E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Cataloghi di esposizioni
× Editore Silvana editoriale <Cinisello Balsamo>

Trovati 212 documenti.

Mostra parametri
Cinema e fumetto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cinema e fumetto / [a cura di Luca Raffaelli]

Silvana, 2019

Abstract: Cinema e fumetto: due linguaggi che sono in grado raccontare le stesse storie e gli stessi personaggi in maniera del tutto differente. Nati alla fine dell'Ottocento, hanno vicende diverse e possibilità pressoché infinite e vivono di figure e di parole. Il cinema coinvolge lo spettatore con la forza delle immagini in movimento e dei suoni, imponendogli i suoi tempi narrativi. Il fumetto invece è fermo sulla carta e le emozioni devono essere avviate dal lettore, che può scegliere il tempo di lettura. Entrambi, nel corso della loro storia, si sono rincorsi e imitati continuamente. Il volume indaga, attraverso interventi critici e un ricco repertorio iconografico, i rapporti e gli intrecci che hanno coinvolto questi due mondi, soprattutto dagli anni sessanta in poi, offrendo inediti spunti di riflessione sia al lettore sia allo spettatore.

Il Rinascimento parla ebraico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il Rinascimento parla ebraico / a cura di Giulio Busi e Silvana Greco

Silvana, 2019

Abstract: Il Rinascimento parla ebraico, a cura di Giulio Busi e Silvana Greco, racconta una straordinaria stagione intellettuale. È il periodo dei fermenti artistici, della vita elegante delle corti. La Penisola italiana pullula di idee, di nuovi slanci creativi e gli ebrei, che in Italia vivono dall'età romana, partecipano attivamente a questa atmosfera. Per la prima volta a livello internazionale, la mostra del MEIS di Ferrara raccoglie alcuni dei capolavori dell'arte in cui la lingua ebraica occupa un posto centrale e l'ebraismo è spunto d'ispirazione e icona di sapienza. Ma non sono solo luci. Accanto agli incontri e agli influssi reciproci, il percorso espositivo e i saggi raccolti nel catalogo esplorano gli scontri, le polemiche, le discriminazioni. Non c'è Rinascimento italiano senza ebraismo. E non riusciremmo a immaginare l'ebraismo italiano senza il Rinascimento.

Leonardo da Vinci
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Leonardo da Vinci <1452-1519>

Leonardo da Vinci : l'uomo modello del mondo / a cura di Annalisa Perissa Torrini

Silvana, 2019

Abstract: Da due secoli i venticinque disegni di Leonardo, appartenuti al collezionista milanese Giuseppe Bossi fino al 1818, sono conservati alle Gallerie dell'Accademia di Venezia. Poche occasioni sono importanti come i cinquecento anni dalla morte dell'artista fiorentino per vederli insieme, con molti altri fogli autografi e di scuola, provenienti da musei di tutto il mondo. Esplorandone gli aspetti storico-artistici, seguiamo la vita avventurosa di Leonardo, da Firenze fino agli ultimi anni in Francia, e la sua mente che spazia in varie direzioni, nell'inevitabile compenetrarsi di temi scientifici e artistici, contemporanei e sovrapposti. Gli studi di anatomia, proporzione, botanica, tecnologia e meccanica, insieme con i molti preparatori, tra cui un nucleo eccezionale per la "Battaglia di Anghiari", sono documenti straordinari della complessità dei suoi pensieri, profondi, acuti, inesauribili, imprevedibili. Poter osservare e studiare da vicino i disegni significa seguire la profonda evoluzione delle idee leonardiane ed entrare appieno nel tumulto della sua magia creativa. Il focus del volume è l'"Uomo Vitruviano", superba compenetrazione tra arte e scienza, risultato di una sintesi insuperata di rappresentazione armonica, assurto a simbolo di perfezione classica del corpo e della mente, di un microcosmo a misura umana che è il riflesso del cosmo intero. I saggi approfondiscono l'importanza del soggiorno veneziano dell'artista, lo sguardo verso il cielo con le osservazioni del sole e della luna e la posizione morale verso i difetti dell'uomo; analizzano altresì le fonti letterarie del racconto della battaglia e il testo vitruviano riconosciuto in una trascrizione inesatta, con una nuova lettura delle scritte del celeberrimo disegno.

Gli animali nell'arte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gli animali nell'arte : dal Rinascimento a Ceruti / a cura di Davide Dotti

Silvana, 2019

Abstract: Una prestigiosa selezione di dipinti di maestri del Rinascimento e del Barocco italiano, da Bachiacca a Campi, da Guercino a Giordano, da Recco a Zuccarelli fino a Ceruti, dimostra come gli animali abbiano da sempre avuto un ruolo fondamentale nella storia dell'arte. Gli artisti, infatti, li hanno spesso raffigurati sia in rappresentazioni autonome, sia in compagnia dell'uomo, soprattutto nell'ambito della ritrattistica. Inoltre, traendo spunto dai testi biblici, hanno licenziato tele nelle quali l'animale è l'assoluto protagonista, come nell'episodio dell'arca di Noè, oppure comprimario, quale attributo iconografico dei santi più venerati: Girolamo con il leone, Giorgio con il drago, Giovanni Battista con l'agnello. Senza dimenticare i soggetti ispirati dalla letteratura classica, quali Prometeo e l'aquila, Leda e il cigno, Diana cacciatrice e il Ratto di Europa, e gli affascinanti personaggi della maga Circe - che aveva il potere di trasformare i suoi nemici in animali - e di Orfeo che, suonando la lira con impareggiabile maestria, incantò le fiere e la natura. Un rapporto unico e millenario quello che lega uomini e animali, eternato in dipinti di incantevole bellezza, che questo volume vuole riscoprire e portare ancor di più all'attenzione della società contemporanea.

Arte come rivelazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Collezione d'arte Luigi e Peppino Agrati

Arte come rivelazione : dalla collezione Luigi e Peppino Agrati / a cura di Luca Massimo Barbero

Intesa Sanpaolo : Silvana editoriale, 2018

Abstract: Quando nel novembre del 1970 durante il Festival del Nouveau Réalisme, oggi noto come uno dei momenti epocali dell'arte contemporanea a Milano, Christo rimuoveva il telo bianco con cui aveva impacchettato il Monumento a Vittorio Emanuele II di piazza del Duomo per coprire il Monumento a Leonardo di piazza della Scala, Luigi e Peppino Agrati vivevano in diretta il grande evento, entrando da subito in contatto con l'artista a cui commissionarono alcuni interventi per il giardino della loro villa. Grandi imprenditori, gli Agrati hanno condiviso un'intuizione sensibile e sottile per l'arte, capace di cogliere le profondità delle immagini che stavano "costruendo" il loro tempo. La mostra è la prima occasione per rivelare al pubblico la collezione, donata con generosità e lungimiranza da Luigi Agrati a Intesa Sanpaolo, attraverso una selezione rappresentativa di opere di arte italiana e americana. Da un primo grande nucleo di sculture di Melotti ad alcuni capolavori di Fontana, Burri e Klein, l'esposizione approfondisce la pittura di "nuova figurazione" italiana per arrivare alle radici della nascente Arte Povera. La scoperta dell'arte americana corrisponde all'acquisto di opere dei principali esponenti sia della corrente Pop - ne è icona Andy Warhol e il suo monumentale Triple Elvis - sia delle tendenze minimali, di cui è emblematico il grande neon di Dan Flavin dedicato a Peppino Agrati. In una sorta di costellazione plurima accanto all'arte italiana entrano così nella raccolta le straordinarie opere di Robert Rauschenberg, collezionato ampiamente dalla fine degli anni Sessanta fino agli anni Ottanta, di Cy Twombly, originale mediatore tra cultura d'oltreoceano e cultura italiana, e di artisti concettuali come Bruce Nauman e Joseph Kosuth, le cui ricerche sul linguaggio sono messe in dialogo con quelle di Alighiero Boetti e Vincenzo Agnetti.

Fato e destino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fato e destino : tra mito e contemporaneità / a cura di Renata Casarin e Lucia Molino ; con la collaborazione di Michela Zurla

Silvana editoriale, 2018

Abstract: Catalogo della mostra tenuta a Mantova presso l'Appartamento della Rustica del Palazzo Ducale dall'8 settembre 2018 al 6 gennaio 2019 che indagano il tema del fato e del destino, dall’antichità ai nostri giorni, attraverso 70 opere, tra dipinti, sculture, disegni, grafiche e mosaici.

Pasini e l'Oriente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pasini e l'Oriente : luci e colori di terre lontane / a cura di Paolo Serafini e Stefano Roffi ; saggi di Stefano Roffi ... [et al.]

Silvana, 2018

Abstract: Oriente di fascino e mistero, di paesaggi sconfinati, di suggestive rovine, di terre lontane, di meraviglie ed esotiche bizzarrie. Quando la prima traduzione delle Mille e una notte si diffonde in Europa all'inizio del Settecento, nasce una nuova corrente di gusto che diventa presto una vera moda per tutto ciò che viene da Turchia, Persia ed Egitto e che vede in Alberto Pasini (Busseto 1826 - Cavoretto 1899), pittore e viaggiatore, uno dei suoi interpreti più raffinati. Quella di Pasini è una storia che contiene altre storie, dipinti come diari di viaggio, orizzonti immaginifici in cui lo spettatore può abbandonarsi, un vero e proprio reportagedall'Ottocento. Il volume presenta così una pittura, quella di Pasini, che prende le distanze dal lavoro di tutti gli altri interpreti della stagione orientalista dell'Ottocento, perché non si propone di presentare l'immagine dell'Oriente che il pubblico occidentale richiedeva e alla quale era abituato, ma di creare immagini nuove, aprendo un dialogo artistico con una cultura altra, attraverso la presentazione "dall'interno" dei suoi contenuti, usi, costumi, atmosfere.

Picasso, De Chirico, Morandi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Picasso, De Chirico, Morandi : 100 capolavori del XIX e XX secolo dalle collezioni private bresciane / a cura di Davide Dotti

Silvana, 2018

Abstract: Picasso, De Chirico, Morandi sono solo alcuni dei protagonisti di questo volume che presenta oltre cento dipinti, alcuni dei quali inediti, provenienti dalle più importanti raccolte private bresciane. Le opere, suddivise in dieci sezioni tematiche secondo un andamento cronologico che permette di esplorare le correnti e i movimenti artistici succedutisi nel corso dei decenni, testimoniano l'intuito e la passione per l'arte di raffinati collezionisti e offrono a studiosi ed estimatori un'articolata rassegna sulla pittura del XIX e XX secolo. Testi di: Davide Dotti, Paolo Bolpagni, Chiara Parisio, Elena Lucchesi Ragni, Francesco De Leonardis, Stefano Bosi, Valentino Rubetti, Nicoletta Colombo, Valentina Raimondo, Silvia Vacca.

I santi d'Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I santi d'Italia : la pittura devota tra Tiziano, Guercino e Carlo Maratta / a cura di Daniela Porro, Antonio D'Amico

Silvana, 2017

Abstract: Il catalogo presenta un percorso che va dalla seconda metà del Trecento fino agli albori dell'Ottocento, raggruppando 43 opere che raccontano la fortuna iconografica dei Santi d'Italia, ovvero Francesco d'Assisi e Caterina da Siena, proclamati patroni d'Italia da Pio XII il 18 giugno 1939, Pietro e Paolo che sin dal primo secolo furono designati patroni di Roma e Ambrogio e Carlo Borromeo che tutt'oggi sono protettori di Milano. "I santi sono persone che appartengono pienamente a Dio. Non hanno paura di essere derisi, incompresi o emarginati", come afferma papa Francesco, tanto è vero che tutti i più grandi artisti hanno realizzato dipinti e sculture che rendono questi grandi protagonisti della fede, uomini tra gli uomini, lontani nel tempo ma vicini all'uomo contemporaneo. Vittore Crivelli, Ugo da Carpi, Federico Barocci, Annibale Carracci, Bernardino Luini, Enea Salmeggia, Tiziano, Guercino, Ribera, Serodine, Carlo Maratta, Giuseppe Cades, sono soltanto alcuni tra gli artisti proposti che hanno dedicato opere di grande bellezza alle vicende terrene di questi uomini che non hanno avuto paura di nulla, affidando le loro vite alla volontà di Dio. Si configura così un panorama della pittura devota che comprende opere provenienti da musei e collezioni private italiane ed estere, dai Musei Vaticani e dalla Fabbrica di San Pietro.

Da Hayez a Boldini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Da Hayez a Boldini : anime e volti della pittura italiana dell'Ottocento / a cura di Davide Dotti

Silvana, 2017

Abstract: Una prestigiosa selezione di dipinti dei principali maestri italiani dell'Ottocento racconta la straordinaria stagione artistica che l'Italia visse nel corso di questo secolo, illustrando le correnti e i movimenti pittorici che fiorirono. Un viaggio alla scoperta dei capolavori eseguiti dagli esponenti del Neoclassicismo, del Romanticismo, della Scapigliatura, dei Macchiaioli, del Divisionismo fino alla Belle Epoque. Le opere, che spaziano da Canova ad Appiani, da Hayez a Cremona, da Fattori a Lega, da Induno a Segantini, da De Nittis a Zandomeneghi fino a Boldini, rivelano quanto il XIX secolo sia stato un periodo di sperimentazioni artistiche, alla costante ricerca di inediti linguaggi espressivi.

Mimmo Paladino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mimmo Paladino / a cura di = edited by Luigi Maria Di Corato ; testi poetici = poems by Aldo Nove ; fotografie di = photographs by Ferdinando Scianna

Silvana, 2017

Abstract: Oltre settanta opere di Mimmo Paladino hanno animato il centro storico di Brescia e i suoi siti museali d'eccellenza - il Parco Archeologico e il Museo di Santa Giulia, iscritti dal 2011 nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO -, offrendo un percorso d'artista che invita ad ammirare con rinnovato stupore antichi splendori e nuovi archetipi. Le opere di Paladino sono presenze imponenti ma al contempo discrete, che illuminano di nuova consapevolezza gli spazi in cui sono collocate. Il volume offre testimonianza di questa esperienza inedita per la città, con cui si inaugura il progetto Brixia Contemporary.

A life
0 0 0
Materiale linguistico moderno

A life : Lawrence Ferlinghetti : beat generation, ribellione, poesia

Silvana, 2017

Abstract: Poeta, artista, editore, libraio, agitatore politico e viaggiatore instancabile, Lawrence Ferlinghetti (Yonkers, NY, 1919) ha attraversato il Novecento incontrandone i protagonisti e contribuendo, con inesauribile creatività e coraggio, al rinnovamento del panorama culturale americano. Ferlinghetti infatti, oltre a essere autore di una delle raccolte di poesia più vendute al mondo, "A Coney Island of the mind" (1958), ha avuto un ruolo determinante nella diffusione dell'opera degli scrittori della Beat Generation, tramite la libreria e casa editrice City Lights, da lui fondata a San Francisco nel 1953. Attraverso vari contributi questo volume, arricchito da bellissimi scatti fotografici di artisti come Ettore Sottsass, Christopher Felver e Fred Lyon, ne vuole ripercorrere la vita e l'impegno. Ne emerge il ritratto di un uomo libero e di un artista poliedrico, sempre pronto a schierarsi dalla parte degli ultimi e a denunciare i soprusi del potere, nella convinzione che la poesia possa ancora salvare il mondo.

DNA
0 0 0
Materiale linguistico moderno

DNA : il grande libro della vita da Mendel alla genomica

Silvana, 2017

Abstract: L’immagine del DNA, notissima icona di casualità e destino, di speranza e condanna al contempo, permea, tramite il significato che rappresenta, numerosi aspetti della società del nostro tempo. Attraverso testi, immagini, grafiche e reperti originali che rievocano storie di scienziati e di scoperte, il volume intende far emergere le caratteristiche della formidabile invenzione dell’evoluzione quale “libro della vita”, “alfabeto del vivente”. Ne risulta una visione realistica e concreta degli sviluppi della genetica volti a comprendere le trasformazioni sociali e culturali che essa stessa produce e che rappresentano, per molti aspetti, una delle sfide più affascinanti, controverse e anche inquietanti della democrazia e dell’etica contemporanee. Tutto questo è raccontato nel presente volume, che accompagna la mostra esposta a Palazzo delle Esposizioni a Roma, e che accoglie, testi esplicativi e scientifici, a corredo delle illustrazioni di reperti storici. Testi di: Bernardino Fantini, Telmo Pievani, Sergio Pimpinelli, Fabrizio Ruffo.

Tattoo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tattoo : la storia e le origini in Italia / [a cura di] Luisa Gnecchi Ruscone

Silvana, 2017

Abstract: Il volume ripercorre la storia del tatuaggio in Italia e l’evolversi di una espressione artistica che ha vissuto nella sua storia momenti di grande fortuna e altri di vita clandestina, coinvolgendo ambiti sia sacri che profani: una tradizione antica – qui testimoniata dai tatuaggi terapeutici di Ötzi, il cui corpo mummificato è stato ritrovato sulle Alpi a più di 5000 anni dalla sua morte – che riemerge nella civiltà cristiana del Medioevo, per diffondersi in età più recente nel linguaggio comunicativo degli ambienti malavitosi, illustrato dalle rudi immagini di corpi istoriati dei carcerati.

Magnum's first
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Magnum's first : Robert Capa, Marc Riboud, Werner Bischof, Henri Cartier-Bresson, Ernst Hass, Erich Lessing, Jean Marquis, Inge Morath / a cura di = edited by Andrea Holzherr

Silvana, 2017

Abstract: Il catalogo è dedicato a un autentico tesoro, ovvero le ottantatré stampe vintage in bianco e nero, che hanno costituito la prima mostra firmata dal gruppo dell’agenzia Magnum. Le fotografie, esposte in Austria tra il 1955 e il 1956, sono state fortunosamente ritrovate nel 2006, ancora chiuse nelle casse originali dopo essere state dimenticate in una cantina di Innsbruck nel lontano 1956. Autori degli scatti sono Henri Cartier-Bresson, Marc Riboud, Inge Morath, Jean Marquis, Werner Bischof, Ernst Haas, Robert Capa e Erich Lessing. Il volume, introdotto dai testi di Andrea Holzherr e Christoph Schaden, presenta le fotografie, che sono state oggetto di recente restauro, ed è completato dalle biografie dei fotografi.

Il Sassoferrato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il Sassoferrato : la devota bellezza : con disegni della Collezione Reale britannica = devout beauty : with drawings from the British Royal Collection / a cura di = edited by François Macé de Lépinay

Silvana, 2017

Abstract: Dal disegno all’opera compiuta: con la sapiente guida di François Macé de Lépinay, è possibile per la prima volta ricostruire il percorso creativo di Giovan Battista Salvi, detto il Sassoferrato, che nella Roma barocca visse lontano dai clamori del mondo dell’arte, lavorando con la lena di un artigiano dedito soprattutto alla realizzazione di immagini di devozione che gli valsero il titolo di Pictor Virginum. I saggi contenuti nel volume consentono di conoscere come l’artista abbia conseguito il suo stile inconfondibile – muovendo dal contesto locale per poi approdare nell’Urbe, dove fu a contatto con Domenichino –, quali furono i committenti che si avvalsero del suo pennello e quale influsso le sue opere abbiano avuto nel corso del XIX secolo sugli esponenti del Purismo e sui Nazareni. Ne emerge l’immagine di un artista che con straordinaria coerenza fece propria la lezione di Raffaello per conseguire quella idealizzazione che anche nei rari ritratti si esprime attraverso una stesura pittorica meditata e attenta, ben evidente già negli studi preparatori, estranea tanto alla teatralità barocca quanto al naturalismo caravaggesco.

Magnum
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Magnum : La première fois

Silvana, 2017

Abstract: François Hébel, l'allora direttore dei Rencontres photographiques d'Arles, nel 2012 chiese ai fotografi di Magnum Photos di ricordare "la prima volta": quel fragile momento di passaggio in cui si sono "distinti" e che ha segnato un vero punto di svolta nel loro percorso artistico. Il volume "Magnum. La première fois" è ispirato a quell'istante e ricorda - con le serie fotografiche di Abbas, Christopher Anderson, Olivia Arthur, Bruno Barbey, Cornell Capa, Robert Capa, Chien-Chi Chang, Bruce Gilden, Harry Gruyaert, David Alan Harvey, Thomas Hoepker, Richard Kalvar, Peter Marlow, Susan Meiselas, Paolo Pellegrin, Gueorgui Pinkhassov, Eli Reed, Jacob Aue Sobol, Larry Towell e Alex Webb - il momento particolare in cui un artista si allontana dai propri maestri e inventa un linguaggio, un'estetica e una grammatica solo suoi. Il momento in cui, per la prima volta, la sua concezione della fotografia e il suo impegno hanno acquisito significato e individualità.

Pietro Donzelli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pietro Donzelli : terra senz'ombra = land without shadow : il delta del Po negli anni Cinquanta = the Po delta in the 1950s / a cura di Roberta Valtorta, Renate Siebenhaar

Silvana, 2017

Liberty in Italia: artisti alla ricerca del moderno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Liberty in Italia: artisti alla ricerca del moderno / a cura di Francesco Parisi, Anna Villari

Silvana, 2016

Abstract: Il volume documenta un'ampia indagine sul Liberty in Italia. Una ricerca nuova, dedicata al dialogo tra le diverse arti, che mette in luce l'alternanza tra le due "anime" del Liberty italiano: quella propriamente floreale, che registra la linea fluente e decorativa come marchio distintivo dello stile e quella "modernista", più inquieta e vicina a influenze europee, e che porterà da lì a poco alle ricerche delle avanguardie e allo sviluppo, in chiave più stilizzata ed essenziale, del linguaggio decorativo. Nel volume sono presentate oltre trecento selezionate opere, di tutti i campi artistici: pittura, scultura, decorazione murale e ceramiche, manifesti, illustrazione, grafica. Grazie anche ai documenti e ai disegni preparatori raccolti, il volume propone una chiave di lettura che, entrando nel vivo del "fare" e nella mente dell'artista, rivela la vera essenza concettuale ed espressiva del Liberty, un movimento, una tendenza e una moda che, a distanza di più di cento anni, non ha ancora esaurito il suo potere seduttivo.

Dada 1916
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dada 1916 : la nascita dell'antiarte / a cura di Luigi Di Corato, Elena Di Raddo, Francesco Tedeschi

Silvana, 2016

Abstract: Nel 1916 a Zurigo - nella Svizzera neutrale della Prima Guerra Mondiale - nacque Dada, il movimento artistico più anarchico e innovativo del Novecento, che ha cambiato per sempre con i suoi principi anticonvenzionali il corso dell'arte contemporanea. Nella ricorrenza del centenario, il volume rende omaggio al movimento zurighese presentando opere d'arte e documenti originali dei suoi protagonisti, dalle origini al Cabaret Voltaire sino alla fine degli anni venti. Il ricco materiale offerto intende ricostruire la genesi del Dadaismo, con una particolare attenzione ai futuristi che ne furono ispiratori, e ripercorrere i principi innovativi che ne determinarono il successo, portando contemporaneamente l'attenzione sul rapporto con l'arte italiana e la sua diffusione a sud delle Alpi, soprattutto in Lombardia e Canton Ticino. Fra gli artisti presenti, Hugo Ball, Tristan Tzara, Max Ernst, Marcel Duchamp, Man Ray, Francis Picabia, George Grosz, Otto Dix, Hans Arp, Arthur Segal, Hans Richter, Hannah Höch, Marcel Janco, Richard Huelsenbek, Sophie Taüber-Arp, Paul Klee, Kurt Schwitters, Lázló Moholy-Nagy, Theo Van Doesburg, Viking Eggeling, Julius Evola.