Community » Forum » Recensioni

La svastica sul sole
4 1 0
Dick, Philip K. <1928-1982>

La svastica sul sole

Roma : Fanucci, 2007

Abstract: Stati Uniti d'America, 1962. La schiavitù è di nuovo legale, i pochi ebrei sopravvissuti si nascondono dietro falsi nomi, la California è asservita al Giappone. Vent'anni prima l'asse ha vinto la seconda guerra mondiale, e si è spartito l'America. Sul resto del mondo incombe una realtà da incubo: il credo della superiorità razziale ariana ha soffocato ogni volontà o possibilità di riscatto. L'Africa è ridotta a deserto, vittima di una soluzione radicale di sterminio, mentre l'Italia ha ottenuto solo le briciole dell'immenso potere dell'Europa. Il libro è una riedizione del romanzo pubblicato in origine con il titolo L'uomo nell'alto castello.

141 Visite, 1 Messaggi
Daniel Peli
35 posts

Cattura l'attenzione del lettore fin dal primo capitolo. La storia, che vede vari protagonisti caratterialmente differenti e posizionati in diverse fasce della società, sembra girare attorno all'utilizzo dell'I Ching in uno scenario in cui gli alleati hanno perso la seconda guerra mondiale. Negli ultimi capitoli tutto sembra avvicinarsi alla soluzione, ma si conclude non concludendo, come spesso accade nella reale quotidianità.

  • «
  • 1
  • »

6520 Messaggi in 5300 Discussioni di 770 utenti

Attualmente online: Ci sono 43 utenti online