Community » Forum » Recensioni

Divorziare con stile
5 1 0
De Silva, Diego <1964->

Divorziare con stile

Einaudi, 2017

  • Copie totali: 66
  • A prestito: 52
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Mentre vive, Vincenzo Malinconico cerca di capire come la pensa. Per questo discetta su tutto, benché nessuno lo preghi di farlo. Abilissimo nell'analizzare i problemi ma incapace di affrontarli, dotato di un'intelligenza inutile e di un umorismo autoimmune, si abbandona alla divagazione filosofica illuminandoci nell'attimo in cui ci fa saltare sulla sedia dal ridere. Malinconico, insomma, è la sua voce, che riduce ogni avventura a un racconto infinito, ricco di battute fulminanti e di digressioni pretestuose e sublimi. Puri gorgheggi dell'intelletto. Questa volta Vincenzo e la sua voce sono alle prese con due ordini di eventi: il risarcimento del naso di un suo quasi-zio, che in un pomeriggio piovoso è andato a schiantarsi contro la porta a vetri di un tabaccaio; e la causa di separazione di Veronica Starace Tarallo, sensualissima moglie del celebre (al contrario di Malinconico) avvocato Ugo Maria Starace Tarallo, accusata di tradimento virtuale commesso tramite messaggini, che Tarallo (cinico, ricco, spregiudicato e cafone) vorrebbe liquidare con due spiccioli. La Guerra dei Roses tra Veronica e Ugo coinvolgerà Vincenzo (appartenente da anni alla grande famiglia dei divorziati) molto, molto piú del previsto. E una cena con i vecchi compagni di scuola, quasi tutti divorziati, si trasformerà in uno psicodramma collettivo assolutamente esilarante. Perché la vita è fatta anche di separazioni ricorrenti, ma lo stile con cui ci separiamo dalle cose, il modo in cui le lasciamo e riprendiamo a vivere, è - forse - la migliore occasione per capire chi siamo. E non è detto che sia una bella scoperta.

42 Visite, 1 Messaggi
Osvaldo Fava
64 posts

Vincenzo Malinconico avvocato che potrebbe essere di grido,per intelligenza,ma squattrinato per carattere.
Ironico,ma non abbastanza autoironico e forse un po' masochista.
Avvocato che perde cause che sarebbero già vinte se non fosse per la sua mancanza di autocontrollo.
Rinuncia ai facili guadagni per potersi guardare,senza vergogna,allo specchio,insomma
un moderno Don Chisciotte con i suoi personali mulini a vento.
Sviscera con molta ironia i luoghi comuni con pensieri molto originali ci dimostra appunto la loro banalità.
Simpatica la carrellata sui suoi vecchi compagni di scuola,alcuni amici,altri no.
Su tutti,e lo metto al primo posto,svetta Benny Lacalamita figlio di un notissimo avvocato,
dal quale eredita l'avviatissimo studio legale,con il padre ancora in vita,e che lui stesso
si dichiara figlio di papà senza alcun finto rimorso.
Questo emerito sfaccendato diventa compagno di marachelle,e bisogna ammettere
con notevole inventiva,del nostro.
La loro vittima preferita è il giudice di pace Pestalocchi che,essendo personalmente un fallito,
si sente investito da un potere divino,da qui viene soprannominato,simpaticamente: La Merda.
Ovviamente si tratta del classico pallone gonfiato che rivestendo una pubblica carica si sente un padreterno.
E a chi non piacerebbe poter maltrattare un tipo del genere?
Gustosissimo,tra gli altri,il “guaio” che gli combina Benny tramite un internet point
in cui può mantenere il proprio anonimato.
Il personaggio di cui sopra dimostra di possedere un'ottima conoscenza procedurale,
infatti fa da Grillo Parlante al nostro,suo malgrado,protagonista,
rimanendo un eterno Peter Pan potendoselo permettere dato la sua condizione di estrema agiatezza.
Il libro è ricchissimo di episodi del genere,il titolo non ricalca in pieno il suo vero contenuto,
anzi è un pretesto per evidenziare i pregi,ed i difetti,del protagonista che odia
sentirsi usato in qualunque modo.
Gustosissimi i lati pecorecci dei vari personaggi,esposti in modo molto approfondito e divertente,
infatti ho sghignazzato parecchio durante la lettura di questo libro.

In conclusione: da non perdere e non è affatto superficiale come parrebbe.

  • «
  • 1
  • »

6043 Messaggi in 4911 Discussioni di 700 utenti

Attualmente online: Ci sono 23 utenti online