Community » Forum » Rezensionen

I giorni della notte
3 1 0
Ocampo, Silvina <1903-1993>

I giorni della notte

Torino : Einaudi, copyr. 1976

76 Aufrufe, 1 Beiträge

A cosa serve amare? A niente.

Cos'è che rende indimenticabile un racconto e me lo fa preferire a un romanzo? Sicuramente la brevità, ma anche la capacità di descrivere la vita o la morte di un personaggio in un paio di pagine. Pagine dense: alto peso specifico , elevato numero atomico. E il tutto avviene senza spreco di particolari o ingredienti inutili. Silvina Ocampo, terranea creatura dall'inconfondibile verve latino americana ne fu maestra, riuscendo a risolvere problemi mondani apparentemente irrisolti o irrisolvibili. Di lei ammiro la bellezza e la facilità con cui sa dar voce a argomenti e personaggi non banali. Esagero se la considero un Borges al femminile?

  • «
  • 1
  • »

9695 Nachrichten in 8013 Diskussionen von 1076 benutzer

Jetzt online: Ci sono 14 utenti online