Luca Flocchini

Vedi tutti i suoi post
عرض كل

التعليقات الأخيرة المُدْرَجَة

Il manuale della cattiva madre - Kate Long

**Recensione de "Il manuale della cattiva madre" di Kate Long**

In questo straordinario romanzo, Kate Long ci trasporta nell'Inghilterra del 1997, un periodo di grandi cambiamenti e turbamenti.
Attraverso le vite intrecciate di tre generazioni di donne – nonna, madre e nipote – l'autrice esplora con arguzia e profondità le fragilità, i dubbi e le imperfezioni della maternità.
L'ironia pungente permea ogni pagina, rendendo il racconto sia divertente che riflessivo.
La giovane Charlotte, alle prese con una gravidanza inattesa, una madre frustrata e una nonna eccentrica, incarna le tensioni e le speranze di un’esperienza tanto delicata quanto destabilizzante.
Un romanzo imperdibile per chi desidera riflettere sulle complessità del ruolo materno.

Il gioco di Ripper

"Il Gioco di Ripper" si distingue come un intrigante romanzo giallo, ambientato nell'incantevole contesto di San Francisco, dove si dipana una serie di enigmi omicidi.
La trama, seppur originale, non sfoggia l'intensità da brivido tipica dei thriller mozzafiato, ma si erge con una qualità indiscutibile.
Tuttavia, non ci si deve attendere il fervore narrativo alla stregua di un capolavoro di Isabel Allende come La casa degli spiriti, La città delle bestie, Violeta, Eva Luna.. .
(Se non li avete letti, fatelo, del resto sarebbe stato molto difficile eguagliarne la bellezza).
Personalmente, trovo che la narrazione, talvolta, si dilunghi in descrizioni prolisse, tralasciando l'opportunità di approfondire ulteriormente l'intreccio investigativo.
La prosa, nondimeno, scorre fluida.
Nel complesso, un altro libro della Isabella che mi è piaciuto un sacco e che consiglio!.”

Giù nella valle - Paolo Cognetti

Nel corso degli anni ho letto diversi romanzi di Cognetti e devo ammettere che, come spesso accade con molti scrittori, suscita reazioni contrastanti: o si apprezza o non si apprezza, soprattutto perché tende a raccontare sempre la stessa storia, sebbene declinata in contesti temporali differenti. Forse, chi lo apprezza, lo fa proprio per questo motivo.
Non entro nei dettagli perché il romanzo è breve e rischio di svelare troppo. Tuttavia, devo riconoscere che se si confronta quest'opera con "Le otto montagne" - e temo che tale confronto sia inevitabile - ne risulta inferiore

Il super senso - Paolo Borzacchiello

Questo testo richiede attenta lettura e riflessione.
È un prezioso compendio di pratiche relazionali per il miglioramento della vita quotidiana.
La narrazione è magistralmente redatta e coinvolgente.
Il volume si rivolge a coloro che ambiscono a trasformare la propria esistenza, offrendo strumenti per acquisire una nuova consapevolezza di sé, sviluppare abilità e potenzialità inedite, nonché raggiungere gli obiettivi desiderati.
Da leggere!

La quinta essenza - Paolo Borzacchiello

"La quinta essenza" è una rivoluzionaria opera di Paolo Borzacchiello, che unisce narrazione e ingegneria narrativa per condurre il lettore verso una trasformazione interiore. Attraverso le gesta del profiler Leonard Want, il romanzo offre istruzioni nascoste che il cervello assorbe inconsciamente, portando a una nuova consapevolezza, la "quinta essenza". Borzacchiello invita il lettore a connettersi con le proprie sensazioni e ad abbracciare il cambiamento senza sforzo. Dopo la lettura, il mondo appare sotto una nuova luce, più ricco di significato e possibilità. "La quinta essenza" promette di sbloccare l'energia ancestrale e di dare al lettore il potere di plasmare la propria realtà. Una lettura che sfida e ispira, invitando a un'avventura verso la felicità e la piena consapevolezza.
Leggetelo, ne uscirete arricchiti!

Pensa solo al salto - Eletta Flocchini

"Pensa solo al salto" di Eletta Flocchini offre un affascinante viaggio attraverso le vite di donne audaci e fondatrici, dalla letteratura all'arte. Flocchini intreccia abilmente le loro storie con una prosa coinvolgente, esplorando le sfide e le vittorie che hanno plasmato le loro esistenze. Il libro è un'ode alla realizzazione personale e all'autenticità, offrendo ispirazione e riflessione su temi universali come l'ambizione, la creatività e il coraggio. Con una vasta conoscenza e una scrittura avvincente, Flocchini cattura l'essenza di queste donne straordinarie, portando alla luce il loro impatto duraturo sulla storia e sulla cultura. Un'opera imperdibile per chiunque cerchi ispirazione nelle vite di coloro che hanno sfidato il status quo.

La parola magica - Paolo Borzacchiello

Il primo romanzo che ti cambia la vita mentre lo leggi.
Sei pronto per la magia?
L'opera in questione, indubbiamente, non è destinata a un pubblico ampio. Se non avessi avuto l'opportunità di beneficiare dell'acume di Borzacchiello come mentore precedentemente alla sua lettura, è probabile che avrei malinterpretato una considerevole parte delle sue argomentazioni.
Pur presentando riflessioni di notevole spessore, quale individuo di fede, ho risentito della sua cornice concettuale, caratterizzata da una divinità che fuma, considerata da alcuni una blasfemia, e da un Lucifero che emerge come la figura più intrigante dell'intero universo.
L'autore argomenta che i temi considerati tabù, come il sesso, la divinità e i rifiuti corporei, fungono da catalizzatori per l'espansione mentale, motivandomi a completare la lettura in ogni suo dettaglio. Come egli stesso sottolinea, discernendo e conservando le perle di saggezza contenute nel testo.
Tuttavia, occorre evidenziare due momenti di scivolone da parte dell'autore: innanzitutto, le ripetute attacchi diretti a un gruppo religioso specifico, i Testimoni di Geova, manifestano un'evidente antipatia che, seppur comprensibile, si traduce in una mancanza di garbo, se non addirittura in un atteggiamento discriminatorio. In secondo luogo, ancor più grave, l'utilizzo del proprio divorzio, descritto in maniera marcatamente maschilista e dispregiativa, rappresenta un'infelice incursione nell'autobiografia che, pur potendo arricchire il testo, risulta incongrua rispetto al tema trattato, trasformando l'opera in uno strumento per sfogare conflitti personali irrisolti.
Nonostante ciò, la profonda incisività delle massime proposte dall'autore ha suscitato in me un irresistibile impulso all'elevazione personale, spingendomi a considerare con fermezza la necessità di abbracciare una trasformazione interiore. Difatti, questa lettura rappresenta il mio battesimo letterario, il primo capitolo di un percorso che non posso esitare a continuare, poiché è indispensabile ampliare il mio bagaglio culturale attraverso le opere del medesimo autore.
Al netto di tutto mi sento di consigliarlo.
È veramente una piacevolissima lettura.

Nessuno più canta per strada - Toni Capuozzo

L'opera di Capuozzo si presenta come una certezza di straordinario godimento letterario. Ogni pagina è impregnata della sua distintiva voce, rendendo l'esperienza di lettura avvincente e coinvolgente. Non c'è dubbio che, come i suoi predecessori, questo libro sia un'aggiunta imperdibile alla sua bibliografia.
Non mi resta che consigliarvelo!

Chiodi - Agota Kristof

Allora…
Tanta roba in sole 100 pagine…

I temi di smarrimento, inappartenenza e isolamento presenti nella narrativa di Kristof si manifestano anche in "Chiodi", attraverso versi intrisi di esilio, attesa, desiderio, paura, rabbia e rancore. La lingua dell'autrice si colloca tra due culture, nativa e franco-elvetica, rivelando uno stile personale, essenziale e privo di punteggiatura. I titoli stessi e i colori prevalenti come bianco e grigio evocano mortificazione e avvilimento, mentre gli ambienti descritti sono pervasi da vuoto e desolazione. Anche le allusioni alla morte e al suicidio sono frequenti, mentre il sarcasmo e la violenza rabbiosa riflettono un'indifferenza rassegnata verso la desolazione e l'ingiustizia

Le regole dello Shangai - Erri De Luca

Il libro "Le Regole dello Shanghai" di Erri De Luca si contraddistingue per la sua densità essenziale. Il protagonista adotta queste regole lungo un arco temporale prolungato, ma si riconosce l'eccezione per ciascuna, evidenziando l'interferenza sottile ma significativa dell'invece nelle nostre vite. Senza fronzoli, la narrazione scandisce il passare del tempo con una sorta di misticismo, invitando il lettore a immergersi accanto ai protagonisti. Il linguaggio poetico dell'autore risuona nella mente e nel cuore del lettore, quasi carezzandoli con la sua profondità proverbiale. Quest'opera offre un'esperienza di introspezione e riflessione, lasciando un'impronta indelebile nella memoria di chi vi si avvicina.

Un nuovo papa - Glenn Cooper

"Un nuovo Papa" di Glenn Cooper è un'opera straordinaria, magistralmente congegnata. L'autore affronta con delicatezza e acume il tema del transgender, suscitando una profonda riflessione e offrendo una prospettiva del tutto innovativa. Pur non figurando tra i capolavori dell'amatissimo autore, ritengo che sia un libro magnifico, caldamente raccomandato per la lettura.

Re: Il principio più grande - Edoardo Teotti

"Il principio più grande" è il primo dei quattro libri scritti dall'amico Edoardo, che condivide la nostra passione per gli audiolibri. Affronta con grande sensibilità il tema dell'abbandono dei valori tradizionali e il coraggioso percorso verso una nuova vita. La storia di Simone è toccante: lascia tutto alle spalle per ricominciare da capo in una realtà sconosciuta. Questo libro ci invita a riflettere sull'importanza dell'amore e del perdono, valori spesso dimenticati nella nostra società caotica e ipocrita. Teotti ci coinvolge profondamente grazie alla sincerità e all'onestà del protagonista, che lotta per aprirsi agli altri nonostante le difficoltà. È una lettura che tocca il cuore e ci spinge a riflettere sui principi che guidano la nostra esistenza.

Re: Isotta - Annie M. G. Schmidt & Fiep Westendorp

"Isotta” s’é'na favola che t'inpina e te regala 'na storia che te gavara el cuor, co la so trama intrigante e i so temi universali.
La storia del babbo de Isotta, Toni, e de la so lotta par trovare el lavoro, trata con sensibilità questioni come la famiglia e l'amicizia.
La prezenza dei amighi animali ghe dà 'na tocà de magia, mentre la narazion t'invita a riflettere sui sentimenti umani e su l'importanza de 'na mente critica. 'Na letura che no solo t'infoca, ma t'ispira e te lascia un'impression duratura.
Gràssie a Monica par aver condivì 'sta preziosa storia che arricchisce el panorama de le favole mode.

Isotta - Annie M. G. Schmidt & Fiep Westendorp

"Isotta” s’é'na favola che t'inpina e te regala 'na storia che te gavara el cuor, co la so trama intrigante e i so temi universali.
La storia del babbo de Isotta, Toni, e de la so lotta par trovare el lavoro, trata con sensibilità questioni come la famiglia e l'amicizia.
La prezenza dei amighi animali ghe dà 'na tocà de magia, mentre la narazion t'invita a riflettere sui sentimenti umani e su l'importanza de 'na mente critica. 'Na letura che no solo t'infoca, ma t'ispira e te lascia un'impression duratura.
Gràssie a Monica par aver condivì 'sta preziosa storia che arricchisce el panorama de le favole mode.

Alla fine qualcosa ci inventeremo - Gianluca Nicoletti

Gianluca Nicoletti è un giornalista, uno scrittore di numerosi libri, un conduttore radiofonico ma anche padre di un ragazzo autistico. Certo, c’è da dire che è estremamente più fortunato delle migliaia di genitori di ragazzi autistici che fanno fatica in tutto, in questo libro e diciamo che non fa sconti a nessuno.
Nel suo libro "Alla fine qualcosa ci inventeremo", Gianluca Nicoletti affronta con acume e sarcasmo la cruda realtà vissuta dai giovani autistici e dalle loro famiglie.
Per onestà intellettuale ammetto che avrei dovuto proporre prima di questo il libro sempre da lui scritto “Una notte ho sognato che parlavi. Così ho imparato a fare il padre di mio figlio autistico“ ma ormai è andata così e va bene lo stesso.
L'autore mette in luce la tragica situazione in cui si trovano queste persone dopo i 18 anni, quando vengono relegati a una categoria burocratica e la domanda cruciale del loro futuro una volta che i genitori non ci saranno più. Nicoletti, con coraggio e basandosi su solide basi scientifiche, si batte per portare alla luce la verità sull'autismo, senza cedere alla retorica o alle illusioni, e ciò lo rende un punto di riferimento imprescindibile su questo tema. Il libro dovrebbe essere un testo obbligatorio nelle scuole per sensibilizzare la società su questa problematica spesso trascurata.

عرض كل

آخر المشاركات المُدْرَجَة في الْمُنْتَدَى

لا توجد مشاركات مُدْرَجَة في الْمُنْتَدَى

رفوفي

بحوثي المحفوظة

لا توجد عمليات بحث عمومية محفوظة