Communauté » Forum » Recensions

Afrodite bacia tutti
4 1 0
Signorelli, Stefania <1973->

Afrodite bacia tutti

Prospero, 2017

  • Copies totales: 4
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0

Résumé: Miti greci sonnecchiano, ma non troppo, in corpi contemporanei. Perchè gli dèi non solo non sono morti, ma godono di ottima salute. Abitano in questi tredici racconti "caleidoscopio" Mida, che non è un re ma ha il vizio dell'oro e teme di condividerlo con gli sbarcati; Narciso, che ama solo se stesso e i selfie che lo ritraggono; Ercole, manovale malinconico con ex moglie molto a carico; Penelope, fedele a una città perduta; la bella Elena, che perde, alla lettera, la propria testa per Paride; Achille, responsabile aziendale delle risorse umane pi ù che annoiato dalla mediocrità che lo circonda; Afrodite, sospirata da tutti (marito Efesto compreso); Pandora, che ha per vaso la propria mente e tenta invano di nasconderci ogni paura; Persefone, in crisi matrimoniale; Arianna, che ha perduto sia Teseo che il filo. E se Anchise è parcheggiato in casa di riposo, ovviamente Megera non può che essere un'ex fidanzata vendicativa quanto machiavellica.

176 Vues, 1 Messages

Si parte sempre un po’ prevenuti con i giovani scrittori. Sapete: scrivere è facile. Il difficile è trovare qualcuno che ti legga e che provi piacere, divertimento e ne ricavi spunti di riflessione. Stefania Signorelli ce l’ha fatta: ha vissuto abbastanza per permettersi di giocare con le storie degli altri e – forse – anche con la propria. E lo ha fatto con un tocco di grazia: utilizzando dei e semidei greci e trasportandoli ai tempi nostri.
Ma, badate bene – e qui sta la forza – governandoli con le loro proverbiali caratteristiche. Perciò avremo Narciso che vive in simbiosi col proprio computer. Lui è bellissimo, le donne stravedono, ma Narciso ama solo se stesso. E sarebbe disposto ad amare un suo fratello gemello, se lo avesse. Ne pagherà le conseguenze la psicologa, dottoressa Eco/Francesca che trasgredirà i confini dell’etica professionale, rovinandosi carriera e reputazione.
In un altro racconto abbiamo la mitologica Megera che organizza una tresca per punire l’uomo che l’ha lasciata per sposare la sua migliore amica. Tutto condito in puro stile Alfred Hitchcook.
E poi Teseo, sessantenne, che viene invitato a cena dal suo vecchio amore Arianna. E si ritroverà in una casa senza porte, - e, perché no? Tanti specchi - una specie di labirinto che il buon Borges apprezzerebbe assai.
C’è poi Ercole, re Mida, Penelope, Afrodite, Elena, Achille, Phobos, Persefone, Enea, Pandora, tutti rivisti ai nostri giorni. Stefania Signorelli è abile a vestire sia i panni femminili che quelli maschili e lo fa con grazia, arguzia e competenza. Dosa con perizia gli aggettivi, e coniuga frasi brevi ed incisive come una schioppettata. Spero di non offendere nessuno se dico che in alcuni momenti mi ha ricordato il buon Erri De Luca. Amen.

  • «
  • 1
  • »

6394 Messages en 5195 Discussions de 756 usagers

En ligne: Ci sono 15 utenti online