia di un altro fattore decisivo: il beneplacito delle autorità politiche, disposte a chiudere un occhio, e possibilmente due dinanzi alle operazioni clandestine, che permisero all'esercito israeliano, in pochi anni, di superare la capacità militare di tutti gli eserciti arabi messi insieme. A Roma il quadrilatero intorno a via Veneto sembrava un quartiere della Casablanca di Bogart, pullulante di spie e di agenti segreti con licenza di uccidere: personaggi reali fatti rivivere da Eric Salerno attraverso i ricordi di Mike Harari, che per la prima volta abbandona i suoi nomi in codice e viene allo scoperto.

Donne di medicina
0 0 0
Modern linguistic material

Vicarelli, Giovanna <1952->

Donne di medicina : il percorso professionale delle donne medico in Italia / Giovanna Vicarelli

Bologna : Il mulino, copyr. 2008

Abstract: Il volume narra i molti e difficili percorsi delle donne medico in Italia: dalle pioniere che tra la fine dell'Ottocento e l'inizio Novecento decisero di scegliere la medicina come professione, a coloro che subirono la politica restrittiva del regime fascista verso il lavoro femminile, fino alla lenta e definitiva emancipazione di fine Novecento, quando le donne riuscirono tra l'altro ad affrancarsi da una specializzazione considerata tipicamente femminile quale la pediatria. Il percorso di femminilizzazione della medicina italiana viene infine posto a confronto con le modalità di crescita del professionalismo medico in altri paesi europei, così da rintracciare le specificità e in certa misura il ritardo che anche su questo versante sembra caratterizzare l'Italia.

Via delle oche
0 0 0
Modern linguistic material

Lucarelli, Carlo <1960->

Via delle oche / Carlo Lucarelli

Palermo : Sellerio, copyr. 1996

Abstract: Ritorna il comissario De Luca. Nell'atmosfera tesa del confronto tra DC e sinistre alla vigilia delle elezioni politiche del 1948, De Luca si trova a condurre un'inchiesta sull'uccisione di una ragazza in una casa di tolleranza. Un maggiorente democristiano, candidato al Parlamento, è stato inequivocabilmente visto entrare nella casa 'chiusa' proprio la notte del delitto, e il commissario dovrà svolgere le indagini resistendo alle opposte pressioni dei compagni di partito del sospettato, che si adoperano per insabbiare il caso, e dei suoi avversari politici, che vogliono un'incriminazione indipendentemente dalla consistenza degli indizi...

Zia, cos'è la Resistenza?
0 0 0
Modern linguistic material

Anselmi, Tina<1927-2016>

Zia, cos'è la Resistenza? / Tina Anselmi

San Cesario di Lecce : Manni, copyr. 2003

Un dono color caffè
0 1 0
Modern linguistic material

Levi, Lia <1931->

Un dono color caffè / Lia Levi ; illustrazioni di Simona Bursi

Milano : Piemme, 2011

Abstract: Dall'inaspettata amicizia di due ragazzine tra loro molto diverse prende il via una storia appassionante, lunga quasi un secolo, custodita nei cassetti di una misteriosa scrivania... Età di lettura: da 9 anni.

Il commissario De Luca
0 0 0
Modern linguistic material

Lucarelli, Carlo <1960-> - Lucarelli, Carlo <1960->

Il commissario De Luca / Carlo Lucarelli

Palermo : Sellerio, copyr. 2008

Abstract: Il commissario De Luca è nato in parti uguali dalla inventiva letteraria e dai documenti storici. Inizia cronologicamente con lui il tipico personaggio realistico del nuovo giallo italiano, inciso sullo sfondo delle vicende politico sociali e del carattere nazionale. Lo si incontra in tre inchieste in cui si incrociano storia e cronaca nera, a cavallo tra l'ultimo mese di Salò e le elezioni del 1948, anni che lo cambiano, come dovettero cambiare i suoi modelli reali: da fidato poliziotto, a epurato, a reintegrato nei ranghi: il suo temperamento antiretorico, come non lo ha fatto stare a suo bell'agio sotto il regime, lo impaccia anche alle prime ipocrisie repubblicane. È soprattutto un fedele servitore dello Stato. Il volume raccoglie tre romanzi pubblicati tra il 1990 e il 2000: in Carta bianca mentre scoccano le ultime ore di Salò e comincia il fuggi fuggi generale, avviene un omicidio nei quartieri alti commesso, sembra, da una donna e mentre il commissario De Luca scopre un ultimo disperato traffico spionistico finanziario tra gerarchi e nazisti. Al centro del secondo, L'estate torbida, un delitto di pura selvaggia malvagità che rivela propaggini antiche, nel caos della prima estate senza fascismo. La Via delle oche dell'ultimo romanzo è quella di un noto bordello dove andavano i gerarchi e dove, alla vigilia delle elezioni del 1948, un factotum è trovato morto: tra le elezioni, l'attentato a Togliatti e Bartali maglia gialla, l'inchiesta di De Luca sarà particolarmente scabrosa.

[Vol. 22]: La prima guerra mondiale e il fascismo
0 0 0
Modern linguistic material

[Vol. 22]: La prima guerra mondiale e il fascismo / Nicola Tranfaglia

Il manicomio giudiziario
0 0 0
Modern linguistic material

Manacorda, Alberto

Il manicomio giudiziario : cultura psichiatrica e scienza giuridica nella storia di un' istituzione totale / Alberto Manacorda

Bari : De Donato, copyr. 1982

Storia e controstoria dell'architettura in Italia
0 0 0
Modern linguistic material

Zevi, Bruno <1918-2000>

Storia e controstoria dell'architettura in Italia / Bruno Zevi

Roma : Newton & Compton, 1997

Abstract: Pubblicato per la prima volta nel 1997, questo volume, che ha avuto largo seguito tra i giovani universitari, è fondamentale per la conoscenza del percorso architettonico dell'Italia attraverso i secoli, e può essere definito la summa degli studi sull'architettura e sull'urbanistica del grande architetto e critico Bruno Zevi.

Inquisitori, esorcisti e streghe nell' Italia della controriforma
0 0 0
Modern linguistic material

Romeo, Giovanni <1949->

Inquisitori, esorcisti e streghe nell' Italia della controriforma / Giovanni Romeo

2. ed

Firenze : Sansoni, 1990

19: Pittura e cartografia
0 0 0
Modern linguistic material

19: Pittura e cartografia / [scritti di Massimo Quaini ... et al.]