Bergamo

(Nome geografico/luogo)

Thesaurus
Più generale (BT)
Più specifico (NT)

Opere collegate

Found 207 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

La scuola prigioniera
0 0 0
Modern linguistic material

Lizzola, Ivo <1954-> - Ghidini, Alberto - Brena, Silvia <formatrice e ricercatrice sociale>

La scuola prigioniera : l'esperienza scolastica in carcere / Ivo Lizzola, Silvia Brena, Alberto Ghidini

Angeli, 2017

Abstract: Si sono ascoltate le storie di vita di uomini e donne detenuti, i loro pensieri, le riflessioni raccolte nella scuola del carcere di Bergamo. Si sono osservate le pratiche di insegnamento, si è discusso e si è ricercato con gli insegnanti. Si è lavorato anche insieme alle altre figure professionali presenti in carcere. Quanto emerso, letto alla luce di una pedagogia fenomenologicamente orientata, tratteggia i caratteri di "una esperienza di soglia", nella quale l'esperienza educativa accoglie la condizione umana provata, chiamata alla verità dall'ombra, dalla colpa e dalla pena. E l'attività formativa cerca di sostenere il riscatto e la riparazione, di dare senso alla sofferenza e di aprire alla riconciliazione. La scuola può cambiare il carcere, l'esperienza di detenzione; certo ne forza le logiche e le pratiche, ne riapre il tempo. Il carcere cambia la scuola: la scuola si scopre centrata sugli studenti e sulle loro storie; si pone come luogo per la riflessione e la cura delle intenzionalità; aiuta la costruzione di responsabilità e di apprendimenti. La scuola in carcere a volte ridisegna l'educazione e il rendere giustizia, avvia esigenti movimenti di incontro, fa ripensare alle vittime, pulisce il futuro.

Più fiori che opere di bene
3 1 0
Modern linguistic material

Strada, Annalisa <1969->

Più fiori che opere di bene / Annalisa Strada ; con la collaborazione di Gianluigi Spini

HarperCollins, 2019

Abstract: Clotilde Grossi, detta Clo, è una trentasettenne senza orpelli nel pensare e neanche nel vestire. Nella vita fa la fioraia, vive a Bergamo e il suo negozio si chiama "Ditelo con i fiori". Nessuna meglio di lei sa se è meglio un crisantemo o un gladiolo per ogni occasione. Ma sarebbe un errore immaginarla come un’inguaribile romantica, perché la sua vera passione è il crimine. Vorace consumatrice di romanzi gialli che le vengono spacciati da Nicla Verzetti, la sua amica libraia del negozio di fronte, non riesce a resistere di fronte a ogni notizia di cronaca nera. Vuole sempre saperne di più e riesce a rubare preziose informazioni anche grazie al suo fidanzato storico, Carlo, che guarda caso fa l’impresario di pompe funebri. Un giorno però, nella piazza principale della città, viene ritrovata la testa di un uomo orrendamente sfigurato. Clotilde è fra i primi ad arrivare e senza pensarci due volte decide di mettersi in campo personalmente nelle indagini, utilizzando la scusa dei fiori. Ed è proprio durante le sue scorribande non proprio lecite che conosce il commissario Riccardo Leonardi. Un uomo dai rari sorrisi, cravatte sgargianti, frequenti macchie di stilografica sul taschino e dall’intuito infallibile. Per questo Leonardi capisce subito di aver trovato, più che un’innocente margherita, un’autentica spina nel fianco.

La sposa italiana
3 0 0
Modern linguistic material

Trigiani, Adriana <1959->

La sposa italiana : romanzo / Adriana Trigiani ; traduzione di Roberta Zuppet

Tre60, 2018

Abstract: Ciro e Enza sono due ragazzi che sognano un futuro insieme nella Bergamo del 1910, ma un oceano li dividerà e li farà rincontrare. La sposa italiana racconta la loro storia che è poi la storia di molti italiani all’inizio del Novecento, costretti ad emigrare, per trovare un futuro ed un lavoro. Ciro ama profondamente Enza, ma quando viene a conoscenza di un terribile segreto che riguarda la propria famiglia si vede costretto ad andarsene in America e farsi una nuova vita a New York. Enza non riesce a comprendere perché quel ragazzo energico e dal cuore d’oro l’abbia abbandonata, ma capisce che deve dimenticarlo. Quando anche la sua famiglia decide di andare a New York per cercare un lavoro e un futuro, Enza non sa che nella stessa città c’è il suo Ciro. La ragazza comincia a lavorare come ricamatrice e in poco tempo riesce ad arrivare al tempio della lirica, al Metropolitan di New York dove realizza abiti bellissimi per le cantanti. Ciro lavora invece come calzolaio in una bottega, ma è molto bravo e ben presto arriva a costruire le scarpe più eleganti della Grande Mela. La ragazza, nel frattempo, incontra un americano, un uomo estremamente ricco che le farà dimenticare Ciro e le promette un futuro agiato, pieno di serenità. Ma un giorno Enza e Ciro si incontreranno, di nuovo, e New York non sarà più la stessa. La sposa italiana è una storia di migrazione, di separazione, di successo, di un passato che non si può dimenticare.

Le strade romane nel Bresciano e Bergamasco
0 0 0
Modern linguistic material

Coradazzi, Giovanni

Le strade romane nel Bresciano e Bergamasco / Giovanni Coradazzi

[Brescia] : El sedas ; [Bornato] : Sardini, 1974

Abstract: Strade romane in provincia di Brescia

Le gocce sul vetro
0 0 0
Modern linguistic material

Preda, Wainer <1968->

Le gocce sul vetro : c'è un segreto mortale fra le montagne bergamasche, e porta fino a Praga / Wainer Preda

Mursia, 2021

Abstract: Bergamo, primavera 2019. Mentre l'Atalanta scala le classifiche, la città è sconvolta da una serie di delitti indecifrabili. Walter Torriani, giornalista d'antan, indaga sulle morti, legate a prima vista ad ambienti speleologici. La principale sospettata è una bella docente universitaria con cui, in passato, ha vissuto una tormentata storia d'amore. In un crescendo di colpi di scena, Torriani scopre un misterioso intrigo che da Bergamo porta fino a Praga. E un segreto, che dalla Seconda guerra mondiale è celato sotto le montagne bergamasche. Un segreto per cui si può uccidere.

La congiura delle torri
0 0 0
Modern linguistic material

Fadigati, Francesco <1981->

La congiura delle torri : romanzo storico / Francesco Fadigati

Bolis, 2012

I giorni più bui
0 0 0
Modern linguistic material

Albano, Giovanni <1964->

I giorni più bui : Covid-19: i mesi della pandemia raccontati da un rianimatore e da un malato / Giovanni Albano

Piemme, 2021

Abstract: Gianni è anestesista e rianimatore di Humanitas Gavazzeni di Bergamo. Nel momento in cui scoppia il primo caso di Covid-19 nella sua zona e nell'ospedale in cui lavora, è in ferie, insieme alla moglie e a una coppia di amici. Ma quando gli comunicano i primi numeri di quella che sta per diventare una vera e propria emergenza sanitaria, capisce che qualcosa non va e torna di fretta, pronto alla battaglia. Da quel momento in poi la sua vita viene risucchiata in un vortice tremendo: la tragedia dei morti, la disperazione, la fatica e lo stupore dei pazienti, dei familiari e di tutto il personale ospedaliero toccano le corde più profonde della sua professione. Tuttavia, malgrado le difficoltà, questa esperienza sembra essere anche ricca di insegnamenti sul senso dell'esistenza e sull'importanza della cura. Giorgio, invece, è uno dei primi malati Covid-19 della zona. In presa diretta, con lo sguardo di chi vede sul suo corpo gli effetti devastanti del virus, racconta i sintomi, le complicazioni respiratorie, i pensieri che affollano la sua mente e poi la terapia intensiva, il limbo nel quale si troverà per giorni e giorni, sospeso tra la vita e la morte. Gianni e Giorgio rappresentano due vite che si incrociano in un mare di sentimenti, drammi e gioie. Con un unico denominatore: la solidarietà come strumento che avvicina gli esseri umani di fronte all'abisso.

Farebbero tutti silenzio
0 0 0
VCR: DVD

Farebbero tutti silenzio / documentario di Andrea Zambelli

Associzione culturale Ragazzi di stadio, [2005?]

Abstract: Documentario sugli ultras dell'Atalanta, uno spaccato del vivere ultra'.L'attenzione e' sul soggetto ultra' con le forze dell'ordine ed i mezzi diinformazione, cercando di capire se esiste una relazione tra l'avvento del calcio digitale e l'inasprirsi dei rapporti dei tifosi con la societa'.

La sposa italiana
0 0 0
Modern linguistic material

Trigiani, Adriana <1959->

La sposa italiana : romanzo / Adriana Trigiani ; traduzione di Roberta Zuppet

TEA, 2019

Abstract: Ciro e Enza sono due ragazzi che sognano un futuro insieme nella Bergamo del 1910, ma un oceano li dividerà e li farà rincontrare. La sposa italiana racconta la loro storia che è poi la storia di molti italiani all’inizio del Novecento, costretti ad emigrare, per trovare un futuro ed un lavoro. Ciro ama profondamente Enza, ma quando viene a conoscenza di un terribile segreto che riguarda la propria famiglia si vede costretto ad andarsene in America e farsi una nuova vita a New York. Enza non riesce a comprendere perché quel ragazzo energico e dal cuore d’oro l’abbia abbandonata, ma capisce che deve dimenticarlo. Quando anche la sua famiglia decide di andare a New York per cercare un lavoro e un futuro, Enza non sa che nella stessa città c’è il suo Ciro. La ragazza comincia a lavorare come ricamatrice e in poco tempo riesce ad arrivare al tempio della lirica, al Metropolitan di New York dove realizza abiti bellissimi per le cantanti. Ciro lavora invece come calzolaio in una bottega, ma è molto bravo e ben presto arriva a costruire le scarpe più eleganti della Grande Mela. La ragazza, nel frattempo, incontra un americano, un uomo estremamente ricco che le farà dimenticare Ciro e le promette un futuro agiato, pieno di serenità. Ma un giorno Enza e Ciro si incontreranno, di nuovo, e New York non sarà più la stessa. La sposa italiana è una storia di migrazione, di separazione, di successo, di un passato che non si può dimenticare.

Le fasi antiche del territorio
0 0 0
Modern linguistic material

Le fasi antiche del territorio : la Lombardia orientale tra Adda e Oglio / a cura di Paola Marina De Marchi e Lelio Pagani

Bergamo : University Press : Sestante, stampa 2004

Bergamo
0 0 0
Modern linguistic material

Jarnut, Jörg <1942->

Bergamo : 568-1098 : storia istituzionale, sociale ed economica di una città lombarda nell' alto medioevo / Jorg Jarnut

Bergamo : Archivio bergamasco : Centro studi e ricerche documentarie e bibliografiche, copyr. 1980

La vita a piccoli passi
0 0 0
Modern linguistic material

Viscardi, Luca <1969->

La vita a piccoli passi / Luca Viscardi

Sperling & Kupfer, 2020

Abstract: Quando Luca scopre di aver contratto quel temibile – ancora sconosciuto – Coronavirus, da un giorno all'altro ogni cosa nella sua vita sembra essere diventata inutile: il programma in radio, la tecnologia che tanto lo appassiona, il ricordo di una pizza in compagnia e dei viaggi lontano dalla sua Bergamo, che in quei mesi sarà messa in ginocchio. Eppure, si aggrappa a questi spiragli di vita, come si fa con un gommone di salvataggio per affrontare la tempesta e uscirne sano e salvo. Ben presto, Luca capisce che da soli non si sopravvive: servono il supporto della famiglia, l'affetto degli amici e degli ascoltatori, le braccia, le menti e i cuori di medici e infermieri che sono diventati eroi. Quando azioni semplici e scontate, come lavarsi i denti, farsi la barba o la doccia, diventano per lui un privilegio, non gli resta che procedere a piccoli passi per scalare la montagna e trovare la via al campo base, la meta: quella normalità che si dà sempre per scontata. La vita a piccoli passi è la storia di speranza e rinascita di un uomo che ha lottato per la vita e la libertà, con il sorriso, la determinazione e l'entusiasmo che tutti dovremmo imparare ad avere nei momenti più difficili.

La collina bergamasca dal cielo
0 0 0
Modern linguistic material

Rho, Franco

La collina bergamasca dal cielo / Franco Rho ; fotografie di Piero Orlandi

Bergamo : Grafica & arte, 1992

I borghi di Bergamo
0 0 0
Modern linguistic material

Capellini, Pino - Ravanelli, Renato <1936-2018>

I borghi di Bergamo / Pino Capellini, Renato Ravanelli ; con cinquanta acquerelli di Mario Jannucci

Bergamo : Grafica e arte, copyr. 1984

Lorenzo Lotto e l'immaginario alchemico
0 0 0
Modern linguistic material

Zanchi, Mauro <1964->

Lorenzo Lotto e l'immaginario alchemico : le imprese nelle tarsie del coro della Basilica di S. Maria Maggiore in Bergamo / Mauro Zanchi

Clusone : Ferrari, stampa 1997

  • Not reservable
  • Total items: 2
  • On loan: 0
  • Reservations: 0
I bambini alla scoperta di Bergamo
0 0 0
Modern linguistic material

Ciccarelli, Laura - Bruni Colombi, Laura

I bambini alla scoperta di Bergamo / Laura Ciccarelli, Laura Bruni Colombi ; illustrazioni di Lorenzo Terranera

Nuova ed. [con informazioni aggiornate]

Roma : Lapis : Palombi, 2008

Abstract: Alla portata di ogni bambino, questa guida è un facile, divertente e curioso strumento per passeggiare e scoprire le tante meraviglie della città. Sali sulla funicolare e vola verso Bergamo Alta, tra le sue antiche mura, i suoi stretti e misteriosi vicoli, ti sembrerà di tornare indietro nel tempo, ascoltando i silenzi di un luogo incantato. E poi atterra a Bergamo Bassa, dove una città colorata, sempre in movimento, tra palazzi secenteschi e costruzioni modernissime, ti svelerà il fascino dell'epoca contemporanea. E se ancora non sei stanco, dalle porte, chissà, forse un po' magiche dell'antica cittadina entra e scopri cinque antichi borghi, che come dita di una mano, si aprono intorno a te. Ognuno è diverso dall'altro, con mille storie pronte per essere raccontate a chi è curioso di ascoltarle. Età di lettura: da 10 anni.

La pianura bergamasca dal cielo
0 0 0
Modern linguistic material

Rho, Franco

La pianura bergamasca dal cielo / Franco Rho ; fotografie di Piero Orlandi

Bergamo : Grafica & arte, 1994

Il discepolo
0 0 0
Modern linguistic material

D'Errico, Antonio <1961->

Il discepolo / Antonio G. D'Errico

Frilli, 2008

Abstract: Emanuele, iscritto alla facoltà di Giurisprudenza, consuma il suo tempo nell'ozio. Un ex compagno di scuola, Federico, una sera lo porta in un locale dove conosce Luciana, più grande di lui di vent'anni, della quale subisce il fascino e il carisma. Lentamente la vita dei protagonisti precipita in una spirale di follia, che li porta a perdersi in un incubo senza speranza in cui la violenza pervade le loro azioni e i loro pensieri, costringendoli a divenire vittime e carnefici di un rituale che segnerà definitivamente le loro esistenze. Sullo sfondo, una Bergamo ambigua e inquietante, con i silenziosi boschi appartati e misteriosi e il frastuono della musica assordante dei suoi locali notturni.

Fogliò
0 0 0
Modern linguistic material

Modonesi, Alfonso

Fogliò : otto storie e una città = eight stories and one city : Bergamo, 1960-1970 / fotografie di Alfonso Modonesi

[Corna Imagna] : Centro studi Valle Imagna, 2002

Contessa Clara mia diletta...
0 0 0
Modern linguistic material

Carminati, Marco <1953->

Contessa Clara mia diletta... : pagine bergamasche del primo Verdi patriota, dal suo Nabucco alla coscienza nazionale : romanzo / Marco Carminati

Grafica & arte, 2013

Abstract: Cosa faceva Giuseppe Verdi a Treviglio, lungo i viali della stazione ferroviaria, ubbidiente ai dettami dei medici, che gli imponevano lunghe passeggiate contro la “febbre gastrica recidivante”? Semplicemente si confrontava, conversando, con illustri personaggi locali, destinati a divenire protagonisti della storia e della cultura di quegli anni eroici dell’Italia Risorgimentale, come Tommaso Grossi, Gian Battista Nazari, Andrea Verga, Giacomo Sangalli. E a Clusone, ossessionato dalla Danza macabra, alla cui vista si riproponeva di scrivere una grande sinfonia di rara potenza espressiva, capace di esorcizzare il tema inquietante della morte, come una Messa di Requiem? Semplicemente godeva dell’ospitalità della Contessa Clara Maffei, nel suo palazzo in valle, alternativa privilegiata al famosissimo salotto milanese. E a Bergamo, affascinato eppur costretto a fuggire per i contrastanti stati d’animo, davanti alla statua d’oro del Colleoni a cavallo, foriera dei fantasmi dell’umana vanità, non differenti da quelli che incontrava conversando col Donizetti ormai malato? Semplicemente si confrontava coi temi della memoria e del genio, uscendone turbato, ma non piegato e pronto a ricominciare la lotta. Questi sono solo alcuni dei passi che il lettore potrà ripercorrere, a fianco del Grande Musicista, lungo i sentieri bergamaschi che questo romanzo storico ha ricostruito, concependolo come un gesto d’amore per una terra feconda e singolare, che seppe attrarre “il genio” in ogni tempo. Oggi, nel bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, e solo due anni dopo il centocinquantesimo dell’Unità d’Italia, il Maestro si ripropone in tutta la sua grandezza e attualità: gigante della musica e grande uomo, le cui contraddittorie passioni furono modello per molti di noi, nel costruire una coscienza nazionale.