E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Aufnehmen: keine den folgenden Filter
× Land Belgium
Aufnehmen: alle die folgenden Filter
× Verleger Bompiani <casa editrice>
× Sprachen French

Gefunden 41 Dokumente.

Parameter anzeigen
Bestiari tardoantichi e medievali
0 0 0
Moderne Bücher

Bestiari tardoantichi e medievali : i testi fondamentali della zoologia sacra cristiana / a cura di Francesco Zambon ; con la collaborazione di Roberta Capelli …[et al.]

Bompiani, 2018

  • Nicht buchbar
  • Gesamtkopien: 1
  • Geliehen: 0
  • Reservierungen: 0

Abstract: Questo volume offre la più ampia raccolta di bestiari tardoantichi e medievali che sia stata finora pubblicata. I lettori, per la prima volta, avranno a disposizione tutto il corpus fondamentale dei bestiari, in versi e in prosa, con il testo originale a fronte (greco, etiopico, latino, francese, occitano, anglosassone, islandese, tedesco e russo), nuove traduzioni e ricchi apparati (introduzioni, note, bibliografie). Si tratta di testi sorprendenti e affascinanti, che costituiscono una imprescindibile fonte di informazioni per lo studio di qualsiasi aspetto (religioso, storico, letterario, artistico) della cultura medievale. Nato ad Alessandria d'Egitto probabilmente nel II secolo d. C. con il "Fisiologo greco" (il cui testo fu via via modificato, ampliato e rielaborato in numerosissime versioni in varie lingue), questo genere descrive la "natura" (le caratteristiche) dell'animale e, nello stesso tempo, elabora interpretazioni allegoriche fondate su temi e figure della dottrina cristiana. Partendo dal principio che "il mondo è un simbolo" (come suggerisce il grande storico dell'arte medievale Emile Mâle), i bestiari hanno il loro fondamento teologico nell'idea secondo cui tutte le realtà materiali sono immagini o specchi delle realtà spirituali e divine. Il volume è reso ancora più prezioso da un inserto iconografico a colori che raccoglie una settantina di miniature tratte da diversi manoscritti: una straordinaria testimonianza del valore artistico di queste splendide illustrazioni.

Logica ed esistenza
0 0 0
Moderne Bücher

Hyppolite, Jean <1907-1968>

Logica ed esistenza : saggio sulla Logica di Hegel / introduzione, traduzione, note e apparati di Sandro Palazzo

Bompiani, 2017

Scritti postumi
0 0 0
Moderne Bücher

Montesquieu, Charles Louis de <1689-1755>

Scritti postumi : (1757-2006) : i miei pensieri, i miei viaggi, saggi, romanzi filosofici, memorie e discorsi accademici, poesie / Montesquieu ; a cura di Domenico Felice

Bompiani, 2017

Abstract: Questo secondo volume di tutte le opere di Montesquieu contiene la quasi totalità dei testi inediti e incompiuti, dagli scritti scientifici giovanili a quelli più propriamente filosofico-politici, dai discorsi al parlamento di Bordeaux ai romanzi filosofici (Histoire véritable e Arsace et Isménie), e dall'Essai sur le goût ai Mes voyages e alle Mes pensées. In particolare, il volume offre la prima traduzione italiana integrale delle Pensées (una sorta di zibaldone leopardiano) e delle Notes de voyage (concernenti non solo l'Italia, ma anche l'Austria, l'Ungheria, la Germania, l'Olanda e Inghilterra).

Narrativa femminile francese
0 0 0
Moderne Bücher

Narrativa femminile francese : dal Seicento all'Ottocento / a cura di Tiziana Goruppi e Guido Paduano ; traduzione di Corinna e note ai testi di Eliana Fantozzi

Bompiani, 2017

Abstract: In un volume - con il testo originale a fronte e con introduzioni e note - sette testi rappresentativi della costruzione dell'identità femminile nella letteratura francese dal Seicento all'Ottocento. Sette scrittrici per sette storie di donne: non più solo oggetto passivo dell'interesse maschile, ma soggetto delle proprie esperienze, anche sul piano intellettuale. "La principessa di Clèves" (1678) di Mme de Lafayette è il vero archetipo del romanzo francese, di raffinatissima introspezione psicologica, che racconta la passione repressa di una donna di grande statura morale. Anche le opere successive ruotano intorno a un amore infelice. Tre di esse sono romanzi epistolari. Nelle "Lettere di una peruviana" (1747) di Mme de Graffigny, accanto al racconto dell'amore tormentato tra una giovane e il sovrano inca spodestato, l'interesse si focalizza sull'incontro di due culture diverse. "Mlle de Clermont" (1802) di Mme de Genlis è il racconto, nitido e breve, dell'amore impossibile di una principessa per un uomo di status inferiore, finito tragicamente. "Valérie" (1803) di Mme de Krüdener - prima traduzione italiana - ha per protagonista un uomo consumato dall'amore per la moglie del suo amico e benefattore, e si esempla chiaramente sul modello del ''Werther'' di Goethe. "Corinna o l'Italia" (1807) di Mme de Staël è dedicata a una poetessa, rappresentativa della genialità italiana, che vede infrangere le sue speranze di felicità amorosa sull'incompatibilità della sua superiorità intellettuale con l'angusta concezione della donna "angelo del focolare". "Olivier o il segreto" (1822) di Mme de Duras - prima traduzione integrale in italiano - tratta del motivo ineffabile che impedisce al protagonista di unirsi alla donna con cui ha grandissima affinità sentimentale. Infine "Indiana" (1832) di George Sand, la vicenda di una donna vittima di un infelice ménage matrimoniale e della passione per un cinico seduttore, che sfocia in un miracolistico lieto fine. Questo volume propone un ricco itinerario, fondato su un rapporto evoluto e cosciente con la cultura, che trova in "Corinna" di Mme de Staël la sua più alta rappresentazione.

Discorso sull'origine della disuguaglianza
0 0 0
Moderne Bücher

Rousseau, Jean Jacques <1712-1778> - Rousseau, Jean Jacques <1712-1778>

Discorso sull'origine della disuguaglianza ; Contratto sociale / Jean-Jacques Rousseau ; introduzione, traduzione, note e apparati di Diego Giordano

3. ed.

Bompiani, 2016

Abstract: L'uomo è nato libero ma ovunque si trova in catene. A partire da questa constatazione, nel Contratto sociale (1762) Rousseau raccoglie una delle sfide decisive della modernità: la ricerca di un ordine politico fondato non sulla forza ma sul diritto. La versione del contratto proposta da Rousseau crea una comunità in cui il diritto di cittadinanza si esprime nella facoltà di partecipare alla deliberazione pubblica sulle leggi, che incarnano la volontà generale. In questa prospettiva lo stato civile diventa la premessa per realizzare la libertà morale.

Il libro delle interrogazioni
0 0 0
Moderne Bücher

Jabes, Edmond <1912-1991>

Il libro delle interrogazioni / Edmond Jabès ; traduzione, postfazione e apparati di Alberto Folin ; saggio introduttivo di Vincenzo Vitiello

Bompiani, 2015

Abstract: "Il Libro delle Interrogazioni" è un classico dell'umanesimo ebraico del Novecento. L'opera, scritta tra il 1963 e il 1973, si sviluppa in sette volumi, comprendenti, oltre al primo, che dà il titolo al ciclo, Il Libro di Yukel, Il ritorno al Libro, Yaël, Elya, Aely, El. La filosofia si intreccia qui con la scrittura poetica, diventando pensiero poetante, in un'interrogazione infinita che è testimonianza di vita e insieme ricerca di assoluto.

Lettere
0 0 0
Moderne Bücher

Descartes, René <1596-1650> - Mersenne, Marin <1588-1648> - Beeckman, Isaac <1588-1637>

Lettere : 1619-1648 / Renè Descartes, Isaac Beeckman, Marin Mersenne ; a cura di Giulia Belgioioso e Jean-Robert Armogathe

Bompiani, 2015

Tutte le opere
0 0 0
Moderne Bücher

Montesquieu, Charles Louis de <1689-1755>

Tutte le opere : (1721-1754) / Montesquieu ; a cura di Domenico Felice

Bompiani, 2014

Abstract: Il volume contiene una nuova traduzione, riccamente annotata e con il testo originale a fronte, di tutte le opere che Montesquieu diede alle stampe durante la sua vita. Vale a dire: le Lettres persones (1721), il Tempie de Guide (1725), le Considérations sur les causes de la grandeur des Bomains et de lem décadence (1734), il Dialogue de Svila et d'Eucratc (1745), l'Esprit des lois (1748), la Défense de l'Esprit des lois (1750) e il Lysimaque (1754).

Teatro
0 0 0
Moderne Bücher

Molière <1622-1673> - Molière <1622-1673>

Teatro / di Molière ; a cura di Francesco Fiorentino ; testo francese a cura di Gabriel Conesa

Bompiani, 2013

Abstract: L'opera di Molière - oltre a riempire da tre secoli non solo teatri e biblioteche - è anche riuscita a imporre alcuni personaggi come archetipi morali: dal misantropo all'avaro, dal malato immaginario al cornuto immaginano, dal tartufo al borghese gentiluomo. Tuttavia la sovranità molieriana sulle tecniche del riso, che sfugge alle leggi del tempo, si alimenta di un contesto culturale e teatrale preciso e irripetibile. Nasce dalla combinazione miracolosa della tradizione farsesca e della commedia italiana con la lezione di una delle più raffinate elaborazioni della civiltà occidentale, la cultura seicentesca dell'honnéte homme: i meccanismi inesorabili e spesso feroci del riso coniugati con l'eleganza morale di un'epoca. Una straordinaria miscela i cui molteplici elementi sono stati messi a fuoco dall'equipe di specialisti, coordinata da Francesco Fiorentino, che ha realizzato questa nuova edizione, in cui, per la prima volta, si presenta ai lettori italiani il testo francese, curato con rigore filologico da Gabriel Conesa. Le introduzioni e i commenti, insieme alle traduzioni eleganti e affidabili, contribuiscono, infatti, a situare le commedie nel loro contesto e ne suggeriscono le più accreditate chiavi di lettura. Nel volume trovano posto tutte le commedie di Molière, tranne sei, meno decisive per la comprensione della sua arte.

Dizionario filosofico
0 0 0
Moderne Bücher

Voltaire <1694-1778>

Dizionario filosofico : tutte le voci del dizionario filosofico e delle domande sull'Enciclopedia / Voltaire ; a cura di Domenico Felice e Riccardo Campi

[Ed. integrale]

Bompiani, 2013

Abstract: Il Dizionario filosofico raccoglie tutte le voci che compongono le opere alfabetiche di Voltaire: il Dictionnaire philosophique portatif, le Questions sur l'Encyclopédie, nonché le voci con cui contribuì all'impresa enciclopedica di Diderot e d'Alembert, alcuni lemmi destinati al Dictionnaire de l'Académie française, e numerosi altri brevi testi, pubblicati sparsamente nel corso della sua vita (o rimasti inediti alla sua morte), che, per stile, struttura e argomenti trattati, sono, di fatto, voci di un dizionario in continua espansione. Il Dizionario filosofico costituisce quanto di più prossimo a un compendio del pensiero voltairiano il lettore disponga: nelle centinaia di voci di varia lunghezza e consistenza che lo costituiscono si ritrova la maggior parte delle idee che Voltaire ha meditato, discusso, contestato, per più di cinquant'anni, dalla teologia all'economia politica, dalla critica letteraria all'agronomia, dalla filosofia del diritto alla critica biblica, dalla geografia alla morale, Voltaire passa in rassegna tutti gli argomenti, teorie e dottrine che alimentarono il dibattito intellettuale del suo secolo.

Saggi
0 0 0
Moderne Bücher

Montaigne, Michel Eyquem de <1533-1592>

Saggi / di Michel de Montaigne ; traduzione di Fausta Garavini ; note di Andrè Tournon ; testo francese a fronte a cura di Andrè Tournon

Milano : Bompiani, 2012

Abstract: I Saggi di Montaigne non sono un breviario di saggezza ben temperata, un prontuario di morale salutifera, ma lo specchio delle paure e delle difese di un essere che si scopre frammentario e diversificato. È infatti Montaigne stesso il soggetto di questo libro: soggetto mutevole, di cui appunto non l'essere si può descrivere, ma solo il passaggio, e un passaggio di giorno in giorno, di minuto in minuto, adattando la descrizione al momento. Con alcuni secoli di anticipo sulle ricerche della psicologia, Montaigne sperimenta come la personalità sia un aggregato provvisorio, incomprensibile e affascinante, di soggetti istantanei, un mosaico di io che variano secondo le contingenze. Non per nulla i Saggi sono un'opera in divenire, in continua trasformazione. I due libri consegnati al tipografo per la prima volta nel 1580 (e ristampati con alcune aggiunte nel 1582), nella successiva edizione del 1588 si trovano accresciuti d'un terzo libro, non solo, ma intarsiati di più di seicento addizioni: via via che l'io muta - senza peraltro rinnegare la sua forma precedente - l'opera, sosia dell'io, dovrà mimarne le metamorfosi. Il testo stabilito da André Tournon sull'Esemplare di Bordeaux (corredato da un completo apparato di varianti) e la nuova traduzione di Fausta Garavini fanno di questa edizione un contributo fondamentale agli studi su Montaigne.

Presenza e immortalità
0 0 0
Moderne Bücher

Marcel, Gabriel <1889-1973>

Presenza e immortalità / Gabriel Marcel ; a cura di Maria Pastrello e Andrea Serra ; traduzione e note di Maria Pastrello ; prefazione di Glauco Tiengo

Milano : Bompiani, 2011

Abstract: Leggere Presenza e immortalità significa immergersi nelle riflessioni di Gabriel Marcel che hanno al centro il mito di Orfeo ed Euridice, vissuto come ricerca indefessa di una presenza perduta. Le pagine del diario scritto durante la Seconda guerra mondiale e quelle dei saggi che lo accompagnano rendono il lettore un viandante che attraversa un mondo straziato, esposto alla tentazione della diserzione e della disperazione assoluta, un mondo svuotato di senso, avvolto dal buio e dalla minaccia della morte. Proprio nella notte, però, l'anima tenta un faticoso percorso verso il chiarore dell'aurora. La filosofia di Marcel non è un pensiero dell'io che costruisce attorno a sé un sistema autoreferenziale, ma è aperta radicalmente all'alterità: essa è per essenza polifonica, come sottolinea il filosofo. La polifonia, connettore del pensiero di Marcel con il teatro e con la musica, designa l'attestazione concreta e drammatica dell'alterità plurale, degli altri, del mio corpo, di me a me stesso. E proprio quest'opera è uno sforzo teso ad affermare che l'io è originato da un noi plurale che sta al suo centro come un appello continuo e una fonte inesauribile di irradiazioni ontologiche e intersoggettive. Prefazione di Glauco Tiengo.

Dialettica della durata
0 0 0
Moderne Bücher

Bachelard, Gaston

Dialettica della durata / Gaston Bachelard ; introduzione di Vincenzo Cicero ; traduzione, note e apparati di Domenica Mollica

Milano : Bompiani, 2010

Abstract: La dialettica della durata è stata pubblicata nel 1936, nel pieno del surrazionalismo di Gaston Bachelard (1884-1962), ossia della dottrina epistemologica più spregiudicata e provocatoria del secolo scorso, pure in così piena sintonia con le rivoluzioni relativistica e quantistica della scienza fisica. Lo scritto critica in maniera costruttiva la nozione tradizionale di durata e propone l'originalissima nozione del tempo come scintillanza quantica. Oltre che per la profonda opera di scavo del concetto di durata, per il superamento netto del bergsonismo e per le proposte innovative nella riflessione sulla temporalità, il testo si caratterizza per la lucida prospettazione di una futura disciplina epistemologica: la ritmologia. Uno dei pochi libri filosoficamente decisivi sul problema del tempo.

Opere
0 0 0
Monographien

Descartes, René <1596-1650>

Opere / Renè Descartes ; a cura di Giulia Belgioioso ; con la collaborazione di Igor Agostini, Francesco Marrone, Massimiliano Savini

Milano : Bompiani

Scritti filosofici
0 0 0
Moderne Bücher

Renan, Ernest <1823-1892>

Scritti filosofici / Ernest Renan ; a cura di Giuliano Campioni ; introduzione di Giuliano Campioni

[Milano] : Bompiani, 2008

Abstract: Questa edizione presenta gli scritti filosofici dì Ernest Renan, a partire dallo studio giovanile Averroè e l'averroismo a quelli della maturità, che si chiudono con il breve saggio Esame di coscienza filosofico (1889), essi sono al centro del dibattito culturale in Europa nel diffuso senso dell'autunno della civiltà (Nietzsche) e trattano di religione e scienza dopo la morte di Dio, con la volontà di esorcizzare il sentimento nichilistico attraverso l'organizzazione scientifica dell'umanità.

Genio del cristianesimo
0 0 0
Moderne Bücher

Chateaubriand, François Auguste René de <1768-1848>

Genio del cristianesimo / Francois-Renè de Chateaubriand ; presentazione e revisione generale di Giuseppe Girgenti ; introduzione, traduzione, note e apparati di Sara Faraoni

[Milano] : Bompiani, 2008

Abstract: Pubblicato in Francia nel 1802 Genie du Christianisme è un'opera apologetica che Chateaubriand scrisse tra il 1795 e il 1799, durante il suo esilio in Inghilterra. Chateaubriand tenta di difendere la saggezza e la bellezza della religione cristiana, e in particolare cattolica, colpita e ferita dalla Filosofia dei Lumi e dalla bufera rivoluzionaria. Con questo obiettivo egli si interessa in particolar modo ai contributi artistici e letterari della religione cristiana, confrontandoli con quelli delle civiltà antiche e pagane. L'idea principale del libro è, infatti, che solo il Cristianesimo spiega il progresso nella letteratura e nell'arte. Chateaubriand rimprovera agli scrittori del XVIII secolo di non aver conosciuto Dio, con l'eccezione di Rousseau, che avrebbe un'ombra di religione. Soprattutto quest'opera ha modellato il rinnovamento del cattolicesimo francese del XIX secolo, ispirando autori come Dom Guéranger e Félicité de Lamennais.

Ultimo amante
0 0 0
Moderne Bücher

Llera Moravia, Carmen <1953->

Ultimo amante / Carmen Llera Moravia

[Milano] : Bompiani, 2007

Abstract: Sotto l'insulso sole romano, pensando all'ultimo amante perduto, una donna racconta il suo male di vivere. Il suo motore si è spento e lei si rifugia nella scrittura, impegno ormai non più necessario né divertente. Con lucidità e delicata passione Carmen Llera Moravia scrive: ma vivere come, e perché?

Dialoghi filosofici e scientifici
0 0 0
Moderne Bücher

Leibniz, Gottfried Wilhelm <1646-1716>

Dialoghi filosofici e scientifici / Gottfried Wilhelm Leibniz ; introduzione, traduzione, note e apparati di Francesco Piro ; in collaborazione con Gianfranco Mormino ed Enrico Pasini

[Milano : Bompiani], 2007

Abstract: Tra i testi inediti di Leibniz, i dialoghi sono numerosi e godono del privilegio di essere tra gli scritti più compiuti: tra i dialoghi prevalentemente filosofici si segnalano una prima teodicea composta all'età di 26 anni; i brevi ma intensi scritti apologetici; la narrazione di un tempestoso incontro tra un eremita e un uomo di corte.

Glas
0 0 0
Moderne Bücher

Derrida, Jacques <1930-2004>

Glas = Campana a morto / Jacques Derrida ; introduzione e traduzione di Silvano Facioni ; realizzazione editoriale di Alberto Bellanti

Milano : Bompiani, 2006

Abstract: Il testo è un puzzle filosofico e letterario che si muove tra Hegel e Genet, un discorso che non inizia (in quanto già iniziato) e che non finisce (in quanto continua anche dopo la morte dell'autore), dove è difficile capire qual è il testo principale e quale il commento o la nota. Tra i molteplici temi che si intrecciano e si richiamano quello della generazione della famiglia, del desiderio e della differenza sessuale, del nome proprio e dell'identità. Se la filosofia di Derrida è nota come teoria della decostruzione, questo libro si può considerare come la sua pratica di quella stessa decostruzione.

L'esperienza
0 0 0
Moderne Bücher

Montaigne, Michel Eyquem de <1533-1592>

L'esperienza / Michel de Montaigne ; saggio introduttivo, traduzione, note e apparati di Salvatore Obinu

[Milano : Bompiani], 2006

Abstract: In questo saggio, che Montaigne ha aggiunto agli altri Essais solo pochi anni prima della sua repentina scomparsa, nel 1592, il filosofo saggia l'inanità dei grandi racconti filosofici su Dio, il mondo, l'uomo, la politica - racconti che non solo non hanno evitato le guerre fratricide e insensate, ma spesso le hanno addirittura provocate - e si rivolge a ciò che davvero siamo in grado di sperimentare: l'io, il moi.