Inchieste

(Argomento)

Note:
  • Ricerche approfondite di dati e notizie utili per accertare e conoscere la natura o gli aspetti di un avvenimento, di un fatto, di una situazione
Thesaurus
Più generale (BT)
Più specifico (NT)
Vedi anche (RT)

Opere collegate

Found 600 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

La sessualità degli italiani
0 0 0
Modern linguistic material

Barbagli, Marzio <1938-> - Garelli, Franco <1945-> - Dalla Zuanna, Gianpiero <1960->

La sessualità degli italiani / Marzio Barbagli, Gianpiero Dalla Zuanna, Franco Garelli

Bologna : Il Mulino, 2010

Abstract: Verginità, rapporti prematrimoniali, sesso occasionale, convivenze, contraccezione, infedeltà, masturbazione, rapporti omoerotici... cosa ne pensano gli italiani e come si comportano effettivamente nelle loro vicende sessuali e amorose? Questo volume - che ha alle spalle un grosso lavoro di ricerca su un campione di popolazione di più di 7.000 soggetti tra uomini e donne dai 18 ai 70 anni - ci racconta molte cose dei sentimenti, le aspettative, i comportamenti e l'identità sessuale degli italiani, ma soprattutto cerca di ricostruire e spiegare i mutamenti che nel corso del '900 ha conosciuto la cultura sessuale del nostro paese. Il confronto tra le generazioni mostra in maniera netta il diffondersi di una visione più fluida, libertaria e individualistica del sesso, svincolato dalla riproduzione e centrato su emozione, affetto e ricerca del piacere. Le convinzioni religiose mantengono un loro peso specifico, ma molti sono i punti di disaccordo rispetto alla morale sessuale e famigliare proposta dalla chiesa cattolica. La doppia morale di genere appare in declino, ma non sconfitta, e fa la sua riapparizione tra i maschi più giovani dove l'adesione al modello predatorio si combina con la crescente diffusione di una concezione edonistica della sessualità.

Oro bianco
0 0 0
Modern linguistic material

Gratteri, Nicola <1958-> - Nicaso, Antonio <1964->

Oro bianco : storie di uomini, traffici e denaro dall'impero della cocaina / Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

Mondadori, 2015

Abstract: Fino agli anni Novanta, la cocaina era una droga d'élite, riservata a pochi ricchi in vena di originalità. Oggi è "sballo" di massa, popolare e a buon prezzo: c'è chi la fuma e chi la sniffa anche tutti i giorni, perché tanto "basta chiederla e la trovi ovunque". Il mondo della cocaina è un immenso suk, un grande mercato di miraggi e illusioni, un piacere effimero costruito sull'inganno della mente. È, soprattutto, un mercato che non conosce crisi. Secondo l'Unodc, l'ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine, nel 2012 nel mondo 243 milioni di persone fra i 15 e i 64 anni hanno assunto almeno una volta sostanze illecite. Fra tutte, la cocaina è la più richiesta e la più venduta dalla 'ndrangheta. Per i boss della mafia calabrese, la "neve" è profitto, guadagno, flusso costante di liquidità che capovolge il pensiero economico classico, secondo cui la criminalità non "produce" perché distrugge, e non genera ricchezza. In queste pagine, frutto di un lavoro di ricerca e sul campo senza precedenti, Nicola Gratteri e Antonio Nicaso ricostruiscono i grandi traffici di cocaina nel mondo in un viaggio che dalla Colombia ci porta fino in Calabria, seguendo le tappe del business planetario che arricchisce i narcotrafficanti, impoverisce e uccide i tossicodipendenti, contamina il sistema bancario, corrompe le classi dirigenti. Hanno visitato le piantagioni di coca in Colombia (dove per coltivare un ettaro di arbusti se ne disboscano quattro di foresta, con danni gravissimi all'ambiente) e sono entrati nei laboratori dove dalla foglia della pianta viene ricavata la "pasta base" (che ai contadini viene pagata pochissimo, ma moltiplica il proprio valore a ogni passaggio, fino a raggiungere cifre da capogiro quando arriva al cliente finale); sono stati in Bolivia, Perú, Argentina, Brasile, Canada, Messico, Stati Uniti, ma anche in Africa (il "magazzino" dove vengono stoccate tonnellate di cocaina da trasferire nelle più importanti piazze europee) e in Australia (il paese in cima alla classifica dei consumatori di droga al mondo, e dunque un mercato che fa gola ai narcos). E poi in Germania, Austria, Spagna, Portogallo, Irlanda, Belgio, Olanda, per ricostruire le rotte di aria, mare e terra lungo le quali la cocaina passa dal produttore al consumatore. Hanno intervistato decine di investigatori, giornalisti, esperti, avvalendosi della preziosa collaborazione delle forze di polizia italiana e straniere specializzate nel narcotraffico. Oro bianco è un libro rivelatore e appassionante, tragicamente vero, ma al tempo stesso capace di riaccendere la speranza di poter debellare, prima o poi, quello che senza ombra di dubbio può essere considerato un vero flagello mondiale.

Delitto Neruda
0 0 0
Modern linguistic material

Ippolito, Roberto <1951->

Delitto Neruda / Roberto Ippolito

Chiarelettere, 2020

Abstract: Cile, 11 settembre 1973, l’instaurazione della dittatura militare di Pinochet, la fine di un sogno. Le case di Pablo Neruda devastate, i suoi libri incendiati nei falò per le strade. Ovunque terrore e morte. Anche la poesia è considerata sovversiva. A dodici giorni dal golpe che depone l’amico Allende, il premio Nobel per la letteratura 1971, il poeta dell’amore e dell’impegno civile, amato nel mondo intero, muore nella Clínica Santa María di Santiago. La stessa in cui, anni dopo, morirà avvelenato anche l’ex presidente Frei Montalva, oppositore del regime. Il decesso di Neruda avviene alla vigilia della sua partenza per il Messico, ufficialmente per un cancro alla prostata. Ma la cartella clinica è scomparsa, manca l’autopsia, il certificato di morte è sicuramente falso. l'autore ha raccolto le prove sostenibili, gli indizi e il movente della fine non naturale di Neruda, sulla scorta dell’inchiesta giudiziaria volta ad accertare l’ipotesi di omicidio, e per questo contrastata in ogni modo da nostalgici e negazionisti. Per la sua drammatica ricostruzione, l’autore si è avvalso di una vasta documentazione proveniente dalle fonti più disparate: archivi, perizie scientifiche, testimonianze, giornali cartacei e online, radio, televisioni, blog, libri, in Cile, Spagna, Brasile, Messico, Perù, Stati Uniti, Germania, Regno Unito e Italia. Il libro è scritto con il rigore dell’inchiesta e lo stile di un thriller mozzafiato. Protagonista, una figura simbolo della lotta per la libertà, non solo in Cile, vittima al pari di García Lorca, suo grande amico e illustre poeta, ucciso dal regime franchista.

L'apparizione
0 0 0
VCR: DVD

L'apparizione / Vincent Lindon, Galatéa Bellugi ; un film di Xavier Giannoli

Cinema, [2019]

Abstract: Jacques, reporter di guerra per un quotidiano francese, viene reclutato dal Vaticano per indagare su un'apparizione avvenuta in un villaggio della Francia. Anna, orfana e novizia, afferma di aver visto la Vergine Maria. Lo straordinario evento, velocemente diffuso, ha condotto migliaia di pellegrini sul luogo della presunta apparizione. Jacques, estraneo a questo mondo, accetta di far parte della commissione d'inchiesta canonica per cercare di scoprire se la commovente e carismatica Anna stia mentendo oppure no e le sue convinzioni verranno profondamente ribaltate.

Lingue e culture in contatto
0 0 0
Modern linguistic material

Lingue e culture in contatto : l'italiano come L2 per gli arabofoni / a cura di Massimo Vedovelli ... [et al.] ; contributi di Mariella Allemano ...[et al.]

Ed. riv. e ampliata

Milano : Angeli, copyr. 2004

Abstract: La seconda edizione di Lingue e culture in contatto mantiene inalterata la struttura e i contenuti originari, ma propone anche elementi di novità. Il volume nasce dalla collaborazione fra il Dipartimento di Linguistica dell'Università di Pavia e l'IRRSAE Piemonte e dà conto di un'esperienza svoltasi a Torino a metà degli anni '90. Questa seconda edizione del volume contiene un nuovo contributo, di Cecilia Andorno, su una ricerca che sempre a Torino si è svolta negli anni successivi: sia pure non direttamente legata a quella precedente, la nuova esperienza conferma il rapporto di collaborazione fra ricercatori e insegnanti, sempre impegnati nella gestione delle questioni linguistiche del contatto fra italiano e lingue immigrate.

L'assassinio di Germanico
0 0 0
Modern linguistic material

Dando-Collins, Stephen <1950->

L'assassinio di Germanico : trame e misteri alla corte dei Cesari / Stephen Dando-Collins

Giunti, 2017

Abstract: Chi ha avvelenato Germanico, nipote di Marco Antonio, bisnipote di Augusto, figlio adottivo ed erede dell'imperatore Tiberio? Intorno alla morte di un carismatico condottiero, amato dal popolo e destinato a diventare imperatore, si addensano intrighi, omicidi e congiure che coinvolgono le personalità di primo piano della Roma imperiale. Tutti sono coinvolti nella macchina infernale che travolge la dinastia Giulio-Claudia. Lo storico-detective Dando-Collins non trascura nessun indizio, riesamina le prove, verifica l'attendibilità delle testimonianze, discolpa i falsi colpevoli. La sua indagine si districa nella fitta rete di prove e indizi, di sospetti e certezze e approda a un clamoroso colpo di scena: a ordire la sofisticata strategia che ha condotto all'assassinio di Germanico c'è una figura insospettabile che cadrà vittima della sua stessa trama criminale.

Il lavoro difficile
0 0 0
Modern linguistic material

Tuorto, Dario <professore di sociologia>

Il lavoro difficile : discriminazione e gruppi discriminati in Italia / di Dario Tuorto

Il Mulino, 2012

Abstract: La direttiva 2000/78 del Consiglio europeo ha sancito ormai da tempo la necessità di combattere qualsiasi forma di discriminazione lavorativa nei confronti di individui appartenenti a categorie socialmente svantaggiate. Ma quale effetto ha prodotto questa normativa nel nostro paese? In che misura il genere, l'età, la condizione psicofisica, gli orientamenti sessuali o le convinzioni personali penalizzano nell'accesso al lavoro o nello svolgimento dell'attività stessa? Questo volume presenta i risultati di un'indagine nazionale condotta su un vasto campione di persone in età lavorativa. Ne emerge un quadro articolato, che segnala la persistenza di diverse aree di criticità rispetto a cui la normativa italiana ed europea viene disattesa, e che sollecitano quindi un più efficace intervento politico e legislativo.

Italiano 2000
0 0 0
Modern linguistic material

Italiano 2000 : i pubblici e le motivazioni dell' italiano diffuso fra stranieri / Tullio De Mauro, Massimo Vedovelli, Monica Barni, Lorenzo Miraglia

Roma : Bulzoni, copyr. 2002

Dalla parte dello spettatore
0 0 0
Modern linguistic material

Dalla parte dello spettatore / Vittorio Bossi ... [et al.]

[Roma] : RAI ERI, copyr. 1999

Abstract: Stare dalla parte dello spettatore significa comprendere i bisogni e le aspettative di chi sta davanti al teleschermo o all'ascolto della radio e osservare il pubblico radiotelevisivo non come una massa informe, ma attraverso le numerose sfaccettature di segmenti demografici, socio-economici e di consumo. Per il servizio pubblico raditelevisivo non soddisfare le esigenze degli utenti vuol dire non tenere nella dovuta considerazione quella componente del processo di comunicazione snza la quale verrebbe meno la sua stessa ragione d'essere, mentre sarebbe opportuno individuare un proprio percorso di affermazione che abbia ben presente a che cosa il pubblico ritiene di avere diritto quando riceve un servizio.

Strategie di sopravvivenza
0 0 0
Modern linguistic material

Dovigo, Fabio <docente universitario>

Strategie di sopravvivenza : donne tra famiglia, professione e cura di sè / Fabio Dovigo

[Milano] : B. Mondadori, copyr. 2007

Abstract: Secondo l'autore l'attitudine maschile è a separare e scomporre, mentre quella femminile riguarda piuttosto la possibilità di legare insieme e intrecciare, e di questo intreccio i riferimenti incrociati tra il mondo professionale, familiare e personale sono un elemento essenziale. Buona parte dell'esperienza quotidiana delle donne è rivolta alla ricerca di soluzioni che permettono di conciliare dimensioni compresenti e tendenzialmente conflittuali. Attraverso un lavoro di ricerca qualitativa, basato sulla realizzazione di interviste e focus group, il volume vuole mettere in evidenza come l'abilità delle donne nel risolvere i propri rompicapo quotidiani non si limiti a essere un'arte minore, povera e frammentaria, ma rappresenti piuttosto un insieme di competenze complesse e articolate, che danno vita a uno specifico stile di pensiero e azione all'interno e al di fuori dei contesti di lavoro.

Storia delle merende infami
0 0 0
Modern linguistic material

Filastò, Nino <1938->

Storia delle merende infami / Nino Filastò ; con la collaborazione di Leonardo Filastò

Firenze : M&M, copyr. 2005

Milano, Corea
0 0 0
Modern linguistic material

Alasia, Franco <1927-2006> - Montaldi, Danilo <1929-1975>

Milano, Corea : inchiesta sugli immigrati / Franco Alasia, Danilo Montaldi ; con una lettera di Danilo Dolci ; edizione del cinquantennale con una introduzione di Guido Crainz e una postfazione di Jeff Quiligotti

Roma : Donzelli, 2010

Abstract: Milano, 1959: Danilo Dolci propone a Giangiacomo Feltrinelli la pubblicazione di 32 storie di sottoccupati, immigrati a Milano. Le interviste sono raccolte da Franco Alasia, operaio alla Breda; da Dolci viene l'idea di spostare il terreno di osservazione da una società arcaica a una società in pieno sviluppo, dal Sud di Banditi a partitico alla città simbolo della ricchezza industriale. Non a caso, gli intervistati vengono da quelle periferie milanesi punteggiate da disordinati e irregolari insediamenti spontanei, in gergo chiamati coree. Non si tratta di un mondo destinato a scomparire, ma di una marginalità che nasce dentro il tessuto stesso della modernità, di un sommovimento che sta cambiando radicalmente la struttura sociale dell'Italia del boom. Il tema, del resto, è già divenuto scottante in seguito a una serie di scandali, come il mancato affitto di case ai meridionali. Per presentare le interviste di Alasia, la Feltrinelli affida la stesura di un saggio al giovane sociologo Danilo Montaldi. A conquistarlo immediatamente è lo stile delle interviste: niente magnetofono, solo la trascrizione minuziosa delle parole dell'intervistato, comprese inflessioni, anacoluti e incertezze: Da questo materiale emerge una serie di questioni: le conseguenze della guerra, la trasformazione sociale, la crisi agraria, la struttura economica, la città.... Introduzione di Guido Crainz e postfazione di Jeff Quiligotti.

Il segreto di Piazza Fontana
0 0 0
Modern linguistic material

Cucchiarelli, Paolo <1956->

Il segreto di Piazza Fontana : finalmente la verità sulla strage : le doppie bombe e le bombe nascoste, Pinelli, Calabresi, Feltrinelli, i servizi deviati e quelli paralleli, la DC, il PCI, la NATO e gli Stati Uniti : il racconto tragico e sconvolgente del pasticciaccio che ha ammalato l'Italia / [Paolo Cucchiarelli]

Ponte alle Grazie, 2009

Abstract: 12 dicembre 1969, il nostro venerdì nero. In un Paese che dopo il fascismo e la guerra civile si credeva innocente, quattro esplosioni lacerano il pomeriggio invernale, una a Milano e tre a Roma. Per la più grave, alla Banca nazionale dell'agricoltura di piazza Fontana a Milano, moriranno in diciassette. I feriti sono in tutto centocinque. Comincia la strategia della tensione, comincia la stagione dei sotterfugi e delle manipolazioni, della corruzione e dei soprusi: la stagione che dura ancora oggi. Leggete, leggete questo libro. La sua serietà, la sua passione per la verità - in un Paese in cui questi sono pregi rari - ha portato l'autore a indagare per dieci anni e a penetrare la cortina di acciaio di un segreto coltivato da tutte le parti politiche. Il segreto indicibile delle doppie bombe, piazzate dagli anarchici e raddoppiate dai fascisti; il segreto delle altre due bombe scomparse e dell'esplosivo utilizzato in quel giorno fatidico; quel che sapeva la DC, quel che sapeva il PCI, quel che sapevano gli USA e la NATO. Un segreto che non salva nessuno. E che spiega anche la tragica morte di Pinelli, Calabresi, Feltrinelli. Dopo troppe assoluzioni, dopo che con l'ultima sentenza i parenti delle vittime sono stati condannati a risarcire le spese processuali, il nostro Pasticciaccio finalmente si sbroglia, in un libro che riserva tanti colpi di scena quante sono le sue pagine.

Crescere uomini
4 0 0
Modern linguistic material

Lanfranco, Monica <1959->

Crescere uomini : le parole dei ragazzi su sessualità, pornografia, sessismo / Monica Lanfranco

Erickson, 2019

Abstract: Monica Lanfranco ha proposto a più di mille studenti adolescenti un questionario anonimo, con domande che riguardano la sessualità, il sessismo, la pornografia, la violenza sulle donne. Il corposo materiale che ha ricevuto - quasi seimila pagine - restituisce il vissuto dei nostri figli e degli alunni sul loro corpo e sulle relazioni con l'altro sesso. Sono parole preziose e importanti, che raccontano di una generazione che non vede più negli adulti dei riferimenti educativi e che delega a YouPorn la propria educazione sessuale e sentimentale. Non si parla solo di sesso, ma di emozioni, empatia, relazioni, limiti, ascolto, rispetto. Alla riflessione e agli interrogativi che le risposte dei ragazzi suscitano si alternano indicazioni bibliografiche, sitografiche e video-cinematografiche per costruire un bagaglio di fonti da condividere con i figli, gli alunni e i giovani che si supportano nel percorso educativo. Perché la famiglia e la scuola sono le comunità sociali che dovrebbero fungere da palestra per l'educazione alla cittadinanza, e non possono derogare al compito di formare una generazione consapevole, con un immaginario libero da stereotipi, capace di riconoscere la violenza implicita nei linguaggi e nei comportamenti.

Il diario di Jack lo squartatore
0 0 0
Modern linguistic material

Il diario di Jack lo squartatore / a cura di Shirley Harrison

Milano : Sperling & Kupfer, copyr. 1994

Mostro di Firenze
0 0 0
Modern linguistic material

Cochi, Paolo <reporter e documentarista>

Mostro di Firenze : al di là di ogni ragionevole dubbio / Paolo Cochi

Ed. aggiornata

Runa, 2020

Abstract: Il mostro di Firenze rappresenta il caso criminale più lungo e controverso della cronaca nera italiana: decenni d'indagine, una scia di sangue con almeno 16 vittime, tante morti considerate "collaterali", la pista sarda, Pacciani ed i compagni di merende, per giungere alle ipotesi sui mandanti che, ad oggi, hanno condotto solo ad assoluzioni per quanti ritenuti coinvolti. Per la prima volta la storia del mostro di Firenze viene raccontata attraverso i verbali, i rapporti giudiziari e gli atti ufficiali, per una nuova valutazione di aspetti centrali della vicenda e per evidenziare elementi rimasti inediti. La cronologia degli eventi e le nuove conclusioni di recenti studi di entomologi e medici legali, creano una dicotomia inconciliabile con i risultati fino ad oggi processualmente accertati. Un'altra verità dunque, che smonta una ad una le dichiarazioni del testimone reo confesso Giancarlo Lotti, questa volta senza possibilità alcuna di appello.

Maghreb-Italia
0 0 0
Modern linguistic material

Verdoscia, Domenico

Maghreb-Italia : vite e voci migranti / Domenico Verdoscia ; prefazione di Annamaria Rivera

Roma : Sinnos, 2010

Abstract: Chi sono realmente gli immigrati presenti nel nostro paese? Che rapporti mantengono con il loro paese d’origine, con la loro cultura, conle loro famiglie? Quali sono i loro progetti per il futuro? In che modo entrano in relazione con la realtà italiana?Sono le risposte a queste domande che Domenico Verdoscia cerca di ottenere seguendo personalmente, per una decina di anni, levicende di cinque immigrati maghrebini, vivendo e viaggiando con loro qui e là, nei luoghi e nelle società tanto di provenienza quantodi approdo.A rendere possibile la raccolta delle testimonianze sono stati soprattutto gli incontri, i legami di amicizia, i viaggi, le esperienze realizzatecon le persone intervistate, il bilinguismo arabo/italiano: per restituire, con chiarezza discorsiva, il senso dei vissuti individuali e collettividei protagonisti di queste storie.Un’appassionante indagine, costruita attraverso un metodo che contrasta la retorica che annega le individualità degli immigrati in categorietotalizzanti e di solito negative.

Pecunia non olet
0 0 0
Modern linguistic material

Da Rold, Alessandro <1980->

Pecunia non olet / Alessandro Da Rold

Chiarelettere, 2019

Abstract: La mafia che non uccide ma vende armi. Elicotteri, mitragliatrici, bombe, fregate militari: un arsenale ricchissimo e pronto all’uso là dove le guerre causano morti e arricchiscono i portafogli di speculatori e dittatori. La storia raccontata da Da Rold è incredibile perché fa vedere come l’illegalità criminale possa trasformarsi in una pratica normale e ripetuta, al punto che un latitante come Vito Palazzolo, «uno dei soggetti più pericolosi della comunità criminale internazionale», ricercato già da Giovanni Falcone e finalmente arrestato nel 2012, riesce a entrare nei salotti buoni del commercio internazionale e fare affari con Finmeccanica, Agusta e vari governi, incluso il Sudafrica di Nelson Mandela. A dire di no sono pochi: alcuni valorosi magistrati del Sud, di Napoli e Palermo, cui si affiancheranno quelli del Nord, di Busto Arsizio e di Milano. Dice di no, pagandone il prezzo, anche Francescomaria Tuccillo, avvocato e manager napoletano, direttore di Finmeccanica per l’Africa subsahariana. Nonostante il vento spiri a favore di chi agisce nell’illecito, alla fine la verità vincerà. La partita è enorme: in gioco c’è il destino del colosso della difesa, attraversato da scandali e arresti e da un intrico di poteri, in cui si mescolano politica, servizi segreti, mafia, massoneria, criminalità organizzata, che ha compromesso la competitività dell’industria italiana e messo in gioco il futuro economico del nostro paese, la sua capacità di creare lavoro e il suo ruolo sullo scacchiere internazionale.

Farmacopoli
0 0 0
Modern linguistic material

Beltotto, Giampiero <1954-> - Giojelli, Giancarlo <1956->

Farmacopoli : non ti guariremo ma ti cureremo il più a lungo possibile / Giampiero Beltotto, Giancarlo Giojelli

Casale Monferrato : Piemme, 2008

Abstract: Oltre 1.300 indagati in tutta Italia. Congressi medici finanziati da case farmaceutiche in località esotiche e alberghi di lusso. Luminari delle università di medicina pagati con tangenti per sponsorizzare nuovi farmaci miracolosi. Colossi interdetti nelle loro attività: Bracco, Recordati, Bristol e altri, accusati di aver corrotto i medici. Uno scandalo che rischia di avere ripercussioni gravissime in Borsa, come anni fa con la Bayer. L'inchiesta denuncia - attraverso documenti e testimonianze - la vergogna di un mondo che anziché combattere per la salute dei malati, si prodiga a salvaguardare gli interessi economici di giganti dell'industria. E attraverso le storie legali dei pazienti che hanno fatto causa, dei malati in cerca di farmaci salvavita, dei ricercatori universitari manovrati dal business emergono domande scottanti: chi decide quali farmaci cercare e commercializzare? Chi verifica? Chi informa e autorizza? Vengono alla luce fenomeni poco noti: i 300 farmaci circolanti in Italia dannosi per la salute; il ruolo ambiguo della Commissione Unica e del Ministero; la questione dei vaccini; le mancate informazioni al consumatore. Un viaggio coraggioso nei miasmi di quel magma che è il Servizio Sanitario Nazionale, i cui sprechi e disservizi sono sotto gli occhi di tutti.

Fratelli d'Italia
0 0 0
Modern linguistic material

Pinotti, Ferruccio <1959->

Fratelli d'Italia / Ferruccio Pinotti

[Milano : Rizzoli], 2007

Abstract: C'è un'Italia di cui si legge ogni giorno sui giornali, dove la cronaca nera si mescola allo spettacolo, il dibattito politico interseca il costume e lo sport. Ma all'interno di questa Italia visibile ne esiste un'altra, silenziosa e clandestina, meno appariscente, che sui giornali non finisce quasi mai. L'operato di chi vi appartiene è però determinante nel regolare l'intera vita del nostro Paese, specialmente il suo livello economico-finanziario. Ed è proprio alla scoperta di questa Italia segreta, di questa comunità massonica, in cui il legame tra fratelli appare nodale, che Ferruccio Pinotti ha dedicato il suo nuovo libro. Un'indagine sui fatti e sui nomi di chi è gravitato o gravita ancora nell'orbita della massoneria, condotta attraverso interviste esclusive, documenti, atti giudiziari, testimonianze inedite, in un viaggio nelle viscere del potere che è tale nella misura in cui è sconosciuto.