Community » Forum » Rezensionen

Neve
3 5 0
Fermine, Maxence <1968->

Neve

[Milano] : Bompiani, 1999

Abstract: Giappone, fine Ottocento. Yuko, diciassettenne ribelle, lascia la famiglia per diventare poeta. Ma la sua poesia, dedicata interamente alla neve, è troppo bianca, e per imparare a darle colore Yuko deve seguire gli insegnamenti del vecchio poeta Saseki, ormai divenuto cieco. Saseki, attraverso il racconto della sua passione per Neve, una ragazza bellissima venuta dall'Europa e scomparsa mentre cercava di attraversare un precipizio sospesa su una fune, insegna a Yuko la forza e la potenza dell'amore. E con questo insegnamento Yuko diverrà non solo un grande poeta ma - cosa più importante - un essere umano capace di amore.

1810 Aufrufe, 5 Beiträge

Delicato come la neve, ma così intenso nei sentimenti e nelle sensazioni. Inebriante. Breve ma profondo.

Antico stagno! Salta dentro una rana - Il suono dell'acqua.

Una bella favola,soffice e morbida come un piumone.Una storia da condividere, magari da leggere in spiaggia per il gusto della provocazione.Dove, della neve, si ricordano solo gli aspetti positivi.E' un romanzo per tutta la famiglia tranne le cinque righe a pagina 35, che sono pur sempre poesia, ma destinate ad un pubblico adulto.Magia del numero sette!

Etereo ma concreto

Mamma mia! Sono passati dodici anni da quando l'ho letto. Quasi quasi me la canto: a quei tempi ero un ragazzo che giocava a ramino e fischiava alle donne...

Mamma mia! Sono passati dodici anni da quando l'ho letto. Quasi quasi me la canto: a quei tempi ero un ragazzo che giocava a ramino e fischiava alle donne...

  • «
  • 1
  • »

9790 Nachrichten in 8093 Diskussionen von 1078 benutzer

Jetzt online: Ci sono 56 utenti online