Community » Forum » Recensioni

Il faro di Mussolini
0 2 0
Alpozzi, Alberto <1979->

Il faro di Mussolini

001, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Sulla punta estrema del Corno d'Africa, dove la regina Hatshepsut inviava le sue navi per procurarsi le spezie e il poeta Arthur Rimbaud trafficava in armi, si erge il promontorio di Capo Guardafui, covo di pirati e teatro di naufragi e leggende, conosciuto già dagli antichi Romani e crocevia delle grandi esplorazioni dell'Africa Orientale. Un'appassionata e meticolosa indagine che esplora i luoghi dove le vite di enigmatici Sultani si sono intrecciate con corrotti avventurieri, entra nei palazzi dove furono stretti accordi segreti e si consumarono inganni che hanno segnato gli avvenimenti cruciali della storia coloniale italiana. Protagonista di questa ricerca è il faro intitolato allo statista Francesco Crispi, che dopo 50 anni di incartamenti e diplomazia, fu eretto dall'Italia di Mussolini sul Guardafui, diventando il più grande fascio littorio esistente e simbolo dell'Impero. Un avvincente viaggio nella Somalia Italiana, la più lontana colonia d'oltremare, che riscopre un capitolo esotico e trascurato in un inedito racconto attraverso documenti che escono per la prima volta dagli archivi e le parole di uomini, le cui imprese silenziose e spesso esemplari hanno incrociato la grande Storia. I luoghi e le opere di un tempo perduto che hanno caratterizzato una Italia dimenticata

194 Visite, 2 Messaggi

Libro molto bello , che rivoluziona con fotografie, prove , documenti e interviste .. tutto ciò che personaggi faziosi e bugiardi ci hanno fatto credere riguardo alla nostra avventura coloniale (L'Impero in A.O.I ). Questi pseudo-storici tipo " Del Boca", con il suo libretto "italiani brava gente", e altri della stessa risma, ci hanno obbligato a credere che NOI siamo andati in Africa a uccidere e predare... ma chi è veramente assetato di verità, non si dilunga oltre, continuando a leggere il mio resoconto... piuttosto, clicca subito su "PRENOTA" e si fa una propria idea. VOTO 10.00 per l'immenso lavoro di ricerca storica spesso ostacolata da brutta gente, VOTO 8 per alcuni errori di stampa , che comunque sono mitigati dal fatto che è la sua primissima esperienza storico-letteraria. Complimenti

credevo di leggere la storia del faro citato dal titolo del libro invece ho letto quella del faro
"Franceco Crispi" ed altro non attinente.

  • «
  • 1
  • »

6115 Messaggi in 4971 Discussioni di 709 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online