E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Aufnehmen: keine den folgenden Filter
× Verleger Editori Laterza <Roma, Bari>
× Sprachen Multilingual
× Namen Stilton, Geronimo <personaggio>
Aufnehmen: alle die folgenden Filter
× Subjekt Cataloghi di esposizioni

Gefunden 18438 Dokumente.

Parameter anzeigen
Il Manierismo a Crema
0 0 0
Moderne Bücher

Il Manierismo a Crema : un ciclo di affreschi di Aurelio Buso restituito alla città : Crema, Museo civico di Crema e del Cremasco, 20 ottobre 2019-6 gennaio 2020 / a cura di Gabriele Cavallini e Matteo Facchi

Scalpendi, 2019

Abstract: Catalogo della mostra "Il Manierismo a Crema" che presenta un ciclo di affreschi del pittore cremasco Aurelio Buso restituito alla città, realizzata dal Museo Civico di Crema e del Cremasco nelle sale della pinacoteca: si tratta di un ciclo di ventisette dipinti murali, rara testimonianza superstite dell’opera di Buso de Capradossi. Le opere, in cattivo stato di conservazione, sono state restaurate garantendone la conservazione ed una migliore leggibilità.

Nel cuore dei diritti
0 0 0
Moderne Bücher

Nel cuore dei diritti : i disegni e i sogni dei bambini, i doveri e le responsabilità degli adulti

Fondazione PInAC, 2019

Abstract: Catalogo della mostra tenuta a Rezzato dal 28 settembre 2019 al 28 giugno 2020 sui diritti dell'infanzia

Architettura e incisione negli anni di Giulio Romano
0 0 0
Moderne Bücher

Architettura e incisione negli anni di Giulio Romano : guida alla mostra : Mantova, Museo diocesano Francesco Gonzaga, 22 marzo-28 aprile 2019 / a cura di Giulio Girondi

Il Rio, 2019

  • Nicht buchbar
  • Gesamtkopien: 1
  • Geliehen: 0
  • Reservierungen: 0

Abstract: Nell'anno in cui Mantova celebra Giulio Romano, la piccola mostra allestita al Museo Diocesano Francesco Gonzaga intende mettere al centro alcune delle "architetture virtuali" ideate dall'allievo di Raffaello: non edifici realizzati, quindi, ma rimasti sulla carta a fare da sfondi e quinte prospettiche a molti dei soggetti ideati da Giulio. Già nel Cinquecento, molti di questi disegni (spesso serviti per affreschi o arazzi) sono stati tradotti in incisione, contribuendo non poco alla fortuna dell'artista romano. Di conseguenza, è sembrato fondamentale allargare il discorso, ampliandolo al tema della presenza di fondali architettonici nelle incisioni italiane del Cinquecento per mostrare, da un lato, la forza dell'"immaginario architettonico" proprio degli artisti che dell'architettura ebbero solo una conoscenza indiretta (pittori e incisori, quindi) e, dall'altro, accertare una reale dignità architettonica per quegli edifici virtuali che, pur se relegati al mero ruolo di fondali, furono concepiti da artisti che erano anche architetti come, appunto, Giulio Romano.

In treno con Teresio
0 0 0
Moderne Bücher

In treno con Teresio : i deportati del trasporto Bolzano-Flossenbürg (5-7 settembre 1944) / a cura di Maria Antonietta Arrigoni e Marco Savini

Unicopli, 2019

Abstract: La ricerca nasce come catalogo della mostra "In treno con Teresio" che aveva l'obiettivo di ricostruire le caratteristiche del trasporto di politici partito da Bolzano il 5 settembre 1944 e arrivato a Flossenbürg il 7 settembre. Il titolo vuol mettere in evidenza il concetto di "comunità di destino", nel senso dell'andare insieme verso una meta (il lager) che è conseguente alla propria scelta morale e politica. Contro l'ideologia nazifascista che voleva discriminare le persone, fomentando l'odio razziale e politico, e che in lager intendeva distruggere l'identità e la storia del singolo, le vicende individuali ricostruite dimostrano la capacità della persona di resistere anche in situazioni estreme e l'impossibilità del persecutore di distruggerne l'umanità. La storia del gruppo dei resistenti e dei suoi valori è stata ricostruita attraverso una pluralità di fonti prodotta sia dai nazisti che dai deportati stessi. L'arte, la poesia, la memorialistica sono state utilizzate per comprendere la complessità del vissuto nel lager.

Sintesi
0 0 0
Moderne Bücher

Sintesi / Franco Fontana

Franco Cosimo Panini, 2019

Abstract: Catalogo della mostra tenuta alla Galleria Civica di Modena, alla Palazzina dei Giardini e al MATA di Modena dal 23 marzo al 25 agosto 2019

Kalopsíe
0 0 0
Moderne Bücher

Kalopsíe : Giorgio Tentolini / a cura di Raffaella A. Caruso

Colossi arte contemporanea, 2019

Abstract: Quello che per i contemporanei è diventato un vero e proprio disturbo della visione (fotografare a ripetizione senza neppure prima guardare a occhio nudo l'oggetto feticcio) Tentolini lo trasforma in un'interessantissima riflessione sul processo psichico della kalopsia: quella particolare distorsione della visione psichica, non reale, che rende attraente un particolare, di qualsivoglia natura, seppur disarmonico. Si tratta in definitiva di quell'improvviso battito di ciglia che apre all'innamoramento e al perderci. Ogni oggetto caduto sotto il suo sguardo subisce una sorta di spersonalizzazione, riuscendo però nella negazione dell'identità personale a non cadere nello stereotipo della maschera: non c'è più la persona, quella incontrata, ma rimane l'essenza. E' questo il miracolo d'arte di Tentolini: cogliere un istante, negarne l'identità, spersonalizzarlo e in una sorta di transfert riportarlo all'essenza.

Il corpo simbolico
0 0 0
Moderne Bücher

Il corpo simbolico : pesci fasciati e corredi augurali : Fabrizio Merisi / a cura di Valter Rosa

Museo Diotti

Abstract: Il progetto parte da quattro grandi opere recenti ed inedite (2017) sul tema dei corredi augurali che vengono fatte dialogare con dipinti, disegni, teche e installazioni realizzati dalla metà degli anni Cinquanta ad oggi che fungono da appunti, note e rimandi al lungo percorso artistico di Fabrizio Merisi.

Pompei
0 0 0
Moderne Bücher

Pompei : dei, uomini, eroi / a cura di Valeria Sampaolo e Luana Toniolo

Electa, 2019

Abstract: Il catalogo della grande mostra dedicata a Pompei, allestita dal 18 aprile 2019 all'Ermitage di San Pietroburgo. Gli splendidi affreschi con "Zeus in trono' e 'Achille e Briseide' dalla Casa del Poeta Tragico (MANN), il 'Dioniso e Arianna' e 'Alessandro e Rossane' dalla Casa del Bracciale d'Oro - dal Parco Archeologico di Pompei - e ancora l'eccezionale tarsia in marmo con 'Scena dionisiaca' riemersa dalla Casa dei Capitelli colorati e conservata nelle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, sono solo alcune delle oltre centocinquanta opere selezionate, nelle straordinarie collezioni del MANN e di Pompei, per raccontare l'arte, la storia, e la vita di questa antica città. Uomini, Dei ed Eroi rappresentati, secondo l'uso del tempo, da soli o con gli attributi che ne rendono immediata l'identificazione: non solo nei decori e nelle opere di edifici pubblici, come l'imponente Erma di Mercurio in marmo e il mosaico delle Tre Grazie, entrambi dal Tempio di Apollo di Pompei in prestito dal MANN, ma anche e soprattutto all'interno delle mura domestiche: nei larari, nelle cucine e negli atri. Con un interessante e inedito approfondimento sulla diffusione dell'iconografia pompeiana nei paesi europei, con particolare riguardo alla Russia.

Il corpo dell'idea
0 0 0
Moderne Bücher

Il corpo dell'idea : immaginazione e linguaggio in Vico e Leopardi / a cura di Fabiana Cacciapuoti

DE, 2019

Meccaniche della meraviglia 13
0 0 0
Moderne Bücher

Meccaniche della meraviglia 13 / regia di Albano Morandi

[La Compagnia della stampa Massetti Rodella, 2019]

  • Nicht buchbar
  • Gesamtkopien: 1
  • Geliehen: 0
  • Reservierungen: 0

Abstract: La meraviglia dell'arte. La meraviglia dei luoghi. Ma soprattutto la meraviglia dell'accostamento dell'una agli altri. Una meccanica prodigiosa capace di far scaturire nuove letture sia del contenuto sia del contenitore. Per il terzo anno Meccaniche della Meraviglia - che giunge con questa alla sua tredicesima edizione - manifestazione culturale con la regia di Albano Morandi e rivolta alla riscoperta, attraverso installazioni artistiche sito-specifiche, di monumenti ed edifici architettonici del territorio, si articola nella città di Brescia andando ad aprire spazi solitamente non accessibili e non conosciuti al grande pubblico.

Le spade da lato al Museo Stibbert
0 0 0
Moderne Bücher

Picchianti, Simone

Le spade da lato al Museo Stibbert / Simone Picchianti

Sillabe, 2019

Abstract: Le spade da lato sono state per tutto il XVI e XVII secolo, oltre che un'arma, un simbolo di status sociale, visto che solo una parte limitata della popolazione aveva il diritto di portare le armi in città, ed esse divennero ad esempio un accessorio imprescindibile dell'abbigliamento del gentiluomo. Poste sul fianco del proprietario, ne definivano inoltre le capacità economiche, testimoniate dai ricchi apparati decorativi. Lame, impugnature e fornimenti erano talvolta arricchiti da metalli preziosi come oro e argento, oltre che da smalti e pietre preziose, o dai rivestimenti in tessuti ricercati, quali sete e velluti. Queste armi infatti erano realizzate per il contesto civile ìn cui venivano impiegate e la loro conformazione muta nel corso dei decenni in funzione delle modifiche della scherma, che in questi due secoli conosce uno sviluppo ed una codificazione senza precedenti in Europa. Il Museo Stibbert possiede una incredibile collezione di circa duemila spade sia europee che di area islamica e giapponese. Tra le spade da lato, a cui è dedicato questo volume, è presente, accanto a significativi esempi di alta qualità artigianale, anche un importante nucleo dì modelli più semplici negli aspetti decorativi, che testimoniano la diffusione di questa tipologia di armi e le differenti committenze. Nel volume presentiamo oltre cento spade della collezione Stibbert, che documentano le diverse tipologie e ne mostrano le trasformazioni strutturali e decorative nel corso di due secoli.

La fortuna della Scapiliata di Leonardo da Vinci
0 0 0
Moderne Bücher

La fortuna della Scapiliata di Leonardo da Vinci / a cura di Pietro C. Marani, Simone Verde

Nomos, 2019

Abstract: Dipinta probabilmente nell'ultimo decennio del Quattrocento, la Scapiliata rappresenta allo stesso tempo un rebus e un simbolo. Un rebus, come avviene molto spesso per l'opera di Leonardo da Vinci, legata a uno sperimentalismo unico nel suo genere, tale da codificare alcuni tra i canoni più caratterizzanti della modernità. Ma anche un simbolo, dacché il suo volto dalla chioma sciolta non e una semplice icona di bellezza femminile: e molto di più. Corrisponde alla ricerca di mezzi espressivi capaci di riassumere, nello spazio immobile e bidimensionale di una tavoletta, tutta la complessità divina della realtà: il movimento, la vita, gli affetti, ovvero i sentimenti propri alla sfera emotiva e psicologica del soggetto. Un'opera che, per quanto piccola di dimensioni, riassume tutta la vastità delle innovazioni e degli interrogativi suscitati da Leonardo.

Omo sanza lettere
0 0 0
Moderne Bücher

Biblioteca civica <Palazzolo sull'Oglio>. Fondo Lanfranchi

Omo sanza lettere : architettura, scienza, tecnica della Raccolta Lanfranchi del 5° centenario di Leonardo da Vinci : Palazzolo sull'Oglio, Villa Lanfranchi, 4 maggio-8 giugno 2019 / catalogo a cura di Fabrizio Fossati

Compagnia della stampa Massetti Rodella, 2019

Abstract: Catalogo della mostra bibliografica tenuta a Villa Lanfranchi, Palazzolo sull'Oglio, dal 4 maggio all'8 giugno 2019

Cinema e fumetto
0 0 0
Moderne Bücher

Cinema e fumetto / [a cura di Luca Raffaelli]

Silvana, 2019

Abstract: Cinema e fumetto: due linguaggi che sono in grado raccontare le stesse storie e gli stessi personaggi in maniera del tutto differente. Nati alla fine dell'Ottocento, hanno vicende diverse e possibilità pressoché infinite e vivono di figure e di parole. Il cinema coinvolge lo spettatore con la forza delle immagini in movimento e dei suoni, imponendogli i suoi tempi narrativi. Il fumetto invece è fermo sulla carta e le emozioni devono essere avviate dal lettore, che può scegliere il tempo di lettura. Entrambi, nel corso della loro storia, si sono rincorsi e imitati continuamente. Il volume indaga, attraverso interventi critici e un ricco repertorio iconografico, i rapporti e gli intrecci che hanno coinvolto questi due mondi, soprattutto dagli anni sessanta in poi, offrendo inediti spunti di riflessione sia al lettore sia allo spettatore.

Il Rinascimento parla ebraico
0 0 0
Moderne Bücher

Il Rinascimento parla ebraico / a cura di Giulio Busi e Silvana Greco

Silvana, 2019

  • Nicht buchbar
  • Gesamtkopien: 1
  • Geliehen: 0
  • Reservierungen: 0

Abstract: Il Rinascimento parla ebraico, a cura di Giulio Busi e Silvana Greco, racconta una straordinaria stagione intellettuale. È il periodo dei fermenti artistici, della vita elegante delle corti. La Penisola italiana pullula di idee, di nuovi slanci creativi e gli ebrei, che in Italia vivono dall'età romana, partecipano attivamente a questa atmosfera. Per la prima volta a livello internazionale, la mostra del MEIS di Ferrara raccoglie alcuni dei capolavori dell'arte in cui la lingua ebraica occupa un posto centrale e l'ebraismo è spunto d'ispirazione e icona di sapienza. Ma non sono solo luci. Accanto agli incontri e agli influssi reciproci, il percorso espositivo e i saggi raccolti nel catalogo esplorano gli scontri, le polemiche, le discriminazioni. Non c'è Rinascimento italiano senza ebraismo. E non riusciremmo a immaginare l'ebraismo italiano senza il Rinascimento.

Moroni
0 0 0
Moderne Bücher

Ng, Aimee <curatrice> - Facchinetti, Simone <1972-> - Galansino, Arturo <1976->

Moroni : the riches of Renaissance portraiture / Aimee Ng, Simone Facchinetti, Arturo Galansino

The Frick Collection : in association with Scala Arts Publishers, 2019

  • Nicht buchbar
  • Gesamtkopien: 1
  • Geliehen: 0
  • Reservierungen: 0

Abstract: Giovanni Battista Moroni come non si era mai visto prima. New York scopre il pittore italiano di origini bergamasche famoso per i suoi ritratti grazie ad una mostra alla Frick Collection che esalta tutta la ricchezza della ritrattistica rinascimentale, presentando un totale di 37 opere tra ritratti e oggetti caratteristici del periodo in cui operò, il XVI secolo. Si tratta della prima importante mostra in nord America su Moroni.

Jean Auguste Dominique Ingres e la vita artistica al tempo di Napoleone
0 0 0
Moderne Bücher

Jean Auguste Dominique Ingres e la vita artistica al tempo di Napoleone / a cura di Stéphane Guégan, Florence Viguier-Dutheil

Marsilio, 2019

  • Nicht buchbar
  • Gesamtkopien: 1
  • Geliehen: 0
  • Reservierungen: 0

Abstract: Il grande disegno del direttorio e dell'impero, che per molti aspetti è politico, ha anche una ricaduta estetica di grandissima importanza. Ne deriva infatti una straordinaria mescolanza delle diverse tendenze che componevano la modernità europea a partire dalla rottura estetica di cui per noi David, Canova e Ingres sono ancora i fari. Oggi, per designare quel momento di oscillazione che non ebbe solo Parigi come radioso focolaio, non parliamo più di neoclassicismo. Benché riabilitato dal grande Mario Praz, il termine conserva un'eco peggiorativa che ha effetti negativi. Ingres e la vita artistica al tempo di Napoleone vuole, al contrario, rendere alla pittura e alta scultura degli anni 1780-1820 la sua forza innovativa e, volendo osare, il suo romanticismo precursore.

Ex Africa
0 0 0
Moderne Bücher

Ex Africa : storie e identità di un'arte universale / [mostra e catalogo a cura di Ezio Bassani, Gigi Pezzoli]

Skira, 2019

Abstract: "Dall'Africa sempre qualche sorpresa", lo segnalava già Plinio il Vecchio scrivendo "ex Africa semper aliquid novi". Qui, il titolo "Ex Africa" allude anche a qualcosa d'altro, a un mondo che ormai non esiste più, definitivamente mutato nell'impatto con la modernità e con il modello culturale occidentale. Il sottotitolo, Storie e identità di un'arte universale, è la chiave interpretativa del racconto, fatto di storie d'arte e non solo; quindi anche storie di uomini e di incontri, di passato e di presente, a testimonianza del carattere contemporaneo di queste tematiche. Il volume, con oltre duecentocinquanta opere, raffinate testimonianze di grandi culture, traccia un viaggio nel tempo e nei luoghi tra l'XI e il XXI secolo.

La pelle
0 0 0
Moderne Bücher

La pelle : Luc Tuymans

Marsilio, 2019

  • Nicht buchbar
  • Gesamtkopien: 1
  • Geliehen: 0
  • Reservierungen: 0

Abstract: Il fiammingo Luc Tuymans (Mortsel, 1958) è considerato uno dei più influenti pittori contemporanei e il punto di partenza del revival della pittura negli anni novanta. Tranquillo, sobrio, ma talvolta inquietante, il suo lavoro oscilla tra la storia e la sua rappresentazione e soggetti tratti dalla vita di tutti i giorni, raccontati sotto una luce diversa. Ripresi da iconografie esistenti, sembrano spesso sfuocati o poco colorati, come astrazioni in 3D della realtà. Mentre i primi lavori si basavano su fotografie di riviste, disegni, filmati televisivi e Polaroid, i più recenti includono materiale scaricato on-line, e immagini scattate con l'iPhone, stampate e talvolta rifotografate molte volte. Il catalogo di questa mostra (Venezia, Palazzo Grassi, 24 marzo 2019 - 6 gennaio 2020), la più grande monografica su Tuymans mai organizzata in Italia, con oltre 80 opere illustrate, è stato concepito in stretta collaborazione con l'artista e si intitola "La Pelle" - dal titolo del libro di Curzio Malaparte pubblicato nel 1943, che dà il nome anche a una delle tele dell'artista.

Caravaggio Napoli
0 0 0
Moderne Bücher

Caravaggio Napoli / a cura di Maria Cristina Terzaghi

Electa, 2019

  • Nicht buchbar
  • Gesamtkopien: 1
  • Geliehen: 0
  • Reservierungen: 0

Abstract: Catalogo della mostra "Caravaggio Napoli". A Napoli Caravaggio inaugura un nuovo modo di dipingere, maggiormente tormentato e drammatico, che diviene la cifra stilistica dei suoi ultimi anni, con capolavori iconici come le 'Sette Opere di Misericordia', il 'Martirio di Sant'Orsola', il 'San Giovanni Battista', la 'Crocifissione' di Cleveland e la 'Flagellazione' oggi conservata a Rouen, che torna per la prima volta in assoluto nel suo contesto originario, in dialogo con la 'Flagellazione' di Capodimonte. La mostra e il catalogo sono una straordinaria occasione, dunque, per conoscere l'attività di Caravaggio durante i suoi due soggiorni napoletani, e per approfondire la sua influenza sulla pittura locale, grazie al confronto con i capolavori di Giovanni Baglione e Battistello Caracciolo, e la veicolazione del realismo caravaggesco nella pittura europea del XVII secolo, attraverso le opere di Abraham Vinck e Louis Finson.