Community » Forum » Recensioni

Il sentimento della lingua
0 1 0
Serianni, Luca <1947->

Il sentimento della lingua

Il Mulino, 2019

Abstract: La lingua che parliamo dice molto di noi e del modo in cui stiamo nel mondo. È uno strumento di formazione non solo individuale e collettiva, ma anche, in senso ampio, civile. In questa conversazione con Giuseppe Antonelli, Luca Serianni torna su alcuni nuclei centrali della sua attività di grammatico e di storico della lingua: la norma e l'uso, l'insegnamento scolastico e universitario, l'italiano della poesia e del melodramma. È un libro dal tono affabile, ricco di aneddoti, che offre nuovi e originali spunti di riflessione. Davvero quella dei ragazzi di oggi è la «generazione venti parole»? È ancora utile studiare le lingue classiche? Usare il dialetto è un bene o un male? La grammatica si va impoverendo? E quanto conterà, per la lingua del futuro, la rivoluzione digitale? Un dialogo appassionato sull'italiano, la sua storia e il suo presente: la sua importanza per la vita della nostra comunità e delle nostre istituzioni.

29 Visite, 1 Messaggi

Molto semplice, molto toccante.

Serianni riesce sempre a far appassionare e riflettere, anche in una breve intervista come questa.

  • «
  • 1
  • »

7141 Messaggi in 5838 Discussioni di 842 utenti

Attualmente online: Ci sono 22 utenti online