Clelia Nodari

Biografia

Ho cinquant'anni e, sin da quando ero bambina, amo moltissimo leggere. Posseggo moltissimi libri (troppi) e molti ne leggo (lavoro permettendo) presi in prestito dalla biblioteca. Per me leggere è come entrare in un'altra dimensione spazio temporale: lo trovo piacevole e riposante, oltre che arricchente.

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Una specie di felicità - Francesco Carofiglio

Il romanzo racconta un momento molto delicato della vita di Giulio, un medico, che fatica a trovare il modo di curare se stesso. Dopo la separazione non è ancora riuscito a riacquistare la serenità necessaria per prendersi cura dei figli e per guardare alla vita con un sorriso. Alla fine ce la farà, senza colpi di scena amorosi.
Tutta la storia è pervasa da una forte capacità introspettiva del protagonista.

L'estate fredda - Gianrico Carofiglio

La storia è avvincente sin dalle prime pagine; i personaggi sono interessanti e credibili.
Vorrei rileggerlo, ma viste le 75 persone in attesa . . .è meglio lo restituisca in fretta!

Eredità - Lilli Gruber

Lilli Gruber in questo libro intreccia le tracce della storia della propria famiglia con quelle della storia d'Italia, ma in un territorio molto particolare: il sud Tirolo, che non si sente per niente "Italia". La documentazione storica è molto precisa ed approfondita, senza diventare pedante; qualche accenno poi alla vita dell'autrice rende la vicenda narrata personalissima.
Brava la nostra giornalista!

Caffè amaro - Simonetta Agnello Hornby

La vicenda umana e storica narrata è di ampio respiro e di gradevole lettura, ma personalmente ho gustato di più alcune opere precedenti dell'autrice, come "Boccamurata o "La zia Marchesa" od anche "La mennulara".

Noli me tangere - Andrea Camilleri

Un altro piacevole romanzo di Andrea Camilleri la cui trama emerge da un puzzle di testi: interviste, dialoghi, telefonate, lettere . . . ..
Questa volta però non siamo a Vigata!

R: Non tutti i bastardi sono di Vienna - Andrea Molesini

Piacevole lettura. I personaggi sono ben delineati e l'intreccio della vicenda è interessante. Il linguaggio ricco e poetico è impreziosito da argute battute.
Vale la pena di leggerlo almeno per scoprire chi sono i bastardi non viennesi coinvolti nella prima guerra mondiale!

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

I più commentati

Io suggerirei di cambiare posto alla classifica dei libri più commentati perchè ormai la trovo piuttosto noiosa; infatti i libri sono gli stessi da parecchio tempo. Penso che la prima pagina della "Community" sia una tra le più visualizzate dai visitatori abituali (come me), quindi è una pagina con una grande visibilità, forse si potrebbe riservare lo spazio della colonna laterale a qualcosa d'altro, non so: una tematica, i libri di un certo autore, i titoli finalisti di un premio, una ricorrenza, un tema d'attualità . . .
Vi ringrazio per l'ottimo servizio e vi auguro buon lavoro!

25 aprile

Mi è molto piaciuta la "scheda" sul 25 aprile con cui si apre la pagina iniziale del sito; oltre ai contenuti ho apprezzato la varietà dei media che proponete. Grazie

le recensioni dei lettori

Gentilissimo STAFF,
mi piacerebbe poter leggere le recensioni dei lettori in modo continuativo, scorrendo verso il basso sempre sulla stessa pagina, come si riesce a fare per le ultime recensioni inserite. Consultare le pagine successive (dovendo sempre cambiare pagina) è un po' lento. C'è un modo per poterci riuscire?

Un giallo, per favore!

Ciao a tutti, amici lettori.
Avrei voglia di leggere un bel giallo, di quelli che ti tengono con il fiato sospeso per tutto il libro! Se poi oltre alla trama interessante ci fosse anche una bella scrittura, da grande autore, sarebbe il massimo. Chiedo troppo? Chi mi dà un consiglio?
Grazie sin d'ora a chi mi risponderà.

Pippo vola sulla città di Antonio Quatela

Il libro raccoglie le testimonianze di alcune persone che hanno trascorso la loro infanzia a Milano durante la seconda guerra mondiale. Naturalmente a quel tempo erano bambini, eppure alcuni ricordi sono limpidissimi. Un bel libro che può essere letto anche da ragazzi.

Re: Caro libro, nun te regghe più!

Io non sono riuscita a leggere "La solitudine dei numeri primi". L'ho trovato troppo doloroso e quando il bambino si è conficcato una lama nella mano, sono rimasta senza fiato ed ho chiuso il libro per non riaprirlo più.

Re: Classici che NON si possono NON leggere

Ciao Annalisa,
rispondo volentieri alla tua domanda, anche se il limite di tre é durissimo da rispettare!
I miei classici italiani sono:
1)<< I promessi sposi>> di A. Manzoni;
2)<< La divina commedia>> di D. Alighieri;
3)<< Novelle per un anno>> di L. Pirandello.

Per gli stranieri scelgo:
1)<< Guerra e pace>> di L. Tolstoj;
2)<< Il conte di Montecristo>> di A. Dumas;
3)<< La casa degli spiriti>> di I. Allende

Ciao Clelia

Venti racconti allegri ed uno triste - Mauro Corona

Non spaventatevi, non ha niente a che vedere con Fabrizio Corona.
A me difficilmente piacciono i racconti, invece ho trovato bellissima questa piccola raccolta di storie. Il linguaggio di Corona qui mi sembra più scorrevole e limpido rispetto ai romanzi; gli altri ingredienti ci sono tutti: l'amore per la montagna, la vita popolare, l'amicizia, le tradizioni del recente passato,lo sguardo disincantato e ironico sull'umanità. . . Mi ricorda le storie che raccontava mio nonno in dialetto: anche se non capivo tutto, già il suono delle parole era piacevole.

Complimenti

Complimenti per il sito, è veramente interessante. Mi piace molto poter leggere pareri e consigli di altri lettori, inoltre il sistema di prenotazione è comodissimo.
Grazie e buon lavoro!

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate