Rete Bibliotecaria Bresciana

La Rete Bibliotecaria Bresciana (RBB) è una rete informativa e di servizio coordinata dall'Ufficio Biblioteche della Provincia

E' costituita dalla quasi totalità delle biblioteche comunali della provincia e coinvolge anche biblioteche speciali, scolastiche e professionali che grazie a essa coordinano il loro funzionamento e condividono il medesimo catalogo (http://opac.provincia.brescia.it).

L'ambizioso obiettivo conseguito è la realizzazione della cosiddetta"biblioteca virtuale", intesa come sintesi del servizio di un territorio e sviluppo dei servizi bibliotecari in termini di efficacia e di razionalizzazione economica. La Provincia di Brescia gestisce direttamente l’architettura informativa, il catalogo bibliografico e altri servizi alle biblioteche come: prestito interbibliotecario, biblioteca digitale, coordinamento degli acquisti, promozione alla lettura, aggiornamento professionale, comunicazione e molto altro.

Le biblioteche aderiscono per legge ai Sistemi bibliotecari intecomunali, strumento attraverso cui si attua la cooperazione bibliotecaria tra i diversi soggetti istituzionali.

Dal 2001 collabora alla RBB la Rete Bibliotecaria Cremonese (RBC), che intrattiene con la Provincia di Brescia un rapporto di partnership regolato da una convenzione.

Nel corso del 2015 si sono sottoscritti accordi per la condivisione dei servizi bibliotecari anche con il Comune di Brescia e la Rete Bibliotecaria Bergamasca.

I servizi della RBB

  • Catalogazione centralizzata
  • Prestito interbibliotecario
  • Architettura informatica condivisa per la gestione dei servizi bibliotecari
  • Centro documentazione per ragazzi La Vetrina
  • Biblioteca digitale (Media Library On Line) e prestito ebook

 

Prestito interbibliotecario

Premessa

“La collezione di ogni biblioteca è in qualche misura unica e nessuna può contenere tutti i materiali di cui il suo pubblico ha bisogno. Le biblioteche, perciò, possono arricchire enormemente i servizi agli utenti permettendo loro di accedere alle raccolte delle altre biblioteche” (Il servizio bibliotecario pubblico: linee guida IFLA/Unesco per lo sviluppo).

Indice

  1. Che cos’è
  2. Che cosa si può richiedere e per quanto tempo
  3. Come
  4. Restituzione

 1. Che cos'è

Il servizio di prestito interbibliotecario rende possibile la circolazione dei documenti posseduti ed ammessi al prestito tra le biblioteche dell’area di cooperazione delle province di Brescia, Cremona e Mantova.

Le procedure indicate riguardano sia il rapporto diretto utente/biblioteca sia quello mediato dall’OPAC.

Attraverso questo servizio non solo la biblioteca locale ma tutte le biblioteche della rete rispondono al fabbisogno informativo della comunità.

La conoscenza della disponibilità di una determinata pubblicazione, degli eventuali vincoli al prestito e delle biblioteche che la possiedono è resa possibile dai seguenti cataloghi collettivi (OPAC):

Gli altri cataloghi delle biblioteche partner sono consultabili a partire dall’OPAC della RBBeC in Link utili.

Il servizio, in sintesi:

  • risponde alla domanda degli utenti
  • consente la maggiore fruizione del patrimonio delle biblioteche afferenti al servizio stesso
Il prestito è gratuito

Per quanto concerne l’eventuale rapporto con biblioteche esterne alla rete di cooperazione, spetta alle realtà locali (biblioteche o sistemi) regolare i rapporti di gratuità o meno del servizio.

 2. Che cosa si può richiedere e per quanto tempo

La condizione di prestabilità o meno di un documento è chiaramente indicata nell’OPAC ed è visibile nel Campo Prestabilità. Le biblioteche s’impegnano a rendere disponibile al prestito la più ampia parte del proprio patrimonio.

Di norma è escluso dal prestito interbibliotecario quanto è escluso dal prestito locale e le biblioteche non possono chiedere ad altre quello che esse stesse hanno escluso dal prestito. Ogni biblioteca è autonoma nel decidere ciò che può andare in prestito e ciò che non può essere prestato, rispettando tuttavia il principio di reciprocità e di leale cooperazione.

La durata del prestito interbibliotecario all’utente è la seguente:

  • 30 giorni per materiali librari e kit multimediali
  • 15 giorni per fascicoli di periodici, materiali multimediali e audioregistrazioni

La durata del prestito all’utenza è calcolata dal momento della consegna all’utente. L’utente ha 7 giorni di tempo per ritirare il documento richiesto, trascorsi i quali la prenotazione decade.

L'utente può ricevere dal prestito contemporaneamente fino a 10 documenti.

E’ demandata alle singole biblioteche la definizione delle modalità con cui avvisare l’utenza dell’arrivo del documento richiesto (es.: sms, e-mail, telefonata, ecc.).

Ogni documento in prestito può essere prorogato per un massimo di 2 volte. L’utente può prorogare il prestito non prima dei 5 giorni precedenti e non oltre i 5 giorni successivi la data di scadenza del prestito.

Non è permessa la proroga del prestito per documenti già prenotati da altri utenti.

Il costo delle fotocopie inviate tramite prestito interbibliotecario è stabilito dalla biblioteca che effettua la riproduzione ed è a carico dell’utente. La biblioteca che fa da tramite tra l’utente e la biblioteca proprietaria devono informare l’utente sui tempi di spedizione del materiale e sui costi, ma i rapporti economici tra l’utente beneficiario e la biblioteca proprietaria devono essere regolati in via autonoma. È possibile ottenere indicazioni sulle modalità di pagamento presso le singole biblioteche.

 3. Come

Gli utenti accedono al prestito interbibliotecario tramite le biblioteche aderenti alla RBBeC o direttamente, solo per la RBBeC, attraverso l’OPAC. In questo caso l’utente può decidere volta per volta e autonomamente, la biblioteca di ritiro dei documenti richiesti.

In caso di smarrimento o danneggiamento del materiale ricevuto in prestito è obbligo della biblioteca richiedente risarcire rapidamente la biblioteca prestante. La biblioteca ricevente potrà rivalersi sull’utente responsabile del danno.

 4. Restituzione

La restituzione dei documenti ottenuti attraverso qualsiasi forma di prestito può essere effettuata in tutte le biblioteche aderenti alla RBBeC, come risulta più comodo all’utente.

Documenti e approfondimenti

Prestito interbibliotecario - Indicazioni per gli utenti

Prestito interbibliotecario - Indicazioni per gli operatori

Elenco biblioteche - Elenco delle biblioteche della RBBeC con acronimi e Sistema Bibliotecario di appartenenza

Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano - Percorso prestito interbibliotecario

Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano - Percorso prestito interbibliotecario

Sistema Bibliotecario Valle Camonica - Percorso prestito interbibliotecario

Sistema Bibliotecario Valle Trompia - Percorso prestito interbibliotecario

Sistema Bibliotecario Bassa Bresciana - Percorso prestito interbibliotecario

Sistema Bibliotecario Nord Est Bresciano - Percorso prestito interbibliotecario

Sistema Bibliotecario Brescia Est - Persorso prestito interbibliotecario

Passaggi settimanali - Percorso settimanale del servizio di prestito intersistemico

Calendario passaggi provinciali 2016


Per ulteriori informazioni rivolgersi agli operatori delle biblioteche o scrivere al seguente indirizzo:

infoopac@provincia.brescia.it