مجموعة التواصل الإجتماعي » Forum » تعليقات

Fu sera e fu mattina
4 1 0
Follett, Ken <1949->

Fu sera e fu mattina

Mondadori, 2020

نبذة مختصرة: 17 giugno 997. Non è ancora l'alba quando a Combe, sulla costa sudoccidentale dell'Inghilterra, il giovane costruttore di barche Edgar si prepara con trepidazione a fuggire di nascosto con la donna che ama. Ma i suoi piani vengono spazzati via in un attimo da una feroce incursione dei vichinghi, che mettono a ferro e fuoco la sua cittadina, distruggendo ogni cosa e uccidendo chiunque capiti loro a tiro. Edgar sarà costretto a partire con la sua famiglia per ricominciare tutto da capo nel piccolo e desolato villaggio di Dreng's Ferry. Dall'altra parte della Manica, in terra normanna, la giovane contessa Ragna, indipendente e fiera, si innamora perdutamente del nobile inglese Wilwulf e decide impulsivamente di sposarlo e seguirlo nella sua terra, contro il parere di suo padre, il conte Hubert di Cherbourg. Si accorgerà presto che lo stile di vita al quale era abituata in Normandia è ben diverso da quello degli inglesi, la cui società arretrata vive sotto continue minacce di violenza e dove Ragna si ritroverà al centro di una brutale lotta per il potere. In questo contesto, il sogno di Aldred, un monaco colto e idealista, di trasformare la sua umile abbazia in un centro di erudizione e insegnamento entra in aperto conflitto con le mire di Wynstan, un vescovo abile e spietato pronto a tutto pur di aumentare le sue ricchezze e il suo potere. Le vite di questi quattro personaggi si intersecano, in un succedersi di continui colpi di scena, negli anni più bui e turbolenti del Medioevo che termina dove "I pilastri della terra" hanno inizio.

77 Views, 1
Luca Flocchini
56 posts

Fu sera e fu mattina
di Ken Follett

792 pagine

La mia recensione:

Tanta roba! 
Questa voluminosa opera letteraria costituisce il prequel de "I pilastri della terra", sebbene tale dettaglio possa risultare di minore rilevanza, considerando che entrambi i libri sono completi e autonomi, direi, in un'epoca in cui l'autosufficienza letteraria sembra un concetto antiquato. Il sottotitolo potrebbe evocare, citando le parole di Marco Mengoni, "Le intricate trame di due destini", poiché i due protagonisti, Ragna di Cherbourg, di nobili origini normanne, e Edgar, figlio di un fabbricante di imbarcazioni, la cui famiglia è stata colpita dalla più cruda povertà a causa di incursioni vichinghe caratterizzate da saccheggi e brutalità, sembrano essere di mondi differenti.
Tuttavia, il destino, l'incidenza del caso e infine la determinazione personale concorreranno alla loro inattesa unione.
Sebbene possa sembrare una trama intricata, si rivela invece una narrazione lungimirante e ben costruita, capace di catturare l'attenzione del lettore e trasportarlo in un'epoca remota e impetuosa, proprio al precipizio dell'anno Mille.
Ken Follett rappresenta un pilastro della narrativa mondiale.
La lettura dei suoi libri è sempre coinvolgente, ogni pagina avvince e spinge il lettore ad avanzare con ansia verso la successiva.

Consigliato sia per coloro che non hanno mai avuto modo di leggere Follett, che per i suoi affezionati lettori, questo romanzo mi ha personalmente conquistato, forse persino più de "I pilastri della terra".
Insomma, a me è piaciuto tantissimo! 

  • «
  • 1
  • »

9786 رسائل في 8089 مناقشات ال 1078 مُستخدِمين

حاليا على الانترنت: Ci sono 85 utenti online