BIBLIOTECA DI SONICO

BIBLIOTECA DI SONICO

Contatti

BIBLIOTECA DI SONICO
VIA MILLER, SONICO
0364755058

Orario Chiusa

Oggi la biblioteca è chiusa

Visualizza l'orario completo

Puoi prenotare i libri che vorresti avere in prestito direttamente da casa tua, attraverso il nostro portale. Scopri come con il tutorial preparato dai bibliotecari dell'Ovest bresciano: https://www.youtube.com/watch?v=753jJgyBB00.

Vedi tutti

I LIBRI PIU' LETTI

Vedi tutti

Last Posts

L'amica pericolosa - romanzo di Paula Daly

Nessuna può lasciare l'amica del cuore con il marito sperando di farla franca, soprattutto se la persona fidata è una tipa molto pericolosa. È una delle paure inconsce di ogni donna. È la normale insicurezza umana che affonda le proprie radici dentro le perfidie della femminilità. Anche se giuriamo a noi stesse che non ci capiterà mai e che noi conosciamo bene chi ci circonda, non siamo completamente propense a mettere la mano sul fuoco, quando si tratta delle nostre amiche. Le conosciamo davvero? Sono davvero oneste con noi quando ci parlano della loro vita o quando si insinuano nella nostra?
Questo nuovo thriller della Daly lo si divora proprio perché sa far leva sulle insicurezze femminili ed è per questo motivo che è tanto interessante e coinvolgente. È soprattutto la trama che ti prende, ma anche lo stile narrativo, la suspense e i personaggi fanno la loro parte. Tutto procede alla perfezione, passando dalle certezze indiscutibili della protagonista al crollo totale, attraverso una serie di colpi di scena che non si risparmiano fino all'improvviso e spiazzante finale, vera ciliegina sulla torta.

Tre piani - Eshkol Nevo

Bellissimo. Tre piani, tre individui che si lambiscono e si denudano l'esistenza, in un disegno che sul finire offre un'altra luce con cui riguardare alle spalle delle prime pagine.

L'ottico di Lampedusa - Emma-Jane Kirby

Quel che più resta è l'immagine di uno specchio che è stato forzatamente posto d'innanzi ai protagonisti di questa tragedia che pare senza fine: un rimando che colpisce e risveglia un'umanità assuefatta trasfigurando la realtà in quanto tale: gli immigrati in esseri umani, la morte in morte e lo smalto d'indifferenza che "naturalmente" si deposita sulla coscienza come una moderna autodifesa che rimossa sradica poi la quiete e la pace dell'esistenza.