Comunidad » Forum » Reseñas

Miss Peregrine. La casa dei ragazzi speciali
3 1 0
Riggs, Ransom <1980->

Miss Peregrine. La casa dei ragazzi speciali

Rizzoli, 2017

Resumen: Quali mostri popolano gli incubi del nonno di Jacob, unico sopravvissuto allo sterminio della sua famiglia di ebrei polacchi? Sono la trasfigurazione della ferocia nazista? Oppure sono qualcosa d'altro, e di tuttora presente, in grado di colpire ancora? Quando la tragedia si abbatte sulla sua famiglia, Jacob decide di attraversare l'oceano per scoprire il segreto racchiuso tra le mura della casa in cui, decenni prima, avevano trovato rifugio il nonno Abraham e altri piccoli orfani scampati all'orrore della Seconda guerra mondiale. Soltanto in quelle stanze abbandonate e in rovina, rovistando nei bauli pieni di polvere e dei detriti di vite lontane, Jacob potrà stabilire se i ricordi del nonno, traboccanti di avventure, di magia e di mistero, erano solo invenzioni buone a turbare i suoi sogni notturni. O se, invece, contenevano almeno un granello di verità, come sembra testimoniare la strana collezione di fotografie d'epoca che Abraham custodiva gelosamente. Possibile che i bambini e i ragazzi ritratti in quelle fotografie ingiallite, bizzarre e non di rado inquietanti, fossero davvero, come il nonno sosteneva, speciali, dotati di poteri straordinari, forse pericolosi? Possibile che quei bambini siano ancora vivi, e che - protetti, ma ancora per poco, dalla curiosità del mondo e dallo scorrere del tempo - si preparino a fronteggiare una minaccia oscura e molto più grande di loro?

252 Views, 1 Entradas
Arianna Peroni
21 posts

http://romance-e-non-solo.blogspot.it/2017/05/recensione-la-casa-dei-bambini-speciali.html

Probabilmente andrò controcorrente con tutte, o quasi, le recensioni che ci possono essere in giro, ma a me di questo romanzo non è rimasto molto alla fine della lettura.

Ma partiamo per gradi e iniziamo a parlare un po' della storia...

Protagonista di questo romanzo e che vediamo crescere d'età durante la storia è il personaggio di Jacob, un ragazzo che ha vissuto la sua infanzia ascoltando le storie fantastiche che suo nonno Abraham, un ebreo polacco sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale, gli raccontava sui fantastici ragazzi coi cui si è nascosto nel periodo di guerra.
Ma non erano bambini qualsiasi, ma ragazzi dai poteri magici, speciali, alcuni anche spaventosi che il nonno gli mostrava attraverso alcune foto ingiallite e d'epoca che custodiva gelosamente.
All'inizio il ragazzo ci credeva fermamente in queste storie, ma crescendo tutti quei racconti iniziavano a sembrare sempre troppo bizzarri fino a fargli dubitare della sanità mentale del nonno.

Sarà solo alla tragica morte di Abraham, a cui il ragazzo assiste, che Jacob deciderà di scoprire qualcosa di più sulla sua infanzia e sulle verità delle storie che gli raccontava, supportato dallo psicologo che lo sta seguendo come un ottimo rimedio per superare questo duro momento.

Come unico indizio su come trovare questi ragazzi viene dato in punto di morte dal nonno al nipote:

"Trova il falco... Dentro l'anello... Oltre la tomba del vecchio... 3 Settembre 1940"

Partirà, dunque, con il padre per l'isola di Cairnholm, al largo delle coste gallesi, dove si trova questa famosa casa dove si era nascosto durante la guerra il nonno e sarà solo dopo aver scoperto un portale segreto che capirà realmente cosa diceva il nonno e che le sue storie erano tutto, tranne che inventate.

Un romanzo interessante, lo spunto per la storia è veramente molto affascinante, specialmente come l'autore è stato in grado di ricostruire sulla base di foto vere tutte queste storie fantastiche, ma la narrazione e la fluidità della lettura lasciano molto a desiderare...

L'inizio del libro ha una buona velocità narrativa, ma la parte centrale del romanzo è decisamente lenta, tanto da avermi costretto a frequenti pause per poter portare a termine la lettura. Il finale, invece, sembra aver assorbito tutto la velocità e sprint che manca nel centro perchè la narrazione scorre così velocemente da non dare, in alcuni casi, il tempo necessario per capire una scena prima di passare alla successiva.

Ammetto di essere stata incuriosita dal trailer del film in uscita per decidermi di leggere questo romanzo. Non l'ho ancora visto volendo prima leggere il libro, ma vi dirò che non sono poi così impaziente di vederlo dopo questa lettura.

Un romanzo interessante per la storia e le foto che ci sono all'interno del romanzo, ma che non mi ha lasciato molto di cui ricordare o intrigare per leggere i successivi.

  • «
  • 1
  • »

6547 Mensajes en 5323 Temas de 774 usuarios

Ahora en línea: Ci sono 21 utenti online