Community » Forum » Recensioni

La Valle del Garza e il bresciano in camicia nera, 1919-1939
0 1 0
Abati, Mauro <1960-> - Novaglio, Firmo <1946->

La Valle del Garza e il bresciano in camicia nera, 1919-1939

Comunità montana di Valle Trompia, 2022

Abstract: Il volume nasce a seguito dalla ricerca storica sostenuta dall’ANPI della Valle del Garza e sviluppata nel corso di diversi anni, durante i quali gli autori hanno potuto indagare temi, fatti e circostanze locali legati alla fase di nascita e consolidamento del fascismo e del suo regime, alla difficile opposizione durante il ventennio, alla situazione economico-sociale del periodo. La ricerca, affidata a condotta da Mauro Abati e Firmo Novaglio si è appoggiata a fonti archivistiche pubbliche e private e, per quanto possibile su testimonianze orali raccolte in zona; l’obiettivo è stato la comprensione di come, al di là della violenza che fu suo elemento fondante e ricorrente, il fascismo sia riuscito a suscitare un’adesione ideale che ha profondamente influito sulle forme della convivenza sociale. Considerato dunque il fascismo come oggetto culturale e non solo come avversario di una lotta politica, il volume si conclude con una riflessione sui fattori costitutivi del pensiero e dell’ideologia fascisti.

397 Visite, 1 Messaggi

Come vivevano e in che modo vedevano il mondo gli abitanti di Caino, Nave e Bovezzo, comuni bresciani della Valle del Garza, durante il ventennio fascista? Qual era il loro rapporto con il regime e come si è modificato il tessuto sociale e antropologico in cui erano immersi, nel più ampio contesto di una Brescia inquadrata in uno stato totalitario?

In assenza di una macchina del tempo, possiamo trovare tutte le risposte a queste domande nel libro “La valle del Garza e il Bresciano in camicia nera, 1919-1939”, attento ed esaustivo lavoro di ricerca promosso dall’ANPI della Valle del Garza e pubblicato dalla Comunità Montana di Valle Trompia nel 2022. Basandosi su documenti provenienti da archivi sia pubblici che privati dei tre comuni presi in esame, gli autori Mauro Abati e Firmo Novaglio ricostruiscono fatti e personaggi bresciani inerenti al periodo storico che dalla fondazione dei fasci di combattimento si dipana attraverso il consolidamento del fascismo e giunge sino alle soglie della seconda guerra mondiale.

Un affresco corale ripieno di dettagli e di testimonianze, ricco di rare fotografie e capace di trasmettere la mentalità e le atmosfere di un turbolento capitolo della nostra storia. Un lavoro collettivo, frutto di molteplici contributi e dell’impegno di un’intera comunità, per conoscere, riflettere e fare memoria. Non da ultimo, un saggio che indaga il fascismo in terra bresciana non solo come movimento politico, ma anche e soprattutto come categoria culturale e fenomeno sociale in grado, nonostante le premesse violente, di conquistarsi un ampio consenso all’interno di una data popolazione.

Il libro inaugura una serie di tre pubblicazioni che arriveranno a trattare, con riferimento al territorio bresciano, tutti i temi fondativi dell’ANPI: l’antifascismo, la guerra e la resistenza, la liberazione, la costituzione repubblicana e la nascita delle istituzioni democratiche.

La recensione completa la trovate qui: https://www.bresciasilegge.it/la-valle-del-garza-e-il-bresciano-in-camicia-nera/

  • «
  • 1
  • »

9187 Messaggi in 7576 Discussioni di 1023 utenti

Attualmente online: Ci sono 43 utenti online