عرض كل

آخر رسائل المنتدى

Come un respiro - Ferzan Ozpetek

Libro breve ma curioso. La storia viene raccontata in modo semplice fino alla sconcertante verità finale. Del resto, a volte, è meglio fingere di non vedere e rimanere fermi sulle nostre convinzioni.

Re: The dome - Stephen King

Assolutamente da leggere. La storia parte esattamente in stile Stephen King: non si sa dove va a parare. La descrizione minuziosa e dettagliata dei numerosi personaggi che faranno parte del libro sarà necessaria per farvi catapultare mentalmente nella cittadina. Nonostante a primo acchito non mi piacesse, ad un certo punto non riuscivo più a staccarmi dal libro. Lo trovo uno dei capolavori di King quanto alla capacità di trasportare il lettore nel libro. Il finale è forse un po' sbrigativo, ma il cammino per arrivarci ne vale assolutamente la pena. Consigliatissimo.

Clara e le ombre - Andrea Fontana, Claudia Petrazzo

Clara è una ragazzina che soffre di una leggera epilessia, aggravata dagli stati d'ansia che le provocano tutti i cambiamenti che è costretta ad affrontare.
Si è appena trasferita da New York ad una cittadina sperduta del Vermont, tutta neve e boschi; non conosce nessuno; le manca la madre -che ha lasciato lei è il padre-; si sente terribilmente spaesata.
A scuola comincia anche ad essere presa di mira da alcuni bulli, finché un ragazzo non la aiuta e le fa conoscere un gruppetto di amici "strani", ma affiatati.
Quando cominciano a sparire dei ragazzi, Clara e i suoi nuovi amici scoprono che INSIEME hanno un potere speciale...
Graphic novel dai disegni non troppo classici, né troppo innovativi; bei colori ruggginosi, desaturati.

#RBBCreadingchallenge2021 - 8: un libro in cui uno dei personaggi si chiama come te

La paura in Occidente - Jean Delumeau

La paura è una componente fondamentale dell'esperienza umana, e della Storia.
Ma le civiltà possono provare paura come i singoli? Stante il numero e l'importanza delle reazioni collettive di timore, pare proprio di sì.
Ben lo dimostra questo saggio magistrale, in cui lo storico francese Jean Delumeau si sofferma in particolare sull'atteggiamento e sui meccanismi di pensiero e di azione sottostanti alle paure che dominarono l'Europa nell'era preindustriale.
Paura del mare; paura delle pestilenze, delle carestie, dei cataclismi; paura delle tenebre e dei suoi abitanti: fantasmi e spiriti; terrore di Satana e dei suoi inviati: Ebrei, mussulmani, donne.
La paura è stata onnipresente, nello spazio e nel tempo.
E come si reagisce ad un'angoscia così generalizzata? Materializzandola, individuando cioè dei nemici, concreti, da combattere e su cui sfogarsi. Dagli, dunque, all'untore, via con la caccia alle streghe, distruggiamo gli eretici e gli infedeli!
Nel saggio, esempi, fonti e documenti, eccellentemente analizzati, abbondano.
Le osservazioni e le domande che il testo pone sono di un'attualità sconcertante.

#RBBCreadingchallenge2021 - 21: un libro che hai in casa ma che non hai mai letto

Elevation - Stephen King

Un racconto lungo, più che un libro.
Si finisce in poche ore purtroppo.
Purtroppo perchè, in queste poche pagine, la maestria di King avvicina ai personaggi tanto da volerli abitare nel proprio immaginario per più tempo.
Non c'è orrore e neppure thriller in Elevation, solo una piccola storia fantasy, triste ma dolce.
Sono parziale quando si tratta di Stephen King, ma le 5 stelle le ho lasciate di getto, ancora con gli occhi lucidi dell'ultimo capitolo.

Re: Il mastino dei Baskerville - Arthur Conan Doyle

Il Mastino dei Baskerville, Sir Arthur Conan Doyle, Arnaldo Mondadori, 1989.
Nel romanzo una maledizione che colpì tanti anni prima una famiglia nobile: un mastino nero, feroce, grosso, fantasma, uccide un membro della famiglia Baskerville. Viene chiamato Sherlock Holmes e il suo aiutante Dottor Watson per risolvere il caso, e far svanire la maledizione. Ma non tutto è come sembra.
I personaggi principali sono: Sherlock Holmes, l'investigatore, il Dottor Watson, l’aiutante di Sherlock, Sir Charles, la vittima e infine Sir Henry Baskerville, il proprietario della casa e “l’aiutante” degli investigatori.

Silence - Andrew Garfield, Adam Driver e Liam Neeson

Un film davvero incantevole che tratta due argomenti un po' sottovalutati dalla storia nonché dalla cinematografia e dalla cultura generale: le persecuzioni dei cristiani in Giappone e il silenzio di Dio alle preghiere, ai pericoli e ai drammi dell'umanità. Consigliato a chi vuole approfondire queste tematiche, collegate onoratamente da un gran Martin Scorsese che riesce a catapultare lo spettatore in un mondo di fughe e preghiere nascoste un po' impensabile al giorno d'oggi. Il maestro si avvale di un grande cast che racchiude grandi volti hollywodiani (Andrew Garfield, Adam Driver e Liam Neeson) e altri popolari dal paese del Sol Levante che tengono la parte più che degnamente in coreografie che passano dalle ombre dei nascondigli notturni alla natura che si apre con la sua maestosità. Ed è proprio nelle onde che travolgono i "kiristian", crocifissi perché non hanno abiurato, che regna un silenzio che fa rumore, per certi versi paragonabile a quello che abbiamo da poco vissuto nel recente lockdown.
I dialoghi fanno riflettere, quasi bisogna rivederlo per gustarseli meglio e cogliere ogni minima sfumatura di filosofia che fronteggia la vita alla morte, l'essere cristiano al rinnegarsi per salvarsi e salvare gli altri con l'eterna domanda che i gesuiti si pongono come spesso ha ripetuto Papa Francesco (anch'egli gesuita): Cosa farebbe Gesù al mio posto?
Si viaggia in un silenzio cosmico tenebroso, in cui la voce di Dio è sempre più flebile; nella ricerca di un padre spirituale apostatico che vive di paradossi in un paese buddista in cui i protagonisti saranno veramente chiamati a ripercorrere una loro "passione". Mi spiacerà un sacco riconsegnarvelo ma vi sono davvero grato per averlo in catalogo!

Re: Un sogno sull'oceano - Luigi Ballerini

TITOLO: Un sogno sull’oceano

AUTORE:Luigi Ballerini

RECENSIONE:Il libro”Un sogno sull’oceano”è un genere narrativo e non fa parte di nessuna serie.La storia si svolge agli inizi del XX secolo su un enorme transatlantico di nome Titanic.L’autore ci parla di due classi sociali differenti e da due punti di vista diversi.I personaggi sono:il comandante,lo staff e gli ospiti.I protagonisti della storia sono:Monsieur Gatti un uomo severo ma di animo buono,Italo un ragazzo diciassettenne spensierato che di mestiere fa il cameriere, e Alice, una giovane fanciulla baby-sitter.Il narratore ci fa capire che per avere la vita dignitosa i ragazzi fanno il loro lavoro al massimo delle loro capacità e la ricompensa sarà inaspettata e inimmaginabile.La storia è molto coinvolgente e ti a immedesimare nel personaggio. Le parti dedicate a Monsieur Gatti rallentano la narrazione e risultano meno interessanti. nel complesso il libro è stupendo.

La lettera B - Lia Levi

“La lettera B” è un romanzo per ragazzi scritto da Lia Levi.
La storia è ambientata nel 2001 in Italia, la protagonista è una bambina di 12 anni di nome Ilaria che ha una vita del tutto normale fino a quando avvengono fatti che sconvolgeranno la sua esistenza come ad esempio l’incidente in automobile nel quale sopravvive solo un bambino che viene adottato dalla famiglia di Ilaria oppure quando sua zia giornalista viene rapita in Afghanistan.
La B è una lettera che Ilaria trova spesso in cose che riguardano la sua vita come ad esempio i vicini di casa che lei chiama i Signori Bi o l’iniziale di Babu che è il nome del suo fratellino adottivo.
Il lessico è semplice e i capitoli, anche se tanti, non lunghissimi e la maggior parte interessanti. Ci sono più dialoghi che descrizioni e la narratrice è la protagonista Ilaria.
Questa storia mi è piaciuta molto forse perché parla di una mia coetanea che vive esperienze che io non avrei mai immaginato di poter vivere ed è stato bello immedesimarsi in queste avventure anche se alcune un po’ spiacevoli.
li motivo per cui consiglio di leggerlo è perché ad Ilaria e alla sua famiglia succedono tante cose e, più si va avanti, più la storia si fa interessante e ci fa capire come a volte i cambiamenti possono rendere la vita di una persona, che sia adulta o adolescente, veramente difficile.

Camminare correre volare - Sabrina Rondinelli

Sabrina Rondinelli, Camminare correre volare, 2008.
Camminare correre volare è un romanzo di genere per ragazzi ambientato in un quartiere povero di Torino, ai giorni nostri. La protagonista è Asja, una ragazza bulla di 14 anni che si comporta in modo prepotente. Un altro personaggio è Maria, una ragazza molto studiosa ed è una vittima delle prese in giro di Asja e delle sue due amiche, Roberta e Miranda.
Il lessico è semplice e i capitoli sono brevissimi, nel racconto prevalgono i dialoghi rispetto alle descrizioni, infatti il racconto è ricco di dialoghi.
Questo libro è molto bello perché parla di un argomento attuale e di ragazzi adolescenti. Mi è piaciuto anche perché in certe cose mi sono immedesimata nella storia. Vi consiglio veramente tanto questo libro!

Anatomia di un miracolo - Nicolangelo D'Acunto (ed.)

“Anatomia di un miracolo. I santi Faustino e Giovita all’assedio di Brescia (13 dicembre 1438)”, edito da Morcelliana a cura dello studioso Nicolangelo D’Acunto, è un corposo volume di studi che raccoglie interventi di numerosi studiosi incentrati sull’evento miracoloso che indusse la città a sostituire i santi vescovi Apollonio e Filastro, patroni della città fino ad allora. Ma, in “Anatomia di un miracolo” non manca una corposa parte introduttiva che ci riepiloga la vita dei patroni (martirizzati nel secolo II), le loro caratteristiche, il clima nella Brescia del loro miracoloso ritorno, e poi una parte conclusiva sul culto nei secoli a venire.

La recensione completa la trovate qua https://www.bresciasilegge.it/anatomia-di-un-miracolo-santi-faustino-e-giovita/

L'ultima badessa di Santa Giulia - Sergio Facchetti

Intrighi conventuali, passaggi dissacranti, congiure politiche e descrizioni grottesche, ‘innestate’ su una base fatta di attenzione per la ricostruzione storica e notevole erudizione ed impreziosite da una scrittura scorrevole ma ricamata.

“L’ultima badessa di Santa Giulia” è un libro avvolgente che utilizza la forma del romanzo vero-simile basato su fonti documentarie per riportare il lettore negli ultimi decenni del XV secolo bresciano tra preghiere e intrighi politico-religiosi-amorosi.

La recensione completa la trovate qua https://www.bresciasilegge.it/ultima-badessa-di-santa-giulia-sergio-facchetti/