Community » Forum » Recensioni

La fragilità delle certezze
5 1 0
Silvestri, Raffalella <1984->

La fragilità delle certezze

Garzanti, 2017

  • Copie totali: 14
  • A prestito: 6
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Milano. Anna ha trent'anni e da sempre si sente fuori posto - in famiglia, all'università, nelle sue difficili relazioni sentimentali. Eppure è tenace nell'andare avanti, e ora è riuscita ad avviare una startup di successo. Teo è il socio di Anna, un trentenne che sembra aver avuto tutto dalla vita e che però, dopo una carriera rampante, ha abbandonato la competitività esasperata dell'alta finanza. Tra loro c'è una certa elettricità, ma anche una distanza incolmabile. Fino a quando devono affrontare insieme il tracollo economico della loro impresa. E la loro personale battaglia si intreccia indissolubilmente con la Storia italiana, che ha dato tantissimo a una generazione ma ha tolto tutto alla successiva. Il passato e il futuro sono le due forze che tirano Anna e Teo ora verso la rassegnazione, ora verso quella pericolosa parola che è "speranza".

96 Visite, 1 Messaggi

Il racconto di una giovane complicata e sofferente che vive male le contraddizioni di oggi, il tempo difficile di una Milano che, ormai da anni, di certo non è più da bere, ma da ... masticare amara.
Riesce però a sopravvivere alle paure ed all'ansia esistenziale che la opprimono da sempre, lavorando seriamente e mettendosi in gioco fino in fondo, con onestà, per ottenere, da sola e con dolore, il riscatto di sè stessa, nonostante gli errori e le battaglie perdute con una realtà pesante e, all'apparenza, compromessa.
Da leggere e capire, chiave di lettura per giovani senza troppe speranze che però vogliano almeno tentare di affrontare il mondo con il coraggio e la determinazione indispensabili per non perdersi nel vuoto che sembra incolmabile, ma può ancora essere riempito, abbandonando almeno la sterile rassegnazione.

  • «
  • 1
  • »

6076 Messaggi in 4941 Discussioni di 704 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online