Macchiavelli, Sabina <1964->

(Persona)

Thesaurus

Opere collegate

Gefunden 3 Dokumente.

Ergebnisse aus anderen Suchen: Rete Bibliotecaria Bergamasca

La bambina del lago
0 0 0
Moderne Bücher

Macchiavelli, Sabina <1964-> - Macchiavelli, Loriano <1934->

La bambina del lago : romanzo di montagne, animali, piante e ragazzi strani / Loriano e Sabina Macchiavelli

Mondadori, 2019

Abstract: Estate del 1930. Il dottor Astorre si trasferisce come medico condotto a Paese Nuovo, località dell’Appennino emiliano che sovrasta un lago. Nelle acque del lago si possono intravedere la chiesa e il campanile di Paese Annegato, che venne sommerso quando fu costruita la diga per convogliare il fiume Cigolo. Il dottore non è però solo, con lui c’è anche la figlia Aladina, una bambina di dieci anni che soffre ancora moltissimo per la perdita della madre, che è nata e cresciuta proprio a Paese Nuovo. Per Aladina passare dalla città alla montagna è stato molto traumatico: la madre le manca tantissimo, non parla con nessuno se non con gli animali domestici, passa molto tempo ad osservare dalla sua finestra una quercia secolare e sembra quasi che sia la sola a poter aprire la soffitta in cui sono custoditi gli oggetti che appartenevano a sua madre quando era bambina. Un giorno però, al ritorno da una passeggiata, Aladina racconta al padre di aver sentito le campane suonare dalle acque del lago. Il padre, preoccupato per la salute mentale della bambina, vorrebbe tornare in città, ma viene dissuaso dal Professore, grande conoscitore dei segreti di Paese Nuovo: sembra che Aladina non sia l’unica ad aver sentito le campane, e questo potrebbe voler dire che la bambina è una delle poche a possedere “il seme della magia”. Un giorno Aladina incontra Gufo, un bambino solitario che ama scorrazzare, e tutto improvvisamente cambia. Aladina, grazie all’aiuto di Gufo e del Professore, imparerà a conoscere la montagna, i suoi misteri, gli animali (veri e leggendari) che la abitano e, grazie al suo sguardo di bambina, scoprirà alcuni segreti legati al lago tenuti nascosti da secoli di superstizione.

La bambina del lago
0 0 0
Moderne Bücher

Macchiavelli, Sabina <1964-> - Macchiavelli, Loriano <1934->

La bambina del lago : romanzo di montagne, animali, piante e ragazzi strani / Loriano e Sabina Macchiavelli

Mondolibri, 2019

Abstract: Estate del 1930. Il dottor Astorre si trasferisce come medico condotto a Paese Nuovo, località dell’Appennino emiliano che sovrasta un lago. Nelle acque del lago si possono intravedere la chiesa e il campanile di Paese Annegato, che venne sommerso quando fu costruita la diga per convogliare il fiume Cigolo. Il dottore non è però solo, con lui c’è anche la figlia Aladina, una bambina di dieci anni che soffre ancora moltissimo per la perdita della madre, che è nata e cresciuta proprio a Paese Nuovo. Per Aladina passare dalla città alla montagna è stato molto traumatico: la madre le manca tantissimo, non parla con nessuno se non con gli animali domestici, passa molto tempo ad osservare dalla sua finestra una quercia secolare e sembra quasi che sia la sola a poter aprire la soffitta in cui sono custoditi gli oggetti che appartenevano a sua madre quando era bambina. Un giorno però, al ritorno da una passeggiata, Aladina racconta al padre di aver sentito le campane suonare dalle acque del lago. Il padre, preoccupato per la salute mentale della bambina, vorrebbe tornare in città, ma viene dissuaso dal Professore, grande conoscitore dei segreti di Paese Nuovo: sembra che Aladina non sia l’unica ad aver sentito le campane, e questo potrebbe voler dire che la bambina è una delle poche a possedere “il seme della magia”. Un giorno Aladina incontra Gufo, un bambino solitario che ama scorrazzare, e tutto improvvisamente cambia. Aladina, grazie all’aiuto di Gufo e del Professore, imparerà a conoscere la montagna, i suoi misteri, gli animali (veri e leggendari) che la abitano e, grazie al suo sguardo di bambina, scoprirà alcuni segreti legati al lago tenuti nascosti da secoli di superstizione.

E a chi resta, arrivederci!
0 0 0
Moderne Bücher

Macchiavelli, Loriano <1934-> - Macchiavelli, Sabina <1964->

E a chi resta, arrivederci! : racconti e monologhi per Leucò / Loriano e Sabina Macchiavelli

Einaudi, 2013

Abstract: Loriano e Sabina Macchiavelli, padre e figlia, portano alla luce l'inferno attorno a noi, che non sempre riusciamo a vedere, perché è nascosto, sotterraneo, dimenticato. Lo sguardo è, da una parte, quello di chi ha conosciuto sulla pelle l'atrocità della guerra e la rivede nella sofferenza di oggi; dall'altra, quello di chi cerca nelle storie delle persone che incontra la risposta alle domande più difficili. L'orrore del secondo conflitto mondiale si riflette nelle guerre che hanno massacrato i Balcani. I sotterranei di Bologna, dove una famiglia clandestina festeggia il Natale con un improbabile cenone, sono bui come la tossicodipendenza in cui finisce una coppia di innamorati. C'è lo strazio delle ruspe che in nome della legalità si trasformano in carri armati per abbattere le baraccopoli, e il ricordo di una famiglia in fuga da una strage nazista. C'è, come in ogni inferno, la solidarietà possibile: il gesto di Sarti Antonio, sergente, che porta da mangiare ai nomadi. C'è, soprattutto, la memoria di ciò che è stato, da difendere contro ogni tentativo di rimozione.