Centini, Massimo <1955->

Frankenstein


Publication date: 2018
Abstract:
Scritto nel 1816 e pubblicato nel 1818, "Frankenstein ossia il moderno Prometeo", di Mary Wollstonecraft Godwin Shelley, può essere considerato un'opera pionieristica della letteratura fantastica e contemporaneamente di quella di fantascienza. Nell'insieme costituisce un'officina antropologica di straordinario interesse, poiché offre al lettore molteplici spunti per incursioni in vari ambiti della cultura, dimostrando così quanto siano attuali alcuni temi proposti nella tessitura narrativa del libro. In questo saggio il lettore avrà l'occasione per ripercorrere la genesi del romanzo, strettamente legata alla biografia dell'autrice, alle sue vicende umane, al contesto culturale e scientifico dell'epoca. Si prendono inoltre in considerazione molti aspetti legati al ruolo simbolico di fatti e personaggi: aspetti che sono stati in grado di donare alle pagine della Shelley un valore immortale, transitato dalla letteratura al cinema per conquistare il pubblico di ieri e di oggi.

Found 94 documents.

Frankenstein, ovvero, Il Prometeo moderno
2 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, ovvero, Il Prometeo moderno / Mary Shelley ; prefazione Ranieri Polese ; traduzione Bruno Tasso

Ed. speciale per il Corriere della sera

[Milano] : Corriere della sera, copyr. 2002

Abstract: Una storia che è un groviglio etico, un ragionamento profondo sull'origine della vita: l'angosciante storia di uno scienziato che conduce macabri esperimenti nel tentativo di restituire la vita ai cadaveri. Una favola terribile capace di imporsi con la forza delle immagini e la sua autonomia di mito universale. Uno sconvolgente racconto dell'orrore in cui il mostro è più umano del suo creatore.

Frankenstein
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein / Mary Shelley ; illustrazioni di Philippe Munch

Casale Monferrato : Piemme junior, 1997

Abstract: Il capitano Walton, comandante dell'Albatros, raccoglie tra i ghiacci del Nord uno strano naufrago. Durante la navigazione, il capitano stringe amicizia con l'uomo, che gli racconta la propria vita e gli confessa un terribile segreto: dopo numerosi esperimenti nel suo laboratorio, è riuscito a dare vita a uno strano essere. Il mostro, però, si è presto rivoltato contro il suo stesso creatore, il dottor Frankenstein... Età di lettura: da 9 anni.

Frankenstein
0 0 0
Disc (CD)

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein / Mary Shelley

Librivivi : Salani, 2012

Abstract: Dopo anni di studi che gli hanno consentito di attingere ai misteri più profondi della creazione, l'illustre scienziato svizzero Viktor Frankenstein compone una creatura cucendo insieme pezzi di cadaveri, e riesce a infonderle la vita. La scienza onnipotente sembra così realizzare il sogno di Prometeo, colui che rubò il fuoco agli Dei, ma ancora una volta la superba sfida dell'uomo alle leggi di Natura porterà a conseguenze drammatiche e incontrollabili. (Durata: 3 ore e 12 minuti).

Frankenstein
5 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein / Mary Shelley ; postfazione di Antonio Faeti

[Milano] : Fabbri, 2002

Abstract: Mary Shelley (1797-1851) ideò Frankestein su suggerimento di Byron, che in vacanza con lei e suo marito, il poeta Percy Bysshe Shelley, suggerì che ciascuno di loro scrivesse un racconto dell'orrore. Il romanzo uscì nel 1818. Questo volume ne presenta l'edizione integrale. Età di lettura: da 12 anni.

Frankenstein, ovvero, Il moderno Prometeo
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, ovvero, Il moderno Prometeo / Mary Shelley ; introduzione di Maria Paola Saci ; traduzione di Maria Paola Saci e Fabio Troncarelli

Milano : Garzanti, 1991

Abstract: Nella mostruosa creatura a cui uno scienziato dona la vita si riflette come in un gioco di specchi un fitto intreccio simbolico: l'ambiguità dell'atto della creazione, la ribellione della creatura verso chi l'ha generata, il diverso che ci somiglia, l'orrore dell'altro che prende vita dall'inanimato. La modernizzazione del tema faustiano è l'anima di questo romanzo che ritrae compiutamente la duplice natura dell'individuo e il suo conflitto con una società che ormai vive dentro la scienza.

Frankenstein
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein / Mary Shelley ; illustrazioni di Philippe Munch

Casale Monferrato : Piemme junior, 2001

Abstract: Il lettore si fa esploratore, il romanzo diventa scoperta: i più grandi autori, le storie più belle della letteratura mondiale in questa nuova versione dei Classici del Battello a Vapore. Uno strumento unico; il testo integrale, le illustrazioni, i documenti originali, corredati da didascalie, restituiscono a Frankenstein il valore di un grande libro. Una lettura originale, un'aventura inedita: l'edizione più bella dei libri più amati.

Frankenstein, ossia, Il moderno Prometeo
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, ossia, Il moderno Prometeo / Mary Shelley ; traduzione di Chiara Zanolli e Laura Caretti ; con uno scritto di Muriel Spark

[Ed. con bibliogr. aggiornata al 2003]

Milano : Mondadori, stampa 2006

Abstract: Una storia che è un groviglio etico, un ragionamento profondo sull'origine della vita: l'angosciante storia di uno scienziato che conduce macabri esperimenti nel tentativo di restituire la vita ai cadaveri. Una favola terribile capace di imporsi con la forza delle immagini e la sua autonomia di mito universale. Uno sconvolgente racconto dell'orrore in cui il mostro è più umano del suo creatore.

Frankenstein
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein / Mary Shelley ; introduzione di Nadia Fusini ; traduzione di Margherita Bignardi

Roma : La repubblica, copyr. 2004

Abstract: Una storia che è un groviglio etico, un ragionamento profondo sull'origine della vita: l'angosciante storia di uno scienziato che conduce macabri esperimenti nel tentativo di restituire la vita ai cadaveri. Una favola terribile capace di imporsi con la forza delle immagini e la sua autonomia di mito universale. Uno sconvolgente racconto dell'orrore in cui il mostro è più umano del suo creatore.

Frankenstein, ovvero, Il Prometeo moderno
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, ovvero, Il Prometeo moderno / Mary Shelley ; introduzione di Riccardo Reim

Ed. integrale

Roma : Newton Compton, 1994

Abstract: Nella mostruosa creatura a cui uno scienziato dona la vita si riflette come in un gioco di specchi un fitto intreccio simbolico: l'ambiguità dell'atto della creazione, la ribellione della creatura verso chi l'ha generata, il diverso che ci somiglia, l'orrore dell'altro che prende vita dall'inanimato. Frankestein è tutto questo e altro ancora, ma soprattutto annuncia un genere letterario che deve ancora nascere. La modernizzazione del tema faustiano è l'anima di questo romanzo che ritrae compiutamente la duplice natura dell'individuo e il suo conflitto con una società che ormai vive dentro la scienza.

Frankenstein, ossia Il moderno Prometeo
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, ossia Il moderno Prometeo / Mary Shelley ; traduzione di Simona Fefè ; con uno scritto di Muriel Spark

Milano : Mondadori, 2010

Abstract: Una storia che è un groviglio etico, un ragionamento profondo sull'origine della vita: l'angosciante storia di uno scienziato che conduce macabri esperimenti nel tentativo di restituire la vita ai cadaveri. Una favola terribile capace di imporsi con la forza delle immagini e la sua autonomia di mito universale. Uno sconvolgente racconto dell'orrore in cui il mostro è più umano del suo creatore.

Frankenstein
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein / Mary Shelley ; presentato da Chiara Valerio

Mondadori libri, 2017

Abstract: Una storia che è un groviglio etico, un ragionamento profondo sull'origine della vita: l'angosciante storia di uno scienziato che conduce macabri esperimenti nel tentativo di restituire la vita ai cadaveri. Una favola terribile capace di imporsi con la forza delle immagini e la sua autonomia di mito universale. Uno sconvolgente racconto dell'orrore in cui il mostro è più umano del suo creatore.

Frankenstein, o Il moderno Prometeo
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, o Il moderno Prometeo / Mary Shelley ; traduzione e cura di Giorgio Borroni

Milano : Feltrinelli, 2011

Abstract: Uno spettro si aggira per l'immaginario collettivo, e questo spettro si chiama Frankenstein. Mary Shelley ha indubbiamente creato un capolavoro, ma anche una sorta di icona pop, divenuta proverbiale e versatile, tale da essere evocata nelle situazioni più impensate. [...] Da un lato Frankenstein suscita interesse come ipotesi sulla possibilità di un mortale di sostituirsi a Dio, o alla Natura, mentre dall'altro riporta alla luce ogni sentimento di orrore e di repulsione radicato nei più profondi recessi dell'animo umano. Sotto questo punto di vista, l'impatto dell'opera sul lettore è duplice, stimolandone allo stesso modo l'interesse così come le più cupe emozioni; il ritmo serrato dell'inseguimento assieme ai crimini perpetrati dal mostro contribuiscono ulteriormente a tenere alta la tensione, mentre il pericolo della cosiddetta hideous progeny - a cui la creatura potrebbe dare origine se dotata di una compagna della stessa specie - provoca le stesse paure generate dal dilagare di una pestilenza. (Dall'introduzione di Giorgio Borroni)

Frankenstein, o, Il Prometeo moderno
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, o, Il Prometeo moderno / Mary Shelley ; introduzione di Mario Praz ; traduzione di Bruno Tasso

[Milano : Rizzoli], 2006

Abstract: Una storia che è un groviglio etico, un ragionamento profondo sull'origine della vita: l'angosciante storia di uno scienziato che conduce macabri esperimenti nel tentativo di restituire la vita ai cadaveri. Una favola terribile capace di imporsi con la forza delle immagini e la sua autonomia di mito universale. Uno sconvolgente racconto dell'orrore in cui il mostro è più umano del suo creatore.

I grandi romanzi gotici
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851> - Lewis, Matthew Gregory <1775-1818> - Walpole, Horace - Polidori, John William - Radcliffe, Ann <1764-1823> - Maturin, Charles Robert <1782-1824>

I grandi romanzi gotici / a cura di Riccardo Reim

Ed. integrali

Roma : Newton, 1993

Abstract: Luggubri castelli infestati da spettri, sinistre apparizioni notturne, giovani eroine preda di indescrivibili orrori, tenebrosi e fatali persecutori, mostri, licantropi, vampiri…Il romanzo “gotico”, dal Castle of Otranto di Walpole (1764) al Melmoth di Maturin (1820) – per indicare due libri che, secondo una certa convenzione, segnerebbero gli estremi cronologici del fenomeno – è davvero soltanto questo cupo bric-à-brac di luoghi, personaggi e situazioni? O invece la narrativa gotica, con il suo «sublime del terrore», in reazione al predominio della ragione e del common sense, nasconde angosce e inquietudini che oggi torniamo a sentire sorprendentemente vicine?...Attraverso i capolavori dei maestri indiscussi del genere (Horace Walpole, M.G. Lewis, Ann Radcliffe, Mary Shelley, C.R. Maturin, John William Polidori) il lettore è chiamato a esplorare i labirintici sentieri della paura - elemento cardine della Gothic Fiction, e che, come notava D. Punter, «non è semplicemente un tema o un atteggiamento, ma anche delle conseguenze in termini di forma, stile e rapporti sociali dei testi» –, a godere, con un brivido di delizia, la caotica, trionfante irruzione del terrore sulla pagina scritta.IL CURATORE:Riccardo Reim è nato a Roma nel 1953. Scrittore e regista, ha pubblicato numerosi volumi di saggistica, teatro e narrativa. Per la Newton & Compton, oltre a numerosi edizioni di classici inglesi e francesi (Zola, Maupassant, Balzac, Hugo, Sotker, Austen, Wilde) ha curato Il conte di Montecristoa di Dumas, Racconti neri e fantastici dell’Ottocento italiano, Storie di mare e avventura e I miserabili di Hugo.

Frankenstein, ossia, Il moderno Prometeo
3 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, ossia, Il moderno Prometeo / Mary Shelley ; traduzione di Chiara Zanolli e Laura Caretti ; con uno scritto di Muriel Spark

Milano : Mondadori, stampa 2002

Abstract: Una storia che è un groviglio etico, un ragionamento profondo sull'origine della vita: l'angosciante storia di uno scienziato che conduce macabri esperimenti nel tentativo di restituire la vita ai cadaveri. Una favola terribile capace di imporsi con la forza delle immagini e la sua autonomia di mito universale. Uno sconvolgente racconto dell'orrore in cui il mostro è più umano del suo creatore.

Frankenstein, ossia Il moderno Prometeo
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, ossia Il moderno Prometeo / Mary Shelley ; traduzione di Simona Fefè ; contenuti extra di Barbara Servidori

Mondadori, 2014

Abstract: Da cosa dipende il nostro destino? Dalla vita, dall'indole, dai libri letti, dagli studi fatti, dal desiderio di assoluto? Siamo mossi da forze che ci sovrastano, oppure il futuro, ciò che diventiamo ogni giorno, è il risultato delle nostre scelte? L'estate del 1816, in una notte di tempesta, Mary Shelley ha visto qualcuno che, per sete di sapere e di gloria, non ha saputo sottrarsi alla vita predisposta per lui, e forse ha visto se stessa, una ragazza di diciotto anni sull'orlo della grandezza. Il volume è corredato da esclusivi contenuti extra, spunti e approfondimenti nella cultura contemporanea: film e serie TV, musica, arte, libri, fumetti e graphic novel.

Frankenstein, ovvero, Il Prometeo moderno
4 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, ovvero, Il Prometeo moderno / Mary Wollstonecraft Shelley

[Milano] : Club, 1992

Abstract: Una storia che è un groviglio etico, un ragionamento profondo sull'origine della vita: l'angosciante storia di uno scienziato che conduce macabri esperimenti nel tentativo di restituire la vita ai cadaveri. Una favola terribile capace di imporsi con la forza delle immagini e la sua autonomia di mito universale. Uno sconvolgente racconto dell'orrore in cui il mostro è più umano del suo creatore.

Frankenstein, o, Il Prometeo moderno
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, o, Il Prometeo moderno / Mary Shelly ; traduzione e presentazione di Nicoletta Della Casa Porta

2. ed

Colognola ai Colli : Demetra, 2001

Abstract: Una storia che è un groviglio etico, un ragionamento profondo sull'origine della vita: l'angosciante storia di uno scienziato che conduce macabri esperimenti nel tentativo di restituire la vita ai cadaveri. Una favola terribile capace di imporsi con la forza delle immagini e la sua autonomia di mito universale. Uno sconvolgente racconto dell'orrore in cui il mostro è più umano del suo creatore.

Frankenstein
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein / Mary Shelley ; traduzione di Chiara Zanolli e Laura Caretti ; a cura di Paola Brengola

2. ed

Milano : A. Mondadori scuola, 2004

Abstract: Una storia che è un groviglio etico, un ragionamento profondo sull'origine della vita: l'angosciante storia di uno scienziato che conduce macabri esperimenti nel tentativo di restituire la vita ai cadaveri. Una favola terribile capace di imporsi con la forza delle immagini e la sua autonomia di mito universale. Uno sconvolgente racconto dell'orrore in cui il mostro è più umano del suo creatore.

Frankenstein, ovvero, Il prometeo moderno
0 0 0
Modern linguistic material

Shelley, Mary <1797-1851>

Frankenstein, ovvero, Il prometeo moderno / Mary Shelley ; a cura di Malcolm Skey ; traduzione di Stefania Censi

Milano : Bompiani, 1994

Abstract: Nella mostruosa creatura a cui uno scienziato dona la vita si riflette come in un gioco di specchi un fitto intreccio simbolico: l'ambiguità dell'atto della creazione, la ribellione della creatura verso chi l'ha generata, il diverso che ci somiglia, l'orrore dell'altro che prende vita dall'inanimato. Frankestein è tutto questo e altro ancora, ma soprattutto annuncia un genere letterario che deve ancora nascere. La modernizzazione del tema faustiano è l'anima di questo romanzo che ritrae compiutamente la duplice natura dell'individuo e il suo conflitto con una società che ormai vive dentro la scienza.