Sereni, Clara <1946-2018>

(Persona)

Thesaurus
Vedi anche (RT)

Opere collegate

Found 31 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Manicomio primavera
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Manicomio primavera / Clara Sereni ; prefazione di Marino Sinibaldi

Giunti, 2020

Il gioco dei regni
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Il gioco dei regni / Clara Sereni ; introduzione di Marino Sinibaldi

Nuova ed.

Giunti, 2017

Abstract: Storia vera e invenzione, rabbia e perdono, Il gioco dei regni è il romanzo di tre generazioni che segnano di sé le principali svolte del Novecento: dai moti antizaristi a Stalin, dal fascismo al dopoguerra italiano, dalla borghesia ebraica romana all'utopia sionista e ai lager. Protagonisti del libro i tre fratelli Sereni, e soprattutto le donne - non altrettanto esposte alla ribalta della Storia - che hanno guidato, sostenuto e reso incisivo il loro agire sulla scena pubblica. Clara Sereni intreccia una straordinaria saga famigliare, una vicenda emozionante di passione politica, solidarietà e contrasti, rischi mortali e fratture insanabili. E, soprattutto, d'amore.

Via Ripetta 155
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Via Ripetta 155 / Clara Sereni

Giunti, 2015

Abstract: Via Ripetta: una delle strade più centrali di Roma, in quello che fu una sorta di triangolo d'oro fra piazza del Popolo, piazza di Spagna, piazza Venezia. Pensate che allora fosse tutto chiaro, a disposizione di chiunque? No, perché il civico 155 è difficile trovarlo, situato com'è al di là dell'Ara Pacis, oltre piazza Augusto imperatore, nel piccolo tratto che tutti pensano appartenga già a via della Scrofa: bisogna spiegarlo bene perfino a chi guida il taxi, se è proprio lì che si vuole andare. Un tratto fuori fuoco nello stradario, e quella che si racconta qui è la storia fuori fuoco degli anni fra il '68 e il '77, cominciati all'insegna dell'utopia libertaria - compresa l'idea che per la libertà valesse la pena di stare a pancia vuota e di vivere alla meglio in case che cadevano a pezzi - e sfociati nel terrorismo prima, e poi nel riflusso del disimpegno, della Milano da bere, dei manager rampanti. Una storia vista con lo sguardo di chi ha vissuto da vicino molte cose senza mai esserne del tutto al centro, e dunque con la possibilità di testimoniare, dolorosamente, una memoria non chiusa. Ricordi in prima persona di anni raccontati poco e non sempre correttamente: perché il terrorismo non fu come molti ritengono la conclusione logica di quanto il '68 aveva seminato, ma fu invece la sanzione drammatica della sconfitta di molte speranze, un lutto pungente per chi aveva creduto e si era speso per farle germinare.

Casalinghitudine
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Casalinghitudine / Clara Sereni

Giunti, 2015

Abstract: Una storia personale e famigliare narrata attraverso il cibo. Il cibo privato, quello degli affetti e della cura, un linguaggio parallelo, in grado di raccontare qualcosa in più o qualcosa di diverso da quello che la parola dice. Semplici ricette scandiscono il racconto di una vita. Ogni piatto, ogni preparazione, rievoca un frammento di memoria, un incontro, un periodo. L'infanzia, i rapporti famigliari, l'amore, l'impegno politico, gli affetti, la maternità. Così il '68 ruota intorno a una pasta e fagioli, il padre che discute con Nenni si lega a una frittata di zucchine.

Cronaca familiare
0 0 0
Modern linguistic material

Pratolini, Vasco <1913-1991>

Cronaca familiare / Vasco Pratolini ; prefazione di Clara Sereni

BUR, 2014

Una storia chiusa
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Una storia chiusa / Clara Sereni

Milano : Mondolibri, 2012

Eppure
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Eppure / Clara Sereni

BUR, 2012

Abstract: Ogni vita è attraversata da aree grigie, attimi in cui un dettaglio mancante incrina la routine e dà inizio alla trasformazione. A volte è poco più di un piccolo slittamento, da isolare e dimenticare. Altre volte è il principio di un crollo senza fine. Questo libro racconta undici piccole o grandi tragedie lette attraverso le sfumature di una quotidianità crudele per silenzio, violenza, mancanza di ascolto. Una nonna rivive un trauma della propria infanzia attraverso la nipote. Una coppia in luna di miele vede infrangersi il proprio sogno di felicità al check-in di un aeroporto. Eppure anche in un mondo tanto desolato riesce a filtrare la luce calda di una buona speranza. Lieve come il ballo di un vecchio clochard che, calzando le sue scarpe nuove, trova la forza di riabbracciare l'amore della propria vita.

Una storia chiusa
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Una storia chiusa / Clara Sereni

[Milano] : Rizzoli, 2012

Abstract: Ci sono luoghi dove i ricordi di più persone si intrecciano, senza riuscire a diventare memoria condivisa. Giovanna, magistrata a rischio costretta a vivere sotto copertura benché ormai fuori dai ranghi, cerca in una casa di riposo qualcosa che sarà pena o sollievo, dipenderà anche dalle sue scelte. I suoi compagni di viaggio si conoscono fra di loro più per le malattie di cui soffrono che per nome, e condividerne la quotidiana fatica a sopravvivere, costantemente avvelenata dal rancore per le promesse non mantenute dalla vita, impegna Giovanna in una lotta vischiosa con se stessa. La grande Storia ha attraversato la piccola esistenza di ciascuno, imprimendovi cicatrici incancellabili: c'è Olga, che celebra accendendo candele le stragi di Stato; Virginia, che tutti chiamano Vandaosiris; e poi Quintina con la sua religiosità rabbiosa, l'ex partigiano Carlo, Dante che ostinatamente crede nei valori della Costituzione, e Federico, che per il segreto di cui si fa scudo rischia di trasformarsi, nei pensieri di ognuno, in capro espiatorio. Però sarà proprio Federico, per un malanno misterioso, a costituirsi per tutti in occasione di ripensamento, in opportunità di pacificazione nei confronti di se stessi e degli altri, in possibilità di percepirsi non come sommatoria di insofferenze e sospetti individuali ma come comunità. Un romanzo che ci racconta da dove veniamo e traccia un ritratto non rassegnato del presente: un'Italia fragile, invecchiata che non rinuncia in un impegno verso il futuro.

Amore caro
0 0 0
Modern linguistic material

Amore caro : a filo doppio con persone fragili / a cura di Clara Sereni

Milano : Cairo, 2009

Abstract: I legami familiari sono spesso un po' scomodi, solo in piccola misura rassicuranti. Siamo tutti legati l'uno all'altro da un filo - scrive Clara Sereni -, ma quando all'altro capo del filo c'è una persona disabile tutto cambia. Perché chi è diverso fa più fatica a vivere, e nessuno meglio di chi li accompagna attraverso le difficoltà di ogni giorno può saperlo. Come si sentono i genitori dei disabili, così più esposti al giudizio della gente e alle inefficienze della società? È vero che oggi sono più garantiti, che provano meno vergogna? Come raccontano, i più fragili, la propria esperienza? Come vivono il rapporto con loro i fratelli, le sorelle, i parenti più prossimi? E quando a essere in difficoltà sono i genitori: cosa significa allora esserne i figli? Costruire un futuro, dare voce alla speranza: la forma della lettera è più diretta, più sensibile alle contraddizioni, più libera. Per questo sono lettere quelle che Clara Sereni ha chiesto di scrivere a personaggi dello spettacolo, del giornalismo, della letteratura e della politica, persone che con la diversità propria o altrui convivono. Perché attraverso le loro testimonianze sia poi più facile capire e capirsi, aiutare e aiutarsi, raccontare e raccontarsi. Anche per noi.

Il lupo mercante
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Il lupo mercante / Clara Sereni

[Milano] : Rizzoli, 2007

Abstract: Due bambine apprendono i segreti del piacere sensuale, ma la scoperta incrinerà la loro amicizia. Una piccola promessa sposa di nove anni vede il fidanzato, il medico di famiglia, baciare lungamente la sorella maggiore. Un'adolescente degli anni Sessanta legge in un articolo sul rapporto Kinsey i nomi delle cose - petting, masturbazione - che, con gran senso di colpa, fa alle feste con i compagni. Tra l'università e il lavoro, giovani donne cercano con rinunce e compromessi una difficile indipendenza. Sono le protagoniste degli intensi racconti di Clara Sereni.

Il gioco dei regni
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Il gioco dei regni / Clara Sereni

[Milano : Rizzoli], 2007

Abstract: Storia vera e invenzione, rabbia e perdono, Il gioco dei regni è il romanzo di tre generazioni che segnano di sé le principali svolte del Novecento: dai moti antizaristi a Stalin, dal fascismo al dopoguerra italiano, dalla borghesia ebraica romana all'utopia sionista e ai lager. Protagonisti del libro i tre fratelli Sereni, e soprattutto le donne - non altrettanto esposte alla ribalta della Storia - che hanno guidato, sostenuto e reso incisivo il loro agire sulla scena pubblica. Clara Sereni intreccia una straordinaria saga famigliare, una vicenda emozionante di passione politica, solidarietà e contrasti, rischi mortali e fratture insanabili. E, soprattutto, d'amore.

Casalinghitudine
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Casalinghitudine / Clara Sereni

[Milano : Rizzoli], 2007

Abstract: Una storia personale e famigliare narrata attraverso il cibo. Il cibo privato, quello degli affetti e della cura, un linguaggio parallelo, in grado di raccontare qualcosa in più o qualcosa di diverso da quello che la parola dice. Semplici ricette scandiscono il racconto di una vita. Ogni piatto, ogni preparazione, rievoca un frammento di memoria, un incontro, un periodo. L'infanzia, i rapporti famigliari, l'amore, l'impegno politico, gli affetti, la maternità. Così il '68 ruota intorno a una pasta e fagioli, il padre che discute con Nenni si lega a una frittata di zucchine.

Manicomio primavera
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Manicomio primavera / Clara Sereni ; prefazione di Marino Sinibaldi

Torino : Utet ; [Roma] : Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, copyr. 2007

Un silenzio particolare
0 0 0
VCR: DVD

Un silenzio particolare / un film di Stefano Rulli

Dolmen Home Video, [2005]

Abstract: Clara Sereni e Stefano Rulli, genitori di Matteo, un ventenne con problemi psichici dalla nascita, sono i fondatori dell'agriturismo "La città del sole", un luogo destinato a ospitare le diversità. Il giorno dell'inaugurazione è una festa per tutti, tranne che per Matteo, che se ne sta in disparte. Alla fine della giornata, Stefano e Clara si interrogano sull'atteggiamento di rifiuto del figlio.

Casalinghitudine
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Casalinghitudine / Clara Sereni

Torino : Einaudi, copyr. 2005

Abstract: Per raccontare la propria storia personale, ma anche la storia di una famiglia affatto speciale e di una generazione, Clara Sereni scruta se stessa e i personaggi attraverso il cibo che mangiano e il come lo mangiano. Cosi la minestra dei Sette Grani evoca una maternità e una frittata di zucchine può diventare l'immagine di una frattura storica. La cucina è il luogo dove la donna trova conferma del proprio destino e del desiderio di superarlo, è il luogo dove diventa esplicito lo scontro tra padri e figli, schiacciati dalla memoria delle grandi cuoche di casa, vere o supposte; ma è anche il laboratorio dove si pratica un'attività combinatoria di ricerca e di scoperta. Per questo il racconto è intarsiato di ricette vere.

Le merendanze
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Le merendanze / Clara Sereni

[Milano] : Rizzoli, 2004

Abstract: Caterina, Francesca, Giulia, Laura, Lucilla. Cinque donne come tante, alle prese con i piccoli e grandi contrattempi del vivere: l'amore che non c'è più o che si affievolisce, il vuoto minaccioso dietro una professione di successo, la sindrome da nido vuoto per i figli che si allontanano, un precipitare improvviso verso il basso della scala sociale, un disagio che forse è pazzia. Da un impulso, da un primo incontro, nasce l'idea di un'iniziativa per raccogliere fondi: un modo per mettere alla prova creatività, inventiva, coraggio. Un po' merenda, un po' pranzo, per metà impegno e per metà divertimento, il progetto del merendanzo prende corpo via via che il gruppo di donne si costruisce e si consolida.

Passami il sale
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Passami il sale / Clara Sereni

[Milano : Rizzoli], 2004

Abstract: Clara Sereni narra i ritmi stravolti, le giornate consumate tra incredibili acrobazie per conciliare i molti doveri di una donna vicesindaco. Il racconto prende il via dal laboratorio dell'esperienza e cresce fino a farsi gioco dell'invenzione. Un privato assediato e minacciato di cui il buon cibo riesce a fatica a mantenersi risorsa, e un agire pubblico di cui il cattivo cibo è pena accessoria, si impastano con una colonna sonora di ricette: in un quadro di minaccioso iperrealismo si consuma ogni possibilità di essere normali. Passami il sale è la storia della scommessa di una donna con se stessa e i propri ideali, un romanzo singolare sull'impegno e sulla politica che rompe gli argini delle definizioni e delle appartenenze.

Passami il sale
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Passami il sale / Clara Sereni

[Milano] : Rizzoli, 2002

Abstract: Clara Sereni narra i ritmi stravolti, le giornate consumate tra incredibili acrobazie per conciliare i molti doveri. Prende il via dal laboratorio dell'esperienza il racconto che cresce fino a farsi gioco dell'invenzione. Un privato assediato e minacciato di cui il buon cibo riesce a fatica a mantenersi risorsa, e un agire pubblico di cui il cattivo cibo è pena accessoria, si impastano con una colonna sonora di ricette: in un quadro di minaccioso iperrealismo si consuma ogni possibilità di essere normali. Romanzo singolare sull'impegno e sulla politica rompe gli argini delle definizioni e delle appartenenze.

Il gioco dei regni
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Il gioco dei regni / Clara Sereni

Firenze : Giunti, 2000

Abstract: Storia vera e invenzione, rabbia e perdono, Il gioco dei regni è il romanzo di tre generazioni che segnano di sé le principali svolte del Novecento: dai moti antizaristi a Stalin, dal fascismo al dopoguerra italiano, dalla borghesia ebraica romana all'utopia sionista e ai lager. Protagonisti del libro i tre fratelli Sereni, e soprattutto le donne - non altrettanto esposte alla ribalta della Storia - che hanno guidato, sostenuto e reso incisivo il loro agire sulla scena pubblica. Clara Sereni intreccia una straordinaria saga famigliare, una vicenda emozionante di passione politica, solidarietà e contrasti, rischi mortali e fratture insanabili. E, soprattutto, d'amore.

Il gioco dei regni
0 0 0
Modern linguistic material

Sereni, Clara <1946-2018>

Il gioco dei regni / Clara Sereni

[Ripr. facs.]

[Firenze] : Giunti, [1999?]

Abstract: Storia vera e invenzione, rabbia e perdono, Il gioco dei regni è il romanzo di tre generazioni che segnano di sé le principali svolte del Novecento: dai moti antizaristi a Stalin, dal fascismo al dopoguerra italiano, dalla borghesia ebraica romana all'utopia sionista e ai lager. Protagonisti del libro i tre fratelli Sereni, e soprattutto le donne - non altrettanto esposte alla ribalta della Storia - che hanno guidato, sostenuto e reso incisivo il loro agire sulla scena pubblica. Clara Sereni intreccia una straordinaria saga famigliare, una vicenda emozionante di passione politica, solidarietà e contrasti, rischi mortali e fratture insanabili. E, soprattutto, d'amore.