Italia

(Nome geografico/luogo)

Thesaurus
Più generale (BT)
Più specifico (NT)
Vedi anche (RT)

Gefunden 25809 Dokumente.

Ergebnisse aus anderen Suchen: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Itinerario nelle crisi
0 0 0
Moderne Bücher

Galli, Carlo <1950->

Itinerario nelle crisi / Carlo Galli

Bruno Mondadori, 2013

Abstract: La crisi è un momento fondativo, una condizione del progresso e uno strumento attraverso cui la contemporaneità interpreta se stessa. Ma cosa accade quando la crisi entra, essa stessa, in crisi? Lo mostra l'Italia degli ultimi vent'anni: le rivoluzioni politiche non sono più capaci di segnare un percorso vettoriale di evoluzione ma, al contrario, tracciano un avvitamento labirintico, nel quale l'inerzia sembra vincere sulla spinta propulsiva. Per decifrare il nostro sdrucciolevole presente, Carlo Galli ha riunito dieci testi di analisi politica che disegnano un itinerario tra l'inizio degli anni Novanta e il presente: un regesto, tra lettura a caldo e interpretazione retrospettiva, delle crisi recenti, e una fotografia in divenire della società italiana. Dalla privatizzazione della politica, attraverso l'anti-statalismo e il populismo, fino al virus dell'antipolitica, le stagioni si succedono e si intrecciano, proponendo interrogativi e sfidando a cogliere possibili chiavi di lettura. Il finale aperto, in mezzo al guado, non esclude la speranza: il ritorno di una crisi che sia non ennesimo segno del caos, ma svolta politica portatrice di senso.

Italia ventunesimo secolo
0 0 0
Moderne Bücher

Imarisio, Marco <giornalista>

Italia ventunesimo secolo : volti e storie degli anni dell'abisso / Marco Imarisio ; a cura di Andrea Gentile

Il Saggiatore, 2013

Abstract: Alcuni li abbiamo dimenticati, altri li ricorderemo a lungo. Sono i fatti che hanno aperto il nuovo secolo. Sono i frammenti di un'Italia che soffre e si affanna, che urla di gioia e di dolore. Sono gli anni di un paese in bilico sopra l'abisso. Marco Imarisio li ha visti e raccontati. Ripercorrere l'ultimo quindicennio attraverso il suo sguardo significa rivivere quello che è accaduto con gli occhi di chi era lì in quel momento. Siamo all'Hotel Nettuno di Catania, dove Vito Di Maggio dice di aver visto Giulio Andreotti e Salvo Lima insieme al boss Nitto Santapaola. Siamo in un residence di Rimini con Marco Pantani: Andate a vedere cos'è un ciclista scrive nella sua ultima lettera. Siamo nella Genova fantasma, quella delle zone rosse, delle scuole divenute macelli. O a Scampia e a Castel Volturno, dove le strade non sono di tutti. Siamo dentro una cella a Poggioreale. Respiriamo l'amianto di Casale Monferrato. A Mirafiori aspettiamo un altro referendum. Imarisio viaggia, osserva, raccoglie storie minime e massime, conosce drammi intimi e mediatici, incrocia esistenze singolari. Guarda i volti che hanno scandito gli ultimi quindici anni, appesantiti, giovani, solcati, scarnificati, lontani, eppure così familiari. Quello di Annamaria Franzoni, mentre giura che non è stata lei. Quello di un padre che abbraccia una figlia assassina. O quello di Sergio, che si sveglia alle tre per fissare seicento chiodi al giorno.

Delle riforme
0 0 0
Moderne Bücher

Italia

Delle riforme / a cura di Ivan Rizzi

Istituto di alti studi strategici e politici per la leadership, 2014

Giochi tradizionali dei bambini italiani
0 0 0
Moderne Bücher

Giochi tradizionali - Italia

Giochi tradizionali dei bambini italiani / scelti da Sergio Liberovici ; foto-riprodotti da Rodolfo Suppo ; impaginati da Enrico Zaccheo per conto del Teatro con i ragazzi del Teatro stabile di Torino e del Servizio scuola integrata del Comune di Torino

[Italia : s.n., 1976?]

Dieci giorni
0 0 0
Moderne Bücher

Italia

Dieci giorni : dalle dimissioni di Berlusconi al governo Monti : cronaca, analisi e segreti

Corriere della sera, 2011

La democrazia distributiva
0 0 0
Moderne Bücher

Di Nucci, Loreto <docente di storia politica> - Italia

La democrazia distributiva : saggio sul sistema politico dell'Italia repubblicana / Loreto Di Nucci

Il Mulino, 2016

Abstract: Questo libro ricostruisce la vicenda storica della democrazia repubblicana, che si caratterizza fin dalle origini per una forte impronta sociale e diviene poi, negli anni del suo consolidamento, una democrazia distributiva. Attenzione: distributiva, non redistributiva. Lo Stato sociale, che certo persegue finalità inclusive, non è infatti il risultato di un'operazione di redistribuzione ma il frutto di un indebitamento. L'entità del dissesto finanziario, che si sviluppa nel corso degli anni Sessanta e Settanta come conseguenza del deficit spending, si rivela in tutta la sua gravità in coincidenza con la caduta del muro di Berlino, quando esplode la rivolta antipolitica guidata dalla Lega nord. La Lega fa da apripista a Berlusconi, che trionfa alle elezioni del 1994 anche perché promette un «nuovo miracolo italiano». I primi passi della democrazia maggioritaria sono incerti, ma lo Stato sociale continua a essere il centro gravitazionale del sistema politico. Il governo dell'Ulivo cade nel 1998 perché Prodi, secondo la sinistra radicale, non aveva fatto abbastanza per salvaguardare il Welfare. Un Welfare che Berlusconi si impegna a riformare nel 2001, dopo aver vinto di nuovo le elezioni, per costruire un'Italia «più operosa e più solidale». «Difendere i più deboli» è la parola d'ordine di Rifondazione comunista dopo la vittoria elettorale dell'Unione nel 2006. Ma poiché il governo aveva scelto di «privilegiare» il risanamento rispetto alla riforma sociale, Rifondazione contribuì a farlo cadere nel 2008.

I(r)rispettabili
0 0 0
Moderne Bücher

Mantovano, Alfredo - Airoma, Domenico

I(r)rispettabili : il consenso sociale alle mafie / Alfredo Mantovano, Domenico Airoma

Rubbettino, 2013

Abstract: Un magistrato con articolata esperienza di contrasto alla camorra e alla 'ndrangheta. Un magistrato di ritorno, con nove anni alle spalle di attività al Ministero dell'Interno e quindici in Parlamento. Danno per scontato che per sconfiggere le mafie siano necessarie seria prevenzione ed efficace repressione: per entrambi tutto ciò coincide con decenni di vita professionale. Sono ben consapevoli delle reti di complicità che i clan hanno costruito con pezzi della politica, dell'economia e della finanza. Pongono un tema ulteriore e preoccupante: quello del crescente consenso sociale verso le organizzazioni mafiose nelle zone in cui tali forme criminali sono tradizionalmente presenti. Lo affrontano distinguendo tre aspetti: - la descrizione del fenomeno, l'anamnesi, che identifica con esempi concreti le principali manifestazioni del consenso: dalla copertura dei latitanti alla gestione delle società sportive, dall'uso delle devozioni popolari alle canzoni apologetiche dei mafiosi, fino alla raffigurazione scenica degli stessi mafiosi nelle fiction; - lo sforzo di comprendere le ragioni del consenso, la diagnosi; - infine, la terapia, cioè le buone pratiche da diffondere per recuperare consenso alle istituzioni. Gli spunti contenuti nel volume possono costituire un punto di partenza per decisioni chiare e forti. Da parte di chi non è mafioso e non ha ruoli istituzionali, e tuttavia può essere chiamato a operare una scelta: in banca, a scuola, in parrocchia...

Il controllo di gestione degli enti locali
0 0 0
Moderne Bücher

Italia - Galatro, Vincenzo - D'Ettore, Salvatore - Galatro, Vittorio

Il controllo di gestione degli enti locali : controlli esterni, controlli interni, controllo della Corte dei conti, responsabile del procedimento, Customer satisfaction, Consiglio comunale, Ispettorato per la funzione pubblica, controllo delle partecipate / di Vincenzo Galatro, Salvatore D'Ettore e Vittorio Galatro

Giuffrè, 2018

Maria De Filippi ti odio
0 0 0
Moderne Bücher

Castoro, Carmine <1967->

Maria De Filippi ti odio : per un'ecologia dell'immaginario televisivo / Carmine Castoro ; con un'intervista a Marc Augé

Caratterimobili, 2011

Abstract: Nessun pregiudizio personale, meschinità o moralismo contro la carriera e i format della famosa conduttrice. Ma una critica al vetriolo sulle logiche di retrovia, i meccanismi di falsificazione, i linguaggi di massa, il grande inganno dell'intrattenimento facile che hanno trasformato i suoi format in centri di raccolta e smistamento delle nostre identità, sempre più bisognose degli scintillii della televisione per consistere e sopravvivere di fronte all'anonimato dilagante. Maria De Filippi ti odio è il tentativo di scardinare, con il grimaldello della filosofia, la grammatica di certi programmi di grande audience, visti come epicentro di un immaginario televisivo ormai anacronistico, devastante, da sostituire con un nuovo modo ecologico di pensare l'uso e l'impatto dei media sulle nostre vite già fin troppo spettacolarizzate.

Libri e lettori nell'Italia repubblicana
0 0 0
Moderne Bücher

Turi, Gabriele <docente di storia contemporanea> - Italia

Libri e lettori nell'Italia repubblicana / Gabriele Turi

Carocci, 2018

Abstract: Il mondo dell'editoria conosce ovunque, all'inizio del XXI secolo, un processo di concentrazione e di forte concorrenza internazionale. L'Italia non fa eccezione, come dimostra l'acquisto di RCS Libri da parte di Mondadori nel 2016, ma ha alcune caratteristiche che risalgono al periodo preunitario: marcate specificità regionali, ampia presenza di editori piccoli e medi, grande difficoltà nel creare "lettori", il cui numero rimane molto al di sotto di quello di altri paesi europei e ancora oggi ammonta a meno della metà della popolazione rispetto ai due terzi in Francia e in Germania. Gabriele Turi racconta la storia dell'editoria nell'Italia repubblicana rifiutando modelli di tipo sociologico, spesso astratti o generalizzanti, ma considerandone tutti gli aspetti in rapporto all'evoluzione della società, e mette in dubbio che dalla concentrazione derivi una inevitabile omologazione dei linguaggi.

De Gasperi e l' America
0 0 0
Moderne Bücher

Perrone, Nico <1935->

De Gasperi e l' America : un dominio pieno e incontrollato / Nico Perrone

Palermo : Sellerio, copyr. 1995

Il marketing dello Stato
0 0 0
Moderne Bücher

Fiorentini, Giorgio

Il marketing dello Stato : l'Ufficio relazioni con il pubblico / Giorgio Fiorentini

Milano : Bibliografica, copyr. 1995

Abstract: Breve saggio che applica le consolidate tecniche del marketing aziendale al mondo, ancora inesplorato, degli enti pubblici. In particolare, l'opera si sofferma su quei nuovi organismi istituiti nel 1993 che sono gli URP, cioè gli Uffici per le Relazioni con il Pubblico.

La biblioteca pubblica in Italia tra cronaca e storia
0 0 0
Moderne Bücher

Carini Dainotti, Virginia

La biblioteca pubblica in Italia tra cronaca e storia : 1947-1967 : scritti, discorsi, documenti / Virginia Carini Dainotti

Firenze : Olschki, 1969

La comunicazione dello Stato
0 0 0
Moderne Bücher

Rolando, Stefano

La comunicazione dello Stato / Stefano Rolando

Milano : Bibliografica, copyr. 1995

Abstract: Uno sguardo d'insieme sulla comunicazione pubblica e istituzionale in Italia: la nascita e l'evoluzione degli ultimi cinquant'anni, fino alle nuove prospettive che hanno recentemente messo in discussione l'organizzazione degli enti pubblici e locali. E' la testimonianza di un pioniere del settore che ha sperimentato nuove vie sia all'interno delle istituzioni pubbliche, sia in ambiti associativi e internazionali, sia nelle università.

Il calcio italiano
0 0 0
Moderne Bücher

Cerretti, Franco

Il calcio italiano / Franco Cerretti

Roma : Gremese, copyr. 1989

L'Italia
0 0 0
Moderne Bücher

Carbone, Carlo

L'Italia / Carlo Carbone

Roma : Mondo cattolico, copyr. 1980

Dalla Resistenza alla Costituzione
0 0 0
Moderne Bücher

Dalla Resistenza alla Costituzione / [scritti Rosanna Giorgi ... et al.]

Carpi : Nuovagrafica, stampa 1994

Fede e filosofia
0 0 0
Moderne Bücher

Ronchetti, Chiara

Fede e filosofia : il pensiero cattolico nell' Italia del dopoguerra / Chiara Ronchetti ; invito alla lettura di Cesare Cavalleri

Milano : Leonardo, 1995

La virtù dei migliori
0 0 0
Moderne Bücher

Ornaghi, Lorenzo - Parsi, Vittorio Emanuele <docente di relazioni internazionali>

La virtù dei migliori : le elite, la democrazia, l' Italia / Lorenzo Ornaghi, Vittorio Emanuele Parsi

Bologna : Il mulino, copyr. 1994

L'anno dei complotti
0 0 0
Moderne Bücher

Andriola, Fabio

L'anno dei complotti / Fabio Andriola, Massimo Arcidiacono

Milano : Baldini & Castoldi, copyr. 1995

Abstract: L'Italia ha visto rifiorire il gusto della denuncia della congiura, della trama occulta, della manovra trasversale: del complotto appunto. Il libro racconta, in nove capitoli, congiura per congiura, il travaglio che ha attraversato il nostro Paese, dal complotto di Mani Pulite a quello contro Mani Pulite, dal complotto contro il Quirinale a quello contro la lira: un travaglio che non è finito con le elezioni del 27 marzo 1994 che hanno aperto la strada al governo delle destre. Quasi a dire che le presunte trame oscure de L'anno dei complotti non hanno fatto altro che aprire la strada a una nuova stagione di congiure.